-A A +A
Giovedí
24 Agosto 2017

Iniziative del Presidente del Consiglio

 
 

RITORNA “TORTELLI&TORTELLI” – La prima rassegna autunnale del tortello cremasco! Dal 13 al 18 novembre.
Dopo il successo della manifestazione ferragostana, le Tavole Cremasche hanno dato la loro disponibilità per organizzare una grande iniziativa autunnale dedicata al Tortello Cremasco.
Si terrà dal 13 al 18 novembre presso lo spazio di CremArena, dove verrà allestito appositamente un grande tendone chiamato “Pala-Tortelli”.
Cinque serate nelle quali tutti i cremaschi, e non solo, potranno, assaggiare uno dei piatti caratteristici del nostro territorio!
ma non è finita qui. Per la prima volta si terrà a Crema il concorso “BELLO E BUONO”, nel quale verrà dichiarato il tortello cremasco più buono.
Infatti, come è noto, nel nostro territorio ci sono molte variazioni sul tema, e l’idea del concorso vuole essere un modo per rendere ancora più divertenti i campanilismi che ruotano intorno alla storia dei nostri tortelli.
Il concorso è aperto a tutti.
REGOLAMENTO
- le iscrizioni devono pervenire dalle 20 alle 24 di mercoledì 13 novembre presso il pala -Tortelli situato a Cremarena;
- possono partecipare tutti i soggetti: singoli, gruppi, associazioni;
- all’atto dell’iscrizione verranno chiesti: lista ingredienti, generalità, campionatura 15 pezzi, 10 euro;
- alla finale i concorrenti dovranno portare almeno due porzioni, cucinarle all’interno del Pala-Tortelli e presentarli alla giuria;
- verranno premiati i primi tre classificati.


7°MARATONINA DI CREMA – DOMENICA 17 NOVEMBRE
Domenica 17 novembre si terrà a Crema l’ormai famosa “Maratonina di Crema”. Un appuntamento che coinvolge migliaia di persone.Per iscriversi e avere maggiori informazioni è possibile cliccare sul sito http://www.bikeandruncrema.it/maratonina/maratonina.php
All’interno della manifestazione, si terrà anche la 4° Marian Ten in ricordo di Marianna Rota.



I MONDI DI CARTA – Un’occasione per Crema di andare sulla TV nazionale.
Grazie alla manifestazione “I mondi di carta” che si è tenuta lo scorso week-end, la nostra Crema ha avuto la possibilità di essere portata sul territorio nazionale, grazie alla stampa, come il Corriere della sera, e soprattutto la Rai.
Sabato scorso, infatti, la trasmissione Linea verde ha parlato di Crema e di questa rassegna.
E’ possibile vedere la rassegna stampa aggiornata cliccando sul sito https://www.dropbox.com/sh/rgzx5uw7p515xnb/vl_DTiRuxaIn particolare, troverete i 105 articoli stampa+web pubblicati a oggi e nella cartella “rassegna radio”, i 6 servizi radio andati in onda finora.
Vi segnalo inoltre che la nostra città sarà di nuovo sul RAI UNO sabato 2 e 23 novembre. Sempre sabato 2 novembre la trasmissione andrà in onda anche su ClassTV alle 14.


4 NOVEMBRE. GIORNATA DELLE FORZE ARMATE. IL PROGRAMMA

Ore 9.00/9.30 Piazzale Rimembranze e Piazza Duomo presso la Lapide dei Caduti per l’Unità d’Italia deposizione corone d’alloro da parte di una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e delle Forze Armate.

**************************************************************************

Ore 9.45 PIAZZA TRENTO E TRIESTE:

  1. Raduno delle Autorità, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, delle rappresentanze delle FF.AA., di Associazioni varie con bandiere e gagliardetti.
  2. Alza bandiera.
  3. Deposizione Corona d’alloro.
  4. Lettura del Bollettino della Vittoria.
  5. Mercato Austroungarico S. Messa al Campo per i Caduti di tutte le Guerre.

Ore 11.00 SALA PIETRO DA CEMMO Piazzetta Winifred Terni De’ Gregory n. 5 – Crema:
Cerimonia di premiazione del concorso “IV Novembre”

Ore 14/18 PIAZZA DUOMO
Esposizione stand tematici e mezzi delle Forze Armate: Esercito Italiano – Arma dei Carabinieri - Guardia di Finanza – Polizia di Stato e Croce Rossa Italiana


VARIE INIZIATIVE
Di seguito alcune iniziative culturali previste nei prossimi giorni:

- venerdì 1 novembre, Inaugurazione Mostra Wlady Sacchi
La mostra resterà aperta dal 1 al 24 novembre, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, presso l’Oratorio di Santa Maria Assunta..

- sabato 2 novembre, Inaugurazione mostra Andrea Ghisoni

la Proloco di Crema ha organizzato dall’1 al 10 novembre la mostra del pittore Andrea Ghisoni. l’inaugurazione si terrà sabato 2 novembre alle 16 presso la Pro Loco.

- sabato 2 novembre, Inaugurazione Mostra “camicie rosse nella grande guerra”
presso la sala Agello, sabato 2 novembre alle 16 verrà inaugurata la mostra sulla Legione Garibaldina del 1914, e resterà fino al 17 novembre. Orari dalle 15.30 alle 18
 
- dal 19 al 31 ottobre, Mostra del Coro Marinelli
presso i chiostri del San Domenico, fino al 31 ottobre, la mostra sui 60 anni del Coro Marinelli. Una significativa esposizione di ricordi e cimeli collezionati in questi 60 anni di vita musicale: antiche foto di coristi, targhe, diplomi e coppe vinti in ogni parte d’Italia, divise del passato, storici dischi e cd. Ringrazio qui inoltre i coristi, i maestri e presidenti del coro di tutti i tempi perchè ognuno ha contribuito alla storia di un gruppo che ha accompagnato dal dopoguerra ad oggi i momenti belli di questa nostra città.


Per visualizzare il calendario completo: http://www.prolococrema.com/eventi.html 
LUDOPATIA – Ne parliamo sabato 26 ottobre

Dopo l’approvazione di una legge regionale, a Crema si terrà un’iniziativa pubblica proprio sul tema del gioco d’azzardo e della Ludopatia dal titolo: Cremasco, un territorio d’azzardo?
L’incontro, organizzato dal Comune, Legautonomie, Asl e Diocesi, sarà l’occasione per discutere del fenomeno con il contributo di esperti e per fare una panoramica sulla situazione del nostro territorio.
L’appuntamento è per sabato 26 ottobre, alle 9 presso la sala degli ostaggi del Comune di Crema.


CANILE. Prevalga il buon senso!
Dopo che il consiglio comunale di Crema ha approvato all’unanimità la delibera di realizzare il canile, qualcosa si è mosso nella giusta direzione.
Presso il Comune di Vaiano Cr.sco è stata individuata un’area idonea, di proprietà della provincia, con la disponibilità del Comune di Vaiano. Questa settimana i sindaci del cremasco si troveranno per vagliare tale ipotesi, per la quale mi sento di esprimere non solo giudizio favorevole, ma l’auspico che possa prevalere il buon senso ed un’ampia condivisione per una soluzione progettuale che possa garantire un futuro a questo importante servizio. Per vari motivi altre ipotesi non sono andate a buon fine. Ora è giunto il momento di provare tutti a fare uno sforzo, per dimostrare che questo territorio è ancora in grado di prendere, insieme, delle decisioni nell’interesse della collettività e quindi dei cremaschi tutti.


EX SCUOLA CL. DA ECOMOSTRO A SCUOLA: RACCOLTA FIRME PROMOSSA DA RETE SCUOLA
Dato che si tratta di un’iniziativa importante e ampiamente condivisa, ritengo utile darne la più ampia diffusione.
L’attenzione sull’area Valcarenga, dove doveva sorgere la cosiddetta “scuola di CL” è da tempo tra le priorità dell’agenda politica locale e non solo. Il pericolo che la struttura rimanga abbandonata è davvero alto, così come l’attenzione sul tema. Ma i nodi amministrativi da sciogliere non sono per nulla semplici e la volontà politica di affrontarli deve essere chiara.
Qualche giorno fa l’associazione “retescuole” ha indetto una raccolta firme per sensibilizzare l’opinione pubblica. All’appello hanno già aderito in molti.
L’obiettivo dell’appello è quello di “procedere al completamento dell’edificio e prevederne l’utilizzo a fini di pubblica utilità. L’obiettivo che ci poniamo è il completamento della struttura affinché accolga il nuovo complesso scolastico (Liceo “Racchetti”), al momento previsto in zona S. Bartolomeo, in un’area libera e non ancora edificata, evitando ulteriore consumo di suolo.”
Per comunicare la propria adesione è sufficiente inviare una mail a cla.patrini@alice.it. Io ho firmato!


“MADONNINA DI OMBRIANO” OGGETTO DI UN ATTO VANDALICO
lo scorso giovedì notte alcuni ignoti hanno incendiato il porticato della “Madonnina” di Ombriano. Ai più questo luogo non dirà nulla, ma per gli ombrianesi è un luogo molto caro e conosciuto.
Si trova in fondo alla “strada de la Leada”, un pezzo di strada sterrata che collega via Toffetti alla Roggia Comuna.
Da sempre un luogo di ritrovo, oltre che religioso, per tutti gli Ombrianesi, che negli anni lo sistemato con delle panchine, un pergolato, tavoli e sedie.
Qualcuno si è divertito a distruggerlo. La notizia ha destato molto rammarico ad Ombriano. Dal canto mio ho provveduto subito ad informare l’assessore ai lavori pubblici e il dirigente d’area del Comune. Ad Ombriano, insieme ad un gruppo di persone, si sta già ragionando al modo migliore per poter sistemare il tutto, facendo tornare la Madonnina all’antico splendore di un tempo. Chiunque avesse voglia di fare una mano, è il benvenuto!


VERSO EXPO2015. Un’opportunità per tutti!
Dai Mondi di Carta all’edizione autunnale di “Tortelli&Tortelli”, passando per le bancarelle sotto il torrazzo. L’autunno cremasco non è mai stato così ricco di iniziative nel solco del cibo e della tradizione.
Ottime iniziative per far conoscere il nostro territorio ma soprattutto per “preparare” il terreno in vista di Expo2015. Credo sia questo lo spirito che dovrebbe vederci tutti impegnati in vista di questo importante appuntamento nel quale milioni di persone da tutto il mondo verranno a pochi chilometri da Crema. Per sfruttare questo appuntamento dobbiamo arrivare preparati e forti, lavorando su direttrici ben precise che possano, terminato l’Expo, arricchire il nostro territorio. Dato che proprio il tema dell’alimentazione sarà al centro di EXPO2015, poter arrivare avendo costruito un percorso proprio sui nostri prodotti locali, credo possa e debba essere un’occasione di rilancio del nostro turismo. Non solo cibo, ma anche cultura. Infatti, se pensiamo all’arte organaria, il nostro territorio vantano una storia e una tradizione molto ricche ed importanti.


PICCOLE E MEDIE IMPRESE CHE BATTONO LA CRISI
L’associazione Libera Artigiani e la Sparkasse organizzano un incontro per raccontare alcune storie imprenditoriali che hanno e stanno affrontando la crisi nel mercato di oggi.
Un’occasione per conoscere meglio la situazione economica del Paese attraverso la voce di chi la vive ogni giorno.
L’appuntamento è per giovedì 24 ottobre alle 18 presso la sala Pietro Da Cemmo.
Per prenotare il posto, scrivere a laa@liberartigiani.it

RITORNA “TORTELLI&TORTELLI” – La prima rassegna autunnale del tortello cremasco! Dal 13 al 18 novembre.
Dopo il successo della manifestazione ferragostana, le Tavole Cremasche hanno dato la loro disponibilità per organizzare una grande iniziativa autunnale dedicata al Tortello Cremasco.
Si terrà dal 13 al 18 novembre presso lo spazio di CremArena, dove verrà allestito appositamente un grande tendone chiamato “Pala-Tortelli”.
Cinque serate nelle quali tutti i cremaschi, e non solo, potranno, assaggiare uno dei piatti caratteristici del nostro territorio!
ma non è finita qui. Per la prima volta si terrà a Crema il concorso “BELLO E BUONO”, nel quale verrà dichiarato il tortello cremasco più buono.
Infatti, come è noto, nel nostro territorio ci sono molte variazioni sul tema, e l’idea del concorso vuole essere un modo per rendere ancora più divertenti i campanilismi che ruotano intorno alla storia dei nostri tortelli.
Il concorso è aperto a tutti.
REGOLAMENTO
- le iscrizioni devono pervenire dalle 20 alle 24 di mercoledì 13 novembre presso il pala -Tortelli situato a Cremarena;
- possono partecipare tutti i soggetti: singoli, gruppi, associazioni;
- all’atto dell’iscrizione verranno chiesti: lista ingredienti, generalità, campionatura 15 pezzi, 10 euro;
- alla finale i concorrenti dovranno portare almeno due porzioni, cucinarle all’interno del Pala-Tortelli e presentarli alla giuria;
- verranno premiati i primi tre classificati.


C.A.I – CLUB ALPINO ITALIANO, OPEN DAY
Domenica 27 ottobre il CAI di Crema ha organizzato un Open Day per aprire ancora di più la propria realtà ai cremaschi, dalle 10 alle 17.
Durante la giornata, si terrà anche un momento particolare che vedrà l’intitolazione della Palestra di Roccia di via del Picco, alle ore 11, alla memoria del socio Luciano Benelli.
Una bella iniziativa alla quale non mancherò!


I MONDI DI CARTA – Un grande successo!!
Lo scorso week.end Crema ha avuto l’onore di ospitare una manifestazione davvero unica ed originale. I “Mondi di carta”, prendendo una citazione del filosofo cremasco Giovanni Vailati, per il quale ricorrono i 150 anni della nascita, ha avuto il pregio di mettere il cibo al centro di svariate iniziative, che hanno saputo abbracciare tante altre arti: dalla musica, alla pittura, all’editoria.
Complimenti a chi ha ideato la rassegna, che ha portato la nostra città alle cronache nazionali (Corriere della sera, Rai) e ha chi ci ha lavorato! Sono iniziative di questo tipo che fanno della nostra città un luogo dove trascorrere del tempo, respirando cultura!


