-A A +A
Sabato
18 Novembre 2017

Attività del Presidente del Consiglio

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO E TEMI SUL TAVOLO

 

Con la ripresa dell’attività (che in realtà per qualcuno non si è mai fermata!) ho provveduto a convocare per  lunedì 14 gennaio alle 18.30 una conferenza dei capigruppo, così da concordare i lavori del prossimo consiglio comunale da tenersi entro la fine del mese.

 

All’ordine del giorno del consiglio vi sono molte interrogazioni e mozioni presentate dai consiglieri comunali. Ma prima ci sono alcune questioni che devono essere affrontate dal consiglio.

Una riguarda le farmacie comunali, che spiegherò più avanti, e altre due questioni, ad oggi sul tavolo, riguardano la modifica dello statuto di Crema Ricerche e un ulteriore modifica della convenzione con l’Housing sociale, già affrontata in altri consigli comunali.

 

 

FARMACIE COMUNALI

 

Già prime delle festività, durante una commissione di garanzia nella quale si era incontrato il Presidente dell’azienda delle farmacie comunali Dott. Agostino Guerci, ci si era confrontati su alcune linee di indirizzo che il consiglio comunale potrebbe dare all’azienda nel raggiungimento di alcuni obiettivi condivisi.?

Proprio per questo tale questione era già stata inserita all’ODG del consiglio comunale e dovrà ora essere affrontata.

Si tratta di un passaggio importante perché non solo riguarda un’azienda partecipata al 100% dal Comune di Crema e i cui utili ricadono sulla cittadinanza, ma anche per dare una connotazione sociale al servizio delle farmacie, laddove possibile.

Sempre sul tema delle farmacie, all’odg, è anche iscritta un’interrogazione del Pdl nella quale si chiede se l’amministrazione è intenzionata a proseguire con la scelta presa a suo tempo della ristrutturazione dell’immobile di via Samarani, acquistato proprio dalle farmacie.

 

 

UN CUORE NUOVO

 

Verso la fine dello scorso anno l’amministrazione comunale aveva promosso un’iniziativa dal titolo “Un cuore nuovo” in collaborazione con la Diocesi.

Si tratta di un’iniziativa, che sta proseguendo tutt’ora, con l’obiettivo di raccogliere fondi e disponibilità per aiutare le famiglie cremasche in difficoltà.

Al sito http://www.comune.crema.cr.it/articolo/un-cuore-nuovo si trovano tutte le informazioni necessarie.

Nelle prime settimane sono stati raccolti 140mila euro. Una cifra importante che testimonia la disponibilità dei cremaschi e l’attenzione che c’è nell’aiutare nostri concittadini in difficoltà.

Non solo è possibile contribuire con un intervento economico, ma l’aiuto è inteso anche come disponibilità di tempo nel partecipare a determinati progetti, attività di aiuto nella quotidianità, supporto morale.

Credo che l’iniziativa sia assolutamente lodevole e non necessiti di altre parole.

 

Di seguito riporto i riferimenti per i versamenti:

 

 

La scelta della destinazione del contributo è libera. I contributi saranno utilizzati negli stessi interventi da parte dei due enti coinvolti.

 

 

WI-FI. ANCHE A CREMA QUALCOSA SI STA MUOVENDO.

 

In questi mesi, dopo essermi interessato alla realizzazione della diretta streaming dei lavori del consiglio comunale e della realizzazione di uno spazio sul sito del Comune per il consiglio comunale, ho avuto modo, insieme all’assessore alla partita Arch. Giorgio Schiavini, di approfondire la possibilità di installare una rete wi-fi in città, così come da programma.

Verso la fine del mese di dicembre la questione ha cominciato a concretizzarsi attraverso la collaborazione  tra il Comune, l’’Aemcom e Consorzio.it. A fine gennaio la Piazza duomo diverrà area wi-fi. Un piccolo passo ma concreto che, come dichiarato dall’assessore Schiavini: “ la wi-fi area in piazza Duomo sarà solo la prima. Poi ne seguiranno altre in altre zone, nei quartieri e nei parchi.” 

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 14 e del 26 NOVEMBRE

 

Per quanto riguarda il consiglio comunale del 14 novembre scorso, sono stati affrontati alcuni temi molto importanti che riguardano la città e tutto il territorio.

Innanzitutto la convenzione con  l’ Opera Pia San Luigi per servizi rivolti a preadolescenti e adolescenti nell’ambito del C.A.G. Una convenzione che vede il Comune protagonista insieme al San Luigi per portare avanti i progetti per gli adolescenti relativi ai centri di aggregazione giovanili. Convenzione approvata all’unanimità.

Poi è stata affrontata una mozione proposta dai consiglieri Gramignoli, Lottaroli e Coti Zelati inerente al sistema idrico integrato, nella quale si è voluto ribadire con forza l’indirizzo pubblico che deve avere la gestione dell’acqua e un mandato al Sindaco di sottolineare in ogni assemblea questa vocazione. Ovviamente il dibattito è stato ricco di riflessioni, spunti e anche differenze. La mozione è stata approvata con 18 voti a favore (tutta la maggioranza più il Mov.5 stelle) e 4 contrari (PDL, Agazzi, Arpini).

L’ultima mozione protagonista del consiglio è stata quella riguardante il Tribunale di Crema, firmata da tutti i capigruppo a approvata all’unanimità

Una mozione nella quale, in linea con il consiglio aperto del luglio scorso, si ribadisce la contrarietà all’accorpamento del Tribunale e della Procura della Repubblica di Crema con quelli di Cremona.

Nei giorni successivi i gruppi consiliari si sono attivati, insieme, per continuare la raccolta firme per il tribunale, organizzando nei banchetti in città.

La data entro la quale raccogliere le firme è quella del 30 novembre.

Infine è stao affrontato il nuovo regolamento per l’accesso ai servizi sociali.

Un nuovo regolamento comunale attraverso il quale l'amministrazione intende disciplinare in maniera unitaria tutti gli interventi e i servizi sociali della città, attraverso uno strumento che garantisca equità di accesso, semplificazione ed efficienza dell’azione amministrativa, trasparenza nel governo di gestione del sistema dei servizi sociali.

Un Il regolamento è stato approvato dal consiglio comunale con la sola astensione di Antonio Agazzi del gruppo “servire il cittadino”.

Per saperne di più è possibile leggere l’intervista all’Assessore Maria Beretta dal sito http://www.cremaonline.it/articolo.asp?ID=20122 e la presentazione del regolamento.

 

Il consiglio del 26 novembre, oltre alle interrogazioni dei consiglieri, ha affrontato i primi 6 punti all’ODG.

La prima questione ha riguardato il rimborso anticipato “quota capitale prestiti”, una questione tecnica affrontata anche in Commissione Bilancio e approvata all’unanimità per la quale il Comune anticipa il pagamento di un debito presso la cassa depositi e prestiti entro il 30 novembre.

Successivamente è stata approvata all’unanimità, su proposta dell’Assessore Saltini, la carta Europea per l’uguaglianza e la parità tra uomini e donne. Una carta importante, approvata all’unanimità, elaborata e proposta dal Consiglio dei Comuni e delle regioni d’Europa, con l’obiettivo di invitare gli enti locali ad una maggiora azione per favorire la parità tra i generi.

Sono poi state affrontate due proposte di deroga riguardanti una la chiusura dei vani scala dei blocchi residenziali dell’Housing sociale di via Camporelle e l’altro per l’installazione di un ascensore.

Ultimo argomento affrontato ha riguardato la mozione presenta tata dai consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni del Governo sull’IMU. Mozione respinta dal consiglio comunale.

 

Dato che permangono all’ODG del consiglio alcune mozioni presentate prima dell’estate per le quali sono trascorsi i 90 giorni di tempo entro i quali devono essere affrontate, convocherò nelle prossime ore un consiglio comunale apposito per la trattazione delle mozioni iscritti all’ODG.

 

 

Ricordo cheall’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/convocazione-seduta-consiglio-comunale-0 si possono trovare le convocazione del consiglio con relativo ODG, mentre cliccando su http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema è possibile seguire i lavori del consiglio in diretta streaming.

 

 

 

NEL SITO DEL COMUNE GLI ATTI DELL’AMMINISTRAZIONE E DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

Per rendere maggiormente accessibili le decisioni che vengono prese dall’amministrazione e dal consiglio comunale, sul sito del Comune è possibile accedere a tutti gli atti deliberati nell’interesse della città, dalle più piccole decisioni ai più grandi progetti.

Di seguito il link http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

 

 

 

 

COMMISSIONE CONSILIARI: PROSEGUONO I LAVORI. ECCO LE PROSSIME CONVOCAZIONI

 

Il lavoro delle commissioni prosegue.

In queste settimane si sono riunite le commissioni ambiente e territorio, bilancio e garanzia.

La commissione ambiente e territorio ha affrontato alcune questioni che possono risultare interessanti per la città. Oltre alle due deroghe passate e approvate poi nel consiglio del 26, la commissione ha cominciato ad affrontare il regolamento edilizio mettendo sul tavolo alcune proposte di integrazioni e modifiche, e anche un progetto relativo ad un Piano Integrato su via Cremona.

 

La commissione bilancio sta calendarizzando i lavori per affrontare uno dei passaggi più importanti, che riguarda il bilancio del Comune per il 2013, mentre la commissione di garanzia sta incontrando i vertici delle società partecipate per un primo giro di incontri.

 

 

PROSSIMI INCONTRI NEI QUARTIERI

 PPrsgs hdhdhdh    jdjdjd

Continuano gli incontri dell’amministrazione con i cittadini.

I prossimi incontri già fissato sono previsti il 6 dicembre alle 21 a Crema Nuova all'oratorio, l'11 dicembre alle 21 a Santo Stefano all'oratorio e il 14 a Sant'Angela Merici, via Bramante, all'oratoPpmdjppjdjdjd

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO E TEMI SUL TAVOLO

 

Con la ripresa dell’attività (che in realtà per qualcuno non si è mai fermata!) ho provveduto a convocare per  lunedì 14 gennaio alle 18.30 una conferenza dei capigruppo, così da concordare i lavori del prossimo consiglio comunale da tenersi entro la fine del mese.

 

All’ordine del giorno del consiglio vi sono molte interrogazioni e mozioni presentate dai consiglieri comunali. Ma prima ci sono alcune questioni che devono essere affrontate dal consiglio.

Una riguarda le farmacie comunali, che spiegherò più avanti, e altre due questioni, ad oggi sul tavolo, riguardano la modifica dello statuto di Crema Ricerche e un ulteriore modifica della convenzione con l’Housing sociale, già affrontata in altri consigli comunali.

 

 

FARMACIE COMUNALI

 

Già prime delle festività, durante una commissione di garanzia nella quale si era incontrato il Presidente dell’azienda delle farmacie comunali Dott. Agostino Guerci, ci si era confrontati su alcune linee di indirizzo che il consiglio comunale potrebbe dare all’azienda nel raggiungimento di alcuni obiettivi condivisi.

Proprio per questo tale questione era già stata inserita all’ODG del consiglio comunale e dovrà ora essere affrontata.

Si tratta di un passaggio importante perché non solo riguarda un’azienda partecipata al 100% dal Comune di Crema e i cui utili ricadono sulla cittadinanza, ma anche per dare una connotazione sociale al servizio delle farmacie, laddove possibile.

Sempre sul tema delle farmacie, all’odg, è anche iscritta un’interrogazione del Pdl nella quale si chiede se l’amministrazione è intenzionata a proseguire con la scelta presa a suo tempo della ristrutturazione dell’immobile di via Samarani, acquistato proprio dalle farmacie.

 

 

UN CUORE NUOVO

 

Verso la fine dello scorso anno l’amministrazione comunale aveva promosso un’iniziativa dal titolo “Un cuore nuovo” in collaborazione con la Diocesi.

 
4.promuovere controlli per il rispetto della normativa vigente anche attraverso il supporto della SIAE in ottemperanza alle convenzioni AAMS-SIAE vigenti;
 
5.previa verifica formale con gli uffici competenti, applicare le massime aliquote di imposta di competenza
comunale per tutti quei luoghi e quelle attività (esistenti e future) sia che fanno del gioco d’azzardo il loro core business sia che ospitano nella loro attività slot machine elettroniche;
 
6.previa verifica formale con gli uffici competenti di adottare gli atti opportuni volti a limitare l’apertura di nuovi centri scommesse e locali che utilizzino vlt a 400m da luoghi sensibili, quali scuole, oratori, ecc… e rendere effettivi questi limiti senza contrastare col TULPS tramite strumenti nel PGT e nel regolamento commerciale;
 
7. coinvolgere i parlamentari e i consiglieri regionali del territorio per intraprendere azioni nel senso espresso da questa mozione; inviare la presente mozione al Presidente del consiglio dei ministri e ai Presidenti della camera dei deputati e del senato della repubblica;
 
8.sottoporre la presente mozione a tutti i comuni del territorio al fine di raccogliere l’adesione anche degli altri consigli comunali del Cremasco;
 
9.intraprendere una ricognizione della situazione attuale circa la dislocazione delle Vlt sul territorio comunale.
 
 
 
MOZIONE APPROVATA ALL’UNANIMITA’ DA CLONSIGLIO COMUNALE DI CREMA IN DATA 21 MAGGIO 2013
           

Dietro a un miraggio c'è sempre un miraggio da considerare, come del resto alla fine di un viaggio c'è sempre un viaggio da ricominciare ”. Francesco De Gregori

Come molti di voi avranno saputo, domenica 27 ottobre sono stato eletto segretario provinciale del PD. Una nuova avventura, non certo semplice, ma per la quale ho deciso di spendermi per continuare, in un’ottica provinciale, ad occuparmi del nostro territorio. Nessun miraggio, in questo caso, ma la consapevolezza che comincia per me un cammino nuovo.

Nonostante non vi sia alcuna incompatibilità con il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale di Crema, ieri sera ho comunicato al consiglio la decisione di lasciare questo incarico, per due motivi fondamentali.

Il primoriguarda la necessità di cambiamento, per la quale servono da subito segnali chiari.
Il secondo, più profondo, riguarda la crisi oltre che dei partiti anche delle Istituzioni, che quotidianamente sono messe alla berlina da dichiarazioni e atteggiamenti lontani anni luce da ogni principio democratico. Per questo credo che il ruolo politico debba essere distinto da quello Istituzionale, sia per una questione di garanzia, ma soprattutto per una questione di dignità e serietà delle Istituzioni stesse.
Inutile dire che mi dispiace terminare un percorso cominciato solo un anno e mezzo fa, che ho provato a svolgere nel migliore dei modi, mettendoci “del mio” a disposizione di tutti.
Ma non si tratta di un addio!Infatti rimarrò consigliere comunale, non solo per tenere fede alle molte preferenze ottenute, ma soprattutto per continuare a spendermi e rimanere a disposizione della città e dell’amministrazione.
Inoltre, visti i molti apprezzamenti e le richieste che ho ricevuto, l’appuntamento con la Finestrasul consiglionon termina qui. Ho intenzione di proseguire con questa modalità di comunicazione e di informazione.
Alla prossima, quindi, e....restiamo in contatto!


Ricordo che all’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/il-presidente-del-consiglio-comunaleè possibile visitare la pagina dedicata al consiglio comunale sul sito del Comune di Crema, così come quella dei consiglieri comunali messa a loro disposizione.
Ricordo inoltre che gli atti deliberati dal consiglio comunale e dalla giunta è possibile trovarli sul sito del Comune al link seguente http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio
All’indirizzo http://www.magnetofono.it/streaming/crema è possibile seguire in diretta lo streaming del consiglio comunale, oppure rivederlo.


CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 OTTOBRE
Ieri si è tenuto un consiglio comunale che, dopo l’ora dedicata alle comunicazioni e alle interrogazioni, ha affrontato i seguenti argomenti:

1) Costituzione “Comitato di Promozione dei Principi della Costituzione Italiana”;comitato promozione principi costituzione -atto costitutivo.pdf; delibera costituzione comitato promozione principi della costituzione.pdf
Si tratta della costituzione di un Comitato che, richiamandosi ai princìpi fondamentali della Costituzione repubblicana, si propone dipromuovere, valorizzare e rinsaldare i legami storici, di unità e solidarietà nazionalee il valore delle autonomie,allo scopo difavorire la crescita di una memoria storica condivisa.
 

Nello specifico il Comitato si impegna a:
• Coinvolgere il mondo della scuola in azioni di approfondimento della storia anche locale
• Valorizzare tutte le esperienze in essere rispetto alle scadenze di cui all’art. 3.
Il Comitato si fa carico di proporre all’Amministrazione Comunale le iniziative per la celebrazione delle Festività civili e nazionali ed in particolare:
• Festa della Liberazione (25 aprile)
• Festa della Repubblica (2 giugno)
• Festa delle Forze Armate (4 novembre)
Inoltre si occuperà delle iniziative per la celebrazione di alcune giornate nazionali ed internazionali di particolare significato quali:
• Giornata nazionale della Bandiera (7 gennaio)
• Giorno della Memoria (27 gennaio)
• Giorno del Ricordo (10 febbraio)
• Giornata della memoria delle vittime del terrorismo (9 maggio)
• Giornata del Ricordo dei Caduti militari e civili delle missioni internazionali (12 novembre)


La delibera è stata approvata all’unanimità.
2)Il secondo argomento trattato è statol’Operazione di retrocessione della proprietà di "Padania Acque Gestione spa" dalla società partecipata "Padania Acque spa" a mezzo della riduzione proporzionale del capitale sociale conassegnazione pro quota delle azioni di "Padania Acque Gestione spa". retrocessione della proprieta di padania acque.pdf
Il testo è stato emendato con la proposta del gruppo della Federazione della sinistra che ha aggiunto un paragrafo al dispositivo finale che recita:” di dare mandato al sindaco affinchè, attraverso le assemblee dei sindaci e degli organismi preposti al controllo ed alla partecipazione, solleciti l’ufficio d’ambito della provincia di Cremona e la società Padania Acvque gestioni ad avviare rapidamente le procedure per la gestione in house del sistema idrico integrato garantendo il pieno rispetto dell’esito referendario del 12-13 giugno 2011 ed assicurando il controllo del bene acqua, prezioso e non riproducibile, saldamente controllato dagli enti locali e, attraverso di questi, dai cittadini del territorio.”
L’emendamento ha avuto 18 voti a favore, 2 contrari e 2 astenuti. La delibera è stata approvata con 21 voti a favore e 1 astenuto


PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI
Il prossimo consiglio comunale si terrà giovedì 7 novembre e sarà interamente dedicato alla trattazione delle mozioniiscritte all’ODG elencate di seguito:
 


Per quanto riguarda le interrogazioni, rimangono iscritte all’ODG le seguenti:
 

  1. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL con il seguente oggetto: Per una cooperativa di Modena, buttato nel cestino il Festival dell’Infanzia cremasco?” (24.09.2013). interrogazione- festival dell'infanzia.pdf
  1. Interrogazione presentata dal consigliere Beretta Simone con oggetto: Tutto a posto o niente in regola? (04.10.2013) interrogazione beretta tutto a posto niente in regola.pdf
  1. Interrogazione presentata dal consigliere Agazzi Antonio relativa all'ormai improcrastinabile necessità di un intervento di riqualificazione della Sala Alessandrini (07.10.2013).interrogazinoe agazzi in merito alla salaalessandrini.pdf



IL LAVORO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI
E’ stata convocata per mercoledì 6 novembre alle 18.15 la commissione Statuto e regolamenti, presieduta dal consigliere Piergiuseppe Bettenzoli, che continuerà il lavoro di modifica dello Statuto delle Farmacie comunali. 
la storia siamo noi, nessuno si senta escluso”. Francesco De Gregori 

Per qualcuno, più di altri, questa frase assume un significato molto forte. E’ il caso di Mario Coppetti che il prossimo 10 novembre compirà 100 anni.
Mario Coppetti, cremonese, classe 1913, ha vissuto la guerra e la resistenza sulla propria pelle. Schedato come antifascista durante il regime, visse e lavorò da “fuoriuscito” a Parigi, dove conobbe i fratelli Rosselli. Fu tra i protagonisti della Liberazione a Cremona. Per molti anni è stato membro del comitato provinciale dell’Anpi, a cui è ancora iscritto, ricoprendo anche il ruolo di Presidente.
Sabato 26 ottobre, presso la sede dell’Anpi di Cremona, si terrà un momento di festa proprio insieme a Mario Coppetti per fargli gli auguri.
Per questi motivi il consiglio comunale di ieri sera ha voluto aggiungersi a questi auguri con un applauso.
Per un antifascista che ha combattuto per la liberazione che compie 100 anni, pochi giorni fa le cronache italiane si sono occupate di un altro uomo di 100 anni che, al contrario, ha combattuto dalla parte opposta, scatenando non poche polemiche. Al di là di ogni considerazione faccio mia una frase di un anonimo che dice:” Chiudi gli occhi e riaprili solo quando avrai la forza di tornare indietro senza piangere e guardare avanti sorridendo.”
Ben ritrovati con la news numero 32 che, come sempre, tenta di raccontare il lavoro del consiglio comunale di Crema, e non solo.
Ricordo che all’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/il-presidente-del-consiglio-comunaleè possibile visitare la pagina dedicata al consiglio comunale sul sito del Comune di Crema, così come quella dei consiglieri comunali messa a loro disposizione.
Ricordo inoltre che gli atti deliberati dal consiglio comunale e dalla giunta è possibile trovarli sul sito del Comune al link seguente http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio
All’indirizzo http://www.magnetofono.it/streaming/cremaè possibile seguire in diretta lo streaming del consiglio comunale, oppure rivederlo.
Come sempre sono a disposizione e…continuate a contattarmi.


CONSIGLIO COMUNALE DEL 21 OTTOBRE
Ieri si è tenuto un consiglio comunale che, oltre ad avere adempiuto ad alcuni passaggi obbligati dopo le dimissioni del consigliere Lopopolo (al suo posto nella commissione politiche sociali il consigliere Teresa Caso) ed all’ora dedicata alle interrogazioni (viabilità via Cremona, Integrazione SCS-Cogeme) ha proceduto alla nomina del nuovo consigliere nel CdA della fondazione San Domenico. A succedere a Franco Gallo, dimessosi per motivi personali e professionali, la Prof.ssa IdaZucca, insegnante del Liceo Classico “Racchetti” e personamolto conosciuta e apprezzata nel mondo culturale della città. A Ida Zucca i migliori auguri di buon lavoro!
Si è poi passati alla modifica dello statuto di Comunità sociale cremasca, passaggio necessario dopo la decisione di portare il collegio dei revisori da tre membri ad un membro unico, per poi procedere all’audizione del Presidente della Fondazione Benefattori Cremaschi, Walter Donzelli, che ha relazionato il consiglio circa il bilancio consuntivo 2012 della Fondazione.Un bilancio che ha chiuso con un avanzo di esercizio di 267.366,21 euro, grazie ad alcune importanti donazioni. Il dibattito che ne è seguito, è stato ricco e propositivo, sottolineando la buona qualità della struttura e l’ottima professionalità del personale.
Infine il consiglio comunale ha rivolto a Walter Donzelli i complimenti e l’augurio di buon lavoro alla guida dell’ARLEA (l’associazione regionale delle case di riposo), di cui è stato nominato presidente qualche giorno fa.


PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI
Lunedì 28 ottobre e giovedì 7 novembresi terranno i prossimi consigli comunali.
Tra i vari punti all’ODG la retrocessione delle quote di Padania Acque, passaggio fondamentale per la costituzione della società unica provinciale, e la convenzione con la Pergolettese.
 


Il consiglio del 7 novembre sarà interamente dedicato alla trattazione delle mozioniiscritte all’ODG:

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi in merito sgravi Tares a contrasto Ludopatia (09.04.2013).mozione torazzi sgravi tares a contrasto ludopatia.pdf;
  2. Ordine del giorno presentato dai consiglieri Mario Lottaroli e Piergiuseppe Bettenzoli in merito alla restituzione degli importi corrispondenti alla remunerazione del capitale investito compresi in bolletta sistema idrico integrato (15.04.2013).ordine del giorno consiglieri lottaroli e bettenzoli remunerazione capitale compresi in bolletta.pdf;
  3. Mozione presentata dal gruppo consiliare Il Popolo della Libertà per Crema riguardante lo sviluppo dello Sportello Unico Attività Produttive. (12.06.2013); mozione pdl sviluppo dello sportello unico attività produttive.pdf;
  4. Ordine del giorno presentato dai consiglieri Coti Zelati-Bettenzoli-Lottaroli in merito alla proposta di riconoscimento delle Unioni Civili (17.06.2013)ordine del giorno coti zelati-bettenzoli-lottaroli sulle unioni civili.pdf;
  5. Mozione presentata dai consiglieri Zanibelli-Beretta-Ancorotti-Agazzi-Arpini-Patrini-Torazzi riguardante il mantenimento del CRE (Centro Riabilitazione Equestre) a Crema. (18.06.2013)mozione consiglieri zaniblli-ancorotti-beretta-arpini-patrini-agazzi-torazzi cre.pdf;
  6. Mozione presentata dai consiglieri Laura Zanibelli, Antonio Agazzi e Paolo Patrini con il seguente oggetto: Richiesta di dimissioni- (argomento da trattare in seduta segreta – art.39 comma 1 regolamento del Consiglio Comunale (10.07.2013). mozione consiglieri zanibelli-agazzi-patrini richiesta dimissioni.pdf;
  7. Mozione presentata dai gruppi di maggioranza in merito al Polo Scolastico Fondazione Charis (10.07.2013).mozione gruppi di maggioranza polo scolastico fondazione charis.pdf;
  8. Mozione presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Sviluppare nella più totale trasparenza, le buone idee. (16.08.2013); mozione consigliere coti zelati sviluppare le buone idee.pdf;
  9. Mozione presentata dai consiglieri del Movimento 5 Stelle “Un bilancio partecipativo per Crema”.(09.09.2013);mozione mov.5 stelle bilancio partecipativo.pdf;
  10. Mozione presentata dal Consigliere Alberto Torazzi sulla TARES, il nuovo tributo sui rifiuti (17.09.2013). mozione torazzi tares.pdf;
  11. Mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco di Crema presentata dai consiglieri Zanibelli,Beretta,Ancorotti,Agazzi,Torazzi,Arpini,Patrini (23.09.2013); mozione di sfiducia.pdf
  12. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi: pro “Comitato Lombardo Risoluzione 44” (o CoLoR44) per la richiesta al Consiglio Regionale della Lombardia di una risoluzione a favore del principio di autodeterminazione della Lombardia secondo il diritto internazionale. (24.09.2013). mozione torazzi comitato lombardo risoluzione 44.pdf;
  13. Mozione presentata dai consiglieri Coti Zelati Emanuele e Bettenzoli Piergiuseppe in merito alle aree di sgambatura per cani (04.10.2013); mozione sgambatura cani.pdf


Per quanto riguarda le interrogazioni, sono iscritte all’ODG le seguenti:

 

  1. Interrogazione presentata dal Consigliere Alberto Torazzi sulla petizione presentata ai sensi dell’art.35 comma 3 dello statuto comunale, avente ad oggetto l’apertura di un “Centro Culturale Arabo”. (17.09.2013) interrogazione torazzi petizione sulla richiesta di apertura di un centro culturale arabo.pdf;
  2. Interrogazione presentata dai gruppi di maggioranza con il seguente oggetto: La scuola come luogo di equità contrario a qualsiasi fonte di discriminazione, con particolare riferimento ai “contributi volontari”.(18.09.2013) ; interrogazione gruppi maggioranza - la scuola come luogo di equità.pdf;
  3. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL con il seguente oggetto: Quale sport in città? (24.09.2013); interrogazione - quale sport in città.pdf;
  4. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL con il seguente oggetto:Per una cooperativa di Modena, buttato nel cestino il Festival dell’Infanzia cremasco?” (24.09.2013). interrogazione- festival dell'infanzia.pdf;
  5. Interrogazione presentata dal consigliere Beretta Simone con oggetto: Tutto a posto o niente in regola? (04.10.2013) interrogazione beretta tutto a posto niente in regola.pdf
  6. Interrogazione presentata dal consigliere Agazzi Antonio relativa all'ormai improcrastinabile necessità di un intervento di riqualificazione della Sala Alessandrini (07.10.2013).interrogazinoe agazzi in merito alla sala alessandrini.pdf



SITO DEL COMUNE
Il sito del Comune si è rifatto il look! Complimenti al dott. Dario Raimondi per l’ottimo lavoro. Vi invito a visitarlo: le notizie non mancano, così come gli aggiornamenti!
www.comunecrema.it


IL LAVORO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI
Dopo un primo incontro la scorsa settimana, nella quale si è affrontata la modifica dello statuto delle farmacie comunali e la proposta di un nuovo regolamento per il Famedio del Cimitero Maggiore, la commissione statuto e regolamenti si riunirà di nuovomercoledì 23 ottobre. 



 
questo non è un film e le nostre belle case, non corrono il pericolo di essere invase, non è un armata aliena sbarcata sulla terra, non sono extraterrestri che ci dichiaran guerra, son solamente uomini che varcano i confini, uomini con donne vecchi con bambini, poveri con poveri che scappan dalla fame, gli uni sopra gli altri per intere settimane.” Fiorella Mannoia

Anche se le abbiamo viste in televisione, le immagini della tragedia di Lampedusa non sono un film. E’ la realtà di oggi, del nostro tempo. Una realtà che non ci può lasciare indifferenti!
E’ per questo che ci siamo sentiti in dovere di aprire il consiglio comunale del 3 ottobre con un minuto di silenzio per le vittime di Lampedusa. Un gesto attraverso il quale non abbiamo voluto solo rappresentare l’intera comunità cremasca, ma soprattutto coinvolgerla.
Ha ragione chi vuole, finalmente, un impegno incisivo della comunità Europea. Se i provvedimenti sono stati presi, in questi anni, non sono efficaci. Serve maggiore impegno. Serve una politica che capisca che l’immigrazione non è solo un’emergenza, ma è un fenomeno che dura da tempo e che durerà ancora nel tempo.

Ben ritrovati con la news numero 31 che, come sempre, tenta di raccontare il lavoro del consiglio comunale di Crema, e non solo.
Ricordo che all’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/il-presidente-del-consiglio-comunaleè possibile visitare la pagina dedicata al consiglio comunale sul sito del Comune di Crema, così come quella dei consiglieri comunali messa a loro disposizione.
Ricordo inoltre che gli atti deliberati dal consiglio comunale e dalla giunta è possibile trovarli sul sito del Comune al link seguente http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio
All’indirizzo http://www.magnetofono.it/streaming/cremaè possibile seguire in diretta lo streaming del consiglio comunale, oppure rivederlo.
Come sempre sono a disposizione e…continuate a contattarmi.


CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 settembre e del 3 ottobre

La scorsa settimana si sono tenute due adunanze del consiglio comunale.
La prima, lunedì 30 settembre, dopo aver trattato due delle interrogazioni iscritte (entrambe del PDL: iniziativa I Manifesti e la Colonia Seriana), ha affrontato alcuni importanti argomenti.
 

Per primo, la verifica salvaguardia equilibri di bilancio, che è stata approvata con 21 voti a favore ed un astenuto (Lega Nord).
Successivamente si è trattato il bilancio consuntivo 2012 delle Farmacie Comunali. Dopo l’illustrazione da parte del sindaco, la discussione si è soffermata su alcuni punti, tra i quali la sollecitazione della modifica dello statuto delle Farmacie e la questione dell’immobile di via Samarani. In ultimo l’analisi sull’andamento del bilancio 2012, che ha registrato un netto abbassamento degli utili.
Di seguito la documentazione sul consuntivo 2012:
 
Terzo punto trattato ha riguardato la convenzione per l’affidamento a SCRP per la realizzazione di un canile.
Passata all’unanimità, la proposta ha voluto rimarcare come la realizzazione di un nuovo canile, sovraterritoriale, sia una priorità per la città di Crema che, nonostante abbiamo comunque un proprio canile, vuole portare avanti con forza il progetto di un servizio per tutto il territorio.
Per arrivare a ciò, serve la condivisione di tutto il cremasco. Per questo che il consiglio comunale di Crema, unito nel perseguire questo obiettivo, ha voluto adottare questa proposta anche come segnale nei confronti di tutti i comuni e del cda di SCRP, affinchè affronti questo progetto come prioritario.
Di seguito la delibera: delibera convenzione scrp canile.pdf
 
In chiusura di consiglio, si è affrontata un argomento molto importante e delicato. Si è discusso dell’accordo territoriale per la sostenibilità della frequenza ai servizi per la disabilità. In poche parole si tratta della nuova forma di compartecipazione tra Comuni e famiglie per i servizi al disabile.
Una proposta, questa, frutto del lavoro delle amministrazioni e della Comunità Sociale Cremasca, che ha voluto uniformare sul territorio il costo di gestione di tali servizi.
Una sperimentazione, come ha voluto rimarcare l’assessore al sociale Angela Beretta.
Nonostante sia stata affrontata nella commissione Politiche sociali qualche giorno prima del consiglio comunale, la proposta si è incagliata su un tecnicismo di cui i consiglieri sono venuti a conoscenza solo al termine della discussione, influendo purtroppo sulla votazione finale. Dico purtroppo perchè su argomenti importanti e delicati come questi serve la massima attenzione e informazione.
Sull’argomento sono stati proposti ben 3 emendamenti. Il primo, di merito, proposto dal consigliere Zanibelli (Pdl) nel quale si chiedeva di aggiungere nel deliberato di “impegnarsi ad utilizzare almeno parte delle minori uscite sulla specifica voce di bilancio per l’inserimento di nuovi utenti in lista d’attesa”. Emendamento che ha visto la contrarierà della maggioranza (13 contro, 2 astenuti, 5 favorevoli) del consiglio che ha preferito non impegnare tali risorse non prima di averne capito la quantità e le modalità al termine anche della sperimentazione dell’accordo.
Gli altri due emendamenti riguardavano, appunto, quella modifica tecnica di cui si è data notizia in consiglio.
Il documento è stato approvato con 15 voti favorevoli e 5 astenuti(Agazzi, PDL, Bettenzoli, Sel).
Di seguito la delibera approvata: delibera accordo territoriale sostenibilita servizi disabilita.pdf


Il secondo consiglio comunale si è tenuto giovedì 3 ottobre ed è stato interamente dedicato a due argomenti: il futuro della gestione dei rifiuti e il pianalto della Melotta.