VARIE INIZIATIVE
Di seguito alcune iniziative culturali previste nei prossimi giorni:

- sabato 26 ottobre, Presentazione Volume Ass. l’Araldo
Nell’ambito dell’iniziativa “I sabati del Museo” l’associazione culturale l’Araldo presenterà il volume “I decorati al valore militare di Crema e del cremasco”. Sabato 26 ottobre ore 16.30, sala Cremonesi centro Culturale Sant’Agostino.

- domenica 27 ottobre, Bancarelle sotto il torrazzo
In piazza Moro tornano le tradizionali bancarelle.

- da venerdì 25 a domenica 27 ottobre, Mostra Mercato dell’Antiquariato e del Vintage
presso i chiostri del sant’Agostino, nel prossimo week-end si terrà la prima mostra Mercato dell’antiquariato e del Vintage, dalle 18 alle 23 (venerdì) e dalle 10 alle 18 (sabato e domenica)
 
- dal 19 al 31 ottobre, Mostra del Coro Marinelli
presso i chiostri del San Domenico, fino al 31 ottobre, la mostra sui 60 anni del Coro Marinelli. Una significativa esposizione di ricordi e cimeli collezionati in questi 60 anni di vita musicale: antiche foto di coristi, targhe, diplomi e coppe vinti in ogni parte d’Italia, divise del passato, storici dischi e cd. Ringrazio qui inoltre i coristi, i maestri e presidenti del coro di tutti i tempi perchè ognuno ha contribuito alla storia di un gruppo che ha accompagnato dal dopoguerra ad oggi i momenti belli di questa nostra città.


Per visualizzare il calendario completo: http://www.prolococrema.com/eventi.html 
 

OSPEDALE DI CREMA 
Dopo le polemiche sul tribunale, ecco aprirsi quelle sull’Ospedale. E le premesse non sono buone.
Come dicevo anche nella scorsa “Finestra”, su questa partita serve l’impegno di tutti. Crema e il territorio tutto non possono e non devono stare a guardare. Da qui deve partire un’ azione forte e condivisa, non solo territoriale, ma a livello provinciale e regionale, affrontando la questione nel merito, a partire dalle caratteristiche di un territorio “che tiene”, qualità che va rafforzata e non indebolita, a vantaggio di tutti per affrontare le nuove sfide (come quella dell’Expo 2015) e per immaginare una nuova concezione di territorio e di gestione dei servizi. Un’azione quindi non basata sulla difensiva, ma sul rilancio di un territorio che ha tutte le caratteristiche per essere un modello.
 
Proprio sull’onda di queste considerazioni non posso far altro che sottolineare la tempestiva azione messa in campo dal sindaco Bonaldi pochi giorni fa, attraverso una delibera di giunta molto chiara (del.n°332 del 30/9/2013).
Una delibera nella quale si chiede di un tavolo continuativo di lavoro con l’DG dell’Asl di Cremona e il DG dell’Azienda Ospedaliera di Crema, e un confronto con il territorio tutto per stringere un legame ancora più forte con l’obiettivo di preservare e rafforzare un’autonomia organizzativa e gestionale in linea con le direttive regionali.
 
Credo che con azioni come queste, e non con le polemiche, si possa costruire quella condivisione e forza necessaria, che sul Tribunale non c’è stata, per affrontare con intelligenza certi temi.
Anche perchè le continue polemiche e divisioni porteranno questo territorio a divenire, dalla repubblica del tortello, una delle tante repubbliche delle banane.
 
Concludo sottolineando un passaggio che ritengo importante, sempre perchè la politica si fa con gli atti, e non solo con le parole.
Di seguito ti riporto il passaggio della mozione approvata a maggioranza dal consiglio comunale del 29 settembre sul riordino delle province dove nelle premesse veniva inserito che:
 
  • è fondamentalela redistribuzione e il rafforzamento dei servizi per il circondario cremasco, anche non dipendenti direttamente dalle funzioni della provincia (il servizio sanitario mediante i presidi dell’ASL e dell'A.O., il servizio sociale, il servizio abitativo anche di ERP , INPS, Agenzia delle Entrate, l’ufficio scolastico provinciale,…);



Si è trattato di una mozione che, seppur votata a maggioranza (e non all’unanimità), ha permesso di esprimere un segnale chiaro che predilige la vicinanza territoriale, sociale e culturale, oltre che economica, con il territorio lodigiano e quello trevigliese, per quanto riguarda la gestione e la presenza dei presidi territoriali.
Mi sembra che la delibera di giunta sulla riforma della sanità abbia ricalcato intelligentemente questo indirizzo politico del consiglio comunale di Crema.


RIPARTE IL FATF – domenica 13 ottobre

Dopo il successo della chiusura della passata edizione con lo spettacolo della Compagnia dei folli, oggi si terrà la conferenza stampa di presentazione della XVI edizione del Franco Agostino Teatro Festival, dal titolo “Noi, sognat(t)ori.”
Domenica 13 ottobre, alle ore 16 al San Domenico, si terrà lo spettacolo di apertura della manifestazione.


VARIE INIZIATIVE
Di seguito alcune iniziative culturali previste nei prossimi giorni:

- sabato 12 ottobre, Inaugurazione Mostra
 

Inaugurazione: Storie di donne e uomini ordinari in momenti straordinari. Crema e il Cremasco 1940-1945. A cura delle scuole di Crema in collaborazione con il Centro Galmozzi e Anpi. Fino al 27 ottobre.

- sabato 12 ottobre, Pro Loco. Inaugurazione mostra fotografica e di Pittura
Inaugurazione mostra collettiva di pittura e fotografia di Trucco Roberto, Trucco Giorgio ed Evi Guida dal titolo “Arte per tre”. Orari d’apertura: 10-12 e 15/18. Lunedì chiuso. Prosegue fino al 20 ottobre

- sabato 12 ottobre, ore 21. Concerto “Vivaldi e d’intorni”, sala Da Cemmo
“Vivaldi e … d’intorni” Marco Ravasio violoncello e Fiorenza Ronchi clavicembalo. A cura dell’Ass.ne Musicale Assonanze. Biglietto € 8, ridotto € 5.

- domenica 13 ottobre, A tavola con la tradizione cremasca
 

Dal 13 Ottobre al 1° Dicembre 21^ Edizione de “A TAVOLA CON LA TRADIZIONE CREMASCA”. Rassegna culturale e gastronomica alla scoperta delle vecchie tradizioni a cura dei ristoratori del cremasco.
- Martedì 15 ottobre, Presentazione anno accademico UNI-CREMA
 

Per visualizzare il calendario completo: http://www.prolococrema.com/eventi.html


BANDI FONDAZIONE CARIPLO


Di seguito ricordoil sito dove è possibile visionare i bandi della Fondazione Cariplo. Si tratta di un un soggetto filantropico che concede contributi a fondo perduto alleorganizzazioni del Terzo Settore per la realizzazione di progetti di utilità sociale. Fondazione Cariplo opera in quattro aree: Ambiente, Arte e Cultura, Ricerca Scientifica, Servizi alla Persona. I contributi sono assegnati principalmente attraverso vari strumenti erogativi: bandi, erogazioni emblematiche, territoriali, istituzionali e patrocini.

Di seguito il sito http://www.fondazionecariplo.it/it/bandi/Bandi-2013.html



BANDI REGIONALI ATTIVI
altre informazioni: www.regione.lombardia.it
< IN SCADENZA >BANDO PER LA SELEZIONE DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE
Finalità:
Beneficiari: -
Spese ammissibili:
Scadenza: 04/11/2013 entro le ore 14

Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/800/18/Bando2013RegioneLombardia.pdf
< IN SCADENZA >DGR . X/365 - INTEGRAZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE AI NUCLEI FAMILIARI IN SITUAZIONE DI GRAVE DISAGIO ECONOMICO E SOSTEGNO DELLE MOROSITÀ INCOLPEVOLI
Finalità:
Beneficiari: Privati - Il provvedimento è strutturato su due linee di intervento: 1) GRAVE DISAGIO ECONOMICO, a favore di cittadini titolari di contratti di locazione stipulati sul libero mercato, con un isee-fsa 2013 fino a € 4.131,66; cittadini titolari di contratti di locazione stipulati sul libero mercato con un isee-fsa 2013 fino a € 8.263,31 determinato da due pensioni al minimo (ed equivalenti); 2. MOROSITA' INCOLPEVOLE, a favore di cittadini titolari di contratti di locazione stipulati sul libero mercato che si trovano in condizioni di "morosità incolpevole" a seguito di: mancato pagamento di almeno 3 mensilità del canone di locazione (alla data di presentazione della domanda) e isee-fsa 2013, pari o inferiore al canone di locazione annuo rilevabile dal contratto (di importo non superiore a 6.000 €).
Scadenza: 31/10/2013 dal 2 settembre al 31 ottobre 2013 presso Sportello Affitto del Comune di Residenza o Caaf convenzionato.
Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/909/317/Allegato%201%20alla%20dgr%20365%20del%2004072013.pdf
< IN SCADENZA >Dgr X/365 - INTEGRAZIONE DEL CANONE DI LOCAZIONE AI NUCLEI FAMILIARI IN SITUAZIONE DI GRAVE DISAGIO ECONOMICO E SOSTEGNO DELLE MOROSITÀ INCOLPEVOLI - ANNO 2013
Beneficiari: Privati - Il provvedimento è strutturato su due linee di intervento: 1) GRAVE DISAGIO ECONOMICO, a favore di cittadini titolari di contratti di locazione stipulati sul libero mercato, con un isee-fsa 2013 fino a € 4.131,66; cittadini titolari di contratti di locazione stipulati sul libero mercato con un isee-fsa 2013 fino a € 8.263,31 determinato da due pensioni al minimo (ed equivalenti); 2. MOROSITA' INCOLPEVOLE, a favore di cittadini titolari di contratti di locazione stipulati sul libero mercato che si trovano in condizioni di "morosità incolpevole" a seguito di: mancato pagamento di almeno 3 mensilità del canone di locazione (alla data di presentazione della domanda) e isee-fsa 2013, pari o inferiore al canone di locazione annuo rilevabile dal contratto (di importo non superiore a 6.000 €).
Scadenza: 31/10/2013 dal 2 settembre al 31 ottobre 2013 presso Sportello Affitto del Comune di Residenza o Caaf convenzionato.
Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/909/317/Allegato%201%20alla%20dgr%20365%20del%2004072013.pdf
BANDO PER FINANZIAMENTO DI INTERVENTI DI ASSISTENZA E DI AIUTO ALLE VITTIME DEI REATI DI STAMPO MAFIOSO E DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA (DECRETO 8197/2013)
Beneficiari: altro - associazioni, fondazioni ed organizzazioni che si occupano della prevenzione dei fenomeni di criminalità organizzata e dei reati di stampo mafioso o dell'assistenza legale e supporto psicologico alle vittime della criminalità organizzata e dei reati di origine mafiosa
Scadenza: 18/11/2013
Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/712/734/Decreto%20n.%208197.2013[1].pdf
DOTE LAVORO - VOUCHER DI CONCILIAZIONE SERVIZI ALLA PERSONA (DECRETO 3486/2013)
Finalità:
Beneficiari: Privati - soggetti residenti e/o domiciliati sul territorio lombardo che abbiano sottoscritto un contratto di lavoro subordinato, sia full time che part time , a partire dal 01.07.2012, la cui durata residua - al momento della presentazione della domanda del Voucher - non sia inferiore a tre mesi e che si trovavano, al momento della sottoscrizione del contratto, in una delle seguenti situazioni: non occupati da almeno 6 mesi (calcolati dalla data di cessazione dell'ultimo rapporto di lavoro risultante dalle banche dati dei Centri per l'impiego); iscritti alla mobilità ordinaria o percettore di mobilità in; percettori dote lavoro ricollocazione - percorso inserimento lavorativo - nell'anno 2012 o 2013. Inoltre dovranno trovarsi in una delle seguenti situazioni di necessità di conciliazione famiglia-lavoro: avere figli a carico nell'età compresa tra 3 mesi e 14 anni (compresi i minori adottati o affidati conviventi); trovarsi nella condizione di dover assistere persona con handicap in situazione di gravità (ex L. 104/1992 art.ii 3 e 33)
Scadenza: 30/11/2013 a partire dalle ore 12 del 23 maggio 2013 e non oltre le ore 12 del 30 novembre 2013
Link: http://www.lavoro.regione.lombardia.it/shared/ccurl/477/1011/ALLEGATO%201_AVVISO.pdf
Dgr X/267 - CONTRIBUTI A INIZIATIVE E MANIFESTAZIONI DI RILIEVO REGIONALE - ai sensi della Legge regionale n. 50/86
Finalità:
Beneficiari: altro - enti pubblici o da soggetti di natura associativa non profit per iniziative che si svolgono sul territorio regionale o, se realizzate fuori dalla Regione, contribuiscano alla valorizzazione dell'indennità della Lombardia ed apportino un'efficace promozione dell'immagine della Lombardia in campo nazionale e/o internazionale.
Scadenza: 31/12/2013 dal 24 giugno 2013 fino ad esaurimento delle risorse, non oltre il 31 dicembre 2013.
Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/696/995/dgr%20267%20del%2019%20giugno%20apertura%20bando%202013.pdf
AGEVOLAZIONI 2013 PER LE GIOVANI COPPIE PER L'ACQUISTO DELLA PRIMA CASA (DGR 210/2013)
Finalità:
Beneficiari: - L'agevolazione si rivolge alle giovani coppie sposate tra il 1° giugno 2013 e il 31 dicembre 2013 che alla data di presentazione della domanda abbiano i seguenti requisiti: - non aver compiuto 40 anni alla data di presentazione della domanda; - non essere in possesso di un'altra casa in Lombardia;- avere un reddito complessivo ISEE (calcolato su ultima dichiarazione dei redditi utile e sui patrimoni posseduti nell'anno 2012) tra 9.000 e 40.000 euro;- essere residenti in Lombardia da almeno 5 anni;- essere titolari di un mutuo per l'acquisto della prima casa con una delle banche /intermediari finanziari convenzionati con Finlombarda S.p.A.;- L'abitazione deve essere venduta da terzi tra il 1 giugno 2013 e il 31 dicembre 2013, avere un prezzo non superiore a 280mila euro e il mutuo deve essere di durata non inferiore a 20 anni.
Scadenza: 28/02/2014 dal 1 giugno 2013 al 28 febbraio 2014 presso gli sportelli di una delle banche/intermediari finanziari convenzionati con Finlombarda. Il contributo sarà erogato a sportello fino a esaurimento delle risorse disponibili.
Link: http://www.regione.lombardia.it/shared/ccurl/217/199/delibera%20intesa%20ABI%20prima%20casa.pdf
 
POLO FIERISTICO A CREMA. SE NE E’ PARLATO ANCHE IN CONSIGLIO COMUNALE

Nel consiglio comunale del 16 settembre, attraverso un’interrogazione presentata dal gruppo consigliare del PDL, seppur brevemente e senza entrare nel merito, si è affrontata l’ipotesi di un polo fieristico a Crema.
 

Innanzitutto è bene precisare che la mia è stata una proposta, ripresa da alcuni media, che non ha nulla di originale e che, ad oggi, non ha avuto alcun riscontro formale da parte dell’amministrazione. Quindi nessuna scelta è stata presa!
Mi fa piacere che, nelle premesse dell'interrogazione, il PDL ha sottolineato che "il progetto di un polo fieristico potrebbe essere di rilancio per l'economia locale", dimostrando interesse verso un'idea di questo tipo. Idea che, ripeto, va totalmente costruita e che, per il momento, rimane un'idea.
Non solo, aggiungo io: con un polo fieristico il cremasco diventerebbe un punto di riferimento importante, all'interno della provincia ma soprattutto verso realtà nemmeno tanto distanti come Milano. Come ho già avuto modo di dire, il tema agroalimentare e nello specifico il settore caseario e la produzione del latte, sarebbe un'ottima base per sviluppare un progetto di questo tipo.
Per quanto mi riguarda, ho solo aggiunto che l'area migliore è certamente quella del Podere di Ombriano, che in termini di posizione e di logistica si presterebbe perfettamente ad un progetto di questo tipo. So che il
proprietario non è per nulla riluttante a sviluppi di questo tipo. Personalmente non ho mai parlato di contatti in corso tra l'amministrazione e altre realtà. Oltre a non essere una mia competenza, non ne ho nemmeno
notizia. La mia è solamente un'idea, una proposta, che ripeto non essere per nulla originale, ma che ha l'ambizione di riprendere un' intuizione che condivido,nel tentativo di aprire un dibattito anche nella politica locale che possa essere utile ad uno sviluppo della nostra città in una visione territoriale più ampia.



DAL TRIBUNALE ALL’OSPEDALE. QUALE IDEA DI TERRITORIO ABBIAMO?
Partendo dalla vicenda del tribunale di Crema, mi sembra utile provare a fare un ragionamento complessivo circa il futuro del nostro territorio, anche alla luce degli allarmismi sul presidio ospedaliero. Un ragionamento che tenta di guardare al domani, con occhi nuovi.
Innanzitutto una premessa: a differenza di altri, io credo sia profondamente sbagliata la continua ricerca di un capro espiatorio rispetto alla vicenda del Tribunale. E lo faccio sottolineando la presa di posizione del Presidente della Provincia Massimiliano Salini durante un convegno sulla medio-conciliazione al quale abbiamo partecipato insieme, nella quale sollevava da ogni responsabilità gli enti locali, Crema in primis, rispetto alla presunta mancanza di volontà nel tentativo di salvare il tribunale di Crema. Tentativo che al contrario c’è stato, anche attraverso azioni concrete e formali, ma che, è bene ricordare, ha avuto come raramente accade una presa di posizione ferma del Presidente della Repubblica. Di fronte alla volontà di più governi di proseguire in questa riforma, ben poco possono fare gli enti locali. Soprattutto all’ultimo minuto.
Ben diverso sarebbe stato se, a monte di tutto ciò, ci fosse stato una seria riforma delle Istituzioni e dei territori. Ricordo a proposito che il consiglio comunale di Crema, durante una seduta “aperta” tenutasi il 29 settembre 2012, ha approvato a maggioranza una mozione attraverso la quale il consiglio ha espresso un segnale chiaro rispetto al tema del riordino delle province che predilige la vicinanza territoriale, sociale e culturale, oltre che economica, con il territorio lodigiano lasciando la possibilità di fare anche altri ragionamenti inclusivi senza dare nulla per scontato, facendo riferimento proprio al territorio trevigliese.
Questa mozione, che non ha avuto la giusta rilevanza, poneva una questione molto seria, e cioè il futuro del nostro territorio rispetto al superamento delle province. Se a livello nazionale si fosse avuta la possibilità di proseguire questa riforme con chiarezza, avremmo potuto affrontare in un’ottica di naturale conseguenza il tema della riforma della giustizia e dei presidi.
Questo non è avvenuto e Crema ha perso il Tribunale. Aggiungo anche che l’ha perso accorpandolo a quello di Cremona solo perchè si tratta del capoluogo di Provincia. E questo, forse, è un errore ancor più grave.
Crema rispetto a Cremona ha una marcia in più, e sono i numeri a dimostrarlo. Nel bel mezzo di una crisi economica e sociale, il cremasco tiene mentre Cremona perde terreno.Torno quindi al punto: quale idea di territorio abbiamo? E’ da questa semplice riflessione che deve partire ogni ragionamento.
Credo si comprenda che il mio non è un discorso campanilistico nè autoreferenziale. Non mi interessa. Chi continua a giocare sulla difensiva, chiedendo l’autonomia del cremasco o paventando subordinazioni rispetto a Cremona, credo che non conosca il nostro territorio. L’autonomia non si chiede. E’ un dato di fatto dal quale non si può prescindere. Non si deve difendere questa autonomia, ma valorizzata e utilizzata al meglio. E in questo la Politica gioca il suo ruolo. Un ruolo a volte manchevole, a causa anche della crisi dei partiti, che vengono vissuti come “una palla al piede” invece che come uno strumento di costruzione e che sembrano pervasi da continui esercizi di divisione. Ovviamente questo anche per colpa dei loro, dei nostri, dirigenti.
Se l’Ospedale è il prossimo obiettivo, Crema e il territorio tutto non possono e non devono stare a guardare. Da qui deve partire un’ azione forte e condivisa, non solo territoriale, ma a livello provinciale e regionale, affrontando la questione nel merito, a partire dalle caratteristiche di un territorio “che tiene”, qualità che va rafforzata e non indebolita, a vantaggio di tutti per affrontare le nuove sfide (come quella dell’Expo 2015) e per immaginare una nuova concezione di territorio e di gestione dei servizi. Un’azione quindi non basata sulla difensiva, ma sul rilancio di un territorio che ha tutte le caratteristiche per essere un modello. Ma per farlo serve l’impegno di tutti.


CREMA ADERISCE ALL’AICCRE

Nella riunione di giunta del 4 settembre l’amministrazione ha deliberato l’adesione all’AICCRE, accogliendo così una mia proposta di qualche mese fa.
L’AICCRE è l’unica Associazione che riunisce tutti il livelli di governo locale: Comuni, Province e Regioni, con l’intento di sostenere l’intero Sistema delle autonomie locali.
Aderendo all’AICCREsi rafforza il ruolo delle autonomie locali in Italia ed in Europa, il Comune entrain Europa dalla porta principale e si partecipa al progetto di costruzione per un’Europa unita e solidale. L’Europa è anche opportunità economica, con i suoi bandi, le sue linee di finanziamento, i suoi Programmi: soprattutto in un momento attuale di crisi economica, essi sono una fondamentale opportunità di sviluppo per il tuo territorio.
Aderendo all’AICCRE, si possono creare progetti e ricevere finanziamenti europei; partecipare a corsi di formazione per utilizzare al meglio le opportunità che offre l’Unione europea; gemellarsi con un altro comune europeo e, tra l’altro, stabilire partenariati per partecipare ai tanti bandi europei; promuovere e partecipare ad incontri internazionali e scambi di know-how; promuovere e partecipare a seminari sui temi che più interessano il tuo territorio. Aderendo all’AICCRE si è quotidianamente e tempestivamente informato su: bandi di gara, linee di finanziamento, Programmi su: ambiente, agricoltura, pesca, cultura, trasporti, politiche sociali, imprese, sanità, turismo, sviluppo ed innovazione.
Credo sia un’opportunità importante, che anche il Comune di Crema ha deciso di cogliere!

www.aiccre.it www.aiccrelombardia.it


CICLABILI A CREMA: DOPO IZANO TOCCA A OFFANENGO

Sabato scorso è stata inaugurata la ciclabile che collega Crema a Izano. E’ notizia di qualche giorno fa, invece, che l’amministrazione di Crema ha deciso di concretizzare la ciclabile che collega Crema con Offanengo. Proprio oggi si terrà in Comune una conferenza stampa alla presenza dell’amministrazione provinciale, nella quale si presenterà nel merito la scelta! Un’opera attesa da tempo e da molti cittadini! Una buona notizia per Crema e il cremasco!


SENZA CORRUZIONE RIPARTE IL FUTURO: INCONTRO DI “LIBERA”

Giovedì 26 settembre si terrà a Crema un incontro promosso dall’associazione Libera, che sta perseguendo l’obiettivo di istituire anche nel cremasco un presidio dell’organizzazione.
L’incontro dal titolo “Senza corruzione, riparte il futuro!”, avrà come ospiti PierCamillo Davigo, magistrato, e Davide Salluzzo, referente regionale di Libera.
L’appuntamento è per giovedì 26 settembre alle 21 presso la Sala della Musica dell’Ex Folcioni in Piazza Moro.



CREMARENA: PROSEGUONO LE INIZIATIVE

Nonostante “l’estate sta finendo”, il cartellone di Cremarena si arricchisce di nuove occasioni.
Giovedì 26 settembre alle 21 si esibirà la Banda di Castelleone, diretta da Michele Lombardi,m che proporrà un concerto originale, ripercorrendo la storia della musica cantautorale, con brani di De Andrè, Dalla e Gaber.



CON IL FRANCO AGOSTINO TEATRO FESTIVAL VA IN SCENA LA PASSIONE
Il 28 settembre la spettacolare chiusura della XV edizione “Appassiona(R)ti”

Dalle ore 16 grande corteo nelle vie del centro, e dalle 16.30 lo spettacolo al Campo di Marte.
A conclusione della festa al Campo di Marte, il FATF ha accolto l'invito della Croce Rossa di Crema a unire il divertimento e il teatro alla solidarietà:, i ragazzi della Croce Rossa allestiranno una pesca di beneficenza con in palio tanti giocattoli. L'idea simbolica alla base del progetto è che anche i più piccoli aiutino i loro coetanei. Il ricavato della raccolta, infatti, sarà devoluto ai bambini del territorio che vivono situazioni di difficoltà, sotto forma di servizi, grazie anche all'intermediazione delle assistenti sociali del Comune di Crema. Ogni bambino che partecipa alla pesca, porterà a casa con sé un piccolo giocattolo, a ricordo di questo gesto generoso verso altri piccoli amici.
Infine, per chiudere in bellezza il pomeriggio, grazie agli amici Maratonina di Crema (Associazione Bike & Run), ci sarà una merenda per tutti i bambini offerta da Ruggeri Dolciaria.

Alle ore 21.00, in Piazza Duomo, 'Fuoco', spettacolo della Compagnia Dei Folli.
Nel frattempo è pronta la XVI rassegna 2013/2014 che proprio oggi sarà illustrata agli insegnanti e operatori che hanno comunicato l’adesione.
Buon lavoro FATF e complimenti a tutto lo staff!!


CON “ALTRESTORIE” PER UNA CITTA’ DEI RAGAZZI
Dal 3 al 6 ottobre, “altrestorie”. Il festival dedicato alla letteratura per i ragazzi.
Su iniziativa del sindaco Stefania Bonaldi, per la prima volta Crema sarà la capitale della letteratura per ragazzi. Quattro giorni all’insegna della lettura e del racconto, per appassionare i ragazzi alle storie.
Per infohttp://www.orientagiovanicrema.it/dettaglio.asp?hID=2154&Categorie=95&Sottocategorie=291


CON IL TOURING CLUB PER RICORDARE “LE SORELLE BETTINELLI

Per chi volesse trascorrere un’oretta del proprio tempo riascoltando i canti popolari cremaschi, sabato 28 settembre, all’interno delle iniziative che del Touring Club di Crema, si terrà un incontro per raccontare la storia e il contributo che le sorelle Bettinelli hanno portato alla musica popolare.
L’appuntamento è alle 17 presso la sala Cremonesi del centro Culturale Sant’Agostino, con un video del Centro ricerca Galmozzi e un intervento del sottoscritto per ricordare la figura delle tre sorelle di Ripalta Cremasca.



TROFEO STELLA DI LOMBARDIA – MEMORIAL PAOLO ZANINI

Sabato 28 e domenica 29 settembre si terrà il 1° trofeo stella nell’ambito del 32° trofeo taverna.
Due intere giornate dedicate alla pallavolo femminile con squadre under 16 che hanno vinto nelle 12 province lombarde il titolo di campioni provinciali.
La finale si terrà dalle 15.30 al Palazzetto Bertoni.

Sabato 12 e domenica 13 ottobre, al palazzetto Bertoni, con il patrocinio del Comune di Crema, si terrà il 6°memorial Roberto Polloni al quale parteciperanno lòe squadre della categoria di C femminile. 
  