Sul primo argomento, erano state presentate ben 3 mozioni simili. Grazie all’accordo intervenuto tra i proponenti, si è addivenuti ad un unico testo condiviso il cui dispositivo finale, impegna il sindaco, la giunta ed il consiglio comunale a

INDIVIDUARE
come ambito ottimale per la gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, almeno l’intero territorio provinciale,

SOSTENERE
tutte le azioni e le procedure utili affinché i rifiuti prodotti sul territorio provinciale non vengano avviati all'incenerimento e al conferimento in discarica; azioni che siano orientate al recupero e al riutilizzo del materiale (legate quindi al concetto di materia prima e secondaria) grazie alla raccolta differenziata; azioni che siano orientate al recupero e al riutilizzo del materiale (legate quindi al concetto di Materia Primarie e secondaria) grazie alla raccolta differenziata.

PREVEDERE
nella stesura dei capitolati alla base della prossima gara di appalto del servizio un sistema di tariffazione puntuale, che premi le utenze che pongono un’attenzione particolare alla riduzione dei quantitativi di rifiuto prodotto;

DARE MANDATO
alla Sindaca del Comune di Crema di farsi portavoce degli indirizzi contenuti nel presente atto, in ogni sede opportuna, affinché si possa aprire una nuova strategia di gestione dei rifiuti prodotti nella nostra provincia, avente costi inferiori per i Comuni e maggiori tutele per la salute dei cittadini e dell’ambiente in cui viviamo.


Il testo, sottoscritto dai gruppi di PD, Sel, Fed.sinistra, Servire il cittadino, Lega Nord, Buongiorno Crema, Lavoro/Impresa è stato poi approvato all’unanimità dei presenti. Il gruppo del PDL, che si è visto bocciare un proprio emendamento, non ha partecipato alla votazione.
Emendamento che chiedeva di sostituire la frase “affinchè i rifiuti prodotti sul territorio provinciale non vengano avviati all’incenerimento e al conferimento in discarica” con “azioni necessarie per la promozione ed il potenziamento di tutte le filiere di riciclaggio e per la marginalizzazione del ricorso alla discarica ed all’incenerimento”.
Emendamento bocciato con 15 voti contrari, 3 a favore e 2 astenuti.

Il consiglio comunale di Crema, di fatto, con questa mozione, sottolineando l’ottimo lavoro fatto negli anni nella gestione dei rifiuti che ha portato a risultati tra i più alti in Italia, ha voluto marcare con forza la direzione espressa dall’Europa e dalla Regione Lombardia verso l’abbandono dei termovalorizzatori, puntando sul riciclo.
Una mozione che ha voluto dare un indirizzo forte al piano provinciale dei rifiuti, sottolinenando la differenza tra alcuni territori della provincia (cremasco e casalasco, oltre ad alcuni comuni della cintura cremonese) rispetto al capoluogo di Provincia, ancora indietro rispetto ai risultati da questi ottenuti.

Come ultimo argomento si è affrontata la mozione dei consiglieri Giossi e Gramignoli nella quale si è chiesto al consiglio comunale di esprimere parere contrario alla variante al PTCP della provincia che vede un incremento di metri cubi per l’escavazione nel Pianalto della Melotta, rispetto al piano cave in essere.
Anche questa si è trattata di una mozione dal carattere ambientale con la quale il consiglio comunale di Crema ha potuto esprimere un parere forte e chiaro contro la realizzazione di una cava di argilla in uno dei luoghi ambientali di maggior pregio del nostro territorio: il pianalto della Melotta.
Tale mozione, approvata da tutta la maggioranza e dal gruppo del Mov.5 stelle, ha avuto il voto contrario del PDL, l’astensione dei consiglieri Agazzi e Arpini e la non partecipazione al voto della Lega Nord, è stata inviata, con apposito emendamento del consigliere Severgnini, come osservazione al PTCP.
Infine, su emendamento del 5 stelle, è stata inviata a tutti i sindaci del cremasco chiedendo loro di sostenerla e di esprimere la medesima contrarietà.

 



CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO

La conferenza dei capigruppo per concordare la data e i lavori del prossimo consiglio è convocata per domani, martedì 9 ottobre alle 18.30. Tra i vari argomenti, l’audizione del Presidente della benefattori Cremaschi e la proposta di un consiglio comunale sull’Ospedale di Crema.
Al momento l’ODG vede iscritte ancora molte mozioni e interrogazioni. Per quanto riguarda le mozioni, nello specifico si tratta di:
 

  1. Costituzione “Comitato di Promozione dei Principi della Costituzione Italiana”;delibera costituzione comitato promozione principi della costituzione.pdf-comitato promozione principi costituzione -atto costitutivo.pdf
  2. Modifica statuto della Comunità Sociale Cremasca A.S.C.delibera modifica statuto comunità sociale cremasca.pdf-atto costitutivo con firme.pdf
    -statuto rivisto 2012 approvato.pdf
  3. Nomina di un rappresentante del Comune nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione San Domenico.nomina rappresentante san domenico c.c.30.09.2013.pdf
  4. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi in merito sgravi Tares a contrasto Ludopatia (09.04.2013).mozione torazzi sgravi tares a contrasto ludopatia.pdf
  5. Ordine del giorno presentato dai consiglieri Mario Lottaroli e Piergiuseppe Bettenzoli in merito alla restituzione degli importi corrispondenti alla remunerazione del capitale investito compresi in bolletta sistema idrico integrato (15.04.2013).ordine del giorno consiglieri lottaroli e bettenzoli remunerazione capitale compresi in bolletta.pdf
  6. Mozione presentata dal gruppo consiliare Il Popolo della Libertà per Crema riguardante lo sviluppo dello Sportello Unico Attività Produttive. (12.06.2013)mozione pdl sviluppo dello sportello unico attività produttive.pdf
  7. Ordine del giorno presentato dai consiglieri Coti Zelati-Bettenzoli-Lottaroli in merito alla proposta di riconoscimento delle Unioni Civili (17.06.2013)ordine del giorno coti zelati-bettenzoli-lottaroli sulle unioni civili.pdf
  8. Mozione presentata dai consiglieri Zanibelli-Beretta-Ancorotti-Agazzi-Arpini-Patrini-Torazzi riguardante il mantenimento del CRE (Centro Riabilitazione Equestre) a Crema. (18.06.2013)mozione consiglieri zaniblli-ancorotti-beretta-arpini-patrini-agazzi-torazzi cre.pdf
  9. Mozione presentata dai consiglieri Laura Zanibelli, Antonio Agazzi e Paolo Patrini con il seguente oggetto: Richiesta di dimissioni- (argomento da trattare in seduta segreta – art.39 comma 1 regolamento del Consiglio Comunale (10.07.2013).mozione consiglieri zanibelli-agazzi-patrini richiesta dimissioni.pdf
  10. Mozione presentata dai gruppi di maggioranza in merito al Polo Scolastico Fondazione Charis (10.07.2013).mozione gruppi di maggioranza polo scolastico fondazione charis.pdf
  11. Mozione presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Sviluppare nella più totale trasparenza, le buone idee. (16.08.2013)mozione consigliere coti zelati sviluppare le buone idee.pdf
  12. Mozione presentata dai consiglieri del Movimento 5 Stelle “Un bilancio partecipativo per Crema”.(09.09.2013)mozione mov.5 stelle bilancio partecipativo.pdf
  13. Mozione presentata dal Consigliere Alberto Torazzi sulla TARES, il nuovo tributo sui rifiuti (17.09.2013).mozione torazzi tares.pdf
  14. Mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco di Crema presentata dai consiglieri Zanibelli,Beretta,Ancorotti,Agazzi,Torazzi,Arpini,Patrini (23.09.2013)mozione di sfiducia.pdf
  15. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi: pro “Comitato Lombardo Risoluzione 44” (o CoLoR44) per la richiesta al Consiglio Regionale della Lombardia di una risoluzione a favore del principio di autodeterminazione della Lombardia secondo il diritto internazionale. (24.09.2013).mozione torazzi comitato lombardo risoluzione 44.pdf
 
Per quanto riguarda le interrogazioni, ad oggi risultano iscritte:
  1. Interrogazione presentata dal consigliere Emanuele Coti Zelati “Lo stato dei conti di Finalpia”. (23.07.2013). interrogazione coti zelati _lo stato dei conti di finalpia_.pdf
  2. Interrogazione presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati in merito ai parcheggi interni all’Ospedale di Crema: siano un aiuto e non un dazio. (29.07.2013).interrogazione parcheggi interni all'ospedale di crema.pdf
  3. Interrogazione presentata dal Consigliere Piergiuseppe Bettenzoli sul progetto di unificazione del settore igiene ambientale di SCS Gestioni srl e COGEME Gestione srl di Rovato. (19.08.2013).interrogazione bettenzoli progetto unificazione settore igiene ambientale.pdf
  4. Interrogazione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa alla viabilità delle Vie L.Cadorna, E.Martini e Cremona (17.09.2013)interrogazione agazzi viabilita.pdf
  5. Interrogazione presentata dal Consigliere Alberto Torazzi sulla petizione presentata ai sensi dell’art.35 comma 3 dello statuto comunale, avente ad oggetto l’apertura di un “Centro Culturale Arabo”. (17.09.2013)interrogazione torazzi petizione sulla richiesta di apertura di un centro culturale arabo.pdf
  6. Interrogazione presentata dai gruppi di maggioranza con il seguente oggetto: La scuola come luogo di equità contrario a qualsiasi fonte di discriminazione, con particolare riferimento ai “contributi volontari”.(18.09.2013)interrogazione gruppi maggioranza - la scuola come luogo di equità.pdf
  7. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL con il seguente oggetto: Quale sport in città? (24.09.2013)interrogazione - quale sport in città.pdf
  8. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL con il seguente oggetto:Per una cooperativa di Modena, buttato nel cestino il Festival dell’Infanzia cremasco?” (24.09.2013). interrogazione- festival dell'infanzia.pdf
 

PS: tenendo premuto il tasto CTRL è possibile aprire il testo dell’interrogazione o della mozione.



IL LAVORO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI

Settimana impegnativa anche per il lavoro delle commissioni.
Oggi, lunedì 7 ottobre, si riunirà la commissione di garanzia, presieduta dal consigliere Alessandro Boldi, per trattare la retrocessione delle quote detenute in Padania Gestione Spa.
Giovedì 10 ottobre si riunirà invece la commissione territorio e ambiente, preseduta dal consigliere Livia Severgnini, che tratterà un’informativa sull’area Ex Stalloni e una proposta di programma integrato di intervento (PII) in variante al Pgt.
Nei prossimi giorni sarà convocata anche la commissione statuto e regolamento.

I LAVORI DEL CONSIGLIO COMUNALE

Il 16 e il 23 settembre si sono tenuti due consigli comunali, convocati con l’obiettivo di affrontare esclusivamente le interrogazioni e le mozioni presentate dai consiglieri comunali e iscritte da tempo all’ODG. Un passaggio dovuto per “alleggerire” l’odg e dare seguito alle azioni che ciascun consigliere comunale sta portando avanti.

Tra i vari oggetti affrontati vi è stata la mozione proposta dal movimento 5 stelle, approvata a larga maggioranza, contro l’omofobia con la richiesta di aderire alla rete Re.a.dy (la rete nazionale delle pubbliche amministrazioni contro ogni discriminazione) e alla sua carta di intenti.
Altra mozione approvata, questa volta, all’unanimità è quella presentata dal consigliere del PD Felice Lopopolo sulle politiche sociali.

Avendo sfoltito un buon numero di mozioni e interrogazioni, sono stati convocati altri due consigli comunali per lunedì 30 settembre e giovedì 3 ottobre.
Per quanto riguarda le interrogazioni, di seguito l’ODG aggiornato:

 

  1. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL in merito alla strana, anzi stranissima convenzione tra il Comune di Crema e l’Associazione Le Muse. (05.07.2013).
  2. Interrogazione presentata dal Consiglieri gruppo PDL-Servire il cittadino-Solo Cose buone per Crema con il seguente oggetto: Quali priorità per i nostri bambini? Perdiamo anche la Colonia Giocaserio? (09.07.2013).
  3. Interrogazione presentata dal consigliere Emanuele Coti Zelati “Lo stato dei conti di Finalpia”. (23.07.2013).
  4. Interrogazione presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati in merito ai parcheggi interni all’Ospedale di Crema: siano un aiuto e non un dazio. (29.07.2013).
  5. Interrogazione presentata dal Consigliere Piergiuseppe Bettenzoli sul progetto di unificazione del settore igiene ambientale di SCS Gestioni srl e COGEME Gestione srl di Rovato. (19.08.2013).
  6. Interrogazione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa alla viabilità delle Vie L.Cadorna, E.Martini e Cremona (17.09.2013)
  7. Interrogazione presentata dal Consigliere Alberto Torazzi sulla petizione presentata ai sensi dell’art.35 comma 3 dello statuto comunale, avente ad oggetto l’apertura di un “Centro Culturale Arabo”. (17.09.2013)
  8. Interrogazione presentata dai gruppi di maggioranza con il seguente oggetto: La scuola come luogo di equità contrario a qualsiasi fonte di discriminazione, con particolare riferimento ai “contributi volontari”.(18.09.2013)
  9. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL con il seguente oggetto: Quale sport in città? (24.09.2013)
  10. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL con il seguente oggetto:Per una cooperativa di Modena, buttato nel cestino il Festival dell’Infanzia cremasco?” (24.09.2013).


Passando invece all’ODG, nel consiglio comunale del 30 si affronteranno i seguenti argomenti:

 

  1. Verifica salvaguardia equilibri di bilancio e ricognizione stato attuazione art.193 del D.Lgs.267/2000 – esercizio finanziario 2013.
  2. Approvazione bilancio consuntivo anno 2012 Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Crema.
  3. Approvazione dello schema di convenzione per l’affidamento a SCRP Società Cremasca Reti e Patrimonio spa di Crema della realizzazione e gestione di una struttura destinata alla funzione di canile sanitario rifugio e di ricovero gatti.
  4. Approvazione accordo territoriale per la sostenibilità della frequenza ai servizi per la disabilità del territorio cremasco (SFA,CSE,CDD).
  5. Costituzione “Comitato di Promozione dei Principi della Costituzione Italiana”;
  6. Modifica statuto della Comunità Sociale Cremasca A.S.C.
  7. Nomina di un rappresentante del Comune nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione San Domenico.



Giovedì 3 ottobre, invece, sempre alle 17.30si terrà un consiglio comunale interamente dedicato esclusivamente ad importanti tematiche ambientali:

 

  • Mozione presentata dal consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: predisponiamoci a superare, su tutto il territorio provinciale, in linea con i pronunciamenti europei e regionali, la tecnologia dell’incenerimento, puntando sulla differenziazione, sul recupero e sul riciclaggio dei rifiuti. (16.07.2013).
  • Mozione presentata dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: indirizzi chiari ed azioni in favore dell’ambiente. (24.07.2013).
  • Mozione presentata dai consiglieri Bettenzoli e Lottaroli sulla gestione dei rifiuti e sulla integrazione delle società. (25.07.2013)
  • Mozione presentata dai Consiglieri Giossi e Gramignoli con il seguente oggetto ”Espressione di contrarietà del consiglio comunale e della giunta e richiesta di stralcio della variante al piano territoriale di coordinamento provinciale della Provincia di Cremona, tuttora in corso, della parte relativa alla ridefinizione della vincolistica e dei livelli di tutela interna ai geositi presenti nella Provincia di Cremona. (10.09.2013).



Una scelta, questa, nata dalla richiesta formale dei consiglieri Giossi (PD) e Agazzi, che è stata condivisa dalla larga maggioranza dei gruppi consigliari, con l’intento di affrontare in tempi rapidi due argomenti “caldi” e di grande attualità: il piano provinciale dei rifiuti e la vicenda del pianalto della Melotta.
Un consiglio comunale, dunque, incentrato sui temi dell’ambiente.


IL LAVORO DELLE COMMISSIONI

E’ convocata per GIOVEDI’ 26 settembre alle ore 18 la Commissione Bilancio, presieduta dal consigliere Luigi Galvano, per affrontare la salvaguardia degli equilibri di bilancio. 
I LAVORI DEL CONSIGLIO COMUNALE

Lunedì 2 settembre si è riunita dopo la pausa estiva la conferenza dei capigruppo, che ha calendarizzato i lavori del consiglio comunale per l’intero mese di settembre.
 

Dato che vi sono molte mozioni iscritte all’ODG, e da molto tempo, si è convenuto di dedicare almeno due consigli comunale per sfoltire il numero delle mozioni da tempo inserite nel calendario, così da arrivare ad ottobre “più leggeri”. Per lo meno questo è l’intento che ci siamo prefissati e che mi auguro possa essere da tutti rispettato.
 
I consigli comunali si terranno LUNEDI’ 16 e 23 settembre, entrambi alle 17.30. Si apriranno con l’ora dedicata alle interrogazioni e a seguire le mozioni.
 
Per quanto riguarda le MOZIONI, di seguito quelle iscritte all’ODG:
 
  1. Approvazione verbali consiglio comunale sedute precedenti
  2. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “Partecipazione è sinonimo di rete”.(25.01.2013)
  3. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “L’omofobia/transfobia è un reato, la libertà di essere se stessi no!” (25.01.2013)
  4. Mozione presentata dai Consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito al “Patto dei Sindaci:attuazione delle fasi operative”. (25.02.2013).
  5. Ordine del giorno presentato dal consigliere Lopopolo Felice con il seguente oggetto: Difesa e rilancio delle politiche sociali e del welfare territoriale lombardo”. (26.02.2013).
  6. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian in merito alla modifica statutaria Aziende Partecipate. (27.02.2013).
  7. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi in merito sgravi Tares a contrasto Ludopatia (09.04.2013).
  8. Ordine del giorno presentato dai consiglieri Mario Lottaroli e Piergiuseppe Bettenzoli in merito alla restituzione degli importi corrispondenti alla remunerazione del capitale investito compresi in bolletta sistema idrico integrato (15.04.2013).
  9. Mozione presentata dal gruppo consiliare Il Popolo della Libertà per Crema riguardante lo sviluppo dello Sportello Unico Attività Produttive. (12.06.2013)
  10. Ordine del giorno presentato dai consiglieri Coti Zelati-Bettenzoli-Lottaroli in merito alla proposta di riconoscimento delle Unioni Civili (17.06.2013)
  11. Mozione presentata dai consiglieri Zanibelli-Beretta-Ancorotti-Agazzi-Arpini-Patrini-Torazzi riguardante il mantenimento del CRE (Centro Riabilitazione Equestre) a Crema. (18.06.2013)
  12. Mozione presentata dai consiglieri Laura Zanibelli, Antonio Agazzi e Paolo Patrini con il seguente oggetto: Richiesta di dimissioni- (argomento da trattare in seduta segreta – art.39 comma 1 regolamento del Consiglio Comunale (10.07.2013).
  13. Mozione presentata dai gruppi di maggioranza in merito al Polo Scolastico Fondazione Charis (10.07.2013).
  14. Mozione presentata dal consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: predisponiamoci a superare, su tutto il territorio provinciale, in linea con i pronunciamenti europei e regionali, la tecnologia dell’incenerimento, puntando sulla differenziazione, sul recupero e sul riciclaggio dei rifiuti. (16.07.2013).
  15. Mozione presentata dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: indirizzi chiari ed azioni in favore dell’ambiente. (24.07.2013).
  16. Mozione presentata dai consiglieri Bettenzoli e Lottaroli sulla gestione dei rifiuti e sulla integrazione delle società. (25.07.2013)
  17. Mozione presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Sviluppare nella più totale trasparenza, le buone idee. (16.08.2013)
  18.  
  19. Per quanto riguarda invece leINTERROGAZIONI:
  20.  
  21. Interrogazione presentata dal Consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto:Troppi extracomunitari elemosinieri. Una situazione che si sta facendo intollerabile. (18.04.2013)
  22. Interrogazione presentata dal consigliere Torazzi sul fenomeno dell’abusivismo commerciale e l’accattonaggio molesto (26.04.2013).
  23. Interrogazione presentata dal consigliere Coti Zelati in merito all’Ospedale di Crema: tutelare le sue funzioni per tutelare i cittadini e il territorio(13.05.2013).
  24. Interrogazione presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Il raccordo con la Bre.Be.Mi: quali i criteri di scelta dell’opera. (24.05.2013)
  25. Interrogazione presentata dai consiglieri Boldi e di Feo con il seguente oggetto: Piano delle performance: quali strategie per il futuro?. (28.05.2013)
  26. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare del PDL sul progetto Polo Fieristico Crema. (18.06.2013).
  27. Interrogazione presentata dai consiglieri dei gruppi di maggioranza con il seguente oggetto: La scuola come luogo di equità contrario a qualsiasi fonte di discriminazione, con particolare riferimento ai “contributi volontari”. (21.06.2013)
  28. Interrogazione presentata dal gruppo consiliare PDL in merito alla strana, anzi stranissima convenzione tra il Comune di Crema e l’Associazione Le Muse. (05.07.2013).
  29. Interrogazione presentata dal consigliere Antonio Agazzi relativa alla licenza di imbrattare i muri che da anni imperversa in città. (05.07.2013).
  30. Interrogazione presentata dal Consiglieri gruppo PDL-Servire il cittadino-Solo Cose buone per Crema con il seguente oggetto: Quali priorità per i nostri bambini? Perdiamo anche la Colonia Giocaserio? (09.07.2013).
  31. Interrogazione presentata dal consigliere Emanuele Coti Zelati “Lo stato dei conti di Finalpia”. (23.07.2013).
  32. Interrogazione presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati in merito ai parcheggi interni all’Ospedale di Crema: siano un aiuto e non un dazio. (29.07.2013).
  33. Interrogazione presentata dal Consigliere Piergiuseppe Bettenzoli sul progetto di unificazione del settore igiene ambientale di SCS Gestioni srl e COGEME Gestione srl di Rovato. (19.08.2013).


 

  1.  
Infine, è stato già previsto un consiglio comunale anche per lunedì 30 settembre, alle 17.30 per trattare alcuni importanti argomenti tra i quali la salvaguardia degli equilibri di bilancio, la cui convocazione sarà inviata successivamente vista l’importanza di questo argomento e dopo che gli uffici avranno predisposto il tutto.
 
 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO
 

 
Come deciso al termine della capigruppo la prossima conferenza è stata convocata per oggi, LUNEDI’ 9 settembre ore 18.30, per trattare i seguenti argomenti:
  1. - proposta dei gruppi di minoranza di istituzione di una commissione sicurezza e di inserirla nel calendario dei lavori del consiglio comunale;
  2. - proposta del Mov.5 stelle di convocazione dei consigli comunali il sabato mattina.
 


CREMA ADERISCE ALL’AICCRE

Nella riunione di giunta del 4 settembre l’amministrazione ha deliberato l’adesione all’AICCRE, accogliendo così una mia proposta di qualche mese fa.
L’AICCRE è l’unica Associazione che riunisce tutti il livelli di governo locale: Comuni, Province e Regioni, con l’intento di sostenere l’intero Sistema delle autonomie locali.
Aderendo all’AICCREsi rafforza il ruolo delle autonomie locali in Italia ed in Europa, il Comune entrain Europa dalla porta principale e si partecipa al progetto di costruzione per un’Europa unita e solidale. L’Europa è anche opportunità economica, con i suoi bandi, le sue linee di finanziamento, i suoi Programmi: soprattutto in un momento attuale di crisi economica, essi sono una fondamentale opportunità di sviluppo per il tuo territorio.
Aderendo all’AICCRE, si possono creare progetti e ricevere finanziamenti europei; partecipare a corsi di formazione per utilizzare al meglio le opportunità che offre l’Unione europea; gemellarsi con un altro comune europeo e, tra l’altro, stabilire partenariati per partecipare ai tanti bandi europei; promuovere e partecipare ad incontri internazionali e scambi di know-how; promuovere e partecipare a seminari sui temi che più interessano il tuo territorio. Aderendo all’AICCRE si è quotidianamente e tempestivamente informato su: bandi di gara, linee di finanziamento, Programmi su: ambiente, agricoltura, pesca, cultura, trasporti, politiche sociali, imprese, sanità, turismo, sviluppo ed innovazione.
Credo sia un’opportunità importante, che anche il Comune di Crema ha deciso di cogliere!

www.aiccre.it www.aiccrelombardia.it
 
 BENVENUTO AL NUOIVO COMANDFANTE DELLA GUARDI DI FINANZA
 

alla c.a. del tenente Naiquè Palla
presso Guardia di finanza di Crema
 
 
Egr. tenente,
 
            con la presente sono a darLe il benvenuto nella nostra città alla guida della Guardia di Finanza.
Sono certo che sotto la sua guida proseguirà lo stretto rapporto di collaborazione con le Fiamme Gialle e gli enti locali del nostro territorio, il cui impegno in tanti settori è oggi più che mai fondamentale e prezioso.
 
Nell’attesa di poterLa conoscere di persona, le invio i migliori auguri di buon lavoro.
 
Matteo Piloni
Presidente del consiglio comunale di Crema 



  CONSIGLIO COMUNALE DEL 8 LUGLIO

Lunedì 8 luglio si è tenuto l’ultimo consiglio comunale prima della pausa estiva.

Si è trattato di un consiglio che è riuscito ad affrontare molti temi, a partire dal regolamento per la pubblicità e trasparenza della situazione reddituale e patrimoniale dei titolari di cariche elettive e di Governo, approvato dal consiglio all’unanimità.
Si tratta di un regolamento che obbliga ciascun amministratore a rendere pubblica la propria situazione reddituale. Molti dei consiglieri intervenuti, nonostante la votazione, hanno sottolineato le forti criticità legate a questo regolamento, che coinvolge anche i parenti degli amministratori eletti. Per questo è stata poi approvata allì’unanimità una mozione incidentale che impegna la giunta a manifestare questo dissenso presso il parlamento.
Successivamente è stata approvata, sempre all’unanimità, la convenzione tra la Provincia di Cremona e i Comuni interessati dai lavori di ammodernamento della SP ex SS415 Paullese nel tratto tra Crema e Spino d’Adda, nella quale

Si è poi passati all’approvazione del regolamento dell’Asilo Nido Comunale, anch’esso approvato all’unanimità.

La modifica del regolamento del consiglio comunale è stato al centro di un lungo confronto, durato più di due ore. Il motivo del contendere sono stati i tempi di intervento per ciascun consigliere. Dopo quattro riunioni della commissione Statuto e Regolamento che ha vagliato le proposte di modifica, per lo più del gruppo del Movimento 5 stelle, non è stato possibile raggiungere la condivisione di tutti i gruppi sulla tempistica.
Il regolamento attuale prevede 15 minuti per ciascun capogruppo, 10 minuti per ciascun consigliere e 5 minuti per le dichiarazioni di voto.
Il Mov.5stelle ha proposto una riduzione a 10, 8 e 3, portando nel consiglio di ieri una serie di emendamenti, due dei quali approvati a maggioranza.
L’emendamento che proponeva 10 minuti ai capigruppo è stato bocciato e sostituito con la proposta del PD di ridurre a 12 minuti la tempistica per capigruppo.
Emendamento poi approvato con 13 voti a favore (PD, Buongiorno Crema, Crema bene Comune, FdS, 5 stelle, Solo cose buone per Crema), 2 voti contrari (Pdl), 2 astenuti (Piloni, Bonaldi).
Il regolamento, con le modifiche alla tempistica, è stato poi approvato con 13 voti favorevoli (PD, Buongiorno Crema, Crema bene Comune, FdS, 5 stelle, Solo cose buone per Crema), 2 voti contrari (Pdl), 2 astenuti (Piloni, Bonaldi).
Io ho scelto di astenermi sulla votazione per rispetto di tutto il consiglio e anche di coloro che erano e sono contrari a queste modifiche.
La discussione si è prolungata a causa della richiesta del consigliere Beretta di discutere e votare ogni singolo emendamento proposto. Proposta che ho acolto in relazione all’art.56 del regolamento, e che ha portato i tempi del dibattito protrarsi nel tempo, anche in relazione al fatto della netta contrarietà del gruppo del PDL ribadita in più occasioni durante il dibattito.

Successivamente siamo passati all’approvazione del piano d’azione per la parità anno 2013. Come ha dichiarato l’assessore Morena Saltini:” Con questo piano vogliamo dare impulso ad un coinvolgimento sempre maggiore delle donne alla vita politica, economica, sociale e culturale. La Carta indica i princìpi riconosciuti come base delle azioni che si intendono mettere in atto e prevede l’impegno alla stesura di un Piano di Azione, quale strumento per indicare in modo organico e sistemico le attività che l’amministrazione comunale intende sviluppare. Le azioni individuate nel Piano prevedono la forte collaborazione delle realtà locali e delle associazioni, vera forza del territorio.”

Come ultimo punto il consiglio ha affrontato la mozione presentata dai consiglieri Laura Zanibelli, Antonio Agazzi e Paolo Patrini con il seguente oggetto: Richiesta di dimissioni.
Come inserito nella convocazione, la discussione è avvenuta a porte chiuse, rispettando il regolamento del consiglio comunale che all’art.39 così recita:

Art. 39 Adunanze segrete
Comma 1.L’adunanza del consiglio comunale si tiene in forma segreta quando vengono trattati argomenti che comportano apprezzamento delle capacità, moralità, correttezza o esaminati fatti e circostanze che richiedono valutazioni delle qualità morali e delle capacità professionali delle persone.
Comma 4.Durante le adunanze segrete possono restare in aula, oltre ai componenti della giunta, del consiglio ed al segretario comunale, il vice segretario ed il responsabile dell’ufficio di segreteria, vincolati al segreto d’ufficio.

Per questo motivo posso solo dire che la mozione è stata immediatamente ritirata dai proponenti.

All’indirizzo http://www.magnetofono.it/streaming/crema è possibile seguire in diretta lo streaming del consiglio comunale, oppure rivederlo.


IL LAVORO DELLE COMMISSIONI

Lo scorso 27 giugno si è riunita la commissione politiche sociali e lavoro, che ha avuto la possibilità di audire il direttore di Comunità sociale Cremasca. L’occasione è stata utile per prendere visione dell’attività di comunità sociale ma soprattutto della situazione delle politiche sociali nel nostro territorio, rispetto alle esigenze e alle reali possibilità di intervento.
Mercoledì 10 luglio si riunirà la commissione Ambiente, Territorio e Patrimonio, presieduta dal consigliere Livia Severgnini, che tratterà il tema della convenzione con la SCS servizi locali per la gestione del centro Natatorio. L’incontro avverrà congiuntamente con la Commissionedi Garanzia, presieduta dal consigliere Alessandro Boldi 




CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 e 20 GIUGNO.

 
Con i consigli comunali del 18 e 20 giugno scorsi si è conclusa la lunga sessione dedicata al Bilancio.
Una tappa importante per l’amministrazione ma soprattutto per la città e i cittadini.
Il dibattito che si è sviluppato è stato molto utile e importante. Non solo per l'atteggiamento dei consiglieri nelle modalità dei lavori ma soprattutto per il contributo che hanno portato. Tutti gli interventi hanno rimarcato una cosa fondamentale: il forte contesto di criticità economica e finanziaria nella quale si trovano oggi gli enti locali.
E’ infatti emersa con forza la consapevolezza delle difficoltà nelle quali si trovano oggi ad operare gli enti locali, e quindi anche il nostro comune. Credo che sia un aspetto che vada sottolineato e che dimostra una responsabilità seria delle forze politiche.
Ovviamente ci sono state anche le critiche al bilancio, soprattutto da parte delle forze dell’opposizione alcune delle quali, partendo dalle dichiarazioni, a loro volta critiche, di alcuni esponenti della maggioranza. Alcune forze si sono soffermate esclusiva menti su questo mentre altri sono andati più a fondo, presentando degli emendamenti nei quali hanno portato il proprio contributo.
Gli emendamenti sono stati 11 (4 Lega Nord, 1 Sel, 3 Pdl, 3 M5S) e sono stati affrontati nella seduta di giovedì 20 giugno.
Mentre l’emendamento di Sel (che chiedeva uno stanziamento di 100mila euro per arricchire il contributo al sociale) è stato poi ritirato dal proponente, gli altri sono stati messi in votazione senza però essere accolti.
Di seguito l’esito della votazione per ogni emendamento:
 
1)Il primo emendamento del M5S chiedeva di togliere 94.370 euro alle risorse destinate al Museo Civico e alla Fondazione San Domenico, destinandole all’ufficio tecnico per le strade e il verde.
2 favorevoli, 17 contrari, 4 astenuti.
 