TRIBUNALE

Quella che si sta chiudendo è la settimana decisiva per il Tribunale di Crema. La settimana entro la quale il Tribunale, per il Governo, dovrà cessare di esistere.
La scorsa settimana ho partecipato, insieme ad altri, a due manifestazioni, entrambe indette e organizzate dai dipendenti.
Ho sempre ritenuto la scelta di chiudere il Tribunale di Crema immotivata ed ingiusta, soprattutto perchè non ha nessun fondamento economico. Chiudendo il tribunale di Crema non si risparmia nulla, tant’è che l’ultima proposta è stata quella di mantenere gli spazi per l’utilizzo dell’archivio, mantenendo quindi invariati i costi.
Una scelta che impoverisce il territorio di un presidio e di un servizio importante.
Il consiglio comunale, nel suo primo anno di lavoro dopo le elezioni, non ha fatto mancare il proprio ruolo.
Il 19 luglio 2012, anche su invito del Sindaco Bonaldi, fu organizzato un consiglio comunale “aperto”, nel quale fu approvato all’unanimità un ordine del giorno indirizzato al Governo nel quale si proponeva l’accorpamento con Treviglio. Un consiglio comunale non sulla difensiva, ma bensì con una proposta chiara. A seguire ricordo anche che a settembre, esattamente il 29, vi fu un altro consiglio “aperto” che affrontò il tema del riordino delle province.
Una discussione conclusasi con un ordine del giorno che, seppur votato non all’unanimità, ha permesso di esprimere un segnale chiaro, che predilige la vicinanza territoriale, sociale e culturale, oltre che economica, con il territorio lodigiano lasciando la possibilità di fare anche altri ragionamenti inclusivi senza dare nulla per scontato, facendo riferimento proprio al territorio trevigliese.
Mi sento di ricordarlo perché questa proposta era in assoluta coerenza con la decisione del consiglio di luglio sul Tribunale, in un quadro più ampio.
Successivamente il 24 novembre 2012 è stata approvata all’unanimità una mozione che impegnava il sindaco ad attivarsi, anche con i parlamentari, per il mantenimento del tribunale a Crema. Quest’ultima mozione ha promosso poi una raccolta firme portata avanti da tutti i gruppi consiliari.
Tre mozioni nel giro di un anno che dimostrano come il consiglio comunale abbia e continui a seguire la vicenda del tribunale, chiedendone il mantenimento.
Successivamente a queste prese di posizione e ai continui confronti con i parlamentari e l’ordine degli avvocati, la giunta ha deliberato parere favorevole alla richiesta di una proroga di 5 anni chiesta dal Presidente del tribunale di Cremona, puntando l’attenzione agli spazi e alle difficoltà organizzative che ne sarebbero conseguite.
A questo va aggiunto il fatto che il consiglio regionale (nella seduta del 23 aprile scorso) ha approvato una mozione bipartisan contro la chiusura indiscriminata delle sedi giudiziarie periferiche, chiedendo al Ministero della Giustizia di fermare la cancellazione dei piccoli tribunali, di dire no ai tagli lineari e di procedere a una valutazione nel dettaglio della produttività e dell’effettiva funzione svolta dalle sedi giudiziarie periferiche.

Non ci resta che attendere in queste ore nuovi sviluppi.


FATF: IL 28 SETTEMBRE IN PIAZZA DUOMO


Sabato 28 settembre il Franco Agostino Teatro Festival recupererà lo spettacolo dello scorso giugno saltato a causa del maltempo.
Dalle ore 16.00, per le vie e le piazze di Crema, parata di bambini e bande con arrivo al Campo di Marte, mentre alle ore 21.00, in Piazza Duomo, 'Fuoco', spettacolo della Compagnia Dei Folli.
Nel frattempo è pronta la XVI rassegna 2013/2014 che proprio oggi sarà illustrata agli insegnanti e operatori che hanno comunicato l’adesione.
Buon lavoro FATF e complimenti a tutto lo staff!!


CONCERTO DEI NOMADI

Cinquant’anni e non sentirli. Giovedì sera a Crema suonerà una delle band che hanno fatto la storia della musica italiana: i Nomadi.
Il concerto si terrà a Cremarena ed è possibile acquistare i biglietti presso gli uffici del Teatro San Domenico.
Per info: http://www.teatrosandomenico.it/dettaglio_evento.php?id=226


LA PICCOLAAMERICA: MARTEDI’ 17 SETTEMBRE ORE 10, SALA ALESSANDRINI

Il centro di Ricerca Alfredo Galmozzi, in collaborazione con l’ENI e la Stogit, ha organizzato per martedì 17 settembre ore 10 on Sala Alessandrini a Crema la presentazione del Volume di Nicoletta Bigatti“La piccola America”, che racconta sessant’anni di storia con il gas naturale a Crema.
Un’occasione per conoscere meglio un altro pezzo di storia della nostra città e dell’intero territorio.



UN’ESTATE RICCA DI INIZIATIVE

Non c’è che dire. Quella che si sta avviando alla conclusione è stata un’estate ricca di iniziative.
Innanzitutto la rassegna “I manifesti di Crema” conclusasi ieri sera con l’incontro con il Prof. Carlo Galli e che da giugno ha organizzato incontri di varia natura con molti personaggi, creando così occasioni di svago e di rfilessione.
Le due notti bianche, a luglio e a settembre, che grazie alla preziosa collaborazione dei commercianti ha riempito il centro di Crema con l’obiettivo di sostenere e valorizzare il commercio. Ma non solo “centro” nell’estate cremasca, ma anche periferia con le iniziative culturali dislocate nei vari quartieri. Il prossimo appuntamento sarà ai sabbioni mercoledì 11 settembre con il musicista Marco Ravasio.
E poi il cinema all’aperto, che ha visto la partecipazione di moltissime persone ogni martedì sera.
Tutte iniziative ben riuscite che stanno muovendo i primi passi e che mi auguro possano crescere nel tempo!


FORZE DELL’ORDINE: CAMBIO AI VERTICI

Nelle scorse settimane ci sono stati tre importanti avvicendamenti ai vertici delle forze dell’ordine nella nostra provincia.
Innanzitutto l’arrivo del nuovo Prefetto Dott.ssa Paola Picciafuochi, del nuovo Questore Dott. Vincenzo Rossetto e, per quanto riguarda invece Crema, del nuovo comandante della Guardia di Finanza Tenente Naiquè Palla.
A loro ho inviato i saluti del consiglio comunale di Crema nella certezza che proseguirà lo stretto rapporto di collaborazione tra le forze dell’ordine e gli enti locali del nostro territorio, il cui impegno in tanti settori è oggi più che mai fondamentale e prezioso.
 
TRIBUNALE: IL CONSIGLIO COMUNALE DI CREMA HA SEMPRE FATTO LA SUA PARTE SOSTENENDO OGNI AZIONE SIA PER IL SUO MANTENIMENTO CHE PER OTTENERE DELLE PROROGHE


La decisione della Corte Costituzionale è tranchante: la legge di riordino dei tribunali è costituzionale.
Una notizia che ci amareggia soprattutto dopo le tante azioni portate avanti dal consiglio comunale di Crema nella sua unanimità.

Innanzitutto ricordo che nell’aprile 2012, e quindi nella passata amministrazione, l’allora consiglio comunale approvò all’unanimità una mozione che invitata l’amministrazione a fare il possibile per garantire il presidio del Tribunale a Crema.

Il 19 luglio 2012, anche su invito del Sindaco Bonaldi, fu organizzato un consiglio comunale “aperto”, nel quale fu approvato all’unanimità un ordine del giorno indirizzato al Governo nel quale si proponeva l’accorpamento con Treviglio. Un consiglio comunale non sulla difensiva, ma bensì con una proposta chiara. A seguire ricordo anche che a settembre, esattamente il 29, vi fu un altro consiglio “aperto” che affrontò il tema del riordino delle province.
Una discussione conclusasi con un ordine del giorno che, seppur votato non all’unanimità, ha permesso di esprimere un segnale chiaro, che predilige la vicinanza territoriale, sociale e culturale, oltre che economica, con il territorio lodigiano lasciando la possibilità di fare anche altri ragionamenti inclusivi senza dare nulla per scontato, facendo riferimento proprio al territorio trevigliese.

Mi sento di ricordarlo perché questa proposta era in assoluta coerenza con la decisione del consiglio di luglio sul Tribunale, in un quadro più ampio.

Successivamente il 24 novembre 2012 è stata approvata all’unanimità una mozione che impegnava il sindaco ad attivarsi, anche con i parlamentari, per il mantenimento del tribunale a Crema. Quest’ultima mozione ha promosso poi una raccolta firme portata avanti da tutti i gruppi consiliari.

Tre mozioni nel giro di un anno che dimostrano come il consiglio comunale abbia e continui a seguire la vicenda del tribunale, chiedendone il mantenimento.

Successivamente a queste prese di posizione e ai continui confronti con i parlamentari e l’ordine degli avvocati, la giunta ha deliberato parere favorevole alla richiesta di una proroga di 5 anni chiesta dal Presidente del tribunale di Cremona, puntando l’attenzione agli spazi e alle difficoltà organizzative che ne sarebbero conseguite.

A questo va aggiunto il fatto che il consiglio regionale (nella seduta del 23 aprile scorso) ha approvato una mozione bipartisan contro la chiusura indiscriminata delle sedi giudiziarie periferiche, chiedendo al Ministero della Giustizia di fermare la cancellazione dei piccoli tribunali, di dire no ai tagli lineari e di procedere a una valutazione nel dettaglio della produttività e dell’effettiva funzione svolta dalle sedi giudiziarie periferiche.

Ora, dal mio punto di vista, sarebbe più utile evitare di piangere sul latte versato e costruire le condizioni migliori per l’organizzazione del Tribunale e il suo futuro.
Per questo ci sono più proposte di legge, delle varie forze politiche, che chiedono la proroga dell’attuazione del riordino di un anno, proprio perché stanno emergendo i problemi, anche organizzativi e logistici, che sono stati sottolineati a più riprese nei vari passaggi affrontati dal consiglio comunale di Crema.
Forse di questo, ora, dovremmo discutere!



SI CONTINUA A PARLARE DI UN’AREA FIERISTICA A CREMA


Un’occasione di rilancio e di caratterizzazione del nostro territorio. E’ con quest’ottica che ho rimesso sul tavolo la proposta di un’area fieristica a Crema, da qualche tempo oggetto di una discussione su alcuni media.
Sia chiaro. Non serve a nulla parlare di un ente fiera. Il nostro territorio deve aprirsi mantenendo le sue peculiarità e la sua autonomia, sotto molti punti di vista.
La proposta è quella di costruire una relazione con la Fiera di Cremona per portare a Crema alcune proposte in ambito agricolo, industriale e culturale, guardando però soprattutto verso Milano e trovando interlocutori in altre realtà limitrofe (Lodi, Brescia e appunto Milano). Un polo fieristico polifunzionale avrebbe il pregio di essere utilizzato dalle nostre realtà produttive locali, in un’ottica di internazionalizzazione (vedi Polo della Cosmesi) ma anche come occasione per portare nel cremasco realtà lontane. Un luogo dove i nostri imprenditori, le nostre aziende, ma anche quello che vengono da fuori, non solo mettono in mostra quanto fanno, ma soprattutto possano vendere i loro prodotti. Uno dei temi che potrebbe trovare “sfogo” in un progetto di questo tipo, è senz’altro quello agroalimentare. Soprattutto in vista di Expo 2015, che ha proprio il settore alimentare come protagonista, può trovare un senso un’area nella quale poter far conoscere e sviluppare idee e progettualità legate al mondo agricolo, soprattutto in ambito lattiero, vera vocazione del nostro territorio.”
Ho già sentito di alcune preferenze circa il luogo più idoneo ancor prima di capire se c’è condivisione su un progetto di questo tipo. Io ho la mia idea: il podere di Ombrianello sarebbe il luogo migliore dove sviluppare un progetto di questo tipo, e non la Pierina, troppo “interna” alla città. Ma prima di dividerci sul “dove” è importante capire la forza di questo territorio su un progetto di questo tipo. Le associazioni di categoria, le forze politiche, le imprese…che grado di interesse hanno in un progetto di questo tipo?
Da qui si deve partire. Il traguardo, poi, si costruisce insieme.



CRFORMA: CORSO DI TECNICO DEL RESTAURO DELL’ARTE ORGANARIA. UN’OPPORTUNITA’ DI ECCELLENZA?

La scorsa settimana ho avuto la possibilità di accedere, presso il Centro di Formazione Professionale di Crema, alla conclusione del corso triennale per restauratori di organi.
Un corso unico in Italia che attira studenti da tutto il Paese. Parlando con la dirigente del Ministero dei Beni Culturali presente agli esami, ho avuto modo di comprendere come l’Italia sia molto indietro rispetto alla formazione professionale nel restauro di strumenti musicali che, al contrario, è ancora strettamente legata all’ambito artigianale. Chi costruisce strumenti, li sa anche restaurare. Ma anche in questo settore, forse più di altri, l’artigianato è in crescente sofferenza e c’è la necessità, non ancora intrapresa con forza, di lavorare nel campo della formazione di restauratori in grado, domani, di affrontare il crescente bisogno di restauro del patrimonio musicale italiano e non solo.
Se guardiamo alla nostra provincia e pensiamo ai violini a Cremona, parallelamente dobbiamo concentrarci sulla tradizione organaria del cremasco. Ed ecco l’importanza di questo corso, come opportunità per creare a Crema un polo di eccellenza per quanto riguarda le tecniche del restauro dell’arte organaria.
In quest’ottica sta la proposta di valorizzare questo corso con una disponibilità residenziale ad affitto calmierato, proprio per permettere a più studenti, provenienti da tutta Italia, di potervi accedere.
Se pensiamo che nel mondo vi sono più di 2mila organi costruiti da cremaschi, forse possiamo renderci conto di come il nostro patrimonio artistico e la tradizione organaria che ha sede nel cremasco, possa diventare un’occasione per far diventare Crema e il cremasco un punto di riferimento importante. Pensiamoci!


MILLE FIRME PER LA SIRIA. TRAGUARDO RAGGIUNTO!

“Ci eravamo posti l’obiettivo delle mille firme, e lo abbiamo raggiunto”. Questo il commento del comitato Crema Per la Siria, nato lo scorso maggio dopo la visita in terra cremasca di Padre Paolo Dall’Oglio, il gesuita impegnato da anni in Siria. “Quando Padre Dall’Oglio è venuto a Crema, attraverso le sue parole abbiamo capito il dramma che si sta consumando in Siria da due anni, e di cui solo da qualche tempo se ne sta parlando. Per questo abbiamo voluto fare la nostra piccola parte. Creare un comitato con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul massacro di cui è vittima il popolo siriano.”
Oltre ad un’iniziativa umanitaria legata alla raccolta di materiale da spedire in Siria, che continua anche per il periodo estivo, il comitato ha redatto un vero e proprio manifesto per il quale sono state raccolte, appunto, mille firme.
“Un risultato ottenuto attraverso le relazioni personali, senza iniziative particolari, e durato poco più di un mese. Abbiamo infatti lanciato la campagna il 12 maggio scorso e da allora, firma dopo firma, siamo riusciti nell’intento. Mille firme, per il nostro territorio, non sono certamente poche. Grazie a questo crediamo di aver creato un po’ più di attenzione verso la Siria e la sua drammatica situazione. Speriamo che la conferenza di Pace prevista in luglio a Ginevra possa avvenire e contribuire alla Pace.”
Dopo l’appello di Tuenno, la prima città che ha risposto alla richiesta di Padre Dall’Oglio, c’è stata proprio Crema, che non ha fatto mancare il proprio supporto.
Nel frattempo altre città italiane come Verona, Fermo, Mestre, Bergamo, Cremona, Trento, Senigallia, si sono dimostrate interessate a dare una mano e costruire una vera e propria catena popolare con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica.
Il manifesto sottoscritto a Crema girerà in queste città alle quali, speriamo, potranno aggiungersene altre.
Il documento, con le firme, sarà inviato nei prossimi giorni al Governo Italiano e all’Unione Europea.



SICUREZZA STRADALE. SUL SITO DEL COMUNE UN OPUSCOLO GRATUITO PER LE FAMIGLIE

Ne avevo già parlato, ma ritengo utile richiamare l’attenzione ad un’opportunità rivolta alle famiglie sulla sicurezza stradale. Nella stagione estiva, poi, con l’utilizzo della bicicletta anche da parte dei bambini, può risultare ancora più utile.
Sul sito del Comune è possibile scaricare gratuitamente un opuscolo illustrato indirizzato appunto alle famiglie nel quale si spiegano le modalità migliori per garantire una maggiore sicurezza stradale ai bambini, oltre ad un video esplicativo sulla visualità del bambino nel tragitto tra la casa e la scuola.

Per scaricare l’opuscolo è sufficiente cliccareal link http://www.comunecrema.it/articolo/la-sicurezza-dei-bambini-auto-e-sulla-strada



GREEN BIKE: IN CITTA’ E’ ARRIVATO IL SOCCORSO SU DUE RUOTE!


Lo scorso sabato ho partecipato alla conferenza stampa di presentazione del progetto di “Green Bike”, della Croce Verde di Crema.
Una bella iniziativa che si aggiunge alle altre con l’obiettivo di contribuire a migliorare la sicurezza nella nostra città, così come è avvenuto con la collocazione di venti defibrillatori in alcune zone cittadine.
Si tratta, questa, di un’iniziativa nella quale le protagoniste sono due biciclette, adeguatamente attrezzate, che gireranno in alcuni giorni e in alcuni luoghi particolarmente frequentati, così da essere prontamente al servizio dei cittadini, per qualunque evenienza.
E’ la prima iniziativa di questo tipo in tutto il cremasco, resa possibile dalla disponibilità dei volontari della Croce Verde, nata dall’idea di due volontarie Veronica Ogliari e Marianna Nichetti, e dal sostegno dei Lion di Pandino-Gera d’Adda.
Un passo in avanti in più per migliorare la sicurezza, e quindi la qualità della vita, nella nostra città. Grazie!
 

SCUOLA DI ORGANARIA. Una piccola proposta! 
 

Lo scorso 22 maggio,  ho avuto la possibilità, insieme al Sindaco e alla commissione specifica provinciale che si occupa di Istruzione e Formazione, di fare visita al Centro di Formazione Professionale di Crema.
Tra i tanti e meritevoli corsi attivati, vi è anche quello che riguarda l’organaria, con un corso specifico di restauro.
Dato che si tratta dell’unico corso presente sul territorio nazionale, e vista la tradizione organaria del nostro territorio, ho messo nero su bianco una proposta, indirizzata al Sindaco, per valutare la possibilità e le azioni conseguenti per valorizzare la presenza e la fruizione di questo corso.
Sapendo che c’è interesse a partecipare a questo corso soprattutto da studenti provenienti da altre parti d’Italia, un’idea potrebbe essere semplicemente quella di mettere a disposizione gratuitamente, con apposita convenzione, alcuni alloggi di proprietà comunale o dell’Aler (sarebbero sufficienti due unità abitative) per permettere di aumentare la possibilità di partecipazione di studenti a questo tipo di corso. Abbattere i costi degli affitti, potrebbe già di per sé essere abbattere alcune difficoltà per chi, venendo da fuori Crema, vuole affrontare questo tipo di corsi.
 
Ovviamente si tratta solo di un suggerimento, e altri se ne potrebbero trovare. L’importante è che l’amministrazione comunale possa mettere in campo un’azione per valorizzare questa importante ed unica realtà.
 
 

 
CROCE ROSSA. 150 ANNI DI IMPEGNO
 

 

Sabato 15 giugno ho partecipato ad un convegno organizzato dalla Croce Rossa di Crema, dal Touring Club e dall’associazione “L’Araldo”, dedicato alla storia e all’attività della Croce Rossa, in Italia e nel mondo.
L’occasione è stata davvero gradita non solo per approfondire le origini di questa Istituzione, ma soprattutto per comprendere a pieno i valori che porta con sé.
Il 15 giugno del 1864 la Croce Rossa nacque a Milano, per poi essere formalmente riconosciuta con la convenzione di Ginevra del 22 agosto.
L’anno prossimo, nel 2014, la Croce Rossa raggiungerà il traguarda dei 150 anni. Sarebbe bello celebrare questo anniversario anche a Crema, organizzando una serie di manifestazione per raccontare la presenza e l’attività della CRI anche nel territorio cremasco.
 
 
 
 

MILLE FIRME PER LA SIRIA. MANCA POCO
 
 

 

Abbiamo raggiunto poco più di 700 firme per l’adesione al manifesto di sensibilizzazione su quanto sta avvenendo in Siria e sul massacro di cui è vittima il popolo siriano, lanciato dal comitato “Crema per la Siria”.
Lo slogan è “mille firme per la Siria” e, pur sapendo che una firma non cambia il mondo, il nostro tentativo è quello di far conoscere i fatti della Siria e far sentire meno solo il popolo Siriano.
Per questi motivi la raccolta firme prosegue ed è possibile dare la propria adesione inviando una mail a cremaperlasiria@libero.itindicando nome e cognome.
 
 

  
A CREMA UN’AREA FIERISTICA?


Le difficoltà che hanno coinvolto la fiera di San Pantaleone mi portano a fare una riflessione: a Crema serve un'area fieristica. Un luogo dove poter organizzare fiere ma anche altri avvenimenti, diventando punto di riferimento per altre realtà. Certamente Cremona, ma soprattutto Milano. Puntando sull'agricoltura, ma specificatamente sul latte, vero protagonista cremasco in campo agricolo. Potrebbe essere un occasione di rilancio e di crescita! Anche in vista dell'expo.
Non è certamente un’idea originale. Se n’è parlato già qualche anno fa e, sono certo, se andiamo ancora più indietro, troveremmo proposte di questo tipo.
Il punto oggi è capire se la nostra città, il territorio cremasco, senza costruire una fiera ex novo, può e vuole diventare un punto di riferimento per realtà già definite, che vedono nel nostro territorio un luogo dove portare economia e costruire relazioni.
Per esempio non solo la Fiera di Cremona potrebbe portare a Crema alcune iniziative, ma soprattutto quella di Milano potrebbe appoggiarsi a Crema.
In questo caso il cremasco diventerebbe un punto di riferimento importante, che avvicinerebbe realtà distanti.
Io credo che sia questo un progetto sul quale lavorare o, per lo meno, aprire un dibattito, per capire se il cremasco può avere questo tipo di vocazione e, ovviamente, aree idonee. Su quest’ultimo punto nessuno mi leva dalla testa che il posto migliore può senza dubbio essere il Podere di Ombrianello.
Sarebbe bello capire se le realtà produttive ed economiche, oltre alle forze politiche e i rappresentanti istituzionali, possano trovare interessante un progetto di questo tipo al punto di mettersi intorno ad un tavolo per valutare il da farsi.


SCRP. NOMINATO IL NUOVO CdA

La scorsa settimana i sindaci del cremasco hanno nominato il nuovo CdA della SCRP, la società di servizio dei comuni che detiene le reti ed il patrimonio.
Una scelta presa a larghissima maggioranza tra i sindaci (solo 3 astenuti), segna di un’intesa per nulla scontata e sulla quale si è lavorato parecchio.
Il tema delle società partecipate riguarda i servizi al cittadino e la loro gestione.
Negli ultimi anni il proliferare di queste società ha portato a considerarle come “poltronifici”, e cioè luoghi dove i politici potevano scambiarsi il potere, incentrando ogni discussione sul CHI rispetto al COME.
Alcune di queste società, come la Scs servizi locali, quella del teleriscaldamento e la stessa SCRP, hanno avuto negli anni un aumento del debito e di bilancio in perdita.
Situazione diversa riguarda invece la Scs Gestione, che gestisce il servizio dei rifiuti. In questo caso la qualità del servizio e la buona salute dei conti fanno di questa una società solida e ben gestita. Non lo dico io, ma i bilanci! E’ evidente che in questi casi, oltre al COME, ha pesato anche il ruolo dei CHI.
Negli ultimi mesi, alcune scelte giuste come quella della nomina dell’amministratore unico nella Scs servizi Locali, che sta già riducendo il debito e confrontandosi per il futuro della gestione dei servizi che ha in pancia, stanno rimettendo sul binario giusto la galassia delle partecipate, affrontando una riduzione delle spese 8e quindi dei dibiti) importante a fronte di un miglior servizio.

Il segnale emerso dall’ultima assemblea della SCRP è un buon punto di ripartenza nel grande lavoro di razionalizzazione delle società.
Dopo anni in cui i sindaci non hanno potuto lavorare in condizioni ottimali, ora sono state costruite le basi per una condivisione sul da farsi, partendo dall’individuare nella SCROP il vero punto di riferimento dei comuni per la gestione dei servizi. Un’unica azienda a disposizione dei comuni per realizzare opere e progetti in un’unica visione territoriale, che i comuni da soli, altrimenti, non sarebbero in grado di concretizzare.

Ai componenti del CdA della Scrp l’augurio di buon lavoro! 

MILLE FIRME PER LA SIRIA. RAGGIUNTA QUOTA 500: SI VA AVANTI!

Per quanto riguarda la campagna di sensibilizzazione su quanto sta avvenendo in Siria e sul massacro di cui è vittima il popolo siriano, lanciato dal comitato “Crema per la Siria”, nel giro di tre settimane sono state già raccolte circa 500 firme.
Lo slogan è “mille firme per la Siria” e, pur sapendo che una firma non cambia il mondo, il nostro tentativo è quello di far conoscere i fatti della Siria e far sentire meno solo il popolo Siriano.
Per questi motivi la raccolta firme prosegue ed è possibile dare la propria adesione inviando una mail a cremaperlasiria@libero.itindicando nome e cognome.
 MEMORIA DELLA RESISTENZA E COSCIENZA CIVILE REPUBBLICANA

In occasione della Festa della Repubblica il Liceo Scientifico L. Da Vinci ha organizzato una presentazione di immagini, memorie, contributi, brani letterari e filmici sulla tematica resistenziale dal titolo “Oltre il ponte”.
Nel portare il saluto della città, ho voluto ringraziare i ragazzi e i professori per ricordare, anche a chi fa politica, il valore della memoria e della sua straordinaria importanza. Avrebbero potuto chiamare questo progetto in tantissimi modi. Oltre il ponte mi ha portato a fare una riflessione circa la necessità non solo di costruire ponti per collegare storie e luoghi differenti, ma anche e soprattutto al fatto che spesso i ponti già esistono, costruiti da latri, e che noi dobbiamo solo trovare la forza e la volontà di attraversarli.
Complimenti dunque alle classi 5E e 5F del Liceo Scientifico che a ottobre presenteranno la mostra “memoria della Resistenza Cremasca”, cofinanziata dalla regione Lombardia.



UN GIORNO FORTUNATO: UN’INIZIATIVA DEL CENTRO RICERCA GALMOZZI. Mercoledì 19 giugno

Mercoledì 19 Giugnonella splendida cornice di Palazzo Marazzi a Crema, a due passi da Piazza Duomo, alle ore 21.30 saranno presentate le preziose immagini relative al territorio Cremasco raccolte da Fortunato Marazzi dagli anni '40 agli anni '70. Inoltre verrà mostrato un suo film e il cortometraggio 'Quando scende la sera', tratto da un racconto di Dino Buzzati. La serata sarà inoltre allietata dalle musiche eseguite dal Quartetto De Visée





 2 GIUGNO: FESTA DELLA REPUBBLICA E DELLA COSTITUZIONE

Il 2 giugno del 1946 nasceva la Repubblica Italiana, e con essa la nostra Costituzione. Per questo motivo qualche anno fa scrissi, proprio in occasione di questa ricorrenza, scrissi una lettera nella quale sostenevo la richiesta di alcuni autorevoli esponenti della cultura Italiana di celebrare questa giornata come la Festa della Repubblica e della Costituzione. Un modo per rilanciare questa ricorrenza, per dargli un nuovo spirito, più moderno, anche in vista dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
La Costituzioneè stata ed è tuttora segno di unità del paese: i principi e i valori della democrazia repubblicana in essa espressi sono un patrimonio in cui gli italiani si ritrovano. Patrimonio tanto più prezioso in quanto il pluralismo sociale, culturale e politico delle società di oggi suscita nuove linee di tensione e sollecita l’esigenza di riconoscere e ricostruire, al di là delle differenze, una identità collettiva condivisa, che solo nella comune adesione ai principi costituzionali può trovare fondamento. Patrimonio, oggi, sempre più “sotto stress” da continui tentativi di delegittimazione ed indebolimento, negli “atti” e negli atteggiamenti.
 