 

2)il secondo emendamento, sempre del M5S, chiedeva di togliere 50.000 euro alla Fondazione San Domenico per destinarli ad un fondo per l’amianto.
5 favorevoli, 17 contrari, 1 astenuto.
 
3)il terzo emendamento del M5S proponeva di portare l’aliquota massima dell’IMU sulle case sfitte o invendute, ipotizzando un incremento di 160mila euro da destinare ai servizi alla persona.
2 favorevoli, 21 contrari, 0 astenuti.
 
4)Il quarto emendamento, della Lega nord, proponeva l’aumento tariffario delle scuole dell’infanzia e asilo comunali per un totale di 17.170 euro, da destinare ad un bonus bebè.
6 favorevoli, 15 contrari, 2 astenuti.
 
5)sempre della Lega Nord il quinto emendamento che toglie 50mila euro al capitolo per le assunzioni destinandoli ad un fondo bonus neonati.
6 favorevoli, 15 contrari, 2 astenuti
 
6)il sesto emendamento, della Lega Nord, propone di togliere 25mila euro all’ufficio tecnico per destinarlo alla realizzazione dei varchi elettronici.
5 favorevoli, 15 contrari, 1 astenuto.
 
7)l’ultimo emendamento della Lega Nord propone di ridurre le spese per il Museo per un totale di 54mila euro, sempre a favore di un bonus neonati.
1 favorevole, 17 contrari, 5 astenuti
 
8)l’ottavo emendamento è quello proposto da Sel, poi ritirato.
 
9)Il gruppo del PDL ha presentato 3 emendamenti. Il primo proponeva di destinare 40mila euro ad un fondo per l’occupazione adulti, togliendo tale cifra dal capito delle assunzioni.
8 favorevoli, 15 contrari, 0 astenuti
 
10)sempre il gruppo del PDL, in questo emendamento, ha proposta di destinare 40mila euro per un fondo per l’occupazione giovanile, sempre togliendoli dal capitolo assunzioni e anche dal fondo destinato al San Domenico.
7 favorevoli, 15 contrari, 1 astenuto
 
11)l’ultimo emendamento proponeva di prelevare 8mila euro dalla voce dedicata agli incarichi professionali degli uffici tecnici da destinare ad attività di orientamento scolastico.
6 favorevoli, 17 contrari, 0 astenuti
 
 
Se dovessi fare una sintesi del dibattito, al di là di tutto, credo sia stata marcata una differenza politica tra chi avrebbe preferito una revisione delle tariffe, con conseguenti aumenti, e chi invece, come la maggioranza, ha preferito fare leva esclusivamente sull'Irpef senza intaccare le tariffe. E' una differenza che è emersa con forza e che dimostra la diversità politica. Questo ha arricchito e reso utile il dibattito.
 
 l punto fondamentale di questo bilancio, viste le difficoltà generali, è l'aver scelto di chiedere un po’ a tutti agendo sull'Irpef e non sulle tariffe, per mantenere un buon livello dei servizi. Questa è la sintesi, ma aggiungo anche che ha ragione chi sostiene che si deve lavorare con forza sulla spesa e sul mantenimento di alcuni servizi, così come sono stati mantenuti ad oggi.
 
 Sono dell’idea che se in questo primo bilancio è stato oggettivamente impossibile farlo, va assolutamente fatto per il prossimo. A meno che il Governo sia in grado di allentare il patto di stabilità per i Comuni.
Ma anche se lo facesse, non sarebbe sufficiente, perché non si può affrontare il bilancio di anno in anno, in attesa dello Stato. Va comunque fatto un lavoro di prospettiva. Le condizioni per farlo ci sono.
 
In conclusione, mentre il piano triennale delle opere pubbliche è stato approvato con 15 voti a favore, 6 contrari e due astensioni (M5S), il bilancio previsionale è stato approvato dalla sola maggioranza, con 15 voti a favore e 8 contrari.
 
 
 
 

Al link http://www.magnetofono.it/streaming/crema/ è possibile consultare la registrazione dei consigli comunali.  
 
 
 
 
CAPIGRUPPO
 

 

Per poter programmare e calendarizzare i lavori del consiglio comunale, ho provveduto a convocare una conferenza dei capigruppo per mercoledì 26 giugno alle 18.15 in Comune.
 
 

 
 COMMISSIONI
 

 

Terminato il “tour de force” della commissione bilanciopresieduta dal consigliere Luigi Galvano, giovedì 27 giugno si riunirà la commissione politiche sociali e lavoro per un incontro con il Direttore di Comunità Sociale Dott. Davide Vighi.
Nel frattempo la commissione Statuto e Regolamento ha licenziato il regolamento, al vaglio del consiglio comunale, per la trasparenza degli amministratori. E’ in calendario un prossimo incontro della commissione per valutare un apposito regolamento che possa restituire dignità al Famedio presso il Cimitero Maggiore.
 
 

 
ERSAF: VISITA AL CRE
 

 

Questa mattina, insieme al Sindaco Stefania Bonaldi, è stata organizzata una visita all’Ersaf e soprattutto al Centro di Riabilitazione Equestre (CRE).
L’obiettivo dell’incontro, insieme al Consiglio direttivo, era quello di rendersi conto di persona della situazione di disagio che vivono i volontari e gli utenti del Cre dopo il posizionamento dei Container da parte della regione a causa dell’inagibilità delle strutture che, ricordo, essere di proprietà della regione.
Insieme al Sindaco e al consiglio direttivo abbiamo visitato i locali ritenuti inagibili e l’attuale condizione in cui versano, ma soprattutto ci si è resi conto della difficoltà quotidiana nel portare avanti un servizio utile ed apprezzato come quello della riabilitazione attraverso i cavalli.
Il CRE si conferma una realtà splendida ed attiva, che svolge un servizio fondamentale, e che merita la massima attenzione, da parte di tutti. Ma non bastano le parole!
La Regionedeve impegnarsi per mettere il Cre nelle condizioni migliori per svolgere la propria attività, consegnando spazi idonei entro la fine dell’estate, per abbandonare l’utilizzo, scomodo, dei container. Un primo passo per dimostrare con i fatti che il Cre è un servizio fondamentale e riconosciuto dalle Istituzioni.
Attendiamo!
  
 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 MAGGIO

Giovedì 30 maggio si è tenuto il consiglio comunale che ha aperto la lunga sessione dedicata al bilancio. In quell’occasione il sindaco e l’assessore al bilancio Dott.ssa Morena Saltini, hanno presentato il documento di bilancio previsionale con due lunghe relazioni, che hanno voluto spiegare nel merito e nel dettaglio le scelte che l’amministrazione propone al consiglio comunale e alla città circa il bilancio di previsione 2013.

Il bilancio è la parte più importante per un’amministrazione comunale, soprattutto se è il primo. Ma è inutile negare che oggi, per un’amministrazione, il bilancio rischia di essere un mero esercizio contabile, a causa dei continui tagli agli enti locali degli ultimi anni, oltre che al contesto straordinario di crisi economica che stiamo attraversando. Fare un bilancio è sempre più difficile e quello dell’amministrazione Bonaldi si inserisce senza dubbio in uno dei momenti più difficili.
Questo deve essere un punto fermo, di cui ciascuno deve avere piena consapevolezza. Sia per quanto riguarda i cittadini, le categorie economiche e sociali che per le forze politiche. Non si tratta di una giustificazione, che tra l’altro non competerebbe a me. Ma di una valutazione politica rispetto all’attualità. Molti sindaci in questi mesi hanno chiesto delle proroghe per l’approvazione del bilancio, a testimonianza della gravità della situazione. Un bilancio deve disegnare la città del domani. Oggi gli enti locali rischiano di compiere scelte forzate solo per garantire il minimo vitale. E’ evidente che così non si può andare avanti e che il Governo, anche su questi aspetti, dovrà prendere delle decisioni importanti. Si spera presto!


PROSSIMI CONSIGLIO COMUNALE: martedi’ 18 e giovedì 20 giugno, dalle ore 15

Nel frattempo il comune di Crema e il consiglio comunale hanno deciso di procedere rispettando i tempi previsti per l’approvazione (30 giugno).
Mercoledì 12 giugno ogni gruppo consiliare e consigliere comunale potrà presentare gli emendamenti al bilancio, mentre martedì 18 e giovedì 20 giugno si terranno due consigli comunali per discutere sul bilancio proposto, sugli emendamenti, per poi passare all’approvazione.
Entrambi i consigli cominceranno alle ore 15.

All’indirizzo http://www.magnetofono.it/streaming/crema è possibile seguire in diretta lo streaming del consiglio comunale, oppure rivederlo.


IL LAVORO DELLE COMMISSIONI

La commissione Statuto e regolamenti è convocata per mercoledì 12 giugno alle 18.15 per il Regolamento per la disciplina degli obblighi di trasparenza
Per quanto riguarda la commissione Bilancio, questa si ritroverà giovedì 13 giugno per una terza sessione dedicata al bilancio preventivo. 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 21 MAGGIO

 

Martedì 21 maggio si è tenuto l’ultimo consiglio comunale prima della sessione dedicata al bilancio.
Oltre a due interrogazioni che hanno permesso di avere alcune informazioni circa l’ex colonia di Finalpiae la sede dell’Anas di Castelnuovo, il consiglio ha approvato all’unanimità alcune questioni amministrative di particolare importanza.
La prima ha riguardato il permesso di costruire in derogauna piattaforma mobile richiesta da un cittadino con problemi di deambulazione.
Successivamente, e sempre all’unanimità, il consiglio ha approvato la rimozione del vincolo di determinazione del prezzo di vendita dei PEEP. Si tratta di un operazione possibile attraverso l'entrata in vigore della Legge 106 del 12.07.2011, al fine di agevolare il trasferimento dei diritti immobiliari, per consentire la rimozione dei vincoli relativi al prezzo massimo di cessione delle singole unità abitative di edilizia residenziale pubblica. Si tratta inoltre di un operazione, disciplinata dalla legge anche al fine di per far emergere e dichiarare il prezzo realmente corrisposto per la vendita dell'immobile, da un lato quindi dando trasparenza e tracciabilità di denaro.
Ultimo punto, l’accoglimento di un’osservazione pervenuta da un cittadino circa il regolamento edilizio già approvato dal consiglio.
Infine si è passati alla trattazione di due ordini del giorno. Il primo presentato dal gruppo del PDL e rivolto all’amministrazione che chiedeva alcune azioni sul tema del lavoro e dei giovani.
I consiglieri di maggioranza hanno evidenziato che molti dei provvedimenti richiesti sono già in atto e quindi ritenuto la mozione non accoglibile (13 contrari, un astenuto, 6 favorevoli.)
Si è passati poi alla mozione proposta dai consiglieri del M5S riguardante la ludopatia.
A quresto proposito il dibattito è stato lungo, producendo da parte di quasi tutti i gruppi consiliari una serie di emendamenti che hanno permesso di sostenere la proposta all’unanimità.
Di seguito il testo finale della mozione, indirizzata anche ai parlamentari e consiglieri regionali, oltre che agli altri comuni del territorio.

SI IMPEGNA LA GIUNTA COMUNALE A:

1.rafforzare l’informazione ai cittadini, in particolare ai giovani, in merito alla pericolosità dell’abuso dei giochi che consentono vincite in denaro collaborando con le associazioni di categoria e ASL lasciando la libertà di promuovere campagne informative riguardanti terapie per chi soffre di dipendenza da gioco con vincite in denaro;

2. fare rete con il territorio per contrastare il fenomeno in crescita in modo che questo genere di attività non
venga limitato nella sola Crema e trasferito nei comuni limitrofi, invitandoli anch’essi a firmare il “Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo”;

3.intraprendere e rafforzare l’azione della Polizia Locale al fine di far rispettare la normativa vigente, in
particolare:


4.promuovere controlli per il rispetto della normativa vigente anche attraverso il supporto della SIAE in ottemperanza alle convenzioni AAMS-SIAE vigenti;

5.previa verifica formale con gli uffici competenti, applicare le massime aliquote di imposta di competenza
comunale per tutti quei luoghi e quelle attività (esistenti e future) sia che fanno del gioco d’azzardo il loro core business sia che ospitano nella loro attività slot machine elettroniche;

6.previa verifica formale con gli uffici competenti di adottare gli atti opportuni volti a limitare l’apertura di nuovi centri scommesse e locali che utilizzino vlt a 400m da luoghi sensibili, quali scuole, oratori, ecc… e rendere effettivi questi limiti senza contrastare col TULPS tramite strumenti nel PGT e nel regolamento commerciale;

7. coinvolgere i parlamentari e i consiglieri regionali del territorio per intraprendere azioni nel senso espresso da questa mozione; inviare la presente mozione al Presidente del consiglio dei ministri e ai Presidenti della camera dei deputati e del senato della repubblica;

8.sottoporre la presente mozione a tutti i comuni del territorio al fine di raccogliere l’adesione anche degli altri consigli comunali del Cremasco;

9.intraprendere una ricognizione della situazione attuale circa la dislocazione delle Vlt sul territorio comunale.



PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE: GIOVEDI’ 30 MAGGIO ORE 20.30

GIOVEDI' 30 MAGGIO alle ore 20.30si terrà il prossimo consiglio comunale che avrà come unico puntola Presentazionebilancio di previsione anno 2013. Si tratta del primo consiglio comunale dedicato alla sessione di bilancio, che terrà impegnata il consiglio per tutto il mese di giugno, termine entro il quale ogni comune deve approvare il Bilancio di previsione.E’ possibile seguire in diretta i lavori del consiglio via streaming all’indirizzo http://www.magnetofono.it/streaming/crema.


IL LAVORO DELLE COMMISSIONI

La commissione politiche sociali e lavoro è convocata per giovedì 6 giugno alle 18 presso la sede di via Manini per affrontare la conclusione relazione sullo stato del lavoro a Crema e nel cremasco

 

 


 
CONFERENZA CAPIGRUPPO e COMMISSIONI      

 

Per organizzare i lavori dei prossimi consigli comunali, interamente dedicati alla sessione di bilancio, ho provveduto alla convocazione della conferenza dei capigruppoper giovedì 16 maggio alle 18.30, presso il Palazzo Comunale.

Per quanto riguarda le commissioni, giovedì scorso si è riunita la commissione Ambiente, territorio e Patrimonio, che ha vagliato una serie di argomenti, tra i quali quello riguardante la rimozione del vincolo di determinazione del prezzo di vendita dei PEEP. Si tratta di un operazione possibile attraverso l'entrata in vigore della Legge 106 del 12.07.2011, al fine di agevolare il trasferimento dei diritti immobiliari, per consentire la rimozione dei vincoli relativi al prezzo massimo di cessione delle singole unità  abitative di edilizia residenziale pubblica. Si tratta inoltre di un operazione, disciplinata dalla legge anche al fine di per far emergere e dichiarare il prezzo realmente corrisposto per la vendita dell'immobile, da un lato quindi dando trasparenza e tracciabilità di denaro.

Argomenti che saranno al vaglio del consiglio comunale.

Per quanto riguarda la commissione bilancio, che dovrà visionare la bozza del bilancio previsionale 2013, questa è convocata per giovedì 23 maggio alle 17.30 presso il Comune.

 

 

SUL SITO DEL COMUNE UNO SPAZIO DEDICATO ALLA SICUREZZA STRADALE PER I BAMBINI

 

Dopo aver partecipato alla giornata del 18 novembre 2012 dedicata alle vittime della strada, su proposta del consiglio comunale, l’amministrazione comunale sta proseguendo l’obiettivo di una maggiore sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale.

In occasione della settimana mondiale della sicurezza del pedone, tra il 16 e il 12 maggio, l’assessore Schiavini ha creato sul sito del Comune un’apposita pagina dedicata alla sicurezza stradale, nella quale è possibile scaricare un pieghevole illustrato sulla sicurezza dei bambini ed un video, molto efficace, che spiega la diversa visuale tra l’adulto e il bambino nel tragitto tra la casa e la scuola.

Si tratta di una piccola cosa, ma credo utile alle famiglie e alle scuole che merita la più ampia diffusione.

Ecco il link al sito: http://www.comunecrema.it/articolo/la-sicurezza-dei-bambini-auto-e-sulla-strada

 

 

 

 

 

 

 

1863 – 2013 .150 ANNI DEL TRENO A CREMA: UN SUCCESSO

 

 “Un successo, di critica e di pubblico.” Con questa frase, usualmente, si descrive il buon esito di uno spettacolo.

La manifestazione dedicata ai 150 anni del treno a Crema è stata davvero un successo, raggiunto grazie alla collaborazione di tantissime realtà.

L’obiettivo era quello di organizzare una vera e propria “festa”, e direi che siamo riusciti nell’intento.

La collaborazione e la sinergia sono stati gli ingredienti principali di questa bellissima esperienza. E’ con questo spirito che ci siamo mossi e intendiamo continuare a farlo per il futuro. E’ questa la nostra idea di città e di comunità.

 

Alcuni numeri: più di 1000 persone sono salite sul treno a vapore; 13 giorni dedicati alla manifestazione; 12 realtà coinvolte; 7 sponsor; 8 comuni coinvolti; 500 le cartoline dedicate all’annullo postale che sono state ritirate; 250 manifesti, 2500 pieghevoli, tutti distribuiti. Centinaia di persone ad ogni stazione nel quale si è fermato o è passato il treno a vapore. 3 passaggi sulla TV, sia regionale che nazionale. Infine più di cento persone sono venute da Milano per passare una giornata nella nostra città.

 

Tutto questo grazie all’amministrazione comunale di Crema che, attraverso gli assessori Schiavini, Vailati e Saltini e il sindaco Bonaldi, hanno accolto subito l’idea e si sono attivati per realizzarla.

Poi gli sponsor, a cui va il merito di aver creduto a questo iniziativa e sostenuta economicamente  la Lumson di Moretti, le Autoguidovie attraverso il loro direttore Bianchessi, la Icasdi Umberto Cabini, la ScsGestioni, la LiberaAssociazioneArtigiani con il loro Presidente Marco Bressanelli, Ancorotti Cosmetics e la Banca Cremasca.

Poi la ProLocodi Crema, partenr dell’iniziativa con il Comune di Crema, che ha messo a disposizione i propri uffici e il proprio tempo.

E infine i Comuni di Treviglio, Caravaggio, Casaletto Vaprio, Capralba, Madignano, Castelleone e Soresina, attraverso i loro sindaci e amministratori, che hanno voluto dare il proprio sostegno fattivo a questo evento.

Per quanto riguarda tutte le realtà che hanno partecipato, di seguito l’elenco: Associazione Timbrofilo Curioso, Centro Culturale Cremasco Beppe Ermentini, Centro Ricerca Alfredo Galmozzi, Circolo Cinematografico Amenic Cinema, Comitato Carnevale Cremasco, Corpo Badistico G.Verdi di Ombriano, Ferrovie Turistiche Italiane, Fotoclub Ombriano, Gruppo musicale giovanile Cremaggiore, Multisala Portanova, Ristoranti: Quin, Le villette, Amos Platz.

 

Un ringraziamento speciale a tutti loro, a quelle persone, quei dipendenti comunali, quei consiglieri comunali, quelle associazioni che hanno dato corpo a questa iniziativa, riempiendola di contenuti.

 

Credo che il senso più vero racchiuso in questo tipo di iniziativa sia quello di essere riusciti a farla diventare patrimonio comune. Sta nel fatto che ogni piccolo pezzo di questa nostra città e dei nostri territori si sia ritagliato uno spazio per metterci del proprio. E già questo è un ottimo risultato!!

 

Sul sito del Comune è stato creato uno spazio dedicato alla manifestazione, con una serie di fotografie scattate durante la giornata del 5 maggio.

 

Per quanto riguarda i passaggi televisivi, le registrazioni sono disponibili ai seguenti link:

 

 

 

 

Tg3 regione del 5 maggio:

https://www.facebook.com/matteo.piloni1?ref=tn_tnmn#!/photo.php?v=10201234890582260&set=vb.1471232342&type=2&theater

 

Tg2 del 6 maggio:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0c898ce8-c21d-41ca-ad3c-408dc970bfff-tg2.html

 

Tg3 regione del 11 maggio:

https://www.facebook.com/matteo.piloni1?ref=tn_tnmn#!/photo.php?v=10200143781102327&set=vb.216733894354&type=2&theater

 

 

AREA EX VALCARENGA: NON LASCIAMO UNA NAVE NEL DESERTO!

 

 

Ho letto su qualche quotidiano locale un’intervista all’assessore provinciale Leoni, che dichiarava che la Provincia intende costruire un nuovo polo scolastico in via Libero Comune, abbandonando l'ipotesi di realizzarlo negli edifici previsti per la scuola di Cl, rimasti incompleti.

Il Comune di Crema sta perseguendo con forza quest'ultima strada, ma non puo' farlo da solo.

C'e' bisogno di lavorare insieme per trovare una soluzione, per evitare che il plesso nell'area della Valcarenga rimanga una nave nel deserto. Il rischio c’è, e sarebbe utile che tutti si sforzassero di comprendere la necessità del rischio di vedere un colosso di cemento marcire in un’area strategica per la città, a discapito di un nuovo plesso scolastico in via Libero Comune. Al di là delle difficoltà, senz’altro oggettive, credo che sia uno sforzo di cui tutti si debbano fare carico.

SIRIA. DALL’INCONTRO CON PADRE DALL’OGLIO ALLE INIZIATIVE MESSE IN CAMPO

 

E’ passato più di un mese da quando Padre paolo Dall’Oglio, il gesuita impegnato in Siria, è venuto a Crema, prima ad incontrare l’amministrazione poi ad un incontro pubblico per raccontare quanto sta avvenendo in Siria.

Un gruppo di persone si è già riunito per cercare di mettere in campo alcune iniziative utili per sensibilizzare l’opinione pubblica sui fatti della Siria.

Sabato scorso, presso l'oratorio di san Carlo si è tenuta una serata, ben partecipata, con la comunita' siriana e alcuni cittadini del quartiere per ascoltare "testimonianze dalla Siria". Per conoscere e comprendere cio' che accade in quel meraviglioso Paese, ricco di storia e cultura, vittima di un massacro inaccettabile.

Durante la serata sono state proiettate delle fotografie e dei video sul massacro in atto in Siria, che colpisce soprattutto i bambini.

So che nei prossimi giorni alcune persone presenteranno un manifesto da sottoporre agli enti locali, alle associazioni, ai cittadini, con l’obiettivo di spargere la voce e far conoscere quanto sta accadendo in Siria.

Inoltre sarà predisposta una raccolta di indumenti, farmaci e viveri da inviare proprio alla popolazione Siriana.

Credo sia importante alzare lo sguardo e conoscere quanto avviene lontano da noi. Una lontananza che poi così distante non è! 

 

CONSIGLI COMUNALI DEL 22 e 29 APRILE

 

Lunedì 22 e 29 aprile si sono tenuti due consigli comunali. Nel primo si sono approvati una serie di delibere molto importanti.

 Innanzitutto il regolamento disciplina dei controlli interni.

 

  1. Approvazione rendiconto di gestione esercizio 2012.
  2. Approvazione schema di convenzione tra il Comune di Crema e il Comune di Casaletto Vaprio per la gestione della sede farmaceutica di Casaletto Vaprio.
  3. Approvazione bilancio previsionale 2013-bilancio pluriennale e piano programma 2013-2014-2015 Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Crema.
  4. Approvazione modifica regolamento Consiglio Comunale

 

Per quanto riguarda il consiglio del 29, interamente dedicato alle mozioni ancora inevase, si è provveduto ad affrontare le seguenti:

 

  1. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).
  2. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (18.12.2012)
  3. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),

La prima mozione, approvata all’unanimità (il mov. 5 stelle non partecipa alla votazione), chiede al Governo “di non legarsi a tetti numerici, ma di garantire i diritti a tutte le lavoratrici e lavoratori usciti con accordi prima della legge Fornero e che sono e rimarranno fra qualche anno senza lavoro e senza pensione.”

La seconda mozione, dopo una lunga discussione, è stata approvata anch’essa all’unanimità da tutte le forze consiliari, che hanno trovato una condivisione in una serie di emendamenti che ne hanno modificato l’impianto originale.

La maggior parte degli emendamenti hanno riguardato il testo della mozione, e l’inserimento dei riferimenti ad altre mozioni approvate dal consiglio comunale in passato, all’incontro tra il sindaco, i parlamentari e il presidente dell’ordine degli avvocati di circa un mese fa, e dalla mozione approvata dal consiglio regionale lo scorso martedì 23 aprile.

Il dispositivo finale così recita:

Il consiglio comunale di Crema impegna il Sindaco:

  • ad applicare l’articolo 118 della costituzione in prima persona per garantire il principio costituzionale di sussidiarietà a tutela dei suoi cittadini;
  • a render conto all’assemblea della Comunità di Crema e del suo comprensorio delle azioni intraprese;
  • a costituire pertanto, all’interno della Consulta territoriale dei sindaci cremaschi, un comitato ristretto, finalizzato alla coordinazione di azioni comuni volte alla risoluzione del problema di cui alla presente mozione nonché alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica al riguardo;
  • a sollecitare i colleghi sindaci della consulta territoriale, unitamente a quelli alla guida do tutte le città sedi di tribunali accorpandi, a porre in essere analoghe azioni di sostegno alle iniziative parlamentari di cui sopra, trasmettendo Loro il testo della presente mozione;
  • a chiedere ai deputati e senatori del territorio di sostenere le iniziative in atto in sede parlamentare volti ad adottare con urgenza un provvedimento normativo correttivo dei decreti legislativi 7 settembre 2012, n.155 e 156, al fine di dare puntuale attuazione ai contenuti dei pareri approvati dalla Commissione Giustizia della Camera dei deputati del 1°agosto 2012 e dell’altro ramo del Parlamento, e conseguentemente la riviviscenza degli uffici giudiziari soppressi in difformità ai citati pareri; inoltre ad attivarsi per ottenere nei rispettivi rami del Parlamento un ODG che impegni il Governo ad una moratoria di 5 anni della soppressione dei tribunali minori;
  • a non agevolare, prima del pronunciamento della Corte Costituzionale, il percorso di accorpamento;
  • a chiedere che venga mantenuta l’efficienza garantita dal nostro tribunale attraverso l’adeguato numero e presenze del personale necessario.

 

L’ultima mozione discussa, in materia di politiche ambientali, modificata con un unico emendamento e poi approvata all’unanimità, così ha deliberato:

Il consiglio comunale di Crema delibera:

  • che vengano programmati, nel breve termine, interventi di emergenza per contrastare l’innalzamento degli inquinanti attraverso la chiusura al traffico di porzioni di città o altri interventi che l’assessorato competente individuerà anche in sinergia con i comuni limitrofi;
  • che vengano programmati, nel medio periodo, interventi strutturali e di sistema per contrastare l’innalzamento dei livelli di inquinamento attraverso l’incentivazione del trasporto pubblico, del trasporto sostenibile, della conversione di impianti civili ed industriali ad una migliore efficienza e compatibilità ambientale oltre che di tutti quegli interventi individuati dall’assessorato competente;
  • che venga inserito come argomento all’ODG della commissione Ambiente, territorio e patrimonio, ogni 3 mesi il monitoraggio dell’avanzamento di detta programmazione, con il fine anche di poter raccogliere indicazioni e suggerimenti operativi ed eventualmente di produrre relazioni e provvedimenti da portare in consiglio comunale;
  • che venga istituito un tavolo per il monitoraggio dell’avanzamento di detta programmazione composto dall’assessore competente, un rappresentante di maggioranza ed uno di minoranza e con il compito di relazionare almeno ogni 3 mesi al consiglio comunale al fine di poter raccogliere indicazioni e suggerimenti operativi;
  • la programmazione, i risultati attesi e quelli ottenuti verranno resi pubblici attraverso il sito internet istituzionale del comune di Crema affinchè i cittadini possano ricevere una costante e completa informazione in merito.

  

Sempre nel consiglio del 22 aprile, per quanto riguarda le interrogazioni, di seguito quelle che sono state trattate e hanno avuto una risposta da parte degli assessori competenti:

 

  1. Interrogazione presentata dal consigliere Arpini Tino relativa alla revisione della durata delle concessioni cimiteriali. (17.12.2012).
  2. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli-Ancorotti-Beretta con il seguente oggetto: Dov’è finito il futuro della nuova Farmacia a Crema Nuova? (04.01.2013)
  3. Interrogazione presentata dal Consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto: Che “cappellata” quell’astruso e pericoloso doppio senso di marcia “del Novelletto” di S.Maria. Chissà chi l’avrà mai voluto e preteso? (10.01.2013)

 

Ricordo che gli atti deliberati dal consiglio comunale e dalla giunta è possibile trovarli sul sito del Comune al link seguente http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

 

All’indirizzo http://www.magnetofono.it/streaming/crema è possibile seguire in diretta lo streaming del consiglio comunale, oppure rivederlo.

 

 

COMMISSIONI

 

Nelle prossime settimane si riuniranno le commissioni “Ambiente, Territorio e Patrimonio” (martedì 7 maggio) e quella delle “Politiche sociali e lavoro” (giovedì 2 maggio).

Due questioni al vaglio della prima commissione:una richiesta di permesso di costruire in deroga riguardante l’installazione di una piattaforma elevatrice ai fini dell’abbattimento delle barriere architettoniche nell’immobile di Via Crocefissa di Rosa n°3 (PE 49/13); e la Propostadi rimozione dei vincoli di determinazione del prezzo di vendita delle unità immobiliari realizzate con Piani di Edilizia Economica Popolare (aree PEEP).

All’ODG della commissione “politiche sociali”, la conclusione informativa di sperimentazione accesso ai servizi sociali, l’informativa sulla carta dei servizi e la relazione sullo stato del lavoro a Crema

 

 

TRIBUNALE

 

Credo sia utile, anche attraverso questa news, continuare ad informare circa le sorti del Tribunale di crema. E ritengo doveroso farlo soprattutto dopo la posizione del consiglio comunale di Crema che, più volte, ha ribadito la propria contrarietà alla sua chiusura.

Pochi giorni fa la giunta comunale, coerentemente con la linea espressa dal consiglio comunale nella sua interezza, ha deliberato parere favorevole alla richiesta di una proroga di 5 anni chiesta dal Presidente del tribunale di Cremona, che ne ha la competenza.

Di seguito riporto uno stralcio del comunicato emanato dall’amministrazione comunale:

“Ciò è stato possibilesecondo l’articolo 8 del decreto governativo 155/2012, per il quale i tribunali accorpanti , in questo caso Cremona, possono chiedere al Ministero una proroga e mantenere gli uffici nella sede dell’ufficio soppresso, in questo caso Crema, motivando tutte le difficoltà di un’eventuale soppressione. Le motivazioni sono di carattere logistico e funzionale. Si sottolinea infatti il grave disservizio che si andrebbe a determinare rispetto alla necessità di una giustizia celere, diffusa e capillare.

In sintesi, l’accorpamento al tribunale di Cremona creerebbe gravi problemi sia in termini di spazi, inadeguati ad accogliere la mole di lavoro del presidio cremasco, che in termini di personale, che verrebbe ridotto, a fronte di un aumento di pratiche da smaltire.”

 

A questo va aggiunto il fatto che il consiglio regionale (nella seduta del 23 aprile) ha approvato una mozione bipartisan contro la chiusura indiscriminata delle sedi giudiziarie periferiche, chiedendo al Ministero della Giustizia di fermare la cancellazione dei piccoli tribunali, di dire no ai tagli lineari e di procedere a una valutazione nel dettaglio della produttività e dell’effettiva funzione svolta dalle sedi giudiziarie periferiche. 

 

 

CREMA CITTA’ DELLO SPORT 2016 – AVANZATA LA CANDIDATURA

 

Martedì 23 aprile, nella sala del consiglio comunale, si è tenuta la cerimonia di presentazione della candidatura di Crema a città dello sport 2016

Si tratta di una candidatura avanzata grazie al lavoro di Walter Della Frera, consigliere delegato alo sport. Un primo passo in attesa di sapere, nel 2015, se sarà possibile rendere Crema fulcro dello sport nel 2016.

Alla presentazione, oltre a molti consiglieri comunali dei vari schieramenti, a testimonianza dell’importanza dell’iniziativa, anche molte persone attive nel mondo dello sport, tra dirigenti, sportivi e tecnici. Tra loro Alessio Tacchinardi, Dario Hubner, Marco Villa, Michele Rota.