 
Di seguito il programma della Festa della repubblica e della Costituzione a Crema:
DOMENICA 2 GIUGNO 2013

Ore 8,30 - Raduno delle Autorità presso la Colonna Votiva in Piazzale Rimembranze
- Deposizione corona d’alloro
- Corteo verso Piazza Garibaldi

Ore 9,00 - S. Messa presso la Chiesa di S. Benedetto in Crema

Ore 9,45 - Corteo per le vie del centro cittadino con accompagnamento della Banda “G. Verdi” di Ombriano-Crema
- Breve concerto in Piazza Duomo
- Deposizione corona d’alloro presso il Famedio

Ore 21,00 - AREA SPETTACOLI CREMARENA
Concerto del Corpo Bandistico “G. Verdi” di Ombriano-Crema diretto dal M.° Eva Patrini

 

VISITA AL CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI CREMA

Mercoledì scorso ho avuto la possibilità di visitare il CFP di Crema. Oltre a me, il sindaco Bonaldi, i consiglieri comunali Guerini e Agazzi, e alcuni membri della commissione lavoro della provincia di Cremona.
L’occasione è stata davvero utile per “toccare” con mano la realtà formativa di questo centro, che offre a molti ragazzi la possibilità e l’arte di imparare un mestiere, soprattutto dal punto di vista pratico. Tra i vari corsi attivati negli anni, mi preme sottolineare quello di TECNICO del RESTAURO di ORGANI A CANNE.
Si tratta di un corso molto innovativo e valido, visto il patrimonio storico e artistico figlio della tradizione organaria del nostro territorio.
Un grazie alla Direttrice di CrForma Dott.ssa Paola Brugnoli e alla direttrice del CFP di Crema Dott.ssa Anna Acerbi, per la disponibilità e l’ottimo lavoro.


CONCORDIA SULLA SECCHIA: AD UN ANNO DAL TERREMOTO

Ieri, domenica 26 maggio, ho avuto la possibilità di rappresentare la nostra città all’iniziativa organizzata dal Comune di Concordia Sulla Secchia(MO), ad un anno dal terremoto.
Concordia è infatti uno dei comuni emiliani colpiti dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012.
L’iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale è servita per fare il punto sulla ricostruzione e per ringraziare quanti in questo anno hanno aiutato Concordia e i concordiesi a risollevarsi.
Le “ferite” sono tutt’ora evidenti, e gran parte del centro storico è interdetto. La manifestazione è partita dai Map, i moduli abitativi provvisori presenti in un’area limitrofa al Comune, passando poi dagli edifici ricostruiti per le attività scolastiche e amministrative.
Il clou della mattinata si è tenuto in Piazza della Repubblica, dove il Sindaco Carlo Marchini ha voluto, tra gli altri, ringraziare pubblicamente Crema e i cremasche per l’aiuto dimostrato in questo difficile anno.
Non si ha la reale percezione di quanto accaduto e quanto ancora deve essere fatto fino a che non si vedono e vivono in prima persona i luoghi colpiti dal terremoto. E’ un’esperienza che colpisce nel profondo.Da questa esperienza, oltre a diffondere a tutti i cremaschi i ringraziamenti di Concordia, mi porto a casa la felicita' di aver conosciuto una comunita' che, nonostante la ferita e il dramma del terremoto, non si da per vinta e riparte con forza e orgoglio. Tanta solidarieta' e amicizia. Ecco l'Italia che ci piace! Grazie a tutti i concordesi che ci hanno accolto!!

Ps: insieme a me ha partecipato anche Jacopo Bassi, giovane cremasco che ha pubblicato sul suo profilo FB alcune foto:
https://www.facebook.com/matteo.piloni1?ref=tn_tnmn#!/media/set/?set=a.10201208191229609.1073741827.1315718358&type=1

 

-20662187890D1DF70F
   
 
         
         
 


7° MEMORIAL “GIANBATTISTA MAZZINI”

Martedì 28 maggio si terrà il 7° memorial dedicato a Gianbattista Mazzini, l’agente di polizia locale scomparso nel 2004 a causa della Mielofibrosi.
In una sala Da Cemmo colma di gente, durante la conferenza stampa di presentazione, ho avuto modo di conoscere per la prima volta questa bellissima realtà, che coniuga Sport, amizia e solidarietà con una manifestazione ogni anno sempre più partecipata.
Il 25 e 26 maggio, allo Stadio Voltini, si è tenuto il torneo dei pulcini, mentre appunto domani,Martedì 28 maggio la grande serata con la partita “Forze dell’ordine VS Comici associati”.
L’incasso sarà devoluto all’AIPAMM Onlus, l’associazione Pazienti con Malattie mieloproliferative.


SIRIA. NASCE IL COMITATO “CREMAPERLASIRIA”

La scorsa settimana, in conferenza stampa, è stato presentato il comitato “Crema per la Siria”, nato dopo l’incontro con Padre Dall’Oglio dello scorso aprile.
Insieme ad un gruppo di persone e realtà locali sono state intraprese due azioni a favore della Siria e del popolo Siriano.
La primariguarda la raccolta di materiale (indumenti, cibo, farmaci) da far avere al popolo siriano. E’ stato aperto un punto di raccolta permanente presso la Casa della Carità di viale Europa 2/4 ( Caritas ). La consegna può essere effettuata dal lunedi’ al venerdi’ dalle 9 alle 13. Quanto raccolto verrà destinato a due campi profughi al nord della Siria sul confine con la Turchia, nelle zone di Aleppo e di Idlib; i viaggi per la consegna verranno effettuati da componenti della comunità siriana presenti sul territorio cremasco.
La secondainiziativa riguarda una campagna di sensibilizzazione su quanto sta avvenendo in Siria e sul massacro di cui è vittima il popolo siriano.
Lo slogan è “mille firme per la Siria” e, pur sapendo che una firma non cambia il mondo, il nostro tentativo è quello di far conoscere i fatti della Siria e far sentire meno solo il popolo Siriano.
Per questo è stato elaborato un manifesto, che ti allego, per il quale si chiede di dare la propria adesione. Come? Semplicemente inviando una mail a cremaperlasiria@libero.itindicando il tuo nome e cognome.


BICENTENARIO VERDIANO: ANCHE CREMA FESTEGGIA IL CELEBRE COMPOSITORE

Grazie alla disponibilità e all’iniziativa del Circolo Delle Muse, guidato dal Prof. Giordano Formenti, anche Crema avrà l’occasione di celebrare il compositoreGiuseppe Verdi a duecento anni dalla nascita, avvenuta il 10 ottobre 1813.
La rassegna, intitolata “Il sottobosco – Festival Verdiano” sarà inaugurata sabato 1 giugno alle 18 presso la sala Agello, piazza Terni De Gregory.Nel corso della manifestazione il Sindaco di Crema Stefania Bonaldiconsegnerà la Medaglia di Rappresentanza conferita al Circolo delle Muse dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Tutte le informazioni sul Festival possono essere richieste a:
sempreVerdi: il sottobosco
c/o Circolo delle Muse
Via Macello 26
26013 Crema (CR)
Tel 0373 630024 - Fax 0373 63088
Mail info@sempreverdi.orgwww.sempreverdi.org


CREMAINFIORE2013. CON LO SGUARDO VERSO LA MOBILITA’ SOSTENIBILE

A causa del maltempo la manifestazione CremaInFiore prevista per il 18 e 19 maggio è stata rinviata al 2 giugno, sempre presso i giardini di Piazzale Rimembranze.
Alle 17.30 si terrà la premiazione del concorso “la vetrina più bellA”


MEMORIA DELLA RESISTENZA E COSCIENZA CIVILE REPUBBLICANA

In occasione della Festa della Repubblica il Liceo Scientifico L. Da Vinci ha organizzato una presentazione di immagini, memorie, contributi, brani letterari e filmici sulla tematica resistenziale.
L’iniziativa si terrà Lunedì 3 giugno dalle 11 alle 13 presso la sala Alessandrini.
Durante la mattina asarà presentata la mostra “memoria della Resistenza Cremasca”, cofinanziata dalla regione Lombardia, che si terrà il prossimo ottobre.
 
 

 

1863 – 2013 .150 ANNI DEL TRENO A CREMA

DAL 1 AL 12 MAGGIO in città. Domenica 5 maggio arriverà lo storico Treno a vapore.

 

Settimana scorsa si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa che ha visto la partecipazione di tutte le realtà che hanno contribuito alla sua concretizzazione.

 

Innanzitutto l’amministrazione comunale di Crema che, attraverso gli assessori Schiavini, Vailati e Saltini e il sindaco Bonaldi, hanno accolto subito l’idea e si sono attivati per realizzarla. 

Poi gli sponsor, a cui va il merito di aver creduto a questo iniziativa e sostenuta economicamente la Lumson di Moretti, le Autoguidovie attraverso il loro direttore Bianchessi, la Icasdi Umberto Cabini, la ScsGestioni, la LiberaAssociazioneArtigiani con il loro Presidente Marco Bressanelli, Ancorotti Cosmetics e la Banca Cremasca.

Poi la ProLocodi Crema, partenr dell’iniziativa con il Comune di Crema, che ha messo a disposizione i propri uffici e il proprio tempo.

E infine i Comuni di Treviglio, Caravaggio, Casaletto Vaprio, Capralba, Madignano, Castelleone e Soresina, attraverso i loro sindaci e amministratori, che hanno voluto dare il proprio sostegno fattivo a questo evento.

 

Un ringraziamento speciale a quelle persone, quei dipendenti comunali, quei consiglieri comunali, quelle associazioni, quelle realtà che hanno dato corpo a questa iniziativa, riempiendola di contenuti.

 

Credo che il senso più vero racchiuso in questo tipo di iniziativa sia quello di essere riusciti a farla diventare patrimonio comune. Sta nel fatto che ogni piccolo pezzo di questa nostra città e dei nostri territori si sia ritagliato uno spazio per metterci del proprio. E già questo è un ottimo risultato!!

 

Di seguito l’intero programma della manifestazione:

 

Dal 1 al 12 maggio 2013

MOSTRA presso la Sala Agello, piazza Terni De Gregory - Crema

 

In questa sala sarà allestita una mostra divisa in 3 sezioni.

1) Storica (cartografie, modellini, fotografie, libri)

2) progetti del Comune per i superamenti delle barriere ferroviarie

3) il progetto del treno diretto per Milano

 

Inoltre sarà presente una mostra fotografica sul Treno, dedicata alle stazioni ferroviarie e alla linea nel nostro territorio cremasco., a cura del circolo Fotoclub Ombriano

 

Inaugurazione Mercoledì 1 maggio alle ore 16.30con la partecipazione del gruppo musicale giovanile Cremaggiore.

 

PASSAGGIO DELLO STORICO TRENO A VAPORE – Domenica 5 maggio

Sono stati presi contatti con le Ferrovie Turistiche per organizzare il passaggio del Treno a Vapore, nella giornata di Domenica 5 maggio. Nel volantino gli orari del passaggio in ogni stazione.

 

Per il treno è stato individuato un costo del biglietto: 20 euro da Milano; 5 euro dai nostri Paesi. Bambini fino a 10 anni gratis.

Il biglietto è valido per un’andata e ritorno.

Il biglietto si può acquistare presso la PROLOCO di Crema.

 

Per chi volesse, è possibile pranzare presso uno dei 3 ristoranti convenzionati al costo di 15 euro.

I ristoranti sono: Quin, via dei Racchetti – Le villette, via Podgora – Amos Platz, via Mazzini

 

I comuni del territorio hanno dato la loro adesione all’iniziativa.

Capralba, Casaletto Vaprio, Treviglio, Castelleone e Madignano, Soresina e Caravaggio

 

Il treno passerà in tutti questi Comuni.

 

Laddove possibile, ogni Comune ha organizzato per l’occasione delle iniziative proprie, come ad esempio la partecipazione della banda e il saluto delle autorità. Soprattutto in quei Comuni dove il Treno sosterà per più tempo.

I Comuni di Soresina e di Treviglio hanno organizzato dei momenti musicali all’arrivo del Treno presso la propria stazione.

 

ANNULLO POSTALE

Domenica 5 maggio si terrà l’annullo postale, in collaborazione con l’associazione il timbrofilo curioso Crema. Tale circolo ha realizzato un timbro apposito da apporre a lettere, telegrammi, cartoline e quant’altro, presso la sede della mostra, nel pomeriggio del 5 maggio, dalle 13.30 alle 18.30. Le cartoline hanno il costo di 1 euro.

Per l’occasione è stata realizzata una cartolina, raffigurante un quadro esposto a Palazzo comunale dell’artista Andrea Ghisoni.

 

TRENINO BENIAMINO

Sempre domenica 5 maggio, per i più piccoli, in centro a Crema sarà possibile fare un giro sul Trenino Beniamino messo a disposizione dal comitato carnevale cremasco.

 

Il comitato carnevale ha infine organizzato altri momenti di animazione presso il piazzale della stazione con costumi d’epoca per accogliere l’arrivo del Treno.

Dalle 15 saranno presenti in Piazza duomo, oltre che con il trenino, anche con moto e auto d’epoca.

 

IL TRENO NEI FILM

Ilcircolo cinematografico Amenic-Cinema organizzerà con il Multisala Portanova la proiezione di due film nelle serate di lunedì 6 e 13 maggio, sulla tematica del Treno.

Biglietto d’ingresso previsto dal Portanova euro 5,70

 

PUBBLICAZIONE DEL CENTRO GALMOZZI

Sabato 4 maggio, alle 18 presso la sala cremonesi del centro Culturale Sant’Agostino (Crema) il centro di ricerca Galmozzi presenterà la pubblicazione di un volume dedicato alla storia del Treno nel nostro territorio. Si tratta di una pubblicazione storica inedita.