 

ECO FESTA 2013 - 4 maggio in Piazza Duomo con le scuole

 

SABATO 4 MAGGIO si terrà l’ECO FESTA; organizzata dalla SCS Gestioni.

Si tratta di una grande iniziativa che coinvolge migliaia di bambini delle scuole, sensibilizzandoli sul tema della raccolta differenziata e del rispetto dell’ambiente.

Lo spettacolo, intitolato “Il bosco in città”, coinvolgerà 2.500 ragazzi delle scuole di Crema e del Cremasco. Con alle spalle una scenografia che si snoderà sotto i portici di piazza Duomo (realizzata dagli stessi ragazzi), gli alunni daranno luogo a coreografia originale sulle note di brani da loro stessi cantati (e musicati da Piero Lombardi).

Le scuole presenteranno lo spettacolo in sequenza dividendosi in 3 “boschi-cortei”, preceduti da una banda musicale.

 

Tutte le informazioni su http://www.scsgestioni.it/newsDettaglio.asp?id=583

 

 

 

PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI: LUNEDI’ 22 e 29 APRILE ore 17.30

 

Nella conferenza dei capigruppo dell’8 aprile si è concordato di fissare due date per i lavori del consiglio comunale: lunedì 22 e 29 aprile.

Nel consiglio del 22 si affronteranno principalmente i punti riguardanti le farmacie comunali, con l’approvazione del bilancio di previsione e la convenzione per la gestione della farmacia di Casaletto Vaprio.

Altro punto molto importante è il rendiconto di esercizio 2012, che deve essere approvato entro il 30 aprile.

Infine le modifiche al regolamento del consiglio comunale, elaborate e licenziate all’unanimità dalla commissione “Statuto e Regolamento”.

 

Di seguito l’intero ordine del giorno:

  1. Approvazione regolamento disciplina dei controlli interni.
  2. Approvazione rendiconto di gestione esercizio 2012.
  3. Approvazione schema di convenzione tra il Comune di Crema e il Comune di Casaletto Vaprio per la gestione della sede farmaceutica di Casaletto Vaprio.
  4. Approvazione bilancio previsionale 2013-bilancio pluriennale e piano programma 2013-2014-2015 Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Crema.
  5. Approvazione modifica regolamento Consiglio Comunale
  6. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).
  7. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (18.12.2012)
  8. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),
  9. Mozione presentata dal gruppo consiliare PDL di Crema con il seguente oggetto: Giovani e lavoro: quale l’impegno per l’orientamento e la formazione? (21.12.2012).
  10. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “Partecipazione è sinonimo di rete”.(25.01.2013)
  11. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “La Ludopatia è una forma di degrado sociale:fermiamola!”.(25.01.2013)
  12. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “L’omofobia/transfobia è un reato, la libertà di essere se stessi no!” (25.01.2013)
  13. Mozione presentata dai Consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito al “Patto dei Sindaci:attuazione delle fasi operative”. (25.02.2013).
  14. Ordine del giorno presentato dal consigliere Lopopolo Felice con il seguente oggetto: Difesa e rilancio delle politiche sociali e del welfare territoriale lombardo”. (26.02.2013).
  15. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian in merito alla modifica statutaria Aziende Partecipate. (27.02.2013).
  16. Mozione presentata dai consiglieri Laura Zanibelli, Antonio Agazzi e Paolo Patrini con il seguente oggetto: Richiesta di dimissioni- (argomento da trattare in seduta segreta – art.39 comma 1 regolamento del Consiglio Comunale (19.03.2013)

 

 

INTERROGAZIONI

 

  1. Interrogazione presentata dal consigliere Arpini Tino relativa alla revisione della durata delle concessioni cimiteriali. (17.12.2012).
  2. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli-Ancorotti-Beretta con il seguente oggetto: Dov’è finito il futuro della nuova Farmacia a Crema Nuova? (04.01.2013)
  3. Interrogazione presentata dal Consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto: Che “cappellata” quell’astruso e pericoloso doppio senso di marcia “del Novelletto” di S.Maria. Chissà chi l’avrà mai voluto e preteso? (10.01.2013)
  4. Interrogazione presentata dai consiglieri Beretta Simone, Ancorotti Renato, Zanibelli Laura con il seguente oggetto: “Basta poco per chiudere almeno la partita dei rimborsi chiesti dal PD al Comune” (23.01.2013)
  5. Interrogazione presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo con il seguente oggetto: “Società partecipate, stato avanzamento lavori”. (27.02.2013).
  6. Interrogazione presentata dal consigliere Piergiuseppe Bettenzoli con il seguente oggetto: La ICOS non paga l’affitto. E’ possibile la risoluzione del contratto? (08.03.2013).
  7. Interrogazione presentata dal consigliere Antonio Agazzi relativa alla necessità di riprendere con vigore, da parte del Comune di Crema, l’iniziativa tesa a scongiurare la soppressione e l’accorpamento a Cremona di Tribunale e Procura della Repubblica di Crema. (15.03.2013):
  8. Interrogazione presentata dal consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto “Bando parcheggi:che brutto risultato, che brutta storia.” (26.03.2013).
  9. Interrogazione presentata dal consigliere Antonio Agazzi relativa alla necessità di riprendere con determinazione, da parte del Comune di Crema, un’iniziativa tesa a riqualificare, a Castelnuovo, l’area su cui insiste un Centro Manutentorio dell’ANAS da tempo praticamente in disuso. (08.04.2013)

 

Ricordo che gli atti deliberati dal consiglio comunale e dalla giunta è possibile trovarli sul sito del Comune al link seguente http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

 

COMMISSIONI

 

Continua il lavoro delle commissioni consiliari.

Martedì 16 si riunirà la commissione di garanzia, presieduta dal consigliere Alessandro Boldi, che audirà il Presidente delle Farmacie Comunali, dott. Agostino Guerci, in merito al bilancio di previsione e soprattutto alla convenzione con la farmacia di Casaletto Vaprio. Due argomenti importanti, oggetto di discussione del consiglio comunale del 22.

La commissione bilancio si riunirà giovedì 18 aprile per trattare il rendiconto di gestione del bilancio, anch’esso oggetto del prossimo consiglio comunale.

Il lavoro di queste commissione risulta essere molto importante, soprattutto per preparare il lavoro del consiglio comunale.

Giovedì 2 maggio sarà la volta della commissione politiche sociali e lavoro, presieduta dal consigliere Coti Zelati, che avrà come oggetto la conclusione informativa della sperimentazione per l’accesso ai servizi sociali, l’informativa sulla carta dei servizi e un primo passaggio sullo sullo stato del lavoro a Crema.

 

 

 

CANILE. FINALMENTE UNA SOLUZIONE

 

Se ne è parlato moltissimo negli ultimi anni, senza mai riuscire a trovare una soluzione.

Venerdì scorso l’assemblea di SCRP ha approvato il progetto di realizzazione del nuovo canile, collocandolo in un’area nel Comune di Pieranica.

Certo, qualcuno potrà lamentare il fatto che se il canile fosse stato a Crema sarebbe stato più comodo, anche per i volontari.

Ma credo che l’individuazione di un’area presso un Comune del territorio rafforzi l’idea stessa di territorio e del fatto che non sia obbligatorio realizzare tutto in città.

Ci sono servizi territoriali, proprio come il canile, che vengono utilizzati da tutto il territorio.

 

 

SALONE DEL MERCATO AUSTRO-UNGARICO

 

E’ di pochi giorni fa la notizia ufficiale della positiva risposta della sovraintendenza alla richiesta del Comune di poter utilizzare il salone sopra il Mercato Austro-Ungarico.

Si tratta di uno spazio completato nel 2001, ma che non è mai stato utilizzato, mancando la messa in sicurezza degli accessi. Lavoro di cui l’assessore Bergamaschi si è assunto l’impegno per poter mettere a disposizione dell’Istituto Folcioni questi spazi, di cui ne ha un forte bisogno.

Anche nella passata amministrazione la questione era stata da me sollevata, allora tra le fila della minoranza, ed era stato possibile organizzare una commissione consiliare specifica che cercasse delle soluzioni. Anche allora erano stati fatti più incontri con la sovraintendenza. Oggi, un pezzo della nostra città sconosciuto ai più, potrà trovare un adeguato utilizzo, ci auguriamo in tempi utili per il prossimo anno scolastico. 

 

TROFEO DOSSENA

 

Questa sera (lunedì 15) alle 21 presso il San Domenico si terrà la presentazione del 37° Trofeo Dossena, che si terà dal 16 al 23 maggio.

Si tratta ormai di un appuntamento che caratterizza la nostra città .

Nel corso della serata saranno consegnate le Stelle del Dossena “Premio Giorgio Giavazi” in collaborazione con La Gazzetta dello sport.

 

 

TUTTOBIMBI 2013

 

Lo scorso week-end si è tenuta a Crema la seconda edizione di “Tuttobimbi”, una manifestazione organizzata dalla pro Loco dedicata ai bambini e alle famiglie.

Un’iniziativa alla quale ho partecipato molto volentieri e che ha permesso di fruire dei chiostri del Sant’Agostino, mettendoli a disposizione dei bambini.

Una parte bellissima della nostra città interamente “occupata” dai bambini.

Un’altra iniziativa che va nella direzione di realizzare con sempre maggiore convinzione una città a misura dei bambini.

 

Sempre dalla ProLoco è organizzata per sabato 20 aprile l’inaugurazione della mostra grafica di Gilberto Macchi.

 

 

RIFIUTANDO 2013

 

Dopo il successo delle precedenti DIECI edizioni, domenica 21 APRILE 2013 torna “Rifiutando”, la grande iniziativa promossa dai Sindaci del territorio e dalla SCS Gestioni contro l'abbandono dei rifiuti.

 

Di seguito il link dell’evento: http://www.rifiutando.it/evento.htm

 

 

 

JESUS CHRIST SUPERSTAR AL SAN DOMENICO

 

Vale la pena segnalare questo spettacolo per due motive.

Il primo è che si tratta di una compagnia teatrale di ragazze e ragazzi, la compagnia teatrale H.O.T MINDS di Sassuolo, composta da 82 elementi, tutti molto giovani.

Il secondo è che questa iniziativa rientra nell’operazione che questa compagnia teatrale sta cercando di realizzare per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni terremotate dell’Emilia.

L’appuntamento è per mercoledì 24 aprile alle 21 al San Domenico. Posto unico 7 euro.

 

 

 

CELEBRAZIONI DEL 25 APRILE

 

MERCOLEDI’ 24 APRILE

Ore 21,00 – Sala Pietro Da Cemmo, Centro Culturale S. Agostino Voci, volti immagini della guerra e della Resistenza

Con proiezione di interviste a cremaschi sulla guerra e la lotta partigiana e l’esecuzione di canti popolari eseguiti dal gruppo “ I giorni cantati” di Calvatone

 

GIOVEDI’ 25 APRILE 2013

Ore 9,45 - Raduno delle Autorità in Piazza Duomo

Ore 10,00 - S. Messa presso la Chiesa di S. Bernardino – Auditorium Manenti

Ore 10,45 - Deposizione Corone ai Caduti presso il Famedio di Piazza Duomo

Ore 11,15 – Sala Pietro Da Cemmo Presentazione progetto Museo della Memoria del Novecentodi Crema e del Cremasco

Ore 17,00 – Centro culturale S. Agostino 25 aprile in tango da Crema a Concordia

I tanghi argentini del cremasco Domenico Uggetti rivisitati dal M° Lupo Pasini

In collaborazione con ANPI sez. di Crema e Centro Ricerca Alfredo Galmozzi di Crema

 

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 25 MARZO

 

Lunedì 25 marzo si è riunito il consiglio comunale.

All’ODG, come già comunicato, molte interrogazioni e mozioni.

Per quanto riguarda le interrogazioni, sono state affrontate, in ordine, quella presentata dai consiglieri Lottaroli e Bettenzoli sul futuro del cantiere della Scuola della fondazione Charis in viale Europa.

A proposito il Sindaco ha risposto che “il Comune vuole tentare ogni possibile azione per poter recuperarequanto sinora realizzato e reimpiegarloa beneficio della formazione scolastica superiore pubblicadel nostro territorio. Nelle prossime settimane Comune e Provincia si ritroveranno in Regioneper proporre l'insediamento nell'area della Valcarenga del Polo Scolasticoipotizzato dalla Provincia di Cremona tra via Libero Comune e via Piacenza.”

Si è poi passati alle interrogazioni del consigliere Agazzi circa il riconoscimento che l’Ospedale di Crema ha ottenuto come Centro Traumi di Zona e la situazione della stazione di Crema.

Su quest’ultima ha risposto l’assessore Schiavini sottolinenando l’accordo preso tra Comune FRI circa il posizionamento di telecamenre di sicurezza e la possibilità di prevedere presso il locali della stazione, degli spazi per le associazioni cremasche, così da tenere sempre viva e vigilata l’area.

Per ultima l’interrogazione del consigliere Zanibelli circa il progetto Municity.

 

Passando poi all’odg innanzitutto sono stati affrontati due punti: quello riguardante le modifiche allo statuto di Crema Ricerche (approvato all’unanimità) e l’approvazione delle modifiche al regolamento edilizio (approvato all’unanimità).

Entrambi questi atti, così come gli altri, e per rendere maggiormente accessibili le decisioni che vengono prese dall’amministrazione e dal consiglio comunale, sul sito del Comune è possibile accedere a tutti gli atti deliberati nell’interesse della città, dalle più piccole decisioni ai più grandi progetti.

Di seguito il link http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

Successivamente è stata affrontata un’unica mozione, sul tema della Sicurezza, presentata dal consigliere Agazzi, e che ha occupato più di due ore di discussione.

Discussione che per la maggior parte del tempo si è soffermata su questioni legate alla sicurezza nazionale, nonostante la mozione si incentrasse su alcune situazioni locali, con l’obiettivo di chiedere la convocazione di un consiglio comunale “aperto” proprio sul tema.

Mozione che è stata alla fine bocciata dalla maggioranza, che avrebbe preferito un tavolo di coordinamento tra i gruppi consiliari, al fine di capire l’effettiva situazione a Crema in termini di sicurezza, per addivenire a proposte mirate da fare all’amministrazione, oltre a quelle che si stanno già mettendo in campo.

 

 

PROSSIMO CONSIGLIO E CAPIGRUPPO

 

La conferenza dei capigruppo per concordare la data e i lavori del prossimo consiglio è convocata per lunedì 8 aprile.

Al momento l’ODG vede iscritte ancora molte mozioni e interrogazioni. Per quanto riguarda le mozioni, nello specifico si tratta di:

 

  1. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (18.12.2012)

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),

 

  1. Mozione presentata dal gruppo consiliare PDL di Crema con il seguente oggetto: Giovani e lavoro: quale l’impegno per l’orientamento e la formazione? (21.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “Partecipazione è sinonimo di rete”.(25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “La Ludopatia è una forma di degrado sociale:fermiamola!”.(25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “L’omofobia/transfobia è un reato, la libertà di essere se stessi no!” (25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai Consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito al “Patto dei Sindaci:attuazione delle fasi operative”. (25.02.2013).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Lopopolo Felice con il seguente oggetto: Difesa e rilancio delle politiche sociali e del welfare territoriale lombardo”. (26.02.2013).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian in merito alla modifica statutaria Aziende Partecipate. (27.02.2013).
  2. Mozione di richiesta dimissioni a firma dei consiglieri Zanibelli, Agazzi, Patrini ( da trattarsi in seduta segreta ai sensi dell’art.39 comma 1 del reg. del C.C.)

 

 

COMMISSIONI CONSILIARI: BILANCIO E REGOLAMENTI

 

Lunedì 18 marzo, si è riunita la commissione bilancio, presieduta dal consigliere Luigi Galvano (PD), con il compito di aprire il percorso di confronto e condivisione circa le scelte sul bilancio del Comune.

Dopo l’incontro si sono “accese” polemiche tra i vari gruppi consiliari. Polemiche assolutamente normali, essendo il bilancio l’atto più importante per un’amministrazione comunale.

da parte mia l’invito ad affrontare questo bilancio con serietà e responsabilità, conoscendo tutti la difficile situazione legata alla contingenza economica e ai pesanti tagli agli enti locali.

L’obiettivo deve essere sempre quello di garantire qualità ed efficienza ai servizi verso i cittadini, che significa anche qualità della vita e della nostra città.

 

In questo periodo si è riunita più volte anche la commissione la commissione statuto e regolamento, presieduta dal consigliere Bettenzoli (Fds).

All’ordine del giorno dei lavori della commissione vi è l’analisi delle proposte di modifica del regolamento del consiglio comunale presentate dal consigliere Di Feo Christian. La stessa commissione è già stata convocata oggi, martedì 2 aprile, per la prosecuzione dell’esame del regolamento per la disciplina degli obblighi di trasparenza dei titolari di cariche elettive e di governo del Comune di Crema.

Nelle modifiche al regolamento, la parte sostanziale riguarda la riduzione dei tempi di intervento a disposizione dei consiglieri comunali.

Inutile negarlo. Si tratta di un tema delicato, perchè riguarda il tempo a disposizione di ogni consigliere per intervenire, e quindi adempiere ai propri doveri e diritti.

Come ho avuto modo di dire in commissione, pur riconoscendo che spesso gli interventi in consiglio sono lunghi (sempre comunque entro i termini previsti dal regolamento) e si tende ad utilizzare tutto il tempo a disposizione, l’invito ai gruppi è quello di riflettere bene su questa decisione, pensando ai lavori del consiglio comunale, e non certamente alla convenienza di questo o quel gruppo.

Si può quindi trovare un compromesso sulla riduzione dei tempi di intervento, purchè vi sia la consapevolezza che non è solo in questo passaggio che si “efficentano” i lavori del consiglio comunale: la quantità non fa la qualità.

Una cosa sono i tempi di intervento, che devono garantire ad ogni consigliere di potersi esprimere al meglio delle proprie capacità, altro è ritenere gli interventi inutili. Su quest’ultimo punto nessuno avrà mai la mia disponibilità, non ritenendo inutile, al di là dei contenuti, nessun intervento del dibattito politico che avviene nel luogo principe della discussione, che è il consiglio comunale.

 

CAPIGRUPPO E PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE

 

Domani, martedì 19 alle 18.30, si terrà la conferenza dei capigruppo, nella quale si deciderà l’ordine del giorno dei lavori del prossimo consiglio comunale, già convocato nella scorsa conferenza dei capigruppo per lunedì 25 marzo, ma in attesa di conferma.

L’ordine del giorno è ricco di interrogazioni e mozioni, alle quali andranno ad aggiungersi quelle presentate in questi giorni da alcuni consiglieri comunali.

Alcune delle mozioni iscritte all’ODFG riguardano i seguenti argomenti:

 

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: “Il consiglio comunale di Crema, affronti in adunanza aperta alla cittadinanza, il tema della sicurezza. (13.12.2012).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (18.12.2012)

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),

 

  1. Mozione presentata dal gruppo consiliare PDL di Crema con il seguente oggetto: Giovani e lavoro: quale l’impegno per l’orientamento e la formazione? (21.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “Partecipazione è sinonimo di rete”.(25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “La Ludopatia è una forma di degrado sociale:fermiamola!”.(25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “L’omofobia/transfobia è un reato, la libertà di essere se stessi no!” (25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai Consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito al “Patto dei Sindaci:attuazione delle fasi operative”. (25.02.2013).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Lopopolo Felice con il seguente oggetto: Difesa e rilancio delle politiche sociali e del welfare territoriale lombardo”. (26.02.2013).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian in merito alla modifica statutaria Aziende Partecipate. (27.02.2013).

 

 

COMMISSIONI CONSILIARI: BILANCIO E REGOLAMENTI

 

Oggi, lunedì 18 marzo, si riunirà la commissione bilancio, presieduta dal consigliere Luigi Galvano (PD), con il compito di aprire il percorso di confronto e condivisione circa le scelte sul bilancio del Comune.

Si tratta di un appuntamento molto importante perché coinvolge l’intero consiglio comunale nell’affrontare l’argomento più importante che determina il lavoro dell’amministrazione comunale.

Vista la situazione economica generale, non tanto del Comune di Crema, ma degli enti locali in generale, è auspicabile che tutte le forze politiche che rappresentano la città collaborino nella stesura di un piano economico che sappia affrontare la situazione critica contingente e che soprattutto condivida gli obiettivi da portare avanti, al di là delle diversità.

E’ un auspicio che mi sento di fare nell’affrontare il difficile bilancio economico del Comune di Crema.

 

Sempre questa settimana, e più precisamente giovedì 21 alle 18, si riunirà nuovamente la commissione statuto e regolamento, presieduta dal consigliere Bettenzoli (Fds) a

seguito di un incontro precedente avvenuto la scorsa settimana.

All’ordine del giorno dei lavori della commissione vi è l’inizio dell’analisi delle proposte di modifica del regolamento del consiglio comunale presentate dal consigliere di Feo Christian. La stessa commissione è già stata convocata in un’altra data, martedì 2 aprile, per la Prosecuzione dell’esame del regolamento per la disciplina degli obblighi di trasparenza dei titolari di cariche elettive e di governo del Comune di Crema.

 

 

NEL SITO DEL COMUNE GLI ATTI DELL’AMMINISTRAZIONE E DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

Per rendere maggiormente accessibili le decisioni che vengono prese dall’amministrazione e dal consiglio comunale, sul sito del Comune è possibile accedere a tutti gli atti deliberati nell’interesse della città, dalle più piccole decisioni ai più grandi progetti.

Di seguito il linkhttp://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

 

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 FEBBRAIO

 

Come già comunicato, il 18 febbraio si è tenuto un consiglio comunale interamente dedicato alla trattazione delle mozioni.

Nella fattispecie si è riusciti ad affrontare 4 mozioni, e precisamente:

La mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012), che però è stata ritirata dal proponente a causa del tempo trascorso dalla sua presentazione che ne ha tolto l’attualità; le mozioni presentate dai consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito all’URP:rapporti e responsabilità nei confronti dei cittadini (25.10.2012) e quella in merito all’adozione software per segnalazione e disagi. (05.11.2012), anch’esse poi ritirate a causa di una valutazione tecnica che ne ha richiesto la formulazione, e infine l’ordine del giorno presentato dal consigliere Torazzi Alberto in merito alla proposta di rimodulazione delle aliquote IMU.

Su quest’ultima si è aperto il dibattito, trovando da parte di tutti i consiglieri la disponibilità ad accogliere la proposta in quanto invita la giunta ad una valutazione circa la possibilità di rivedere, al ribasso, l’Imu sulla prima casa ed un suo rialzo sugli immobili di categoria D5.

Ovviamente si tratta di una valutazione che però sottolinea la sensibilità dell’intero consiglio comunale, in vista del bilancio, in merito all’Imu.

 

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 4 MARZO

 

Il consiglio comunale di ieri sera, lunedì 4 marzo, si è aperto con la surroga del consigliere comunale Agostino Alloni che, in data 23 febbraio, ha rassegnato le dimissioni.

Ad Agostino il mio ringraziamento per quanto fatto in questi mesi in consiglio comunale, a servizio della città.

Anche in questo caso per una partenza c’è sempre un arrivo.

Il consiglio ha dato il benvenuto con un applauso all’Avv. Dante Verdelli, che è subentrato al consigliere Alloni, in rappresentanza della lista civica Lavor@Impresa., che prendendo la parola ha tenuto a ringraziare il consigliere Alloni e a salutare tutti i consiglieri comunali.

A Dante i miei migliori auguri di buon lavoro!

 

Effettuata la surroga, così da ristabilire il numero dei consiglieri comunali, si è passati all’ora dedicata alle comunicazioni e alle interrogazioni.

Dopo una comunicazione del consigliere Agazzi sul Tribunale di Crema, si è proceduti alle interrogazioni iscritte all’odg.

Si è riusciti ad affrontare le prime tre.

La prima del consigliere Torazzi (Lega Nord) sul luogo di culto islamico, la seconda del consigliere Beretta (pdl) sulla proposta di una NewCo per la gestione del servizio rifiuti e la terza, sempre del consigliere Beretta, indirizzata all’assessore Saltini, che però è stata ritirata rimandandola alla discussione sul bilancio.

Entrambe le interrogazioni hanno avuto la risposta del Sindaco Stefania Bonaldi.

 

Terminata l’ora delle interrogazioni, si è passati alla trattazione degli argomenti iscritti all’ordine del giorno.

Dopo l’approvazione dei verbali, è stato affrontata la proposta di modifica dello statuto di Crema Ricerche che, a causa di una ulteriore valutazione tecnica sollevata dai consiglieri del PdL, è stata ritirata dall’assessore e sarà riproposta il prossimo consiglio comunale.

L’argomento è stato comunque trattato, soprattutto da un intervento del consigliere Galvano (PD), che ha fatto una panoramica circa la realtà di Crema Ricerche, auspicando una sua valorizzazione e rafforzamento degli obiettivi in futuro.

 

Si è poi passati alla trattazione delle mozioni iscritte.

La prima è stata quella dei consiglieri Boldi e Di Feo che riguardava l’informatizzazione e regolamentazione del sistema Urp.

Si è trattato della riproposizione, con le doverose modifiche tecniche, della mozione ritirata nel consiglio del 18 febbraio (di cui sopra).

Il dibattito è stato ampio, e in ogni intervento si è rimarcata la disponibilità e la professionalità dei dipendenti dell’ufficio Urp, condividendo lo spirito della mozione che va nella direzione di migliorare ancora maggiormente il servizio a vantaggio dei cittadini, attraverso una sua modernizzazione e maggiore informatizzazione.

 

Dalla maggioranza sono arrivati 3 emendamenti (strumenti che hanno lo scopo di modificare il testo della mozione) che hanno modificato in parte il dispositivo finale della mozione, e che sono stati approvati a maggioranza.

Il dispositivo finale approvato recita:

 

[…] si invita Sindaco e giunta a mettere in atto tutte le azioni necessarie ad apportare una revisione del sistema Urp, anche attraverso:

  1. una revisione degli Iter, delle procedure e delle responsabilità attualmente in essere con un regolamento dettagliato;
  2. una informatizzazione e modernizzazione del servizio;
  3. il coinvolgimento attivo, costruttivo e produttivo degli impiegati dell’ufficio Urp.

 

Con l’obiettivo di:

 

  1. Presentarsi al cittadino/utente attraverso un unico interlocutore a cui fare le segnalazioni e da cui ricevere ritorni;
  2. dare un continuo feedback agli utenti sullo stato di avanzamento di ogni loro segnalazione;
  3. rendere l’interfaccia con il sistema Urp il più possibile semplice, immediata, moderna e accessibile;
  4. individuare dei tempi standard di risposta per ogni categoria di segnalazione, e sulla base di questi, effettuare la valutazione dei servizi alla cittadinanza interessati da questa revisione;
  5. essere in grado di valutare i servizi prestati dalle Aziende Partecipate del Comune di Crema.

 

A dare ampia pubblicità di tale revisione, attraverso una capillare campagna informativa (web, stampa, eventi, ecc..), compatibilmente con i costi a bilancio, che miri a coinvolgere il cittadino e farlo diventare parte attiva di questa revisione.

 

Una volta fatte tutte le verifiche tecnico/amministrative necessarie, a prendere in considerazione la possibilità di:

  1. adottare il regolamento allegato alla presente mozione come bozza di partenza per suddetta revisione procedurale;
  2. . adottare un sofware gratuito per la gestione delle segnalazioni e disagi.

 

La mozione è stata poi approvata con 13 voti a favore, 3 contrari e 6 astenuti.

 

Si è poi passati alla trattazione di un’altra mozione, presentata dal consigliere Coti Zelati (Sel) in merito all’Istituzione di una sala del commiato pubblica.

Anche in questo caso, sono stati proposti degli emendamenti che hanno modificato il testo che è stato così messo in votazione:

 

[…] il consiglio comunale di Crema invita Sindaco e giunta

  1. a verificare la possibilità di istituire una sala del Commiato pubblica all’interno di proprietà comunali;
  2. a stendere un cronoprogramma per la definizione dei tempi e delle modalità per individuare e realizzare la sala del commiato;
  3. ad informare questo consiglio comunale sull’avanzamento di quanto in oggetto entro quattro mesi da oggi;
  4. nel caso di esito positivo, non vi siano oneri a carico dell’amministrazione comunale.

 

 

La mozione è stata approvata con 13 voti a favore, nessuno voto contrario e 5 astenuti.

 

Ricordo che all’indirizzohttp://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema è possibile vedere la diretta streaming dei lavori del consiglio comunale.

 

 

MOZIONI E INTERROGAZIONI ISCRITTE ALL’ODG

 

Ad oggi, rimangono iscritte all’odg le seguenti mozioni:

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: “Il consiglio comunale di Crema, affronti in adunanza aperta alla cittadinanza, il tema della sicurezza. (13.12.2012).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (18.12.2012)

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),

 

  1. Mozione presentata dal gruppo consiliare PDL di Crema con il seguente oggetto: Giovani e lavoro: quale l’impegno per l’orientamento e la formazione? (21.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “Partecipazione è sinonimo di rete”.(25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “La Ludopatia è una forma di degrado sociale:fermiamola!”.(25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian “L’omofobia/transfobia è un reato, la libertà di essere se stessi no!” (25.01.2013)

 

  1. Mozione presentata dai Consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito al “Patto dei Sindaci:attuazione delle fasi operative”. (25.02.2013).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Lopopolo Felice con il seguente oggetto: Difesa e rilancio delle politiche sociali e del welfare territoriale lombardo”. (26.02.2013).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian in merito alla modifica statutaria Aziende Partecipate. (27.02.2013).

 

 

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 14

 

 

Settimana scorsa (giovedì 14) si è riunito il consiglio comunale.

Dopo il doveroso saluto al neo segretario comunale, Dott.ssa Marica De Girolamo, accolta con un applauso dai consiglieri, si è proceduto alla trattazione degli argomenti iscritti all’ordine del giorno.

 

Come prima cosa, abbiamo trattato le interrogazioni, e nella fattispecie quelle dei consiglieri Zanibelli e Beretta (PDL) relative ai progetti del foundraising e della collaborazione con la Caritas per l’iniziativa “un cuore nuovo”, e quella dei consiglieri Boldi e Di Feo (5 stelle) sul progetto di recupero dell’area Stalloni.

Subito dopo siamo passati agli argomenti dell’odg, deliberando tutti quelli previsti.

Per prima cosa sono state affrontate le linee di indirizzo sull’attività dell’azienda Farmaceutica Municipalizzata. Il consiglio comunale con  20 voti a favore  e 3 astenuti (Pdl e Lega) ha approvato i seguenti indirizzi, con l’obiettivo di essere presente e partecipe circa il lavoro delle farmacie comunali:

  

 

1. revisione dello statuto (ivi includendo la riduzione del CDA da 5 a 3 membri e la riduzione a organo monocratico del collegio revisori);

2. revisione dell’oggetto societario mediante inserimento anche di Servizi alla Persona e alla Comunità;

3. ottimizzazione gestionale (con bilancio per centri di costo, contabilità analitica e controllo di gestione);

4. interventi di tipo sociale da definire in coordinamento con i Servizi Sociali Comunali;

5. analisi del contesto territoriale in relazione a possibili nuove presenze di AFM nei comuni del territorio in relazione a costi/benefici;

6. interventi per nuove e possibili convenzioni con Enti, Associazioni e Cooperative sociali finalizzati ai servizi alla persona e alla comunità;

7. interventi di prevenzione e profilassi, per un corretto utilizzo dei farmaci ed il perseguimento del benessere personale;

8. adozione della Carta dei Servizi;

9. studio soluzioni logistiche più appropriate per le sedi di vendita aziendali ed azioni conseguenti.

 

Il secondo punto ha riguardato l’approvazione della terza modifica relativa all’intervento dell’Housing sociale di via Camporelle, mentre l’ultimo punto affrontato ha riguardato la proposta di convenzione di istituzione del sistema bibliotecario cremonese.

A proposito è bene spendere due parole.

La Legge Regionale81/85 in materia di Biblioteche prevede che l’integrazione e la cooperazione dei servizi bibliotecari si attuino attraverso l’istituzione di Sistemi

Bibliotecari con un bacino di utenza non inferiore ai 150.000 abitanti.L’attuale rete bibliotecaria cremonese si compone di due Sistemi intercomunali (Casalasco-Cremonese, e Cremasco-Soresinese).

Il Programma Provinciale Triennale 2010-2012 per l'organizzazione bibliotecaria territoriale comprende, fra i suoi obiettivi fondamentali, in sintonia con le indicazioni contenute nel Programma Regionale triennale 2010-2012, la riorganizzazione e razionalizzazione della rete bibliotecaria nel suo complesso al fine di ottimizzare le economie di scala e l'efficienza dei servizi di rete;

La Provinciadi Cremona ha avviato un percorso di razionalizzazione e riorganizzazione dei Sistemi bibliotecari esistenti, in collaborazione col Politecnico di Milano, e istituendo un Gruppo di lavoro al quale hanno partecipato direttori delle biblioteche comunali del territorio, i Coordinatori dei Sistemi, il Direttore della Biblioteca Statale e i funzionari del Servizio Cultura della Provincia di Cremona;

Gli amministratori dei Comuni associati ai due Sistemi cremonesi, a seguito della riunione plenaria del 5 dicembre 2011 durante la quale è stato esposto dal Politecnico di Milano il materiale prodotto dal suddetto Gruppo di lavoro, hanno espresso la volontà di unificare i Sistemi esistenti per ottenere servizi più efficienti e maggiori economie di scala.

 

Per questo l’istituzione del sistema bibliotecario cremonese denominato Rete Bibliotecaria Cremonese (RBC) risulta strategica per promuovere con procedure omogenee lo sviluppo e l’implementazione delle attività delle biblioteche e dei punti di prestito sul territorio. 

 

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 18 FEBBRAIO: “tu chiamale se vuoi…mozioni"

 

 

Come già comunicato, e visto il lungo elenco di mozioni presentate dai consiglieri comunale, si è ravvisata la necessità (regolamento alla mano) di convocare un consiglio comunale con l’unico obiettivo di affrontare le mozioni.

Oggi, dalle 17.30,il consiglio comunale affronterà le prime mozioni iscritte all’ODG, almeno quelle più datate. Di seguito l’elenco:

 

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito all’URP:rapporti e responsabilità nei confronti dei cittadini (25.10.2012).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Torazzi Alberto in merito alla proposta di rimodulazione delle aliquote IMU. (27.10.2012).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi e di Feo in merito all’adozione software per segnalazione e disagi. (05.11.2012).

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Coti Zelati Emanuele in merito all’istituzione di una sala del Commiato pubblica (10.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: “Il consiglio comunale di Crema, affronti in adunanza aperta alla cittadinanza, il tema della sicurezza. (13.12.2012).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (18.12.2012)

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),

 

  1. Mozione presentata dal gruppo consiliare PDL di Crema con il seguente oggetto: Giovani e lavoro: quale l’impegno per l’orientamento e la formazione? (21.12.2012).

 

 

Ricordo che all’indirizzohttp://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema è possibile vedere la diretta streaming dei lavori del consiglio comunale.

 

 

 

GRAN CARNEVALE CREMASCO. UN SUCCESSO

 

Ieri si è concluso il Gran Carnevale Cremasco. Quattro domeniche di festa, colori e grande entusiasmo hanno contagiato tutta la città, riempiendo il centro di mille colori e sorrisi.

Il lavoro del Comitatoè stata splendido e, finalmente, il tempo ha voluto contribuire alla riuscita di questa manifestazione che permette a tantissime persone di visitare la nostra città. http://www.carnevaledicrema.it/

La manifestazione si è conclusa con le premiazioni dei gruppi e dei carri vincitori.

Il carro vincente è stato “Cacciamo il re” del gruppo dei Barabèt, che si è aggiudicato anche il premio della giuria tecnica.

Quattro domeniche di sole e di festa che hanno così reso il giusto omaggio a chi in questi mesi, in questi anni, lavora incessantemente per organizzare questa meravigliosa manifestazione che, per qualche giorno, ci fa tornare un po’ tutti bambini!!

 

 

 

 

CAMPER CLUB. UN INCISO

 

Durante le domeniche del carnevale, come da tradizione, arrivano in città centinaia di camperisti che, approfittando della manifestazione, si fermano in città per un intero week-end.

Non conosceva questa realtà, e ne ho avuto l’occasione lo scorso anno, sempre in questo periodo. Durante quell’incontro mi avevano raccontato della necessità di avere in città uno stallo per il carico/scarico dell’acqua dai camper. Una cosa semplice, da un certo punto di vista, ma essenziale per chi possiede un camper.

Quest’anno sono tornato a trovarli, insieme all’assessore Fabio Bergamaschi che ha così avuto anche lui la possibilità di conoscere questa numerosa realtà. L’associazione ha presentato un progetto che è pronto ad illustrare all’amministrazione per allestire un’area idonea a questo tipo di servizio.  

Mi auguro e spero davvero che quest’area possa diventare presto realtà, in tempo per il prossimo appuntamento del Camper Club Cremasco con il carnevale.

  

 

 

 

INTEGRAZIONE AL CONSIGLIO COMUNALE DEL 14

 

 

 

 

La giunta di lunedì scorso ha deliberato la proposta di delibera di consiglio relativa all’approvazione della convenzione istitutiva della rete bibliotecaria cremonese.

Tale delibera deve essere approvata dal consiglio comunale entro la fine di febbraio.

Vista tale scadenza, e vista la convocazione di due consigli comunali, credo sia utile inserire tale delibera all’odg del primo consiglio comunale utile, e cioè quello di giovedì 14 febbraio, tenendo invariato l’odg del consiglio del 18 ad esclusiva trattazione delle mozioni.

5) proposta di delibera di consiglio relativa all’approvazione della convenzione istitutiva della rete bibliotecaria cremonese. 

 

 

 

 

PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI

 

Il consiglio comunale del 28 gennaio, che ha visto come unico oggetto la mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio Comunale (13 contrari, 8 a favore, 1 non ha partecipato al voto), non è riuscito a trattare alcuni argomenti iscritti all’ODG. Per tanto ho provveduto alla convocazione di un altro consiglio comunale per GIOVEDI’ 14 febbraio, alle 17.30, con l’obiettivo di discutere i seguenti punti, dopo l’ora dedicata alle interrogazioni e alle comunicazioni:

 

  • Approvazione verbali sedute consiliari del 03 e 20 dicembre 2012.
  • Linee di indirizzo sull’attività dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata
  • Approvazione terza proposta di modifica della convenzione relativa all’intervento di Housing sociale in Via Camporelle approvata con delibera consiliare n.29 del 19.04.2007.
  • Modifiche allo statuto del Consorzio Crema Ricerche-mandato al rappresentante dell’ente nell’Assemblea dei Soci

 

Dato il lungo elenco di mozioni iscritte all’ODG, è già stato convocato un altro consiglio comunale per LUNEDI’ 18 FEBBRAIO, alle 17.30, per la trattazione degli ordini del giorno.

Di seguito l’elenco.

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).
  2. Mozione presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito all’URP:rapporti e responsabilità nei confronti dei cittadini (25.10.2012).
  3. Ordine del giorno presentato dal consigliere Torazzi Alberto in merito alla proposta di rimodulazione delle aliquote IMU. (27.10.2012).
  4. Mozione presentata dai consiglieri Boldi e di Feo in merito all’adozione software per segnalazione e disagi. (05.11.2012).
  5. Mozione presentata dal Consigliere Coti Zelati Emanuele in merito all’istituzione di una sala del Commiato pubblica (10.12.2012).
  6. Mozione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: “Il consiglio comunale di Crema, affronti in adunanza aperta alla cittadinanza, il tema della sicurezza. (13.12.2012).
  7. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).
  8. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (8.12.2012)
  9. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),
  10. Mozione presentata dal gruppo consiliare PDL di Crema con il seguente oggetto: Giovani e lavoro: quale l’impegno per l’orientamento e la formazione? (21.12.2012).

 

Di seguito, infine, l’elenco delle interrogazioni presentate dai consiglieri e iscritte all’ODG:

 

  1. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli e Beretta con il seguente oggetto: Fundraising perché? (24.10.2012
  2. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli e Beretta con il seguente oggetto: non si specula sulla solidarietà. (24.10.2012).
  3. Interrogazione presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo con il seguente oggetto: “Stalloni un’opportunità per Crema e i Cremaschi”. (25.10.2012)
  4. Interrogazione presentata dal consigliere Alberto Torazzi – luogo di culto/Centro Culturale Arabo. (27.10.2012).
  5. Interrogazione presentata dal Consigliere Simone Beretta con il seguente oggetto: Con la Newco è possibile rimettere i soldi nelle tasche di cittadini. (31.10.2012)
  6. Interrogazione presentata dal consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto: L’arroganza dell’insipienza. Per l’assessore Saltini i cittadini sono degli analfabeti. (12.11.2012).
  7. Interrogazione presentata dai Consiglieri Mario Lottaroli e Piergiuseppe Bettenzoli in merito alla scuola della Fondazione Charis (ossia di Comunione e Liberazione), situazione urbanistica, economica e legale. (13.11.2012).
  8. Interrogazione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa al prestigioso riconoscimento – da consolidare – dell’Ospedale di Crema come Centro traumi di zona (CTZ). (21.11.2012).
  9. Interrogazione presentata dal consigliere Antonio Agazzi relativa alla perdita del presidio della Stazione FS di Crema. (10.12.2012).
  10. Interrogazione presentata dal consigliere Zanibelli Laura con il seguente oggetto: Che fini ha fatto il progetto {[m(uni)]city}? (12.12.2012).
  11. Interrogazione presentata dal consigliere Arpini Tino relativa alla revisione della durata delle concessioni cimiteriali. (17.12.2012).
  12. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli-Ancorotti-Beretta con il seguente oggetto: Dov’è finito il futuro della nuova Farmacia a Crema Nuova? (04.01.2013)
  13. Interrogazione presentata dal Consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto: Che “cappellata” quell’astruso e pericoloso doppio senso di marcia “del Novelletto” di S.Maria. Chissà chi l’avrà mai voluto e preteso?(10.01.2013)

 

Ricordo che all’indirizzo http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-cremaè possibile vedere la diretta streaming dei lavori del consiglio comunale.

 

COMMISSIONI

La Commissione PoliticheSociali e Lavoro è convocata per il giorno giovedì 7 febbraio 2013 alle ore 18.30 presso la sede di Via Manini – Sala Riunioni. All’ordine del giorno:

  • Proseguo analisi Proposta di revisione del regolamento Asilo Nido;
  • Progetto Orti sociali.

 

UNIVERSITY SPECIALBUS

 

Da oggi, lunedì 4 febbraio, è attivato un nuovo servizio navetta di linea che collega comodamente la Stazione FS di Crema all’Universita’e all’Inps con autobus ad orari prestabiliti e senza prenotazione. Il servizio verrà effettuato nei giorni feriali dal lunedì al venerdì. Sonovalidi tutti i titoli di viaggio Adda Trasporti, Miobus o Io viaggio ovunque.

Sul sito del Comune, all’indirizzo http://www.comunecrema.it/sites/default/files/URP/Immagini/Crema%20per%20Universit%C3%A0_0.pdfè possibile avere tutte le informazioni.

Si tratta di un miglioramento del servizo del Miobsu, ma soprattutto un ulteriore servizio che vuole andare incontro alle esigenze dei cittadini e degli studenti, che più volte hanno lamentato la mancanza di un collegamento tra la Stazione e l’Università.

 

 

MANIFESTO DEI SINDACI DEI PICCOLI COMUNI

 

Oggi, lunedì 4 febbario, alle 18 presso la sala consiliare del Comune, si terrà una conferenza stampa indetta dai piccoli comuni, con l’obiettivo di far conoscere alla stampa e ai candidati alle elezioni politiche e regionali, oltre che alle forze politiche, il manifesto dei sindaci dei piccoli comuni.

Un manifesto nel quale, tra le richieste da formulare al Governo, spicca quella dell’abolizione del Patto di stabilità prima del 30 giugno, data entro la quale tutti i comuni devono approvare i bilanci.

Si tratta di una richiesta che mi sento di condividere, soprattutto perché oggi i Comuni, nella stretta del patto, faticano sempre più a garantire i servizi ai cittadini, senza parlare della difficoltà, se non impossibilità, di lavorare per la realizzazione di opere pubbliche. E non solo i piccoli Comuni. Anche i comuni come il nostro, che supera i 30mila abitanti, risente del patto di stabilità e ai vincoli cui è sottoposto.

Anche per questo motivo parteciperò all’incontro odierno.

 

 

UN SENTITO “GRAZIE” AL DOTT: CATTANEO…

 

Dopo 39 anni al servizio del Comune e dei cittadini, settimana scorsa è andato in pensione il Dott. Giuseppe Cattaneo, segretario generale del Comune di Crema.

Beppe, come tutti lo chiamiamo, ha lavorato tantissimi anni nel nostro Comune, ha visto avvicendarsi molte amministrazioni e ha toccato con mano l’evolversi della nostra città, dei suo problemi e delle sue attività.

Durante il consiglio comunale del 28 gennaio, l’ultimo al quale ha partecipato, i consiglieri tutti lo hanno salutato e soprattutto ringraziato con un forte e lungo applauso.

Io l’ho conosciuto soprattutto in questi ultimi mesi, trovando in lui una grande disponibilità.

Anche attraverso questa newsletter, voglio rinnovare il ringraziamento a Beppe per il lavoro svolto, oltre che per l’amicizia instaurata: Grazie Beppe!

 

 

…E UN GRANDE “BENVENUTA!” ALLA DOTT.SSA DE GIROLAMO

 

Per una partenza, c’è sempre un arrivo.

Da venerdì scorso è già ai “posti di comando” la neo segretaria generale, Dott.ssa Maria Caterina De Girolamo, alla quale do il più caloroso saluto nella nostra città.

Sono certo che grazie al suo contributo e alla sua professionalità, il lavoro sarà proficuo e intenso a favore della città e dei cittadini.

A lei spetterà il coordinamento dei dirigenti,  delle figure apicali e dei responsabili di servizi. Insieme a lei si profila un cambiamento nell’organizzazione della macchina comunale che speriamo possa diventare sempre più efficiente, innovativa e rispondente alle esigenze dei cittadini.

 

 

URP. RIORGANIZZATI GLI UFFICI

 

Ormai se ne saranno accorti in molti. E’ da un mese circa che gli uffici dell’urp (ufficio relazioni con il pubblico) sono stati riorganizzati, e sono tornati alla loro collocazione di origine, più consona e più funzionale rispetto a questi ultimi anni.

Il servizio dell’URP è fondamentale, perché è il biglietto da visita del Comune. E’ il luogo dove ogni cittadino può trovare tutte le informazioni di cui necessità, e per questo anche gli uffici devono avere una loro dignità, oltre che una la migliore funzionalità.

Il personale dell’Urp svolge quindi un lavoro molto importante e per questo è sincero il mio ringraziamento a Claudia Bonomi, Lauretta Alberti, Rosalia Mazzocchi e Donatella Bigaroli, ovvero coloro che danno vita a questo ufficio e prestano la propria professionalità al servizio dei cittadini. 

 

 

PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI: LUNEDI' 28 GENNAIO e LUNEDI' 18 FEBBRAIO ORE 1

 

 

Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato nelle seguenti giornate:

 

 

LUNEDI’ 28 gennaio 2013 alle ore 17.30

LUNEDI’ 18 febbraio 2013 alle ore 17.30

Si precisa, che come concordato nella conferenza dei capigruppo del 14.01.2013 i lavori del Consiglio comunale sono così programmati:

 

Lunedì 28: primo punto trattazione “Mozione di Sfiducia al Presidente del C.C. presentata dai consiglieri Boldi e di Feo, a seguire l’ora dedicata alle comunicazioni, interrogazioni ed argomenti iscritti all’ordine del giorno.

 

Lunedì 18: seduta dedicata interamente alla trattazione delle mozioni e ordini del giorno iscritti all’ordine del giorno. 

 

Di seguito l'ordine del giorno

 

  1. Mozione di Sfiducia al Presidente del consiglio comunale Matteo Piloni presentata dai consiglieri comunali Alessandro Boldi e Christian di Feo. (14.01.2013)

 

  1. Linee di indirizzo sull’attività dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata

 

  1. Approvazione terza proposta di modifica della convenzione relativa all’intervento di Housing sociale in Via Camporelle approvata con delibera consiliare n.29 del 19.04.2007.

 

  1. Modifiche allo statuto del Consorzio Crema Ricerche-mandato al rappresentante dell’ente nell’Assemblea dei Soci.

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo in merito all’URP:rapporti e responsabilità nei confronti dei cittadini (25.10.2012).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Torazzi Alberto in merito alla proposta di rimodulazione delle aliquote IMU. (27.10.2012).

 

  1. Mozione presentata dai consiglieri Boldi e di Feo in merito all’adozione software per segnalazione e disagi. (05.11.2012).

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Coti Zelati Emanuele in merito all’istituzione di una sala del Commiato pubblica (10.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: “Il consiglio comunale di Crema, affronti in adunanza aperta alla cittadinanza, il tema della sicurezza. (13.12.2012).

 

  1. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Giossi Gianluca in merito all’approvazione della manovra economica definita “Salva Italia” dal Ministero del Lavoro. (17.12.2012).

 

  1. Mozione presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito al Tribunale di Crema, soppressione e accorpamento L.n.148 del 14.11.2012. (18.12.2012)

 

  1. Ordine del giorno presentato dal consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Programmazione ed attuazione di azioni concrete programmate tese alla riduzione dell’inquinamento” (19.12.2012),

 

  1. Mozione presentata dal gruppo consiliare PDL di Crema con il seguente oggetto: Giovani e lavoro: quale l’impegno per l’orientamento e la formazione? (21.12.2012).

 

 

 

INTERROGAZIONI

 

 

  1. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli e Beretta con il seguente oggetto: Fundraising perché? (24.10.2012)

 

  1. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli e Beretta con il seguente oggetto: non si specula sulla solidarietà. (24.10.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo con il seguente oggetto: “Stalloni un’opportunità per Crema e i Cremaschi”. (25.10.2012)

 

  1. Interrogazione presentata dal consigliere Alberto Torazzi – luogo di culto/Centro Culturale Arabo. (27.10.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dal Consigliere Simone Beretta con il seguente oggetto: Con la Newco è possibile rimettere i soldi nelle tasche di cittadini. (31.10.2012)

 

  1. Interrogazione presentata dal consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto: L’arroganza dell’insipienza. Per l’assessore Saltini i cittadini sono degli analfabeti. (12.11.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dai Consiglieri Mario Lottaroli e Piergiuseppe Bettenzoli in merito alla scuola della Fondazione Charis (ossia di Comunione e Liberazione), situazione urbanistica, economica e legale. (13.11.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa al prestigioso riconoscimento – da consolidare – dell’Ospedale di Crema come Centro traumi di zona (CTZ). (21.11.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dal consigliere Antonio Agazzi relativa alla perdita del presidio della Stazione FS di Crema. (10.12.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dal consigliere Zanibelli Laura con il seguente oggetto: Che fini ha fatto il progetto {[m(uni)]city}? (12.12.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dal consigliere Arpini Tino relativa alla revisione della durata delle concessioni cimiteriali. (17.12.2012).

 

  1. Interrogazione presentata dai consiglieri Zanibelli-Ancorotti-Beretta con il seguente oggetto: Dov’è finito il futuro della nuova Farmacia a Crema Nuova? (04.01.2013)

 

  1. Interrogazione presentata dal Consigliere Beretta Simone con ilseguente oggetto: Che “cappellata” quell’astruso e pericoloso doppio senso di marcia “del Novelletto” di S.Maria. Chissà chi l’avrà mai voluto e preteso? (10.01.2013)

 

 

 

 

 

  

 

 

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO E TEMI SUL TAVOLO

 

 

 

Con la ripresa dell’attività (che in realtà per qualcuno non si è mai fermata!) ho provveduto a convocare per  lunedì 14 gennaio alle 18.30 una conferenza dei capigruppo, così da concordare i lavori del prossimo consiglio comunale da tenersi entro la fine del mese. 

All’ordine del giorno del consiglio vi sono molte interrogazioni e mozioni presentate dai consiglieri comunali. Ma prima ci sono alcune questioni che devono essere affrontate dal consiglio.

Una riguarda le farmacie comunali, che spiegherò più avanti, e altre due questioni, ad oggi sul tavolo, riguardano la modifica dello statuto di Crema Ricerche e un ulteriore modifica della convenzione con l’Housing sociale, già affrontata in altri consigli comunali.

 

 

FARMACIE COMUNALI

 

Già prime delle festività, durante una commissione di garanzia nella quale si era incontrato il Presidente dell’azienda delle farmacie comunali Dott. Agostino Guerci, ci si era confrontati su alcune linee di indirizzo che il consiglio comunale potrebbe dare all’azienda nel raggiungimento di alcuni obiettivi condivisi.

Proprio per questo tale questione era già stata inserita all’ODG del consiglio comunale e dovrà ora essere affrontata.

Si tratta di un passaggio importante perché non solo riguarda un’azienda partecipata al 100% dal Comune di Crema e i cui utili ricadono sulla cittadinanza, ma anche per dare una connotazione sociale al servizio delle farmacie, laddove possibile.

Sempre sul tema delle farmacie, all’odg, è anche iscritta un’interrogazione del Pdl nella quale si chiede se l’amministrazione è intenzionata a proseguire con la scelta presa a suo tempo della ristrutturazione dell’immobile di via Samarani, acquistato proprio dalle farmacie.

 

 

UN CUORE NUOVO

 

Verso la fine dello scorso anno l’amministrazione comunale aveva promosso un’iniziativa dal titolo “Un cuore nuovo” in collaborazione con la Diocesi.

Si tratta di un’iniziativa, che sta proseguendo tutt’ora, con l’obiettivo di raccogliere fondi e disponibilità per aiutare le famiglie cremasche in difficoltà.

Al sito http://www.comune.crema.cr.it/articolo/un-cuore-nuovo si trovano tutte le informazioni necessarie.

Nelle prime settimane sono stati raccolti 140mila euro. Una cifra importante che testimonia la disponibilità dei cremaschi e l’attenzione che c’è nell’aiutare nostri concittadini in difficoltà.

Non solo è possibile contribuire con un intervento economico, ma l’aiuto è inteso anche come disponibilità di tempo nel partecipare a determinati progetti, attività di aiuto nella quotidianità, supporto morale.

Credo che l’iniziativa sia assolutamente lodevole e non necessiti di altre parole.

 

Di seguito riporto i riferimenti per i versamenti:

 

 

La scelta della destinazione del contributo è libera. I contributi saranno utilizzati negli stessi interventi da parte dei due enti coinvolti.

 

 

WI-FI. ANCHE A CREMA QUALCOSA SI STA MUOVENDO.

 

In questi mesi, dopo essermi interessato alla realizzazione della diretta streaming dei lavori del consiglio comunale e della realizzazione di uno spazio sul sito del Comune per il consiglio comunale, ho avuto modo, insieme all’assessore alla partita Arch. Giorgio Schiavini, di approfondire la possibilità di installare una rete wi-fi in città, così come da programma.

Verso la fine del mese di dicembre la questione ha cominciato a concretizzarsi attraverso la collaborazione  tra il Comune, l’’Aemcom e Consorzio.it. A fine gennaio la Piazza duomo diverrà area wi-fi. Un piccolo passo ma concreto che, come dichiarato dall’assessore Schiavini: “ la wi-fi area in piazza Duomo sarà solo la prima. Poi ne seguiranno altre in altre zone, nei quartieri e nei parchi.” 

 

 

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO E TEMI SUL TAVOLO

 

 

Con la ripresa dell’attività (che in realtà per qualcuno non si è mai fermata!) ho provveduto a convocare per  lunedì 14 gennaio alle 18.30 una conferenza dei capigruppo, così da concordare i lavori del prossimo consiglio comunale da tenersi entro la fine del mese.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 DICEMBRE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ultimo consiglio comunale dell’anno si è aperto con il saluto dell’associazione dei Pantelù, che ogni anno portano al consiglio e quindi a tutta la città i loro graditissimi auguri.

In quest’ultimo consiglio abbiamo deliberato su tre questioni molto importanti per la città e il territorio.

La prima ha riguardato il regolamento della scuola materna Iside Franceschini, già affrontato nell’apposita commissione consigliare.

Poi siamo passati alla ricognizione delle partecipazioni societarie del Comune di Crema. Un atto obbligato ma che ha permesso lo svolgimento di una discussione molto ampia sulla situazione della gestione dei servizi nel nostro Comune sul ruolo che Crema dovrà giocare con forza insieme al territorio.

Infine si è trattato un altro punto importante che ha riguardato la convenzione tra i Comuni del Cremasco sulla funzione del catasto.

Crema non era obbligata a questa convenzione, ma come città capo comprensorio, nei fatti e non a parole, ha voluto sostenere quei comuni sotto i 5mila abitanti che entro l’anno devono associarsi per la gestione di alcune funzioni. Il catasto è una di queste. Un azione amministrativa e politica utile per il territorio.

 

 

ECCO QUANTO FATTO IN QUESTI 7 MESI DI CONSIGLIO COMUNALE

Giovedì 20 dicembre si è tenuto l’ultimo consiglio comunale dell’anno, nel quale sono stati affrontati i seguenti argomenti: il regolamento della scuola Iside Franceschini, la ricognizione delle società partecipate dal comune e la convenzione con i Comuni del cremasco per la gestione della funzione associata del catasto. La quantità non fa la qualità, questo è certo. Però il numero di temi affrontati, questioni e delibere licenziate dal consiglio comunale in questi primi sette mesi di attività può aiutare a capire la mole di lavoro affrontata. In tutto si tratta di 54 delibere affrontate e votate, in 15 consigli comunali. Le mozioni sono state in totale 7 (di cui due hanno riguardato i temi del tribunale e dell’acqua) e questo sta a significare che gli argomenti amministrativi affrontati sono stati in totale 47. Direi quindi che questi primi mesi sono stati affrontati con il passo giusto.

   

PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE GIOVEDI' 20 DICEMBRE ORE 17

Nella conferenza dei capigruppo di mercoledì 12, si è decisio di convocare l'ultimo consiglio comunale dell'anno giovedì 20 dicembre alle 17.

Per garantire la trattazione su di alcuni importanti argomenti si è deciso di non affrontare la consueta ora dedicata alle comunicazioni e alle interrogazioni. Il consiglio, entro le 20.30, affronterà i primi 4 punti.

Di seguito i punti che verranno trattati:

1. approvazione verbali sedute consiliari 14 e 26 novembre 2012;

2. adempimenti previsti dall'art. 3 commi 27 e 28 della legge n.244/2007;

3. regolamento della scuola dell'infanzia Iside Framceschini;

4. convenzione tra i comuni del cremasco per la gestione associata del catasto;

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 3 DICEMBRE

 

Il 3 dicembre scorso si è riunito il consiglio comunale per la trattazione delle mozioni e degli ordini del giorno presentati dai consiglieri comunal. Si è trattato di un consiglio comunale appositamente convocato per quelle mozioni che hanno superato i 90 giorni dalla loro presentazione, come previsto dall’articolo 20 del regolamento del consiglio comunale.

Le mozioni e gli ordini del giorno discusse e votate hanno riguardato:

  • proposta di censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio.(presentata dal consigliere Livia Severgnini)

Nella fattispecie si chiede all’amministrazione di intraprendere il censimento summenzionato nei tempi e con gli strumenti tecnici necessari.

Di determinare, a seguito di un’attenta analisi dei risultati del censimento, azioni volte ad incentivare il recupero di aree ed edifici dismessi, come definito nelle linee programmatiche; nonché valutare la possibilità di redigere un piano di interventi per l’utilizzo dei maggiori proventi sui contributi di costruzione (art.43 bis L.R.12/2005) al fine di compensare, con interventi ambientali finalizzati all’incremento della naturalità, l’utilizzo di suolo libero previsto dal PGT vigente.

Mozione approvata con 14 voti a favore (maggioranza + 5 stelle), 3 astenuti (servire il cittadino, solo cose buone per crema) 3 contrari (pdl)

 

  • Ordine del giorno “Tagliamo le ali alle armi” (proposta dal consigliere Bettenzoli) nel quale si chiede al Governo di ridurre i finanziamenti per l’acquisto degli F35 e destinarli ad altri settori. 16 favore ( maggioranza + pdl), non partecipano alla votazione (5 stelle, solo cose buone per Crema).

 

  • Ordine del giorno relativo alla sentenza della Corte Costituzionale n.199 del 20.07.2012.

In questo documenti si chiede al consiglio comunale di organizzare nei tempi opportuni un consiglio comunale aperto sull’acqua e di ribadire che la gestione del servizio dovrà rimanere pubblica.

La proposta è approvata con 14 voti a favore (maggioranza + 5 stelle), 3 contrari (pdl + Arpini), 2 non partecipano (Agazzi, Patrini)

 

- Mozione contro i tagli di alcuni servizi all’Ospedale. Ritirata poi dal proponente perché la situazione si è nel frattempo risolta.

 

 

Ricordo cheall’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/convocazione-seduta-consiglio-comunale-0 si possono trovare le convocazione del consiglio con relativo ODG, mentre cliccando su http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema è possibile seguire i lavori del consiglio in diretta streaming.

 

 

 

NEL SITO DEL COMUNE GLI ATTI DELL’AMMINISTRAZIONE E DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

Per rendere maggiormente accessibili le decisioni che vengono prese dall’amministrazione e dal consiglio comunale, sul sito del Comune è possibile accedere a tutti gli atti deliberati nell’interesse della città, dalle più piccole decisioni ai più grandi progetti.

Di seguito il link http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

 

 

IL RUOLO DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

Durante l’ultimo consiglio comunale sono stato protagonista di un intervento nel quale ho ritenuto necessario ribadire il ruolo del consiglio comunale. L’ho fatto dopo alcuni interventi di consiglieri che hanno sottolineato, legittimamente, che nel consiglio comunale si devono discutere esclusivamente questioni relative alla città e che non è questa la sede per discussioni di altro genere.

Al contrario, io ritengo il consiglio comunale IL luogo principale della discussione e del confronto tra le forze politiche che rappresentano la città. E’ il luogo che più di altri rappresenta la città ed ogni singolo cittadino. E’ il luogo dove, grazie al confronto e alla discussione, si possono affrontare temi che riguardano la città, il territorio, ma anche il contesto nazionale e internazionale che viviamo. Il Consiglio comunale di Crema è anche riconosciuto tra i consigli d’Europa, proprio perché la nostra visione di cittadini cremaschi non può e non deve limitarsi alla sola dimensione cittadina.

Inoltre, se facciamo una questione di praticità, le mozioni e gli ordini del giorno presentati dai consiglieri non rallentano i lavori del consiglio, perché le delibere di carattere amministrativo hanno sempre la priorità.

Ho tenuto fare questa precisazione proprio nella sede del consiglio comunale, non solo perché l’ho ritenuto un dovere di Presidente, ma soprattutto perché è una cosa in cui credo molto. Il rafforzamento delle Istituzioni e la loro credibilità passa attraverso anche questo. Io la penso così.

 

PS: nella prossima newsletter, prima delle festività, elencherò il numero di decisioni prese dal consiglio comunale da giugno a dicembre, così da avere un’idea del lavoro che in questi primi mesi il consiglio ha svolto.

 

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO

 

Mercoledì 12 dicembre alle 18.30 in Comune si terrà una conferenza dei capigruppo per definire i lavori e le date di convocazione del prossimo consiglio comunale prima della fine dell’anno.

 

 

COMMISSIONE CONSILIARI: PROSEGUONO I LAVORI. RIUNITA LA COMMISSIONE DI GARANZIA

 

Lunedì 10 dicembre si è riunita la commissione di garanzia, che ha incontrato Il Presidente dell’azienda delle farmacie comunali Dott. Agostino Guerci.

L’incontro è stato utile per capire lo stato dell’azienda e soprattutto gli obiettivi che il CdA si è fissato. A questo proposito i commissari si sono confrontati su alcune linee di indirzzo da far avere all’azienda, che verranno discusse dal consiglio comunale in una prossima seduta.

 

 

 

PROSSIMI INCONTRI NEI QUARTIERI

 

Continuano gli incontri dell’amministrazione con i cittadini.

Dopo l’incontro del 6 dicembre a Crema Nuova, i prossimi incontri sono stati fissati per il 14 dicembre a Sant’Angela Merici in via Bramante e il 17 dicembre a Santo Stefano. Entrambi gli incontri si terranno alle 21 presso gli Oratori dei due quartieri.

 

 

VIABILITA’ AI SABBIONI.

 

I Residenti dei sabbioni, come annunciato durante l’incontro di quartiere dell’ottobre scorso, hanno potuto constatare con mano la soluzione dell’amministrazione comunale in merito all’annoso problema dell’ incrocio di via Camporelle e via Cappuccini. Si tratta di una soluzione sperimentale, come ha sottolineato l’assessore Schiavini, ma che sta dando i suoi primi effetti. Riporto questa notizia perché credo utile contribuire al ritorno che l’amministrazione sta dando ai cittadini anche in merito agli incontri nei quartieri e ai problemi che si sonoscono e vengono vissuti dai residenti come priorità.

 

 

I LUOGHI DI CULTO COME SPAZIO DI INCONTRO

 

Questa sera in Comune (martedì 11 dicembre, sala dei Ricevimenti, ore 21) si terrà un’iniziativa pubblica organizzata dai consiglieri comunali Livia SEVERGNINI ed Emanuele COTI ZELATI, dal titolo “I luoghi di culto come spazio di incontro”.

Si tratta di un’iniziativa che ha come protagonisti i cittadini e alcuni dei rappresentanti delle comunità religiose del nostro territorio. Una serata di dialogo, confronto e discussione, per capire meglio

Una serata utile ed interessante che può aiutar, tutti, ad affrontare meglio certi temi! 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 14 e del 26 NOVEMBRE

Per quanto riguarda il consiglio comunale del 14 novembre scorso, sono stati affrontati alcuni temi molto importanti che riguardano la città e tutto il territorio.