 

SPONSOR

L’iniziativa è possibile grazie al prezioso contributo di:

Lumson, Scs Gestioni, Ancorotti Cosmetics, Autoguidovie, Icas, Libera artigiani, Banca cremasca

 

 

Di seguito l’elenco di tutte le realtà che hanno aderito all’iniziativa:

 

Associazione Timbrofilo Curioso

Centro Culturale Cremasco Beppe Ermentini

Centro Ricerca Alfredo Galmozzi

Circolo Cinematografico Amenic Cinema

Comitato Carnevale Cremasco

Corpo Badistico G.Verdi di Ombriano

Ferrovie Turistiche Italiane

Fotoclub Ombriano

Gruppo musicale giovanile Cremaggiore

Multisala Portanova

Ristoranti: Quin, Le villette, Amos Platz

 

 

 

 

 

 

1863 – 2013 .150 ANNI DEL TRENO A CREMA

 

Dal 1 al 12 maggio la nostra città sarà il centro di una serie di iniziative dedicate alla celebrazione dei 150 anni della realizzazione della tratta ferroviaria Treviglio-Crema-Cremona.

Tra le tante iniziative, oggetto di una prossima conferenza stampa, tengo a sottolineare in questa news solo alcuni aspetti.

Il primo riguarda il coinvolgimento di tante realtà locali che hanno deciso di accogliere l’invito ed arricchire le iniziative in programmazione.

Iniziative che non sarebbero state possibili senza il contributo di alcuni privati che, accogliendo con entusiasmo lo spirito dell’iniziativa, non hanno fatto mancare il proprio supporto: le Autoguidovie, la Lumson di Moretti, la Icas di Cabini, la Libera Artigiani, Ancorotti, Scs Gestioni.

Grazie anche a tutti i Comuni interessati dalla tratta che hanno deciso di patrocinare e partecipare all’iniziativa: Capralba, Casaletto Vaprio, Treviglio, Castelleone e Madignano, Soresina e Caravaggio.

Un ringraziamento speciale alla ProLoco di Crema che sta collaborando all’iniziativa, dimostrando una grande disponibilità.

 

PASSAGGIO DELLO STORICO TRENO A VAPORE – Domenica 5 maggio

 

Grazie alla collaborazione delle Ferrovie Turistiche è stato organizzato il passaggio del Treno a Vapore, nella giornata di Domenica 5 maggio.

Il biglietto è valido per un’andata e ritorno e si può acquistare presso la PROLOCO di Crema.

Il costo è di 20 euro per chi parte da Milano e 5 euro, invece, per il nostro territorio. Gratis per i bambini fino a 10 anni.

Consigliamo di acquistare in anticipo il biglietto presso la ProLoco di Crema, Piazza Duomo.

Per chi volesse, è possibile pranzare presso uno dei 3 ristoranti convenzionati al costo di 15 euro.

I ristoranti sono: Quin, via dei Racchetti – Le villette, via Podgora – Amos Platz, via Mazzini

Di seguito gli orari della giornata:

 

PROGRAMMA

Ore 8,40 partenza del treno a vapore da Milano Lambrate

Ore 9,20 / 9,30 arrivo / partenza a/da Treviglio Centrale

Ore 9,40 / 9,50 arrivo / partenza a/da Caravaggio

Ore 9,55 / 10,00 arrivo / partenza a/da Capralba

Ore 10,05 / 10,15 arrivo / partenza a/da Casaletto Vaprio

Ore 10,20 arrivo treno a vapore a Crema accolti dalla banda.

Saluti delle Autorità cittadine e presentazione delle mostre e delle iniziative in città per il 150°

Ore 10,50 partenza treno a vapore da Crema

Ore 10,55 / 11,00 arrivo / partenza a/da Madignano

Ore 11,05 / 11,15 arrivo / partenza a/da Castelleone

Ore 11,20 arrivo treno a vapore a Soresina e manovra della locomotiva per il rientro

Ore 11,50 partenza treno a vapore da Soresina

Ore 11,59 / 12,00 arrivo / partenza a/da Castelleone

Ore 12,10 arrivo a Crema e sosta per rifornimenti

Ore 15,50 partenza treno a vapore da Crema

Ore 16,00 / 16,05 arrivo / partenza a/da Casaletto Vaprio

Ore 16,10 / 16,15 arrivo / partenza a/da Capralba

Ore 16,20 / 16,25 arrivo / partenza a/da Caravaggio

Ore 16,35 arrivo treno a vapore a Treviglio Centrale e manovra della locomotiva per il rientro

Ore 17,05 partenza treno a vapore da Treviglio Centrale

Ore 17,12 / 17,14 arrivo / partenza a/da Caravaggio

Ore 17,19 / 17,21 arrivo / partenza a/da Capralba

Ore 17,26 / 17,28 arrivo / partenza a/da Casaletto Vaprio

Ore 17,35 arrivo treno a vapore a Crema e manovra della locomotiva per il rientro

Ore 18,15 partenza treno a vapore da Crema

Ore 18,22 / 18,23 arrivo / partenza a/da Casaletto Vaprio

Ore 18,28 / 18,29 arrivo / partenza a/da Capralba

Ore 18,35 / 18,37 arrivo / partenza a/da Caravaggio

Ore 18,43 / 18,50 arrivo / partenza treno a vapore a / da Treviglio Centrale

Ore 19,40 arrivo treno a vapore a Milano Lambrate

 

Per ulteriori informazioni: F.T.I. – Ferrovie Turistiche Italiane / Tel. 338 8577210

 

 

 

INCONTRO CON PADRE DALL’OGLIO

 

Questa sera presso il San Luigi (ore 21) si terrà un incontro con Padre Paolo Dall’Oglio, iniziatore della comunità monastica di Deir Mar Musa, in Siria e vincitore del premio della Pace 2012 rilasciato dalla Regione Lombardia.

La serata tratterà il tema “Il futuro della Siria. Oltre l’odio intercomunitario”. Padre Dall’Oglio è stata anche promotore di un appello, “l’appello di Tuenno”, che ha l’obiettivo di attivare una catena popolare di istituzioni, rappresentanti e cittadini per chiedere ai governi di agire immediatamente e operosamente al fine di contrastare le diverse e trasversali complicità col regime liberticida siriano.

Prima della serata Padre Dall’Oglio sarà ospite del Sindaco per un breve saluto di benvenuto nella nostra città. 

 

1863 – 2013 .150 anni del Treno a Crema

 

 

Orami ha preso piede ed è impossibile fermarla!

Dal 1 al 12 maggio si terrà a Crema, grazie al sostegno dell’amministrazione comunale (Sindaco e Assessori Schiavini e Vailati), una grande iniziativa che celebrerà il 150° anniversario della tratta Ferroviaria Treviglio-Crema-Cremona.

Una festa che coinvolge molte realtà, a partire dai Comuni interessati dalla linea ferroviaria e che ringrazio fin da ora per la disponibilità e la collaborazione.

 

Presso la sala Agello (Piazza Terni de Gregory) sarà allestita una mostra divisa in tre sezioni.

Una storica, con l’esposizione di modellini e materiali inerente la storia del treno. Una più amministrativa, che vedrà come protagonisti i vari progetti che si sono susseguiti negli anni per il superamento delle barriere ferroviarie in città, con l’obiettivo di dare anche una prospettiva.Una invece collegata alla dimensione regionale, anche con il progetto del Treno diretto Crema-Milano.

 

C’è poi il coinvolgimento dell’associazione “Il timbrofilo curioso”, che organizzerà per l’occasione un annullo postale temporaneo, con la creazione di un timbro speciale.

L’iniziativa si terrà domenica 5 maggio, presso la sala Agello, dalle 13.30 alle 18.30.

 

Ci sarà anche la collaborazione con il circolo cinematografico “Amenic-Cinema” che, grazie alla disponibilità del Multisala Portanova, proietterà due film che hanno come protagonista il Treno: un treno per Darjeeling (di Wes Anderson") e Source Code (di Duncan Jones).

 

Si sta lavorando anche al coinvolgimento del comitato carnevale cremasco, attraverso la disponibilità del suo Presidente Eugenio Pisati, per mettere a disposizione il loro “trenino beniamino” per i più piccoli.

 

Il tutto è ancora in divenire, ma il coinvolgimento di più realtà si sta allargando sempre più.

 

L’iniziativa più grossa prevede per domenica 5 maggio l’arrivo a Crema dello storico Treno a vapore, in collaborazione con le Ferrovie Turistiche.

Il treno partirà da Milano, così anche da portare in città un po’ di turisti, e farlo fermare in ogni stazione del territorio, coinvolgendo anche le città di Caravaggio e Treviglio.

 

Per poter viaggiare sul Treno è previsto un biglietto: 20 € da Milano e 5 € per il cremasco (gratis i bambini fino a 10 anni).

E’ importante prenotare i biglietti, perchè i posti sono limitati.

I biglietti si possono acquistare presso la Pro Loco di Crema (tel. 0373.8102 info@prolococrema.it) oppure presso la cooperativa Il Nucleo di Milano (stazione@ilnucleo.it).

 

All’arrivo del Treno stiamo lavorando per avere la disponibilità di alcune bande Musicali che possano accogliere il Treno con la loro musica, per creare l’atmosfera di una vera e propria festa popolare.

 

Infine il Centro di ricerca Galmozzi sta lavorando alla pubblicazione di un volume storico proprio sull’arrivo del Treno a Crema e nel cremasco, scritto da Dott. Mauro Giroletti, giovane cremasco laureato in scienze storiche.

 

 

 

 

TUTTI A A FIANCO DEL CRE

 

Il 27 ottobre dello scorso anno in città si è tenuto un convegno organizzato dal Centro di Riabilitazione Equestreper raccontare quanto fatto in 35 anni di attività e, soprattutto, ragionare sul futuro.

In quell’occasione Il Presidente del CRE, Dott. Alessandro Zambelli, ha invitato le Istituzioni a lavorare per non perdere un patrimonio così importante e i presenti, a partire dal Sindaco, non hanno fatto mancare il proprio supporto.

Ricordo questo appuntamento perché da questa settimana verranno allestiti dei container presso gli Stalloni, a causa dell’inagibilità di alcune parti della struttura.

E’ indubbio che la situazione sia critica e che le Istituzioni cittadine hanno ben presente il da farsi. Proprio settimana scorsa l’amministrazione ha incontrato il Cre insieme ai vertici regionali, a dimostrazione che l’attenzione c’è.

Ma proprio per questo credo sia indispensabile che tutti i rappresentanti del territorio dimostrino lo stesso interesse e condividano lo stesso sforzo e impegno per la salvaguardia e la tutela di un patrimonio sociale come quello del Cre.

Non ci sono solo dei momenti e degli episodi che legano ognuno di noi a questa realtà. Io stesso ho dei ricordi legati all’attività di ippoterapia durante il servizio civile svolto ormai 10 anni fa presso il CSE. C’è una città che, in pieno centro, svolge un’attività legata al Cavallo fondamentale per molte famiglie. Una struttura che può fare la differenza avvicinando il quartiere di Crema Nuova al centro. Una parte strategica della nostra città che racchiude dentro di sé l’idea stessa di comunità. Un patrimonio che non possiamo permetterci di perdere.

 

 

UNA BREVE RIFLESSIONE SU CASERME, CANILE, PARTECIPATE, PIERINA, UNIVERSITA’….

 

Passi fare una riflessione su argomenti così importanti, ma promettere di essere brevi è proprio un azzardo.

Da un lato perché si tratta di argomenti strategici per la città e per il territorio, alcuni dei quali complessi per la loro struttura e le loro dinamiche, altri per i costi ai quali sono soggetti.

Allo stesso tempo sono gli argomenti della politica amministrativa per eccellenza, sui quali si crea dibattito e ci si divide.

Fatto sta che si tratta di questioni davvero importanti e impegnative che attendono una risposta da molto tempo.

Gli ostacoli sono enormi, ma l’impegno nell’affrontarli non deve mancare.

E non deve mancare soprattutto la “fatica” di affrontarli nella loro dimensione più autentica e strategica, che è quella territoriale. Un ruolo che il Comune di Crema, e la sua amministrazione, sta ricoprendo.

Le Caserme e il nuovo Canile sono due opere che non possono essere affrontate senza la condivisione di tutto il territorio. Non solo dal punto di vista economico, ma soprattutto dal punto di vista politico, e quindi di idea di territorio.

Si riprenda allora una visione di insieme aperta, nella quale condividere gli obiettivi dei prossimi anni facendosi carico di ogni sforzo per raggiungerli.

Sarebbe davvero bello che nei prossimi mesi queste opere cominciassero ad avere una loro concretezza.

La stessa cosa vale per l’Università, il suo ruolo e il suo futuro. Così come la Pierina, e il suo possibile utilizzo. Entrambe che passano dalla volontà di mettere più persone intorno ad un tavolo per ragionare insieme sul da farsi. L’amministrazione di Crema, è innegabile, che tra i suoi ragionamenti ha come prioritari tutti questi progetti. Ed è importante che non sia sola nell’affrontarli, non solo perché complessi, ma perchè strategici.

Così come è strategico per il nostro territorio, la sua economica, il futuro della gestione dei servizi. Futuro incerto dettato da una normativa sempre in movimento, da costi troppo elevati, ma che non può prescindere dalla qualità e dall’efficienza che ne stabilisce il ritorno al cittadino.

Mi auguro che nei prossimi mesi lo sforzo che si sta facendo, possa davvero essere condiviso e dare i suoi frutti.

 

 

 

1863 – 2013 .150 anni del Treno a Crema

 

L’idea è nata quando ho saputo, tramite un ragazzo laureando in storia, che quest’anno ricorre il 150° anniversario della linea ferroviaria Cremona-Treviglio, conclusa proprio il 1°maggio 1863. Allora ho pensato: “Perché non organizzare qualcosa in merito?”.

 

Da qui l’idea di cogliere questa opportunità non tanto per celebrare l’anniversario, ma soprattutto per sottolineare, anche attraverso la storia, l’importanza di questa tratta ferroviaria e dell’utilizzo del Treno, per sensibilizzare il suo utilizzo e quindi l’idea di una mobilità sostenibile.