Innanzitutto la convenzione con  l’ Opera Pia San Luigi per servizi rivolti a preadolescenti e adolescenti nell’ambito del C.A.G. Una convenzione che vede il Comune protagonista insieme al San Luigi per portare avanti i progetti per gli adolescenti relativi ai centri di aggregazione giovanili. Convenzione approvata all’unanimità.

Poi è stata affrontata una mozione proposta dai consiglieri Gramignoli, Lottaroli e Coti Zelati inerente al sistema idrico integrato, nella quale si è voluto ribadire con forza l’indirizzo pubblico che deve avere la gestione dell’acqua e un mandato al Sindaco di sottolineare in ogni assemblea questa vocazione. Ovviamente il dibattito è stato ricco di riflessioni, spunti e anche differenze. La mozione è stata approvata con 18 voti a favore (tutta la maggioranza più il Mov.5 stelle) e 4 contrari (PDL, Agazzi, Arpini).

L’ultima mozione protagonista del consiglio è stata quella riguardante il Tribunale di Crema, firmata da tutti i capigruppo a approvata all’unanimità

Una mozione nella quale, in linea con il consiglio aperto del luglio scorso, si ribadisce la contrarietà all’accorpamento del Tribunale e della Procura della Repubblica di Crema con quelli di Cremona.

Nei giorni successivi i gruppi consiliari si sono attivati, insieme, per continuare la raccolta firme per il tribunale, organizzando nei banchetti in città.

La data entro la quale raccogliere le firme è quella del 30 novembre.

Infine è stao affrontato il nuovo regolamento per l’accesso ai servizi sociali.

Un nuovo regolamento comunale attraverso il quale l'amministrazione intende disciplinare in maniera unitaria tutti gli interventi e i servizi sociali della città, attraverso uno strumento che garantisca equità di accesso, semplificazione ed efficienza dell’azione amministrativa, trasparenza nel governo di gestione del sistema dei servizi sociali.

Un Il regolamento è stato approvato dal consiglio comunale con la sola astensione di Antonio Agazzi del gruppo “servire il cittadino”.

Per saperne di più è possibile leggere l’intervista all’Assessore Maria Beretta dal sito http://www.cremaonline.it/articolo.asp?ID=20122 e la presentazione del regolamento.

 

Il consiglio del 26 novembre, oltre alle interrogazioni dei consiglieri, ha affrontato i primi 6 punti all’ODG.

La prima questione ha riguardato il rimborso anticipato “quota capitale prestiti”, una questione tecnica affrontata anche in Commissione Bilancio e approvata all’unanimità per la quale il Comune anticipa il pagamento di un debito presso la cassa depositi e prestiti entro il 30 novembre.

Successivamente è stata approvata all’unanimità, su proposta dell’Assessore Saltini, la carta Europea per l’uguaglianza e la parità tra uomini e donne. Una carta importante, approvata all’unanimità, elaborata e proposta dal Consiglio dei Comuni e delle regioni d’Europa, con l’obiettivo di invitare gli enti locali ad una maggiora azione per favorire la parità tra i generi.

Sono poi state affrontate due proposte di deroga riguardanti una la chiusura dei vani scala dei blocchi residenziali dell’Housing sociale di via Camporelle e l’altro per l’installazione di un ascensore.

Ultimo argomento affrontato ha riguardato la mozione presenta tata dai consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni del Governo sull’IMU. Mozione respinta dal consiglio comunale.

 

Dato che permangono all’ODG del consiglio alcune mozioni presentate prima dell’estate per le quali sono trascorsi i 90 giorni di tempo entro i quali devono essere affrontate, convocherò nelle prossime ore un consiglio comunale apposito per la trattazione delle mozioni iscritti all’ODG.

 

 

Ricordo cheall’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/convocazione-seduta-consiglio-comunale-0 si possono trovare le convocazione del consiglio con relativo ODG, mentre cliccando su http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema è possibile seguire i lavori del consiglio in diretta streaming.

 

LUNEDI' 3 DICEMBRE PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE

 

Lunedì 3 dicembre, ai sensi dell'art.20 del regolamento del consiglio comunale, si terrà il consiglio comunale per la trattazione delle mozioni iscritte all'ODG per le quali sono trascorsi i 90 giorni dalla loro presentazione.

Di seguito l'elenco delle mozioni da trattare:

- mozione presentata dal consigliere Livia Severgnini in merito al censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio (21.06.2012);

- mozione presentata dal consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell'Emilia, del Mantovano, del Rodigino (22.06.2012);

- ordine del giorno presentato dal consigliere Bettenzoli a favore della campagna nazionale "Tagliamo le ali alle armi" relativa alla richiesta del Governo Italiano di rinuncia a qualsiasi contratto di acquisto degli aerei F35 (27.07.2012);

- mozione del gruppo consiliare della Federazione della sinistra contro i tagli di alcuni servizi ai pazienti nell'azienda ospedaliera (25.09.2012);

- mozione presentata dai consiglieri Boldi e Di Feo in merito all'URP: rapporti e responsabilità nei confronti dei cittadini (25.10.2012);

- ordine del giorno presentato dal consigliere Torazzi in merito alla proposta di rimodulazione delle aliquote IMU (27.10.2012);

- mozione presentata dai consiglieri Boldi e Di Feo in merito all'adozione software per segnalazione e disagi (05.11.2012).

 

 

 

NEL SITO DEL COMUNE GLI ATTI DELL’AMMINISTRAZIONE E DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

Per rendere maggiormente accessibili le decisioni che vengono prese dall’amministrazione e dal consiglio comunale, sul sito del Comune è possibile accedere a tutti gli atti deliberati nell’interesse della città, dalle più piccole decisioni ai più grandi progetti.

Di seguito il link http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

 

 

 

 

COMMISSIONE CONSILIARI: PROSEGUONO I LAVORI. ECCO LE PROSSIME CONVOCAZIONI

 

Il lavoro delle commissioni prosegue.

In queste settimane si sono riunite le commissioni ambiente e territorio, bilancio e garanzia.

La commissione ambiente e territorio ha affrontato alcune questioni che possono risultare interessanti per la città. Oltre alle due deroghe passate e approvate poi nel consiglio del 26, la commissione ha cominciato ad affrontare il regolamento edilizio mettendo sul tavolo alcune proposte di integrazioni e modifiche, e anche un progetto relativo ad un Piano Integrato su via Cremona.

 

La commissione bilancio sta calendarizzando i lavori per affrontare uno dei passaggi più importanti, che riguarda il bilancio del Comune per il 2013, mentre la commissione di garanzia sta incontrando i vertici delle società partecipate per un primo giro di incontri.

 

 

PROSSIMI INCONTRI NEI QUARTIERI

 

Continuano gli incontri dell’amministrazione con i cittadini.

I prossimi incontri già fissato sono previsti il 6 dicembre alle 21 a Crema Nuova all'oratorio, l'11 dicembre alle 21 a Santo Stefano all'oratorio e il 14 a Sant'Angela Merici, via Bramante, all'oratorio. 

 

BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI SEDI FARMACEUTICHE

  

Si tratta di un bando molto interessante che potrebbe aiutare la nostra città a risolvere un problema legato all’assenza di una farmacia nel quartiere di Santa Maria.

Proprio per questo credo sia utile darne ampia notizia, così da invitare coloro interessati a parteciparvi.

Ecco il bando:

 

Scadenza: a partire dal 19 novembre 2012 fino 19 dicembre 2012

Finalità: concorso pubblico per soli titoli per la formazione della graduatoria unica regionale per l'assegnazione di 343 sedi farmaceutiche in Lombardia. L'elenco delle sedi è indicato nell'allegato A del Decreto n. 9986/2012. Per le sedi indicate come "vacanti" è prevista l'indennità di avviamento.
Beneficiari: sono ammessi a concorso i farmacisti o non titolari di farmacia in qualunque condizione professionale si trovino; o titolari di farmacia rurale sussidiata; o titolari di farmacia soprannumeraria; o titolari di esercizio di cui all'art. 5 comma 1 del decreto legge 4 luglio 2006 n. 223, convertito con modificazioni nella legge 4 agosto 2006 n. 248; o soci di società esclusivamente titolare di farmacia rurale sussidiata o di farmacia soprannumeraria, a condizione che la società non sia titolare anche di farmacie prive delle predette caratteristiche.
 Scadenza: a partire dal 19 novembre 2012 fino 19 dicembre 2012 - ore 18
La domanda deve essere inoltrata esclusivamente via web tramite la piattaforma messa a disposizione dal Ministero della Salute sul sito www.concorsofarmacie.sanita.it, utilizzando l'apposito modulo e le relative istruzioni.
http://www.sanita.regione.lombardia.it/shared/ccurl/14/878/SAC46_14-11-2012.pdf
Link elenco sedi: http://www.sanita.regione.lombardia.it/shared/ccurl/785/793/Allegato%20%20Sedi%20farmaceutiche%20.pdf

 

SICUREZZA. ALCUNI ATTI CONCRETI IN PIAZZA GARIBALDI

Come ho già avuto modo di ire, il tema della sicurezza deve essere affrontato con serietà, senza allarmismi ma soprattutto senza abbassare la guardia. Per questi motivi segnalo con favore l’intervento dell’amministrazione, portato avanti dall’assessore Bergamaschi, in Piazza Garibaldi, dove nei mesi scorsi si sono registrati degli episodi legati alla sicurezza. La Piazza ora è più illuminata (con tre nuovi punti luce)  e, presso la Chiesa di San Benedetto, sono state rimosse le fioriere che delimitavano e posati alcuni paracarri che consentono una maggiore visibilità e prevengono azioni di vandalismo. “Un piccolo intervento, forse, - commenta l’assessore Bergamaschi– ma che ha l’obiettivo di  migliorare la percezione di sicurezza e di decoro, tanto cara agli abitanti della città di Crema.”

 

 

STATUA DI VITTORIO EMANUELE II

 

Si potrebbe liquidare la questione dicendo che “ci sono cose più importanti da affrontare”, e sarebbe anche corretto dirlo.

Ma io appartengo a quella categoria di persone che ritiene indispensabile che un’amministrazione dia delle risposte. E così è stato anche per la statua di cui si sta parlando sui giornali. Una statua che è stata recuperata e restaurata dall’associazione l’Araldo dopo che era stata distrutta nell’immediato dopo guerra e, da allora, rimasta nei magazzini del Comune. Comunque la si pensi, è un pezzo di storia della nostra città. E ha fatto bene la commissione consiliare a dare parere positivo affinchè si trovasse una collocazione a questa statua, qualunque essa fosse. Perché l’obiettivo era ed è quello di dare risposte alla gente. A chi, come questa associazione, ha raccolto dei fondi per restituire alla città un pezzo della sua storia. Io la penso così.

  

 

 

ACQUA PUBBLICA: L'ODG APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE

 

    

IL CONSIGLIO COMUNALE

VISTI gli esiti referendari del 12/13 giugno 2011 nei quali i cittadini italiani si esprimono a grande

maggioranza contro la privatizzazione del servizio idrico;

VISTO il giudizio della Corte Costituzionale che ha validati e resi immediatamente applicabili gli esiti referendari;

RITENUTO un sopruso inaccettabile l’approvazione della delibera CDA dell’ATO n. d’ordine 10/12 del 11/10/2012 approvante la gestione mista pubblico / privato del servizio idrico e relativi stanziamenti economici, non ne condivide i contenuti, non ne concorda le modalità di approvazione, prive di qualsiasi forma di trasparenza e di condivisione, che generano molti dubbi in merito alla legittimità della delibera stessa e la certezza che il consiglio d’amministrazione dell’ATO non abbia agito nella volontà e nell’interesse generale, ritiene che l’acqua è e deve rimanere un bene pubblico (art. 144 D.Lgs. 03/04/2006 n. 152), fonte di vita e diritto inalienabile di ogni persona e che pertanto la gestione di un bene di tale rilevanza debba essere esclusivamente pubblica;

 

PERTANTO DA MANDATO AL SINDACO

 Di informare la cittadinanza in merito alla grave situazione che si è generata, con le forme che ne riterrà opportune e di esprimere nelle idonee sedi il proprio dissenso alla privatizzazione del servizio idrico, anche tramite la predisposizione di strategie condivise con altre amministrazioni locali del territorio.

 

Approvato dal consiglio comunale in data 14 novembre 2012 con 18 voti favorevoli e 4 contrari 

    

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 5 NOVEMBRE

Il consiglio del 5 novembre si è aperto con il doveroso ricordo dell’appuntato scelto Giovanni Sali, ucciso a Lodi, e al caporale Tiziani Chierotti, ucciso in Afghanistan lo scorso 25 ottobre.

Sono poi state affrontate quattro interrogazioni tra cui quella riguardante il progetto degli orti sociali, che partirà a breve.

Il punto più importante della seduta ha riguardato l’assestamento di bilancio e la relativa modifica del piano delle opere, con l’inserimento della realizzazione della ciclabile Crema-Izano che sarà possibile grazie allo sblocco parziale del nostro patto di stabilità per una cifra di 392mila euro, da spendersi obbligatoriamente entro la fine dell’anno.

La discussione è stata molto interessante, soprattutto perché ha evidenziato la reale difficoltà del Comune, come di tutti gli enti locali, di poter realizzare anche opere importanti nei prossimi anni a causa, soprattutto, dei continui tagli.

In chiusura di seduta è stata approvata all’unanimità una mozione che riguarda l’annullamento del concorso dei dirigenti scolastici dello scorso luglio.

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO E PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI

Lunedì 12 novembre si è tenuta la conferenza dei capigruppo, nella quale, si è decida l’integrazione dell’ODG del prossimo consiglio comunale previsto per mercoledì 14 alle 17.30 con una mozione relativa all’attualissima e delicata partita di costituzione dell’unica società provinciale del servizio idrico integrato, cioè l’acqua.

Tale mozione, che verrà discussa appunto nel consiglio del 14, impegna il Sindaco “ad esprimere nelle idonee sedi il proprio dissenso alla privatizzazione del servizio idrico, anche tramite la predisposizione di strategie condivise con altre amministrazioni locali del territorio”. Questo soprattutto in vista dell’assemblea dei sindaci di Padani Acque del prossimo venerdì 16 novembre.

 

Per quanto riguarda invece il consiglio di mercoledì 14, di seguito l’ODG (con l’integrazione) oggetto di discussione:

 

  • prima ora comunicazioni e interpellanze a seguire:
  • “Convenzione Opera Pia San Luigi per servizi rivolti a preadolescenti e adolescenti nell’ambito del C.A.G.”,
  • Ordine del giorno presentato dai consiglieri Lottaroli-Coti Zelati-Gramignoli sulla privatizzazione del servizio idrico.
  • ordine del giorno presentato dai capigruppo consiliari “Il Comune riprenda un’azione tesa a scongiurare l’accorpamento a Cremona del Tribunale di Crema
  • mozioni o ordini del giorno e per ultimo il regolamento per l’accesso ai servizi sociali.

 

 

Infine, nella conferenza dei capigruppo, abbiamo concordato la data del prossimo consiglio comunale prevedendolo per LUNEDI’ 26 novembre, alle 17.30.

 

Ricordo cheall’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/convocazione-seduta-consiglio-comunale-0 si possono trovare le convocazione del consiglio con relativo ODG, mentre cliccando su http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema è possibile seguire i lavori del consiglio in diretta streaming.

 

 

 

NEL SITO DEL COMUNE GLI ATTI DELL’AMMINISTRAZIONE E DEL CONSIGLIO COMUNALE

 

Per rendere maggiormente accessibili le decisioni che vengono prese dall’amministrazione e dal consiglio comunale, sul sito del Comune è possibile accedere a tutti gli atti deliberati nell’interesse della città, dalle più piccole decisioni ai più grandi progetti.

Di seguito il link http://www.comune.crema.cr.it/articolo/albo-pretorio

 

 

 

 

COMMISSIONE CONSILIARI: PROSEGUONO I LAVORI. ECCO LE PROSSIME CONVOCAZIONI

 

Il lavoro delle commissioni prosegue.

La scorsa settimana si è riunita la commissione politiche sociali che ha definitivamente licenziato la delibera che riguarda il nuovo regolamento di accesso dei servizi sociali, con l’avvio della sperimentazione dal 1 dicembre. Tale proposta sarà oggetto di discussione del prossimo consiglio comunale.

La prossima a riunirsi è la commissione ambiente, territorio e patrimonio che si riunirà Giovedì 15 novembre, alle 17:30 per trattare i seguenti argomenti:

- Richiesta di deroga presentata dalla POLARIS ITALIA Spa, riguardante la chiusura dei vani scala realizzati nell’intervento di edilizia sociale in via Camporelle (PE – 139/12);

  • Revisione e aggiornamento del Regolamento Edilizio Comunale;
  • Illustrazione del Programma Integrato d’Intervento “Il Ponte” (PE 329/08);
  • Richiesta di permesso di costruire in deroga riguardante l’installazione di una piattaforma elevatrice ai fini dell’abbattimento delle barriere architettoniche (PE 508/12).

 

 

 

 

QUARTIERI: CONTINUA IL TOUR DELL’AMMINISTRAZIONE

 

Dopo i quartieri dei Sabbioni, Ombriano e San Carlo, il prossimo incontro si terrà a San BernardinoVENERDI' 16 NOVEMBRE, ORE 21 presso l’Oratorio.

L’incontro che si è invece tenuto a San Carlo lo scorso venerdì ha visto la partecipazione di circa una settantina di persone. Alcune delle necessità emerse hanno riguardato la viabilità (regolamentandola con semafori tra via Indipendenza, via Mercato, via Martiri di Belfiore), aree recintate per i cani, richiesta di una farmacia o di un dispensario farmaceutico; riqualificazione delle aree abbandonate come quella di fronte a via Le Murie o del cosiddetto ecomostro, edificio mai terminato all’incrocio tra via Cattaneo e via Indipendenza; accesso libero e gratuito ad Internet in biblioteca e nella città. Ma il maggiore problema, che non riguarda solo gli abitanti di San Carlo, riguarda la crisi e il lavoro e la preoccupazione per possibili rialzi dell’aliquota Imu. Il comune di Crema ha scelto di non alzare l’aliquota sulla prima e la seconda casa - ha rassicurato l’assessore al Bilancio Morena Saltini – sebbene ci fosse margine per farlo, come hanno fatto tanti altri Comuni». Per quanto riguarda il lavoro l’amministrazione ha intenzione di diventare il referente gestendo lo Sportello Unico ora in capo alla Camera di commercio. Infine ci sono state alcune segnalazioni circa un certo degrado del quartiere con la richiesta di maggiori controlli, magari con telecamere di sicurezza. Il sindaco Bonaldi ha precisato che : «Sebbene i dati sulla sicurezza in città ci rassicurino perché i reati sono in diminuzione, tuttavia siamo consapevoli di questi episodi che generano, a ragione, senso di insicurezza e timori tra i cittadini. Per questo abbiamo istituito la figura del vigile di quartiere che sarà operativa dalle prossime settimane e che servirà da deterrente e punto di riferimento per tutti gli abitanti della zona»

 

 

SICUREZZA A CREMA. A CHE PUNTO SIAMO?

 

Nell’ultima newsletter avevo annunciato che avrei scritto al Prefetto per avere un incontro per affrontare il tema della sicurezza in città.

La scorsa settimana, insieme al Sindaco e ai consiglieri Lottaroli e Gramignoli, ho partecipato ad un incontro del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza.

L’occasione è stata utile per confrontarci con i vertici delle forze dell’ordine nella nostra Provincia che, per quanto riguarda la nostra città, dati alla mano, hanno evidenziato come il numero di reati nel 2012 (fino ad ottobre) sia in numero inferiore rispetto agli altri anni. Inoltre, facendo riferimento agli episodi che hanno interessato Crema nelle ultime settimane, tutti i colpevoli sono stati individuati o segnalati.

 

Alla luce di questo incontro, dal quale è emersa con forza la qualità del lavoro delle forze dell’ordine tutte nei nostri territori, ho avuto la conferma di come il tema della sicurezza debba essere sempre affrontato con grande serietà. Da un lato, senza creare inutili allarmismi, mentre dall’altro evitando di banalizzare il problema. E’ evidente che c’è un tema di percezione della sicurezza che deve avere delle risposte concrete. In questo senso l’amministrazione sta affrontando, in raccordo con le forze dell’ordine, alcuni progetti, tra cui quello che partirà a breve di reinserire in città al figura del vigile di quartiere.

 

I cittadini, soprattutto oggi in un momento di grossa difficoltà economica ed incertezza sociale, sentono più vicino il problema della sicurezza. Ed è compito di un amministrazione , a mio avviso, affrontarlo con serietà e concretezza. Senza però cadere in inutili propagande che non fanno altro che aumentare tale percezione, senza contribuire minimamente alla sua soluzione. 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO E PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI

Settimana scorsa si è tenuta la conferenza dei capigruppo nella quale si sono concordati i lavori del consiglio comunale.

Per l’esattezza sono convocati due consigli nelle giornate del 5 e del 14 novembre, alle 17:30.

Di seguito l’ordine del giorno:

  1. Approvazione verbali sedute consiliari precedenti 17-24-29 settembre 2012.
  2. Approvazione programma triennale delle opere pubbliche anni 2012-2013-2014 ed elenco annuale dei progetti relativi alle opere pubbliche anno 2012- prima modifica.
    1. Esercizio finanziario 2012 – assestamento di bilancio.
  3. Correttivi e integrazioni al regolamento per la disciplina dell’imposta municipale propria “IMU”.
  4. Convenzione con Opera Pia Oratorio San Luigi per servizi rivolti a preadolescenti e adolescenti nell’ambito del C.A.G.
  5. Approvazione Regolamento per l’accesso ai servizi sociali.
  6. Ordine del giorno presentata dai Consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni dell’IMU.(29.05.2012)
  7. Mozione presentata dal Consigliere Severgnini Livia in merito al censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio. (21.06.2012).
  8. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).
  9. Ordine del giorno presentato dal consigliere Bettenzoli a favore della campagna nazionale denominata “Tagliamo le ali alle armi” relativa alla richiesta al Governo Italiano di rinuncia a qualsiasi contratto di acquisto degli aerei F35. (14.07.2012).
  10. Ordine del giorno presentato dal Consigliere Bettenzoli Piergiuseppe relativo alla sentenza della Corte Costituzionale n.199 del 20.07.2012. (27.07.2012)
  11. Ordine del giorno presentato dai consiglieri dei gruppi di minoranza in merito all’annullamento del concorso dei dirigenti scolastici (18.09.2012).
  12. Mozione del gruppo consiliare della “Federazione della sinistra” contro i tagli di alcuni servizi ai pazienti nell’azienda ospedaliera di Crema e, a favore di risparmi di spesa non a danno dei pazienti ma con l’ammodernamento degli impianti tecnologici che preveda la produzione di energia da fonti rinnovabili (25.09.2012).

 

INTERPELLANZE

 

  1. Interpellanza presentata dal Consigliere Ancorotti Renato relativa allo stato di degrado zona industriale area ex Olivetti (13.09.2012).
  2. Interpellanza presentata dal Consigliere Coti Zelati relativa agli orti sociali comunali:individuare le aree, predisporre il regolamento ed attivare il progetto (17.09.2012).
  3. Interpellanza presentata dal Consigliere Coti Zelati relativa all’Ospedale di Crema: togliere l’acqua ai pazienti è uno schiaffo all’idea stessa di cura (19.09.2012).
  4. Interpellanza presentata dal Consigliere Beretta Simone con il seguente oggetto: Lavori al Palabertoni ed al Bertolotti. (25.09.2012)
  5. Interpellanza presentata dal consigliere Alberto Torazzi in merito all’adesione del Comune di Crema al progetto “Inside Out/L’Italia sono anch’io”. (26.09.2012).
  6. Interpellanza presentata dal consigliere Antonio Agazzi relativa all’attuazione del consiglio comunale-votate all’unanimità, ma rimaste lettera morta – con cui si impegnavano le Amministrazioni Ceravolo e Bruttomesso a realizzare una “Casa dell’acqua” sul territorio del Comune di Crema. (08.10.2012).
  7. Interpellanza presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e di Feo Christian “Organo olandese nel Duomo di Crema? Perché? (11.10.2012).
  8. Interpellanza presentata dal consigliere Arpini relativa alla revisione della viabilità interna al quartiere di Ombriano (15.10.2012).
  9. Interpellanza presentata dai consiglieri Zanibelli-Beretta e Ancorotti con il seguente oggetto: L’area della Pierina: lo spacchettamento???!!! (17.10.2012).
  10. Interpellanza presentata dai consiglieri Alessandro Boldi e di Feo Christian con il seguente oggetto: Sport e Centro natatorio:situazione attuale e delibera n.257. (18.10.21012).
  11. Interpellanza presentata dal consigliere Antonio Agazzi con il seguente oggetto: A quando la promessa ristrutturazione del “sistema Partecipate”? (19.10.2012).
  12. Interpellanza presentata dai consiglieri Zanibelli e Beretta con il seguente oggetto: Fundraising perché? (24.10.2012)
  13. Interpellanza presentata dai consiglieri Zanibelli e Beretta con il seguente oggetto: non si specula sulla solidarietà. (24.10.2012).

 

Come si può vedere c’è molta carne al fuoco, a partire dalle interrogazioni, che sono uno strumento utile ed importante per evidenziare e trattare questioni “in tempo reale”, fino ai veri e propri oggetti amministrativi.

Nella fattispecie il consiglio del 5 novembre è molto importante perché si affronterà l’assestamento di bilancio e il piano triennale delle opere, nel quale l’amministrazione evidenzia le priorità sulle quali vuole intervenire.

Il consiglio del 14 sarà invece dedicato all’evasione di alcune mozioni e soprattutto all’approvazione dell’accesso ai servizi sociali, elaborato dalla commissione politiche sociali.

 

All’indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/convocazione-seduta-consiglio-comunale-0 si possono trovare le convocazione del consiglio con relativo ODG, mentre cliccando su http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema è possibile seguire i lavori del consiglio in diretta streaming.

 

 

COMMISSIONE CONSILIARI: PROSEGUONO I LAVORI. ECCO LE PROSSIME CONVOCAZIONI

 

Il lavoro delle commissioni prosegue. In queste settimane, si sono riunite più volte le commissioni ambiente territorio, politiche sociali e bilancio.

Le prossime convocazioniriguardano la commissione politiche sociali e lavoro, che si ritroverà il giorno 8 Novembre 2012 alle ore 18.30 All’ordine del giorno: approfondimento e discussione in merito all’approvazione del Regolamento di Accesso ai Servizi Sociali Comunali e contestuale avvio della sperimentazione Fondo Unico per l’Assistenza Economia.

 

 

QUARTIERI: L’AMMINISTRAZIONE TORNA PER RACCONTARE QUANTO STA FACENDO E QUANTO VUOLE FARE

 

Dopo 5 mesi dall’insediamento della nuova amministrazione, il sindaco e la giunta, insieme ai consiglieri comunali, ha organizzato alcune assemblee nei vari quartieri della città.

Il tour è partito dai sabbioni lo scorso 12 ottobre, per continuare poi ad Ombriano venerdì 26 ottobre scorso.

 

I prossimi appuntamenti saranno:

 

- VENERDI' 9 NOVEMBRE, ORE 21 A SAN CARLO, PRESSO L'ORATORIO

- VENERDI' 16 NOVEMBRE, ORE 21 A S. BERNARDINO, PRESSO L'ORATORIO.

 

Come sottolinea l’assessore Bergamaschi, che ha la delega ai quartieri “ questi incontri rafforzano la convinzione della bontà di uno stile amministrativo di carattere partecipativo, che riduca le distanze tra cittadino e Amministrazione e ci consenta di governare in aderenza rispetto alle reali esigenze della città “.

 

Per quanto riguarda l’assemblea di Ombriano, alla quale ho partecipato anche io insieme ad altri consiglieri di Ombriano (Giossi, Valdameri, Guerini, Arpini, Patrini) , oltre all’importante partecipazione dei residenti in termini di numero (circa 150) il tema più toccato è stato quello del luogo di culto islamico. A tal proposito il Sindaco ha voluto cogliere l’occasione per tranquillizzare e soprattutto chiarire la questione: “«Ho voluto ribadire le precisazioni già evidenziate nei giorni scorsi e cioè che si tratta di una sala di preghiera di 200 metri quadrati e non di una moschea, per una comunità presente da oltre 20 anni sul nostro territorio, che la normativa regionale prevede che l’area venga classificata come area di culto, che non sono precisi oneri a carico dell’amministrazione e che nessuna decisione rispetto alla individuazione dell’area è già stata assunta», spiega il sindaco Bonaldi, che ha ribadito di aver avuto in questo ultimo periodo contatti con privati disposti ad affittare o vendere aree per questa destinazione d’uso. «Diversi abitanti di via Pagliari hanno ribadito in maniera anche decisa, ma sempre civile, la loro contrarietà rispetto ad una localizzazione, assolutamente eventuale, in quella zona. Questo per ragioni legate alla densità del quartiere, alla presenza in loco già della Sala del regno dei testimoni di Geova, alle problematiche legate alla viabilità nell’ipotesi, reale, di una significativa concentrazione di veicoli nei momenti di affluenza alla preghiera. Mi pare che, – aggiunge il sindaco – a prescindere dalle specifiche riflessioni rispetto all’ubicazione, sia comunque stato riconosciuto, da parte della maggioranza dei presenti, il diritto a professare il proprio culto da parte di persone di religione islamica, principio che come amministrazione comunale intendiamo ribadire con convinzione».

 

Durante l’incontro è emersa anche una forte aspettativa dei residenti rispetto ad una maggiore attenzione alla mobilità nel quartiere. Sia quella ciclabile, con più sicurezza dei percorsi lungo viale Europa e in viaCamporelle, sia quella veicolare. I cittadini hanno ribadito con forza la non opportunità di una bretella di collegamento fra via Ferrario e la Tangenziale, soluzione oggi prevista dal Pgt, ma che, secondo i residenti, implementerebbe il traffico da attraversamento in un quartiere già molto popoloso. Attese anche rispetto alla revisione dell’organizzazione del Miobus, alla presenza di un vigile di quartiere e alla vivacizzazione del quartiere anche sul piano delle iniziative commerciali, culturali e rivolte ai bambini. . “Iniziative per migliorare la vivibilità sono già allo studio – afferma Paola Vailati. Tra queste la biblioteca itinerante, un progetto messo a punto con la responsabile della biblioteca”. “Ho già incontrato le categorie commerciali – precisa Morena Saltini- e abbiamo già programmato alcune iniziative, come mercatini e bancarelle, da esportare dal centro alle periferie. Magari già sotto Natale”.

 

 

STALLONI. UN CONVEGNO DEL CRE PER PARLARE DI PASSATO MA SOPRATTUTTO DI FUTURO

 

Sabato scorso ho partecipato, insieme ad altri, al convegno organizzato dal Centro di Riabilitazione Equestreper raccontare quanto fatto in 35 anni di attività e, soprattutto, ragionare sul futuro.

Un’ottima occasione per conoscere a fondo quanto sia importante questa realtà, non solo per la città, ma soprattutto per le tante famiglie che hanno avuto bisogno del suo aiuto.

Una realtà davvero bella, nel pieno centro di Crema, che qualche mese fa ha ricevuto una lettera di sfratto dalla regione Lombardia, essendo l’area degli Stalloni una proprietà della Regione.

Il Presidente del CRE, Dott. Alessandro Zambelli, ha invitato le Istituzioni a lavorare per non perdere un patrimonio così importante e i presenti, a partire dal Sindaco, non hanno fatto mancare il proprio supporto che, negli ultimi giorni, si è trasformato in una delibera Regionale dal titolo “PROMOZIONE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA FINALIZZATO A CONSENTIRE LA RIQUALIFICAZIONE E RIFUNZIONALIZZAZIONE DELL'AREA DENOMINATA “COMPARTO STALLONI DI CREMA”.

 

Si tratta di un progetto al quale ha aderito il Comune di Crema per rilanciare l’area degli Stalloni. Un progetto nel quale il CRE e la sua attività potranno continuare ad esistere.

A conferma di tutto e al termine del convegno ciò c’è stato l’intervento del Dott. Baccolo di Regione Lombardia.

 

Una bella mattinata nella quale la città intera si è stretta intorno alla realtà del CRE e alle persone che da anni fanno vivere uno dei motori sociali della nostra comunità.

 

 

SICUREZZA A CREMA. DAL CONSIGLIO COMUNALE LA PROPOSTA DI UN’INIZIATIVA PUBBLICA

 

Il tema della sicurezza è decisamente importante, anche in una città come la nostra, e nell’ultimo periodo alcuni episodi ci impongono un attenzione particolare.

Lo straordinario lavoro delle forze dell’ordine è davvero prezioso ed efficace, e proprio per questo è importante capire soprattutto da chi vive ogni giorno il tema della sicurezza la reale situazione cremasca.

Nella conferenza dei capigruppo della scorsa settimana il consigliere Agazzi ha proposto ai capigruppo di calendarizzare un consiglio comunale aperto sul tema sicurezza. Non avendo però dati alla mano, e per evitare di “parlarci addosso” basandoci esclusivamente su episodi o sensazioni, ho proposto ai capigruppo di organizzare un convegno pubblico sul tema della sicurezza, per comprendere meglio la situazione e poter intervenire in raccordo con le forze dell’ordine, per quanto compete al Comune.

A proposito, su proposta del consigliere Alloni, si è concordato di chiedere un incontro con il Prefetto con il quale condividere le modalità migliori per organizzare tale iniziativa ed acquisire i dati necessari.

Vi terrò informati.

 

 

SCS SERVIZI LOCALI. NOMINATO L’AMMINISTRATORE UNICO

 

Il tema delle cosidette società partecipate merita sempre attenzione e soprattutto un approccio serio e di merito.

Qualche giorno fa è stato nominato come amministratore unico della Scs Servizi Locali, la società che si occupa della gestione dei parcheggi, illuminazione pubblica e impianti sportivi, Gianfranco Ervin, che succede ad un consiglio di amministrazione composto da tre persone.

Una scelta, quella di Ervin, che rientra nell’ottica di razionalizzazione delle società che gestiscono i servizi al cittadino, e che deve interessare soprattutto la Servizi Locali, di cui molto si è dibattuto per via della difficile situazione economica nella quale si trova.

Questa scelta, avvenuta forse in ritardo rispetto a quanto l’amministrazione avrebbe voluto e che non dipendeva esclusivamente da essa, è certamente un’opportunità per un azione forte e seria rispetto alle partecipate.

A Granfranco Ervin i miei migliori auguri di buon lavoro.

 

 

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO E PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI

 

Come prima cosa, oggi ho inviato la convocazione della conferenza dei capigruppo per MARTEDI’ 23 ottobre alle 18.15inComune, per accordarci sui lavori e sulla convocazione del prossimo consiglio Comunale.

Durante gli ultimi due consigli comunali abbiamo affrontato molte questioni, e rimangono in sospeso alcune mozioni presentate dai consiglieri comunali.

Inoltre, oltre alle interpellanza pervenute in queste settimane, è importante affrontare anche l’assestamento di bilancio, che sta impegnando la commissione bilancio, per il quale è necessario che il consiglio si esprima entro la fine del mese.

 

 

COMMISSIONE CONSILIARI: PROSEGUONO I LAVORI. ECCO LE PROSSIME CONVOCAZIONI

 

Il lavoro delle commissioni prosegue. In queste settimane, si sono riunite più volte le commissioni ambiente territorio, politiche sociali e bilancio.

Le prossime convocazioniriguardano la commissione politiche sociali e lavoro, che si ritroverà Giovedì 18 ottobre alle 18 per affrontare i regolamenti per l’accesso ai servizi sociali (con l’illustrazione della proposta di sperimentazione per l’erogazione di contributi economic) e quello della scuola dell’infanzia comunale.

Per quanto riguarda la commissione bilancio, dopo l’incontro della scorsa settimana, la prossima convocazione è fissata per giovedì 25 ottobre alle 18 per affrontare l’assestamento di bilancio, che dovrà essere poi discusso e votato dal consiglio comunale entro il 31 ottobre.

Per quanto riguarda invece la commissione Ambiente eTerritorio, dopo un primo incontro, la stessa verrà aggiornata nei prossimi giorni, dopo un primo incontro che si è incentrato esclusivamente su due argomenti: collocazione statua di Vittorio Emanuele II e l’individuazione di aree idonee in città per la realizzazione di un centro culturale islamico.

 

 

A PROPOSITO DI CENTRO CULTURALE ISLAMICO

 

Non posso e non voglio rinunciare ad esprimere il mio parere, personale e politico, riguardo a certi temi, che considero più o meno importanti. E mi scuso se, a volte, affronto questioni che ad altri possono anche non interessare.

La polemica che si vuole sollevare sul centro culturale islamico non è certamente un argomento che mi appassiona, dal punto di vista amministrativo, e non lo ritengo un tema prioritario. E credo che sia sbagliato volerlo dipingere come tale. Proprio per questo, un’amministrazione seria, non decide di far finta di nulla su alcune questioni solo perché scivolose o fastidiose. Al contrario, come sta facendo l’amministrazione comunale, le affronta con serietà. Sono le polemiche, poi, a dipingere certe questioni come prioritarie. Io credo che sia del tutto legittimo che la comunità Islamica, di cui fanno parte anche cremaschi e che vive nella nostra città da anni, la richiesta all’amministrazione la possibilità di realizzare un luogo in cui pregare. Oggi questo avviene nella palestra Serio oppure negli spazi dell’ex cinema di via Mazzini. Avere un luogo stabile, di 200 mq, costruito a proprie spese, mi sembra una richiesta del tutto normale e legittima. Detto questo il Comune ha come strumento la commissione consiliare “ambiente e territorio” per poter affrontare la questione dal punto di vista amministrativo, tecnico e urbanistico. Facendo cioè una proposta all’amministrazione rispetto a possibili aree in città nelle quali può essere realizzato un centro di questo tipo.

Un amministratore serio e responsabile credo debba affrontare le questioni per come si presentano e con gli strumenti opportuni, dando forza proprio agli strumenti istituzionali di cui dispone e che possono rappresentare al meglio l’istituzione. Io la penso così.

 

 

RIORDINO DELLE PROVINCE: ANCHE IL CONSIGLIO COMUNALE DI CREMA SI E’ ESPRESSO

 

Alcuni hanno voluto sottolineare come il consiglio comunale che abbiamo organizzato lo scorso 29 settembre sul tema del riordino delle province sia stato poco partecipato.

Io credo che più di venti interventi, e la presenza numerosa delle Istituzioni (parlamento, regione, provincia e sindaci) cosi come quella di alcune categorie (sindacati, economiche e sociali), abbiamo contribuito ad un’interessante ed utile discussione che ha permesso che anche la nostra città si esprimesse su un tema molto importante, anche se poco appassionante, come quello del futuro della gestione dei servizi. Una discussione conclusasi con un ordine del giorno che, seppur votato non all’unanimità, ha permesso di esprimere un segnale chiaro, che predilige la vicinanza territoriale, sociale e culturale, oltre che economica, con il territorio lodigiano lasciando la possibilità di fare anche altri ragionamenti inclusivi senza dare nulla per scontato. Mi sembra che la politica, e soprattutto l’istituzione consiliare, abbia giocato bene questa opportunità.

In allegato il testo dell’ordine del giorno approvato.

 

 

FONDAZIONE TEATRO SAN DOMENICO: GIANNI MAROTTA E’ IL NUOVO PRESIDENTE

 

Qualche giorno fa si è insediato il cda della fondazione del Teatro San Domenico che ha eletto, al proprio interno come previsto dallo Statuto, il Presidente. Si tratta del Dott. Gianni Marotta. Al neo Presidente e a tutto il rinnovato consiglio di amministrazione gli auguri di buon lavoro affinchè il Teatro continui nel suo percorso di crescita e radicamento in tutto il territorio.

 

 

STALLONI. SUL TAVOLO UN PROGETTO INTERESSANTE. BENE CHE SE NE PARLI FIN DA SUBITO

 

Tra molti temi discussi in questi anni, vi è sicuramente quello che ha riguardato l’area di via Verdi, conosciuto come gli Stalloni. Dopo aver affrontato fin da subito il tema della Cittadella dell’anziano, questa amministrazione ha avuto la possibilità di mettere sul tavolo della discussione anche il futuro di quest’area che, ricordiamo, è di proprietà della Regione. E lo ha potuto fare grazie ad un’opportunità che si è creata qualche settimana fa, su proposta di Lombardia Infrastrutture.

La Regione Lombardiaha demandato ad Infrastrutture Lombarde Spa (ILSpa) di Milano la definizione con il Comune di Crema della proposta progettuale riguardante l’area degli Stalloni proponendo all’Amministrazione Comunale di partecipare al Bando “Piano Nazionale per le Città” per una richiesta di cofinanziamento dell’intervento. In questa ipotesi di progetto, che vede il coinvolgimento oltre al Comune, di ASL, Istituto Spallanzani, Centro di Riabilitazione Equestre (C.R.E.) e di Azienda Ospedaliera, si potrebbero realizzare presso gli Stalloni alcuni servizi interessanti, tra i quali alcuni servizi e uffici dell’ASL, il CPS, 1500 mq di Social Housing per gli anziani, il museo della carrozza; il centro di riabilitazione equestre con relativi uffici, galoppatoi coperti e scoperti, stalle; l’istituto Spallanzani e relative stalle e stazioni monta; uno spazio da destinare a verde a servizio del centro storico; un parcheggio; un percorso pedonale/ciclabile di collegamento del centro storico e il quartiere di Crema Nuova; lo spazio coperto da destinare a uffici / sede di Associazioni e Volontariato della città. Di fronte ad un’ipotesi di questo tipo e alla possibilità di ricevere risorse economiche a favore della città.l’amministrazione ha deciso di dare la propria disponibilità per partecipare al bando di finanziamento. Una bella opportunità e soprattutto una scelta che seria a favore della città che vede in questo progetto la possibilità di rivalutare un’area destinandole ad un utilizzo sociale e restituendolo alla città.

Qualcuno ha sollevato dei dubbi, legittimi, visti anche i tempi ristretti con i quali si è dovuta affrontare la questione. Ma occasioni come queste vanno prese al volo, nell’unico interesse di migliorare la città.

 

Ne approfitto per condividere un’iniziativa interessante proprio del CRE, che si terrà sabato 27 ottobre, dalle 8.30, dal titolo “Un futuro per il CRE”. Una mattina di approfondimento e discussione sulla storia e sul futuro di questa bella e importante realtà.

 

 

RIATTIVATO l’OSSERVATORIO EDILIZIO

 

Con una delibera del 4 ottobre scorso, su iniziativa degli Assessore Bergamscghi e Schiavini, l’amministrazione ha deciso di riattivare l’osservatorio edilizio. Uno strumento di consultazione che può essere utile all’amministrazione nell’ottica di realizzare una più ampia partecipazione e collaborazione del comparto edilizio e urbanistico. Tale organismo, con funzioni di collaborazione consultazione, sarà utile per i seguenti obiettivi:

 

  • Promuovere studi propedeutici a regolamenti attuativi in merito al Piano del Governo del territorio quale il registro dei diritti edificatori e dei criteri incentivanti;
  • ·Promuovere concorsi d’idee in merito alla riqualificazione degli spazi pubblici;
  • · Promuovere regolamenti interessanti il nucleo di antica formazione, quali il piano del colore e dei materiali;
  • Promuovere tematiche da approfondire in merito alla revisione quinquennale del documento di piano;
  • ·Promuovere una revisione della gestione delle aree pubbliche a zero barriere;
  • ·Proposte e approfondimenti in ordine alla mobilità sostenibile;
  • ·Approfondimenti di proposte innovative riguardante la pianificazione del territorio.

 

Si tratta di una scelta importante per affrontare con maggiore coinvolgimento tutti i temi legati allo sviluppo edilizio e urbanistico della città. 

 

CONVOCATA LA COMMISSIONE POLITICHE SOCIALI GIOVEDI' 4 OTTOBRE ORE 18

Il Presidente della commissione bilancio cons. Emanuele Coti Zelati ha provveduto a conovocare la commissione politiche sociali per giovedì 4 ottobre alle 18 presso il Comune con il seguente ordine del giorno:

  • regolamenti in calendario;
  • Programmazione dei lavori della commissione;
  •  varie ed eventuali.

 

PROVINCE: CONSIGLIO COMUNALE APERTO

Si comunica che il Consiglio Comunale è convocato in adunanza “aperta” nella giornata di

SABATO 29 SETTEMBRE 2012 alle ore 9.00 presso la sala consiliare per la trattazione del seguente argomento:

 

  • Accorpamento e revisione delle Province ex art.17 D.L.95/2012. 
  •  

CONVOCATA LA COMMISSIONE BILANCIO GIOVEDI' 27 SETTEMBRE ore 18

Il Presidente della commissione bilancio cons. Luigi Galvano ha provveduto a conovocare la commissione bilancio per giovedì 27 settembre alle 18 presso il Comune con il seguente ordine del giorno:

  • Illustrazione bilancio preventivo 2012;
  • Programmazione dei lavori della commissione;
  • varie ed eventuali.

CONSIGLIO IN DIRETTA STREAMING

Per la prima volta a Crema il consiglio comunale è possibile seguirla in diretta streaming direttamente dal sito del Comune, attraverso il link  http://www.ustream.tv/channel/consiglio-comunale-crema

CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 SETTEMBRE

Ieri sera, lunedì 17 settembre, si è tenuto il primo consiglio comunale dopo la pausa estiva. Dopo aver afrontato ben 5 interpellanze delle 7 iscritte all'odg, si è passati alla trattazione dei punti all'ODG. Il consiglio ha nominato i 3 membri del cda della Fondazione San Domenico, attraverso voto segreto, nelle persone di FRANCO GALLO, ELISA BENEDETTA MARINONI e GIANMARIO DONIDA. Successivamente si è passati all'audizione del Presidente della Fondazione Benefattori Cremaschi Walter Donzelli. Un ringraziamento doveroso ai consiglieri uscenti Ombretta Ce' e Raffaele Ardia per l'impegno di questi anni.

Il prossimo consiglio si terrà lunedì 24 settembre, alle ore 17:30, con il seguente ODG:

  1. Regolamento del consiglio comunale. Modifica artt.10-14-15 (nota integrativa)
  2. Verifica salvaguardia equilibri di bilancio e ricognizione stato attuazione programmi art. 193 del D.Lgs 267/2000. Esercizio Finanziario 2012.
  3. Decreto n. 558 del 01.05.2011 di autorizzazione unica e di dichiarazione di pubblica utilità di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile idroelettrica in Comune di Crema (Cremona) – Permuta di aree (PE 152/2001).
  4. Convenzione per la “gestione a budget” del centro sportivo “Aldo Bertolotti” di via Serio in Crema e per la concessione in uso dello stadio comunale “Giuseppe Voltini” di v.le de Gasperi n. 67.
  5. Ordine del giorno presentato dai Consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni dell’IMU.(29.05.2012)
  6. Mozione presentata dal Consigliere Severgnini Livia in merito al censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio. (21.06.2012).
  7. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).
  8. Ordine del giorno presentato dal consigliere Bettenzoli a favore della campagna nazionale denominata “Tagliamo le ali alle armi” relativa alla richiesta al Governo Italiano di rinuncia a qualsiasi contratto di acquisto degli aerei F35. (14.07.2012). 

INTERPELLANZE

  1. Interpellanza presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa al mantenimento in essere o meno dell’ordinanza di divieto di transito, in entrata in città, ai bus, in via IV Novembre. (27.08.2012).
  2. Interpellanza presentata dai Consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo con il seguente oggetto: “Consiglieri con 2 poltrone: quale scegliere?”. (28.08.2012). 

 

RIORDINO DELLE PROVINCE: SE NE PARLERA' IN UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO

Dopo quello organizzato sul Tribunale di Crema, la conferenza dei capigruppo, su proposta del sindaco, ha deciso di convocare un consiglio comunale aperto sul tema del riordinon delle province per sabato 29 settembre alle ore 9.

Un'occasione di confronto e discussione sul futuro della gestione dei servizi.

CAPIGRUPPO: FISSATI I PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI. Lunedì 17 e 24 settembre ore 17.30

Ieri, giovedì 6 sett, nella conferenza dei capigruppo abbiamo condiviso i lavori del consiglio comunale, fissando due date: lunedì 17 e lunedì 24 settembre, alle 17.30.

Tra i vari punti all'ODG, le nomine dei 3 rappresentanti del consiglio comunale nel CdA della Fondazione San Domenico, e l'audizione del Presidente della fondazione benefattori Cremaschi Walter Donzelli sul bilancio 2011.

Di seguito l'ODG concordato:

  1. Approvazione verbali sedute consiliari n.4 del 28.6.2012 n.5 del 09.07.2012 n.6 del 19.07.2012 n.7 del 02.08.2012.
  2. Nomina rappresentanti dell’Amministrazione Comunale nel consiglio di amministrazione della Fondazione San Domenico.
  3. Bilancio d’esercizio anno 2011 Fondazione Benefattori Cremaschi. Audizione Presidente
  4. Verifica salvaguardia equilibri di bilancio e ricognizione stato attuazione programmi art.193 del D.Lgs.267/2000. Esercizio finanziario 2012.
  5. Decreto n.558 del 01.05.2011 di autorizzazione unica e dichiarazione di pubblica utilità di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile idroelettrica in Comune di Crema (Cremona) – Permuta di aree (PE 152/2001).
  6. Convenzione per la “gestione a budget” del centro sportivo “Aldo Bertolotti” di Via Serio in Crema e per la concessione in uso dello stadio comunale “Giuseppe Voltini” di Viale de Gasperi n.67.
  7. Ordine del giorno presentata dai Consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni dell’IMU.(29.05.2012)
  8. Mozione presentata dal Consigliere Severgnini Livia in merito al censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio. (21.06.2012).
  9. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).
  10. Ordine del giorno presentato dal consigliere Bettenzoli a favore della campagna nazionale denominata “Tagliamo le ali alle armi” relativa alla richiesta al Governo Italiano di rinuncia a qualsiasi contratto di acquisto degli aerei F35. (14.07.2012).

INTERPELLANZE

  1. Interpellanza presentata dai consiglieri Boldi Alessandro e di Feo Christian con il seguente oggetto: “Nomine dei CdA delle Municipalizzate:quali criteri e quali metodologie?” (25.07.2012)
  2. Interpellanza presentata dal Consigliere Renato Ancorotti relativa a Piano di governo del territorio – art.20.2 ambito di completamento espressamente produttivo-PDR6 Norme tecniche. (26.07.2012)
  3. Interpellanza presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa alla viabilità delle Vie L.Cadorna, E.Martini e Cremona (31.07.2012)
  4. Interpellanza presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: Musica, locali e città: modificare il regolamento comunale per salvaguardare le esigenze di tutti. (13.08.2012)
  5. Interpellanza presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa alla programmazione del servizio di Piedibus, a partire dal prossimo mese di settembre. (17.08.2012)
  6. Interpellanza presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa al mantenimento in essere o meno dell’ordinanza di divieto di transito, in entrata in città, ai bus, in Via IV Novembre. (27.08.2012).
  7. Interpellanza presentata dai Consiglieri Alessandro Boldi e Christian di Feo con il seguente oggetto: “Consiglieri con 2 poltrone: quale scegliere?”. (28.08.2012).

 

COMMISSIONE CONSILIARI: AMBIENTE-TERRITORIO-PATRIMONIO E POLITICHE SOCIALI-LAVORO

Oggi, mercoledì 5 settembre, si sono riunite per la prima volta le commissioni consiliari ambiente-territorio-patrimonio e politiche sociali-lavoro. Due commissioni importanti volute dall'intero consiglio comunale, e che potranno dare un contributo utile ai lavori del consiglio comunale e dell'amministrazione.

Nella prima seduta sono stati nominati i presidenti e i vice presidenti, tutti all'unanimità. Per la commissione ambiente-territorio.-patrimonio è stao nominato Presidente il consigliere Livia Severgnini (PD) e vice Christian Di Feo (mov.5 stelle). Per la commissione politiche sociali-lavoro il Presidente è il consigliere Emanuele Coti Zelati (Sel) e il consigliere Paolo Patrini (solo cose buone per Crema).

 

COLONIA SERIANA: I BAMBINI IN VISITA AL COMUNE PER LA CONCLUSIONE DELLA COLONIA

Questa mattina in Comune decine di bambini sono venuti a salutare l'amministrazione per la bella esperienza della Colonia Seriana. Insieme a me il vicesindaco Angela Beretta e il responsabile di settore Dott. Angelo Stanghellini. La Dott.ssa Beretta ha illustrato ai bambini il consiglio comunale e i bambini hanno regalato all'amministrazione una cornice con alcuni disegni realizzati da loro. In chiusura ci hanno deliziato con un paio di canzoni. Bravi!

CONSIGLIO COMUNALE DEL 2 AGOSTO

Ieri sera, giovedì 2 agosto, si è tenuto l’ultimo consiglio comunale prima delle ferie estive.

Molti i punti all’ODG, e la maggior parte sono stati evasi. Rimangono iscritti all’ODG solo alcune mozioni.

In apertura di consiglio comunale il consigliere Coti Zelati ha ricordato l’anniversario della strage di Bologna, a cui è seguito un minuto di silenzio. Anche Crema non ha voluto dimenticare. Ritengo opportuno riportare il suo intervento:

Non ho parole, siamo di fronte all’impresa più criminale che sia avvenuta in Italia” così si esprimeva, in lacrime, il presidente Pertini nel pomeriggio del 2 agosto di 32 anni fa.”
Credo che il sentimento di oggi non sia differente.
E’ necessario e giusto fare memoria e, nuovamente, commuoverci.
La necessità é quella di ri-dirci umani nonostante quanto é stato affinché non sia più poiché ricordare é fondamentalmente un atto conoscitivo, ricordare e celebrare il ricordo é guardarci allo specchio, sapere chi siamo e non distogliere lo sguardo dall’ombra nera che, ancora, non se n’é andata.
La giustizia é quella per cui ognuno di noi é mandato a sedere in questo Consiglio: la giustizia dopo la strage di Bologna non c’é ancora, il segreto di Stato, nei fatti, vige ancora. Troppo c’é ancora da dire e da capire. Ancora dobbiamo imparare ad essere giusti. Chiudo con il ricordo dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze, degli uomini e delle donne che sentiamo davvero fratelli e sorelle di un’Italia ancora ferita.  

Successivamente il consigliere Laura Zanibelli ha chiesto al sindaco di comunicare quando possibile al consiglio comunale l’azione del Comune per la salvaguardia del presidio dei Giudici di Pace. Il consigliere Vincenzo Cappelli, sempre sull’argomento, ha invitato il Sindaco a fare di tutto per continuare la battaglia sul Tribunale di Crema.

A seguire le due interrogazioni del consigliere Agazzisulla situazione dei giardini di P.le Rimembranze (alla quale ha risposto il Sindaco) e sui lavori di compensazione di via Colombo (con la risposta dell’Assessore Schiavini).

Nominati gli scrutatori, si è poi entrati nel merito dell’ODG.

Al primo punto, l’approvazione di uno schema di convenzione riguardante una permuta di aree. E’ intervenuto l’assessore Bergamaschi con il supporto tecnico dell’Ing. Vailati, che ha spiegato l’argomento in questione, vedendolo poi approvato all’unanimità dal consiglio.

Successivamente si è passati alle varie nomine previste di competenza del consiglio comunale, per cui sintetizzo di seguito i risultati.

  • Comitato Gestione Asilo Nido Comunale

Denti Morena, Garraffo Selene

  • Commissione Scuole Materne Autonome

Pennazzi Astrid, Vavassori Anna Maria, Zambelli Anna Maria

  • Comitato Gestione Scuola Materna Comunale

Aiello Mimma, Ferrari Anna Rosa

  • Revisori dei Conti del Comune di Crema

Dott. Rancati Costantino (Presidente), Dott. Fiameni Nicola, Dott.ssa Vaiani Alessandra

  • Membro del Collegio dei Revisori dell’Azienda Farmacie Comunali

Dott.ssa Monica Rota

Un ringraziamento a tutti i professionisti che hanno partecipato al bando.

Ultimo punto trattato, il bilancio consuntivo del 2011 dell’azienda farmaceutica di Crema, presentato dal Sindaco e approvato all’unanimità.

 

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO

 

I primi di settembre, al rientro dalle ferie,  riprenderanno i contatti tra i capigruppo per convocare la conferenza e decidere le date del primo consiglio comunale utile.

 

 

CICLABILE PER UN GIORNO. SI REPLICA

L’assessorato alla Mobilità ha comunicato che dopo il successo della prima iniziativa “Ciclabile per un giorno”, del 1° luglio scorso, il Comune di Crema, il Comune di Ricengo ed il Parco del Serio organizzano per domenica 5 agosto la seconda edizione dell’evento con chiusura delle strade al traffico automobilistico da.via Brescia a via Ricengo e per l’occasione il Comune di Ricengo ha indetto una gara ciclistica .

Diversi altri Comuni del territorio hanno espresso all’assessore Giorgio Schiavini vivo apprezzando per l’iniziativa e si stanno muovendo per organizzare già nelle prossime settimane iniziative analoghe.

“Siamo contenti – ha dichiarato il sindaco - che una proposta nata in modo sperimentale per sensibilizzare sul tema di una mobilità dolce ed ecosostenibile abbia saputo intercettare un bisogno reale delle persone e si stia sviluppando sul territorio.”

 

 

NUOVE PROVINCE. A CREMA UN’INTERESSANTE CONFRONTO TRA I SINDACI DEL CREMASCO

 

Martedì 31 luglio, su invito del Sindaco di Crema, una trentina di sindaci cremaschi si sono riuniti in sala delle vele per ragionare  sul futuro delle province. C'è stata questa possibilità perchè Crema ha svolto il proprio ruolo. Non si è presa ovviamente nessuna decisione, ma ci si è confrontati. E vista l'incertezza del futuro, un territorio ha l'obbligo di poter ragionare sul da farsi per muoversi compatto. Senza aspettare che siano altri a decidere e soprattutto senza sentirsi obbligati di chiedere il permesso a nessuno. Questa è buona politica.
La linea comune emersa è quella di ragionare sui confini esistenti per ampliare il territorio, privilegiando un rapporto con Lodi piuttosto che con Mantova. Questo per motivi di affinità territoriali e soprattutto per evitare di dover rivedere in toto la gestione dei servizi nel nostro territorio.
 

 

 

SUL TRIBUNALE DI CREMA

 

Questa è stata una settimana importante per le sorti del tribunale di Crema. Le commissione di giustizia di Camera e Senato hanno espresso il proprio parere sulle sorti di molti tribunali in Italia, tra cui Crema. E se prima il Senato ha dato parere favorevole alla proposta di accorpamento del Tribunale con Treviglio, la Camera ha dato parere opposto.

Francamente non mi interessano le polemiche, a tratti create ad arte, ma piuttosto ripristinare il merito di una causa che continuo a sostenere. Merito che non deve essere inquinato da pretesti strumentali di campanilismo.

E’ bene ricordare che  c’è stata un proposta condivisa da tutti e portata avanti in un consiglio comunale aperto del 19 luglio scorso, grazie alla volontà di tutti i gruppi consiliari e di tutte le forze politiche, che va nella direzione non solo di salvare il tribunale di Crema ma di accorparlo a Treviglio portando avanti una realtà che, al contrario, finirebbe per relegare entrambe le città in secondo piano. Inoltre non è un problema di distanze, chilometri un più o in meno ma un problema di tempi che si allungano e di penalizzazioni per i cittadini che finirebbero a Cremona o a Bergamo dietro una serie più lunga di cause.

Non un “vezzo”, dunque, ma la richiesta di mantenere un servizio utile per due territori, che apre all’idea, condivisa, di razionalizzazione e di abbattimento degli sprechi. Criteri che però non riguardano Crema.

Purtroppo la Camera non ha compreso la bontà di questa proposta. Ora che la palla passa al consiglio dei Ministri, l’invito è di continuare quel lavoro di relazioni e pressioni per perseguire la proposta di accorpamento e mantenere così un presidio utile. 

 

 

CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO “APERTO” DEL 19 LUGLIO SUL TRIBUNALE

Giovedì 19 luglio, alle 21, si è tenuto un consiglio straordinario aperto sul tribunale di Crema, come concordato tra i capigruppo nella conferenza dei capigruppo di martedì 17, nella quale si è condiviso all’unanimità anche l’ODG poi approvato in consiglio (vedi allegato).

La scarsa tempistica con la quale si è proceduti con la convocazione è stata data dal fatto che le commissioni parlamentari che si occupano della questione hanno tempi strettissimi (entro il 7 agosto) e quindi era molto importante deliberare un atto nel più breve tempo possibile.

Durante la serata, alla presenza di tutti i consiglieri comunali e delle istituzioni che non hanno voluto far mancare il proprio contributo (Avv. Martino Boschiroli, Sen. Cinzia Fontana, Ass. Gianni Rossoni, Cons. reg. Agostino Alloni, Pres. Autonoma artigiani Pier Paolo Soffientini, Pres. Ordine avvocati Avv. Ermete Aiello, Ass. prov. Paola Orini, vice procuratore della repubblica dott. Andronico) si è sviluppato un ampio dibattito, nel quale è emersa con forza la necessità di lavorare per chiedere al Governo cheil tribunale di Crema sia accorpato con quello di Treviglio, sia per questioni di servizio ai cittadini, che per questioni di sicurezza, essendo il tribunale un importante presidio sul territorio.

L’ODG infine approvato è già stato spedito a tutti i destinatari interessati, governo in primis, oltre che agli altri sindaci del territorio.

Una serata di discussione e confronto importante, che ha visto una buona partecipazione, nonostante lo scarso preavviso, e ha gettato le basi, mi auguro, per un lavoro serio ed unito nell’interesse del territorio tutto, anche in vista di altri importanti appuntamenti, come quello della revisione delle Province.

 

 

 

PROVINCE E GESTIONE DEI SERVIZI. UNA PRIORITA’ DELLA POLITICA

 

Credo che il tema della gestione dei servizi sia oggi più che mai uno dei temi più importanti da affrontare dal punto di vista politico e amministrativo.

Il decreto della Spending Review impone alle amministrazioni locali scelte rapide, aprendo nuovi scenari che vanno colti come un’opportunità, altrimenti cadranno sulle nostre teste scelte prese da altri.O ci muoviamo dai territori, ragionando sul da farsi e facendo proposte, oppure qualcun altro deciderà per noi. La partita in gioco è molto alta. Significa rivedere la gestione dei servizi, la loro qualità. Significa rivedere la qualità della vita delle nostre comunità. Di tutti noi.

Un territorio ricco di servizi è un territorio sicuro, vivace, sereno. La privazione dei servizi significa impoverimento, sotto molti punti di vista, sia economici che sociali.

La discussione avvenuta a Crema sul tribunale, con la decisione e la proposta formulata dal consiglio comunale di Crema attraverso la condivisione di tutte le forze politiche, è un ottimo spunto, ma soprattutto deve essere, a mio avviso, un punto di partenza.

La revisione delle Province, i tanti cambiamenti sulle società partecipate, sono due temi fondamentali sui quali concentrarci, costruendo condivisione tra tutte le forze politiche, sociale ed economiche, coinvolgendo tutti gli attori interessati per un progetto ed una visione territoriale Comune. Potrebbe essere una buona opportunità politica, per rivedere i nostri servizi e il loro futuro, per evitare di perdere dei presidi importanti.

Credo che i prossimi mesi saranno fondamentali e, al di là di ciò che succederà, il nostro territorio può avere l’occasione per fare fino in fondo la propria parte.

Per questi motivi colgo con grande entusiasmo l’invito del Sindaco Stefania Bonaldi rivolto a tutti i sindaci del territorio per martedì 31 luglio presso il Comune di Crema. Un incontro per fare una chiacchierata insieme e confrontarci sul da farsi, per poi muovere, insieme, le leve della politica, in ogni sua rappresentanza.

 

 

  

 

LE NOMINE DEI CDA DELL’AZIENDA SPECIALE DELLE FARMACIE E DI FINALPIA

Il 2 luglio scorso sono scaduti i bandi per presentare le candidature per i CdA delle Farmecie e di Finalpia.  Ecco le nomine fatte dal sindaco:

AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI

Guerci Agostino - Presidente

Colombi Cristina

Cazzamalli Nadia Maria

Avaldi Luca

Galmozzi Attilio

FONDAZIONE OPERA PIA CLIMATICA e CREMASCA

Soffientini PierPaolo - Presidente

Branchi Roberto

Cugini Camillo

Guerini Rocco Marta

Scaravaggi Alberto

 

 COLLEGIO DEI REVISORI FONDAZIONE OPERA PIA CLIMATICA e CREMASCA

Gorlani Luciano - Presidente

Belviolandi Vittorio - membri

Maccalli Laura - membri

Piloni Giovanna - supplente

Riboli Giordano - supplente 

 

 PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE GIOVEDI 2 AGOSTO 

Sempre durante la conferenza dei capigruppo di martedì 17 luglio, l’ultima prevista prima della pausa estiva, è stata concordata anche la data del prossimo con sigliop comunale, che si terrà giovedì 2 agosto alle ore 20.30, con il seguente ODG:

- Approvazione schema di convenzione allegato alla richiesta di permesso di costruire comportante permuta di aree ed esecuzione di opere compensative. (PE 76/2012)

- Nomina n.2 rappresentanti del Consiglio Comunale nel Comitato di Gestione Asilo Nido Comunale.

- Nomina n.3 rappresentanti del Consiglio Comunale nella Commissione Scuole Materne Autonome.

- Nomina n.2 rappresentanti dell’Amministrazione Comunale nel Comitato di Gestione Scuola Materna Comunale

-Nomina Revisori dei Conti del Comune di Crema

- Nomina di un membro del collegio dei revisori dell’Azienda Speciale delle Farmacie Comunali

- Approvazione bilancio consuntivo esercizio 2011 dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Crema.

- Ordine del giorno presentata dai Consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni dell’IMU.(29.05.2012)

- Mozione presentata dal Consigliere Severgnini Lidia in merito al censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio. (21.06.2012).

- Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).

-Ordine del giorno presentato dal consigliere Bettenzoli a favore della campagna nazionale denominata “tagliamo le ali alle armi” relativa alla richiesta al governo italiano di rinuncia a qualsiasi contratto di acquisto degli aerei F35

-Interpellanza presentata dal consigliere Antonio Agazzi relativa alla improrogabile necessità di restituire i giardini pubblici di P.le Rimembranze al decoro e alla piena fruibilità da parte dei cremaschi, in condizioni di sicurezza.

 

 

COMMEMORAZIONE PAOLO BORSELLINO A VENT’ANNI DALLA STRAGE

Lo scorso 19 luglio è stato il ventesimo anniversario della strage di via D’Amelio, in cui hanno perso la vita il giudice Paolo Borsellino e la sua scorta. Oltre ad averlo ricordato in apertura di consiglio, abbiamo pensato di organizzare una piccola commemorazione in Largo Falcone e Borsellino, a Crema, alle 16:58, alla presenza dei consiglieri comunali e dei rappresentanti delle forze dell’ordine. Seppur in fretta, lo abbiamo voluto comunque fare per senso delle istituzioni ma soprattutto per senso di dovere. Quel dovere che dobbiamo dimostrare ogni giorno, in ogni nostra azione, con responsabilità e onestà. Al di là di tanti fronzoli e di tante chiacchiere.

 

COMMISSIONE DI GARAZIA: VENERD^ 20 LUGLIO LA PRIMA CONVOCAZIONE

Venerdì scorso si è tenuta la prima convocazione della commissione di garanzia, presieduta dal consigliere Alessandro Boldi (mov.5 stelle). Oltre alla nomina del vice presidente nella persona del consigliere Paolo Patrini, la riunione ha evidenziato le priorità sulle quali lavorare a partire dal mese di settembre, prestando particolare attenzione alla realtà delle società partecipate che interessano principalmente il Comune di Crema, come la Scs servizi locali e la società del Teleriscaldamento.

 

PAESAGGI ITINERATI. COME RIVEDERE LA PUNTATA SU CREMA E IL SERIO

 

Settimana scorsa, e precisamente mercoledì 18 luglio alle 19.15 su RAI5, si è tenuta un’interessante puntata sulla nostra città all’interno di un viaggio dedicato ai fiumi Lombardi, promossa da Italia Nostra e dal nostro concittadino Arch. Marco Ermentini.

Per chi l’avesse persa, è possibile rivedere la puntata sul Serio e Crema cliccando all’indirizzohttp://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#ch=31&day=2012-07-18

(uscirà la pagina del giorno merc.18 luglio, cliccare sull’ ora 19,14 al  titolo Paesaggi itineranti).

 

 

TERRE IN MOTO. IL TEMPO NON ROVINA L’INIZIATIVA DI SOLIDARIETA’

 

Nonostante il tempo è riuscita bene l’iniziativa organizzata dall’assessore alla cultura Paola Vailati dal titolo “Terre in moto”, in favore del Comune di Concordia sulla Secchia, con il quale Crema si è gemellata. Dopo il concerto di Carboni, che ha devoluto l’incasso al comune modenese colpito dal sisma, Terre in Moto è stata un’altra iniziativa del Comune sempre per raccogliere fondi in favore del Comune di Concordia.

Bancarelle, prodotti tipici, arte e musica sono stati gli ingredienti di questa rassegna, organizzata in poco tempo, che si è tenuta domenica 22 luglio presso i Chiostri del Sant’Agostino. Un ottimo modo anche per valorizzare uno degli angoli più suggestivi della nostra città. 

 

 

TRIBUNALE: CONVOCATO UN CONSIGLIO STRAORDINARIO APERTO PER GIOVEDI 19 LUGLIO alle 21

La conferenza dei capigruppo riuntasi ieri, martedì 17 luglio, ha decisio all'unanimità di convocare per giovedì 19 luglio alle 21 un consiglio comunale straordinario per affrontare il tema del Tribunale e votare un ODG che propone l'accorpamento con Treviglio, da inviare a Roma. La convocazione così stringente nasce dalla tempistica con la quale il parlamento sta affrontando il tema. Il consiglio è aperto alla cittadinanza e a tutti coloro (istituzioni, categorie economiche, sociali, ecc...) volessero portare il proprio contributo.

 

CREMASCA SERVIZI, FARMACIE E FINALPIA. ECCO LE NOMINE DEL SINDACO

Il 2 luglio scorso sono scaduti i bandi per presentare le candidature per i CdA delle Farmecie e di Finalpia, mentre il 9 è scaduto il bando dell'amministratore unico di cremasca servizi, la società che detiene le partecipazioni del Comune di Crema in altre società.

Ecco le nomine fatte dal sindaco:

AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI

Guerci Agostino - Presidente

Colombi Cristina

Cazzamalli Nadia Maria

Avaldi Luca

Galmozzi Attilio

FONDAZIONE OPERA PIA CLIMATICA e CREMASCA

Soffientini PierPaolo - Presidente

Branchi Roberto

Cugini Camillo

Guerini Rocco Marta

Scaravaggi Alberto

COLLEGIO DEI REVISORI FONDAZIONE OPERA PIA CLIMATICA e CREMASCA

Gorlani Luciano - Presidente

Belviolandi Vittorio - membri

Maccalli Laura - membri

Piloni Giovanna - supplente

Riboli Giordano - supplente

AMMINISTRATORE UNICO CREMASCA SERVIZI

Martinazzoli Dino

 

 

TRIBUNALE: L'ORDINE DEGLI AVVOCATI CONVOCA IN COMUNE UNA RIUNIONE APERTA PER VENERDI' 13 LUGLIO alle 10.30 in COMUNE

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Crema ha convocato presso il Comune di Crema il giorno 13 luglio 2012 alle ore 10.30 una riunione straordinaria che coinvolge tutte le componenti istituzionali, le associazioni di categoria economiche e produttive presenti sul territorio per affrontare il problema dell’annunciata soppressione del Tribunale di Crema con accorpamento a quello di Cremona.

Considerata l’importanza dell’argomento ritengo che la presenza dei consiglieri comunali sia quanto mai utile ed opportuna.

Son pertanto a rivolgere un caldo invito alla Vs. partecipazione.

 

                                                                                                          Il Presidente del Consiglio

                                                                                                                    Matteo Piloni 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 LUGLIO

Ieri sera, 9 luglio, si è tenuto il primo consiglio comunale dopo l’iter obbligatorio dedicato all’insediamento e alle linee programmatiche. Il quinto consiglio comunale in due mesi.

In apertura di consiglio abbiamo ricordato con un minuto di silenzio la figura di Angelo Zanibelli, capogruppo UDC al comune di Cremona e cugino del consigliere Laura Zanibelli, scomparso una settimana fa.

La prima ora del consiglio è stata dedicata alle comunicazioni e alle interpellanze. Il consigliere Di Feo ha portato all’attenzione del consiglio la situazione disastrosa dei treni in cui gravano i pendolari, mentre il consigliere Zanibelli ha chiesto al Sindaco di informare il consiglio sulla situazione legata al Tribunale (vedi più avanti).

Un’ultima comunicazione è stata data dal consigliere Agazzi ricordano il compleanno del Dott. Camillo Lucchi.

Per quanto riguarda le interpellanze, ve n’erano due iscritte all’ODG, ed entrambe esaurite. Una del consigliere Coti Zelati (sulla situazione del CRE) e l’altra del consigliere Agazzi (in merito alle dichiarazioni del sindaco sulle società partecipate).

Entrando nel merito dell’ODG, il punto che ha occupato tutta la serata è stato quello riguardante la proposta di Revoca dell’atto di indirizzo per la promozione dell’accordo di programma riguardante la cosiddetta “Cittadella dell’anziano”. La discussione è stata ampia (11 interventi), e anche alcuni membri della minoranza alla fine hanno votato a favore della revoca: 16 voti a favore (Sel, PD, Fed. Sinistra, Lavoro@Impresa, Buongiorno Crema, Antonio Agazzi e Paolo Patrini), 3 astensioni (Arpini, Mov.5 stelle) e 2 contrari (PDL)

Da oggi, quindi, è definitiva la scelta da parte dell’amministrazione e del consiglio comunale di non procedere con la costruzione di una nuova struttura per anziani.

Infine il consiglio comunale si è riservato di adottare un nuovo atto di indirizzo sul tema dopo che saranno pervenute le risultanze del tavolo di lavoro comprensoriale istituito dall’amministrazione comunale insieme a Comunità Sociale ed altri soggetti interessati.

Inoltre, il consiglio comunale ha istituito una commissione “politiche sociali” proprio con l’obiettivo di coinvolgere tutti i gruppi consiliari anche sul tema delle politiche degli anziani.

 

 

AUGURI AL DOTT. CAMILLO LUCCHI

Durante il consiglio comunale di ieri sera, grazie all’intervento del consigliere Antonio Agazzi, il consiglio comunale ha fatto gli auguri di buon compleanno al Dott. Camillo Lucchi, che proprio oggi compie 90 anni, dedicandogli un applauso.

Lucchi, già vicepresidente del Consiglio regionale Lombardo dall’81 al 1985, è stato consigliere comunale a Crema, iniziando la sua esperienza amministrativa con il Sindaco Cabrini. E’ stato inoltre Presidente dell’attuale Fondazione Benefattori Cremaschi nei primi anni novanta. E’ attualmente il decano dei consiglieri comunali e, come presidente dell’attuale consiglio comunale, rinnovo gli auguri al Dott. Lucchi a nome di tutti i consiglieri comunali.

 

 

CONSIGLIO COMUNALE: SI LAVORA A PIENO RITMO.

Sul sito uno spazio dedicato ai consiglieri comunali

Dal giorno delle elezioni amministrative sono già stati svolti ben 5 consigli comunali, ed un altro è in previsione entro la fine di luglio. Certo, si è trattato di convocazioni per adempiere ai primi obblighi, ma alcune scelte non erano affatto scontate.

Il consiglio, così come i capigruppo, stanno lavorando davvero bene. Già state fatte alcune scelte importanti e affrontato temi “pesanti”. Il clima è assolutamente buono e, anche nelle conferenze dei capigruppo, l’approccio sui temi è sempre improntato nel merito, e credo che questo sia davvero un buon segnale.

Oltre ai passaggi obbligatori sono state affrontate anche alcune scelte importanti e per nulla scontate.

La volontà di far lavorare il consiglio comunale non deve rimanere solo sulla carta, e il lavoro che si sta facendo credo lo dimostri. Oltre alle commissioni obbligatorie (bilancio, statuto e garanzia) si è deciso insieme di costituire altre due commissioni. Una riguardante le politiche sociali ed il lavoro, ed un’altra denominata “Ambiente, Territorio e Patrimonio”. Una scelta figlia della volontà di voler lavorare tanto e soprattutto creando le condizioni per un ampia partecipazione e un ampio confronto. Inoltre è stata portata in consiglio, senza aspettare, il tema della Cittadella, e mi pare che anche questa scelta sia figlia di una certa voglia di fare”.

Infine, una piccola chicca. Per la prima volta sul sito del Comune vi è una pagina dedicata al consiglio comunale dove, ogni consigliere, ha un proprio spazio da gestire, con tanto di foto, biografia e contatti.

Di seguito il link: http://www.comunecrema.it/il-comune/organi-istituzionali/il-consiglio

 

LE NOMINE DELLE COMMISSIONI POLICHE SOCIALI/LAVORO e AMBIENTE/TERRITORIO/PATRIMONIO

Durante la conferenza dei capigruppo del 2 luglio, si è concordato di istituire altre due commissioni, per approfondire meglio alcuni temi.

Coerentemente con questa decisione, e in tempi record, il consiglio comunale del 9 ha approvato l’istituzione della commissione politiche sociali e lavoro e della commissione ambiente, territorio e patrimonio.

Di seguito le finalità e la composizione delle due commissioni consiliari.

 

POLITICHE SOCIALI e LAVORO

Competenze

  • revisione dei criteri e delle procedure per l’erogazione di contributi economici a favore di singoli o nuclei familiari in situazione di disagio socioeconomico nell’ambito di piani di aiuto individualizzati;
  • regolamento distrettuale per il Servizio di Assistenza Domiciliare Anziani e Disabili (SAD);
  • revisione delle modalità di compartecipazione alla spesa da parte dell’utenza in relazione ai servizi a domanda individuale (ISEE, Quoziente Familiare, …);
  • problematiche inerenti le politiche per gli anziani;
  • progetto, integrato con la Diocesi di Crema, per lo sviluppo di politiche abitative e azioni innovative di housing sociale;
  • valutazione e confronto, esprimendo pareri, circa ogni azione utile per affrontare la situazione lavorativa, incentivare l’occupazione e promuovere lo sviluppo, creando sinergie con le categorie sindacali, sociali ed economiche.

 

Composizione

Felice Lopopolo (PD)

Mario Lottaroli (FdS)

Matteo Gramignoli (BuonGiorno Crema)

Emanuele Coti Zelati (Sel)

Walter Della Frera (Crema bene Comune)

Agostino Alloni (Lavoro@Impresa)

Antonio Agazzi (Servire il cittadino)

Laura Maria Zanibelli (PDL)

Paolo Patrini (Solo cose buone per Crema)

Alessandro Boldi (mov.5 stelle)

Alberto Torazi (Lega Nord)

 

AMBIENTE-TERRITORIO e PATRIMONIO

Competenze

  • procedure inerenti il Piano di Governo del Territorio;
  • urbanistica: valutare, esprime pareri, le proposte di varianti agli strumenti urbanistici vigenti;
  • valutare, esprimendo pareri, le ricadute dei vari piani di interessi sovracomunale che incidono sullo strumento urbanistico;
  • proposte di riqualificazione ed ogni intervento ecologico-ambientale sul territorio;
  • piano parcheggi e piano urbano del traffico;
  • piano delle opere pubbliche;
  • valutare, esprimendo pareri, ogni azione per la promozione, l’incentivazione e l’utilizzo di energie e fonti rinnovabili;
  • valutare, esprimendo un parere sulla base delle indicazioni tecniche fornite dalla struttura comunale competente, la possibilità, opportunità e convenienza, di porre in alienazione o valorizzare, nel rispetto della normativa vigente, eventuali immobili comunali disponibili non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali dell’amminsitrazione comunale.

 

Composizione

Livia Severgnini (PD)

Mario Lottaroli (FdS)

Sebastiano Guerini (BuonGiorno Crema)

Emanuele Coti Zelati (Sel)

Walter Della Frera (Crema bene Comune)

Agostino Alloni (Lavoro@Impresa)

Antonio Agazzi (Servire il cittadino)

Simone Beretta (PDL)

Battista Arpini (Solo cose buone per Crema)

Christian Di Feo (mov.5 stelle)

Alberto Torazi (Lega Nord)

 

BANDI

E’ scaduto ieri 9 luglio il bando per la nomina ad amministratore unico della cremasca servizi, la società del Comune di Crema che detiene le partecipazioni in altre società.

Si ricorda che lunedì 16 luglio è fissato il termine per le candidature dei revisori dei conti del Comune e della sostituzione di un revisore dei conti delle farmacie comunali.

 

CAPIGRUPPO

Nei prossimi giorni terremo una conferenza dei capigruppo per concordare la data del prossimo consiglio comunale da tenersi entro la fine del mese, partendo dai punti inevsai già fissati all’ODG, che ricordo essere:

  1. Approvazione schema di convenzione allegato alla richiesta di permesso di costruire comportante permuta di aree ed esecuzione di opere compensative. (PE 76/2012)
  2. Nomina n.2 rappresentanti del Consiglio Comunale nel Comitato di Gestione Asilo Nido Comunale.
  3. Nomina n.3 rappresentanti del Consiglio Comunale nella Commissione Scuole Materne Autonome.
  4. Nomina n.2 rappresentanti dell’Amministrazione Comunale nel Comitato di Gestione Scuola Materna Comunale.
  5. Approvazione bilancio consuntivo esercizio 2011 dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Crema.
  6. Ordine del giorno presentata dai Consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni dell’IMU.(29.05.2012)
  7. Mozione presentata dal Consigliere Severgnini Lidia in merito al censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio. (21.06.2012).
  8. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).

 

CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO DI LUNEDI' 2 LUGLIO

La conferenza dei capigruppo ha deciso la data del prossimo consiglio comunale, che si terrà lunedì 9 luglio alle ore 17:30. Di seguito l'O.D.G. della seduta.

  1. Approvazione verbali n.2 seduta consiliare dell’08.06.2012 e n.3 seduta consiliare del 25.06.2012.
  2. Delibera di C.C.n.83 del 29.11.2011”Indirizzo per la promozione dell’accordo di programma tra il Comune di Crema, Azienda Ospedaliera Ospedale Maggiore di Crema e con l’adesione della Fondazione Benefattori Cremaschi Onlus, finalizzato alla realizzazione di una nuova struttura residenziale socio-sanitaria”. Revoca.
  3. Nomina commissione consiliare politiche sociali e lavoro.
  4. Nomina commissione consiliare Ambiente - Territorio e Patrimonio.
  5. Approvazione schema di convenzione allegato alla richiesta di permesso di costruire comportante permuta di aree ed esecuzione di opere compensative. (PE 76/2012)
  6. Nomina n.2 rappresentanti del Consiglio Comunale nel Comitato di Gestione Asilo Nido Comunale.
  7. Nomina n.3 rappresentanti del Consiglio Comunale nella Commissione Scuole Materne Autonome.
  8. Nomina n.2 rappresentanti dell’Amministrazione Comunale nel Comitato di Gestione Scuola Materna Comunale.
  9. Approvazione bilancio consuntivo esercizio 2011 dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata di Crema.
  10. Ordine del giorno presentata dai Consiglieri Lottaroli e Bettenzoli in merito alle disposizioni dell’IMU.(29.05.2012)
  11. Mozione presentata dal Consigliere Severgnini Lidia in merito al censimento degli edifici vuoti e fatiscenti sul territorio. (21.06.2012).
  12. Mozione presentata dal Consigliere Torazzi Alberto a favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia, del Mantovano e del Rodigino. (22.06.2012).

INTERPELLANZE

  1. Interpellanza presentata dal Consigliere Emanuele Coti Zelati con il seguente oggetto: “CRE: come salvaguardare l’importante realtà dell’ippoterapia evitando lo sfratto” (28.05.2012)
  2. Interpellanza presentata dal Consigliere Antonio Agazzi relativa all’annunciato “azzeramento dei consigli di amministrazione delle società a partecipazione diretta e indiritta del territorio”. (19.06.2012)

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 GIUGNO. Replica della giunta e del Sindaco e Dichiarazione di voto dei gruppi consiliari

Si è tenuto il terzo ed ultimo consiglio comunale del percorso che ha interessato le linee programmatiche dell'amministrazione Bonaldi. L'apertura dei lavori è stata presieduta dal vice Presidente del consiglio comunale Antonio Aagazzi, che ringrazio, che ha invitato il consiglio ad un minuto di silenzio in ricordo del carabiniere Manuele Braj, ucciso in Afghanistan. la parola è poi passata agli Assessori per le repliche rispetto al dibattito svoltosi nel consiglio di lunedì 25 giugno. Hanno preso la parola gli Assessori Beretta, Schiavini e Vailati. Dopodichè la parola è passata al Sindaco che, riportando le sue conclusioni, ha dichiarato: "Le slides presentate in consiglio l’8 giugno scorso sono estratte dal programma di governo dei cinque anni e rappresentano una visione complessiva della città. E’ evidente che il lavoro successivo, per vero già iniziato da parte della giunta, è quello di contestualizzazione e di definizione degli obiettivi individuando quelli di lungo periodo, di medio corso e di termine annuo (che per noi è semestrale), lavoro che evidentemente richiede, per lo stile che ci siamo dati, anche un momento imprescindibile di conoscenza, di studio, di approfondimento degli strumenti amministativi, finanziari e di risorse umane che abbiamo a disposizione o che si rende necessario integrare per il raggiungimento degli obiettivi . La seconda considerazione è la constatazione che nel dibattito di lunedì ho registrato interventi di consiglieri comunali i quali, pure da posizioni “di minoranza”, si sono distinti per propositività e per un approccio costruttivo. Mi auguro questo spirito non venga meno e che, realmente, si possa fare fronte comune per affrontare sfide che possono vederci uniti al di là del classico gioco delle parti o di quello che talora giustamente, i cittadini, definiscono il teatrino della politica. Da sindaco, io chiederò convintamente l'aiuto di ciascuno."

Dopo la nomina degli scrutatori ho aperto le dichiarazioni di voto, previste in 5 minuti per ciascun gruppo. Sono intervenuti: Agostino Alloni, Mario Lottaroli, Antonio Agazzi, Emanuele Coti Zelati, Paolo Patrini, Christian Di Feo, Laura Zanibelli, Gianluca Giossi e Matteo Gramignoli.  Si è poi passati alle votazioni

Si è poi passati alle votazioni. 16 voti a favore (PD, Fed. della sinistra, Sel, Lavoro&Impresa, BuongiornoCrema, Mov. 5 stelle), 2 astenuti (Servire il cittadino e lista Agazzi Sindaco), nessun voto contrario. Il gruppo del PDL non ha partecipato al voto.

Alle 19 la seduta si è chiusa, rinnovando l'appuntamento con la conferenza dei capigruppo (lunedì 2 luglio ore 18:15) per concordare la data del prossimo consiglio comunale.

 

CONSIGLIO COMUNALE DEL 25. Discussione sulle linee programmatiche

Ieri sera, 25giugno, si è tenuto il terzo consiglio comunale dell’amministrazione Bonaldi, dedicato alla discussione delle linee programmatiche presentate nel consiglio dell’8 giugno.

Ben 17 interventihanno caratterizzato il dibattito, che si è svolto affrontando il merito delle questioni. Una cosa che è emersa con forza: la disponibilità da parte di tutti i gruppi di affrontare sempre le questioni nel merito, senza preclusione, nello spirito di essere costruttivi e “a disposizione della città”. Questo mi sembra l’atteggiamento migliore per affrontare, insieme,  le tante questioni sul tavolo.

Il prossimo consiglio comunale(che presiederà Antonio Agazzi, in qualità di vice presidente a causa di una mia impossibilità) si terrà giovedì 28 giugno, alle 17:30, con le dichiarazioni di voto e le votazioni sulle linee programmatiche.

 

 

BANDI

Il 2 luglio alle ore 12 scade il termine per la presentazione delle candidature che riguardano: Il Cda dell’azienda farmaceutica; il CdA della Fondazione Opera Pia Marina, Climatica e Cremasca; i revisori dei conti della Fondazione Opera Pia Marina, Climatica e Cremasca.

Come riportato dai bandi emessi il 6 giugno, le candidature possono essere avanzate dai consiglieri comunali, dagli ordini professionali, da associazioni e organizzazioni, da un gruppo di cittadini.

Le candidature devono essere inviate al Sindaco, presso la segreteria del Comune, Piazza duomo 25.

 

 

 

SPORT (velodromo, Pergo, Palazzetto)

Martedì 12 giugno c'è stata una riunione di maggioranza per approfondire alcuni temi "sportivi" insieme al consigliere delgato Della Frera. Velodromo e PergoCrema sono stati oggetto della discussione. Per quanto riguarda il Pergo, purtroppo, le novità sono negative. E’ stato dichiarato il fallimento della società, ed ora occorre trovare qualcuno disponibile ad acquistare la società. Mentre sul Velodromo, oltre a sapere che la proprietà è tornata al Coni, i consiglieri hanno espresso la volontà di percorrere tutte le strade possibili per permettere alla città di usufruire della struttura. Sulla questione dell'ampliamento dellaPalestra Bertoni, si è ribadita la necessità che le spese siano a carico del privato e che l'ampliamento sarà di 500 posti, portando la palestra a raggiungere i 1500 posti prestando massima attenzione alla viabilità e ai parcheggi, per non creare disagi ai residenti. La proposta di convenzione, ma soprattutto il progetto, è oggetto di incontri tra l’amministrazione e il privato proponente.

 

 

CAPIGRUPPO

Abbiamo tenuto una conferenza dei capigruppo mercoledì 13 giugno nella quale si è condivisa la modalità di nomina di alcuni enti di competenza del consiglio comunale che scadranno la fine di giugno. Si tratta dei revisori dei conti del Comune e delle Farmacie (per i quali sarà steso un bando pubblico), la nomina del Comitato di gestione dell'asilo nido comunale e della scuola materna comunale, e la nomina della commissione delle scuole materne autonome (paritarie). Queste nomine saranno all'odg del consiglio comunale che verrà convocato in luglio, la cui data sarà decisa, insieme all’ODG, nella prossima riunione dei capigruppo che si terrà lunedì 2 luglio.

 

 

COMMISSIONI

Nel consiglio comunale di ieri, 25 giugno, le minoranze hanno proposto la candidatura di Alessandro Boldi, movimento 5 stelle, alla presidenza della commissione di garanzia. Il PDL ha ritirato la candidatura del capogruppo Zanibelli, lasciando sul tavolo l’unica candidatura di Boldi. A questo punto la maggioranza dei consiglieri (17 voti a favore) ha votato Boldi alla presidenza.

Stamane ho dato disposizione alla segreteria del Comune di convocare le altre due commissioni previste e già nominate (Statuto e Regolamento – Bilancio) per l’elezione dei Presidenti.  

 

 

CAPIGRUPPO

Ho convocato una conferenza dei capigruppo mercoledì 13 nella quale si è condivisa la modalità di nomina di alcuni enti di competenza del consiglio comunale che scadranno la fine di giugno. Si tratta dei revisori dei conti del Comune e delle Farmacie (per i quali sarà steso un bando pubblico), la nomina del Comitato di gestione dell'asilo nido comunale e della scuola materna comunale, e la nomina della commissione delle scuole materne autonome (paritarie). Queste nomine saranno all'odg del consiglio comunale che verrà convocato in luglio, ma per il quale non è ancora stata fissata una data.

RIUNIONE DI MAGGIORANZA SUI TEMI SPORTIVI

Martedì 12 giugno c'è stata una riunione di maggioranza per approfondire alcuni temi "sportivi" insieme al consigliere delgato Della Frera. Velodromo e PergoCrema sono stati oggetto della discussione. Per quanto riguarda il Pergo, purtroppo, nessuna novità, mentre sul Velodromo, oltre a sapere che la proprietà è tornata al Coni, i consiglieri hanno espresso la volontà di percorrere le strade per permettere alla città di usufruire della struttura. Sulla questione dell'ampliamento della Palestra Bertoni, si è ribadita la necessità che le spese siano a carico del privato e che l'ampliamento sarà di 500 posti, portando la palestra a raggiungere i 1500 posti prestando massima attenzione alla viabilità e ai parcheggi, per non xcreare disagi ai residenti. Una proposta di convenzione sarà oggetto dei prossimi incontri tra l'amminsitrazione e il privato.

BUON LAVORO A PAOLA VAILATI, neo assessore alla Cultura e Politiche Giovanili del Comune di Crema

Durante la seduta del consiglio comunale di venerdì 8 giugno, il sindaco Bonaldi ha nominato il neo assessore alla Cultura e Politiche Giovanili del Comune di Crema. Si tratta di Paola Vailati, classe 1984, laurea in filosofia e sulle spalle tanta esperienza nel mondo della cultura e del volontariato. Paola l'ho conosciuta molti anni fa, nella consulta dei Giovani che per molti e' stata davvero un'esperienza di vita straordinaria. Nella Consulta, oltre ad esserci cimentati nell'organizzazione di tante iniziative, abbiamo soprattutto imparato a conoscere ed amare Crema. Ed e' anche grazie a questa esperienza che molti ragazzi (oltre a me e Paola, anche il consigliere Gigi Galvano che della consulta ne e' stato presidente) si sono appassionati alla politica, e quindi al nostro territorio. A Paola il mio più grande in bocca al lupo nella certezza che sapra' dare nuova vita alla cultura e alle politiche giovanili della nostra citta'.

PRESENTAZIONE DELLE LINEE PROGRAMMATICHE


Dopo la prima seduta del 21 maggio, il secondo consiglio comunale e' stato dedicato alla presentazione delle linee programmatiche (vedi allegato). Un lavoro importante che, oltre a raccontare gli obiettivi che l'amministrazione intende perseguire, dimostra l'idea di citta' che si ha in mente. La presentazione, durata più di un'ora, ha toccato molti punti, e sottolineato le priorita' che si intendono perseguire.

DIRETTA STREAMING

Come gia' detto, stiamo lavorando per realizzare la diretta streaming delle sedute del consiglio. Niente di straordinario, ma un'opportunita' in più per ampliare il raggio di partecipazione nella citta'. Come prima prova, il consiglio dell'8 giugno e' andato in diretta streaming (solo audio) grazie al sito di Radio Antenna 5. Un grazie al personale del Comune che oltre a supportarci ci sta anche sopportando.

PROSSIMI CONSIGLI. Rimandata al 25 la presidenza della commissione di Garanzia

Lunedì 25 e giovedì 28 giugno si terrano gli ultimi due consigli comunale che chiudono il percorso di ''insediamento'' della nuova àmmnistrazione. All'ODG la discussione sulle linee programmatiche e la votazione.
Inoltre, dato che nella seduta dell'8 non si e' raggiunta la maggioranza sulla nomina del Presidente della commissione di garanzia (che spetta di diritto alle minoranze, che non sono state in grado di fare una proposta unitaria), questa votazione si ripresentera' nel consiglio del 25.
http://www.comunecrema.it/articoli/convocazioni-consiglio 

COMMISSIONI

Nella seduta dell'8 giugno abbiamo provveduto alle composizioni delle commissioni consiliari Bilancio, Statuto/Regolamento, e Garanzia.
Le commissioni sono cosi composte: 

 

BILANCIO

Galvano Luigi - PD

Lottaroli Mario – Fed. sinistra

Guerini Sebastiano – BuonGiorno Crema

Coti Zelati Emanuele - Sel

Della Frera Walter – Crema Bene Comune

Alloni Agostino – Lavoro@Impresa

Agazzi Antonio – Servire il Cittadino

Ancorotti Renato - PDL

Arpini Battista – Agazzi Sindaco

Di Feo Christian – movimento 5 stelle

Torazzi Alberto – Lega Nord

 

STATUTO e REGOLAMENTI

Valdameri Paolo - PD

Bettenzoli Piergiuseppe – Fed. sinistra

Guerini Sebastiano – BuonGiorno Crema

Coti Zelati Emanuele - Sel

Della Frera Walter – Crema Bene Comune

Alloni Agostino - Lavoro@Impresa

Agazzi Antonio – Servire il Cittadino

Zanibelli Laura Maria - PDL

Arpini Battista – Agazzi Sindaco

Di Feo Christian – Mov.5 stelle

Torazzi Alberto

 

GARANZIA

Guerini Emilio - PD

Lottaroli Mario – Fed. sinistra

Gramignoli Matteo – BuonGiorno Crema

Coti Zelati Emanuele - sel

Della Frera Walter – Crema Bene Comune

Alloni Agostino – Lavoro@Impresa

Agazzi Antonio – Servire il Cittadino

Zanibelli Maura Maria - PDL

Patrini Paolo – Agazzi Sindaco

Boldi Alessandro – Mov.5Stelle

Torazzi Alberto – Lega Nord


Inoltre il consiglio ha votato i 3 membri del consiglio della Pro Loco (Felice Lopopolo, Matteo Gramignoli, Paolo Patrini) e i membri della commissione per la nomina dei giudici popolari (Mario Lottaroli-fds e Christian Di Feo-5stelle)  

 

SITO INTERNET e DIRETTA STREAMING

Su mia personale iniziativa e raccogliendo le istanze di alcuni consiglieri, stiamo provvedendo all'aggiornamento del sito del Comune con appositi spazi dedicati ai lavori del consiglio comunale.

Oltre alla pagina dedicata al Presidente del consiglio comunale, stiamo lavorando a realizzare una pagina per ciscun consigliere, con la fotografia, alcune righe di presentazione e, per chi vuole, la possibilità di essere contattati.

Inoltre, con l'ausilio e la professionalità dei dipendenti del Comune, ci stiamo attivando per la diretta streaming delle sedute del consiglio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROSSIMI CONSIGLI COMUNALI: LUNEDI’ 22 e 29 APRILE ore 17.30

  

 

Nella conferenza dei capigruppo dell’8 aprile si è concordato di fissare due date per i lavori del consiglio comunale: lunedì 22 e 29 aprile.

Nel consiglio del 22 si affronteranno principalmente i punti riguardanti le farmacie comunali, con l’approvazione del bilancio di previsione e la convenzione per la gestione della farmacia di Casaletto Vaprio.

Altro punto molto importante è il rendiconto di esercizio 2012, che deve essere approvato entro il 30 aprile.

Infine le modifiche al regolamento del consiglio comunale, elaborate e licenziate all’unanimità dalla commissione “Statuto e Regolamento”.

 

Di seguito l’intero ordine del giorno:

AllegatoDimensione
STEFANIA BONALDI - LINEE PROGRAMMATICHE MANDATO AMMINISTRATIVO 2012-2017.pdf236.46 KB