Ho accennato l’idea ad una conferenza dei capigruppo qualche mese fa, e poi ho coinvolto subito l’amministrazione, trovando piena condivisione.

 

L’iniziativa si terrà da 1 al 12 maggio, e prevede molteplici iniziative, ma soprattutto molte collaborazioni.

 

Innanzitutto quella dei Comuni interessati dalla linea ferroviaria, alcuni dei quali hanno già dato la propria adesione.

 

Presso la sala Agello vorremmo allestire una mostra divisa in tre sezioni.

Una storica, con l’esposizione di modellini e materiali inerente la storia del treno.

Una più amministrativa, che vedrà come protagonisti i vari progetti che si sono susseguiti negli anni per il superamento delle barriere ferroviarie in città, con l’obiettivo di dare anche una prospettiva.

Una invece collegata alla dimensione regionale, anche con il progetto del Treno diretto Crema-Milano.

 

C’è poi il coinvolgimento del circolo filatelico di Crema, che sta pensando di organizzare per l’occasione un annullo postale straordinario.

 

E’ stato contattato anche il circolo cinematografico amenic-cinema per organizzare la proiezione di un paio di film sul treno, presso il Multisala Portanova, piuttosto che il coinvolgimento del comitato carnevale permettere a disposizione il loro “trenino beniamino” per i più piccoli.

 

Il tutto è ancora in divenire, ma il coinvolgimento di più realtà si sta allargando sempre più.

 

L’iniziativa più grossa prevede per domenica 5 maggio l’arrivo a Crema dello storico Treno a vapore, in collaborazione con le Ferrovie Turistiche.

L’idea è quella di farlo partire da Milano, così anche da portare in città un po’ di turisti, e farlo fermare in ogni stazione del territorio, coinvolgendo anche le città di Caravaggio e Treviglio.

 

Insomma, una domenica di festa per mettere:”un piede nel passato ma avendo lo sguardo aperto e dritto nel futuro.”

 

Questa settimana ci sarà un ulteriore incontro del gruppo di lavoro che si sta occupando dell’iniziativa che, per inciso, non vuole gravare sulle casse comunali e sta cercando i fondi necessari per il finanziamento.

Chiunque volesse collaborare, non deve fare altro che contattarmi.

 

 

 

150 ANNI DEL TRENO A CREMA. Proseguono i lavori

 

Proseguono i lavori in vista della celebrazione dei 150 anni del Treno a Crema, prevista per i primi di maggio.

Proprio domani in Comune, insieme alle varie persone e realtà che hanno raccolto l’invito di organizzare insieme delle iniziative sulla tematica, storica e non, del Treno a Crema, ci troveremo per fare il punto della situazione.

Come ho già scritto, e hanno riportato alcuni giornali (che ringrazio per l’attenzione), l’iniziativa ha lo scopo di portare all’attenzione dell’intera città e del territorio, tutto quanto riguarda la presenza del Treno a Crema, a partire dalla sua storia, ma soprattutto legandola alle sue prospettive.

L’intento è di organizzare, oltre ad una mostra, vere e proprie giornate di riflessione e di festa sulla presenza, l’importanza e l’opportunità del trasporto ferroviario, inteso anche come mobilità alternativa. 

 

 

UN WEEK-END AL FEMMINILE

 

Il prossimo week-end, a partire da giovedì 7 marzo fino a domenica 10 marzo, la città si tingerà di rosa con una serie di iniziative dedicate al mondo femminile.

L’iniziativa, organizzata dall’assessorato alle pari opportunità con la collaborazione dell’associazione donne contro la violenza e le categorie dei commercianti, propone una serie di iniziative di arte, festa e di riflessione.

Di seguito il programma:

 

giovedì 7 marzo ore 21 – biblioteca di Crema

“Portare la parola”, letture di poesie di autrici cremasche

 

Venerdì 8 marzo ore 11 – Piazza duomo

“I passi interrotti” – installazione artistica

 

Venerdì 8 marzo ore 19 – Enoteca Furoi Porta

Sevillanas. Lezioni e prove gratuite

 

Sabato 9 marzo ore 16 – Sala Ricevimenti del Comune di Crema

Premiazione II edizione bando “Donne in tesi”

 

Sabato 9 marzo ore 18 – Piazza duomo

Installazione artistica fotografica, scultorea e pittorica

 

Sabato 9 marzo ore 21 – Sala Pietro Da Cemmo

Spettacolo Teatrale “I monologhi della vagina”

 

Domenica 10 marzo ore 9-12.30 – Ospedale di Crema

Con sguardo di donna. Visite gratuite

 

Domenica 10 marzo ore 10.15-12.30 – palestra scuola elementare Borgo San Pietro

Laboratorio corporeo ed espressivo

 

Domenica 10 marzo ore 18 – Piazza Duomo

Momento di chiusura. Ultima visita mostra-installazione

 

 

 

BUS NAVETTA OSPEDALE-QUARTIERI. ATTIVO DALLA SCORSA SETTIMANA

 

Riporto questa notizia perché ritengo che in città il miglioramento e potenziamento del servizio del MioBus sia davvero atteso.

Magari non tanto da chi segue questa newsletter (e ne faccio una questione di età) ma comunque importante da diffondere il più possibile e, perché no, provare ad estendere il suo utilizzo anche a chi, solitamente,non ne sente il bisogno.

In pratica si tratta di due linee, attive dalle 9 alle 11.30 dal lunedì al venerdì, che senza bisogno di prenotazione, attraverseranno i quartieri per raggiungere l’ospedale, con l’obiettivo di rendere migliore il trasporto. Un’opportunità data grazie alla nuova gestione del Trasporto Pubblico Locale che ha tante ricadute positive sul nostro territorio.

Questo servizio segue quello precedente avviato il 4 febbraio che collega la stazione ferroviaria con l’Università e la sede dell’Inps.

 

 

PIANURA DA SCOPRIRE

 

La giunta comunale, riunitasi ieri, ha deliberato l’adesione all’Associazione Pianura da scoprire.

Riporto la questione perché si tratta, a mio avviso, di una scelta importante che amplia la possibilità di attingere a finanziamenti dedicati alla mobilità sostenibile. L’associazione ha come scopo la valorizzazione socio-turistico-culturale della Media Pianura lombarda e fra i propri obiettivi prioritari la promozione della mobilità dolce attraverso un progetto di completamento e sviluppo della rete ciclabile del territorio.

E’ la prima volta che il nostro Comune aderisce a questa associazione.

 

Per maggior informazioni www.pianuradascoprire.it

 

 

MULTIPLI SINGOLI. MOSTRA DI GIULIA RONCHETTI

 

Sabato scorso al San Domenico è stata inaugurata una mostra di una giovane artista, Giulia Ronchetti.

Non segnalo questa mostra solo per la giovan età dell’artista, ma soprattutto per la qualità delle sue opere.

Le meduse, i fenicotteri, i granchi, le farfalle … ogni specie è il soggetto unico del dipinto, ma l’animale è raffigurato da diverse prospettive, in pose differenti e differenti dimensioni, dipinto con tecnica mista (acrilico, pantone, vernice) e un gusto che mette assieme la mano, il disegno, e il background da computer grafica e multimediale.”

La mostra sarà allestita fino al 17 marzo presso i chiostri dal San Domenico, via Verdelli.

 

 

CONCERTO DEGLI AREA

 

Come posso non segnalare il concerto degli Area che si terrà a Crema il 13 marzo presso il San Domenico.

Anche questo concerto è organizzato con la formula vincente e ormai assodata della “data zero”, con la quale la città ospita la prima data dei tour, mettendo a disposizione il teatro per le prove in cambio del concerto.

Ne approfitto per ricordare anche il concerto del 20 marzo di Anna Oxa.

Per info www.teatrosandomenico.it

 

 

 

FOIBE. INCONTRO CON LE SCUOLE

 

Domattina (martedì 19 febbraio) in sala Alessandrini si terrà un conferenza dal titolo: “Storie e memorie dal confine orientale d’ Italia”, dedicata ai martiri delle Foibe. Saranno presenti, dalle ore 11 alla ore 12,30, Fiore Filippaz, testimone del Centro Raccolta Profughi di Padriciano ( Trieste) e Roberto Spazzali, storico dell’IRSML nel Friuli Venezia Giulia (Trieste)- All’incontro parteciperanno alcuni classi delle scuole Superiori di Crema.

 

 

FATF. PREMIAZIONI DEL CONCORSO DI SCRITTURA

 

Questa sera (18 febbraio) il Franco Agostino Teatro Festival ha organizzato la Premiazionedel Concorso di Scrittura, dedicato ai giovani dagli 11 ai 20 anni ed è promosso in collaborazione con Coop Lombardia - Comitato soci di zona Crema e il Caffè Letterario di Crema.

La giuria, presieduta dallo scrittore Fulvio Ervas, decreterà i vincitori, che vedranno il proprio elaborato pubblicato in italiano e in francese e distribuito gratuitamente durante i successivi appuntamenti del Festival.  L’appuntamento è al Teatro San Domenico con lo scrittore Fulvio Ervas.

Per saperne di più e conoscere anche gli eventi FATF in programma per Carnevale, visitate il nostro sito www.teatrofestival.it.

 

150 ANNI DEL TRENO A CREMA. Work in progress….

 

Proseguono i preparativi per l’iniziativa “1863-2013. 150 anni del Treno a Crema.”

Non solo una celebrazione, ma l’occasione per parlare con forza del Treno e della situazione legata alla mobilità.

La manifestazione si terrà dal 1 al 12 maggio e stiamo cercando di coinvolgere più attori, dal Circolo Filatelico di Crema, ai Comuni del circondario interessati dalla stazione.

Chi avesse materiale relativo al Treno, come fotografie, modellini, libri, e altro, e volesse metterli a disposizione, mi contatti pure.

 

 

MONTEVERDI. SCUOLA APERTA DAL 18 AL 22 FEBBRAIO

 

 

Dalle16.45 in poi di oggi 18 febbraio LEZIONI E LABORATORI APERTI: presso la scuola di musica Monteverdi.  Tutti gli interessati potranno assistere alle lezioni individuali, alle lezioni collettive ed ai laboratori di musica d’insieme (sezione classica e moderna). Per INFO www.scuolamusicamonteverdi.it   www.facebook.com/scuolamonteverdicrema  .

Per dettagli calendario telefonare allo 0373 257329 negli orari di segreteria (dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 19.30)

 

 

 

 

ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI 24 POSTI D’AUTO

 

Che c’entra questa notizia rispetto alle altre? Come altre volte è capito, credo sia utile utilizzare i canali che abbiamo a disposizione per diffondere notizie e informazioni.

In questo caso si tratta della vendita da parte del Comune di 24 posti auto di sua proprietà, in via Griffini.

E’ ovvio che il Comune li vuole vendere per “fare cassa”, e allo stesso tempo questi posti auto possono essere utili a chi, abitando in centro ma non solo, necessità di un garage.

Se poi l’entrata della vendita servisse a finanziare qualche opera pubblica, come per esempio le ciclabili, ecco che diventa utile cercare di diffondere questo tipo di notizie.

Per altre INFO  http://www.comunecrema.it/articolo/asta-pubblica-la-vendita-di-n-24-posti-auto-ricavati-nel-parcheggio-interrato-sito-crema--0

 

 

 

BANDI FONDAZION E CARIPLO

 

Mi è stato suggerito da un lettore della newsletter (che ringrazio!) il sito dove è possibile visionare i bandi della Fondazione Cariplo. Si tratta di un un soggetto filantropico che concede contributi a fondo perduto alleorganizzazioni del Terzo Settoreper la realizzazione di progetti di utilità sociale. Fondazione Cariplo opera in quattro aree: Ambiente, Arte e Cultura, Ricerca Scientifica, Servizi alla Persona. I contributisono assegnati principalmente attraverso vari strumenti erogativi: bandi, erogazioni emblematiche, territoriali, istituzionali e patrocini.

 

Di seguito il sito http://www.fondazionecariplo.it/it/bandi/Bandi-2013.html

DOMENICA 10 FEBBRAIO, IL GIORNO DEL RICORDO DEI MARTIRI DELLE FOIBE

 

Domenica si celebrerà anche a Crema il giorno del ricordo dei martiri delle foibe, istituito con legge 30 marzo 2004 n° 92, con l’obiettivo di conservare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe e dell’esodo degli istriani, fiumani e dalmati dalle loro terre nel secondo dopoguerra.

Il programma della cerimonia prevede il ritorno alle 10.45 presso la lapide in Piazza Istria e Dalmazia, il raduno delle Autorità, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma delle Rappresentanze delle FF.AA., di Associazioni varie., la Deposizionecorona d’alloro.e la Commemorazione del giorno del ricordo.

 

PARTITO IL GRANDE CARNEVALE CREMASCO

 

Ormai siamo a metà strada. Dopo le prima due domeniche, il Carnevale proseguirà anche il 10 e 17 febbraio.

Una grande festa alla quale stanno partecipando davvero tantissime persone. Domenica 3 febbraio, poi, la piazza era davvero piena. Tantissime persone venuta da tutte la Lombardia e non solo, per passare un pomeriggio di festa in allegria. Per non parlare poi dei carri e di coloro che partecipano ogni domenica alla sfilata.

Ho avuto la possibilità di trascorrere tutto il pomeriggio sul palco insieme al Presidente del Comitato Eugenio Pisati e alle “voci” ufficiali del Carnevale, Marco Gipponi e Gianluca Savoldi. Il lavoro che il comitato e i suoi volontari svolgono è davvero incredibile. Un’organizzazione perfetta che regala alla nostra città una grande visibilità.

A tutti loro va il ringraziamento più vero.

Questa domenica, poi, è stata ospite della nostra città una delegazione del carnevale di Alba Adriatica, in Abruzzo, che festeggia il carnevale l’8 di agosto.

Gli abbiamo incontrati in Comune il sabato, e hanno sfilato con alcuni dei loro costumi tradizionali, che richiamano le bellezze della loro terra. Una sfilata splendida!

All’indirizzo www.carnevaledicrema.itè possibile vedere il programma delle prossime domeniche.

 

 

WLADY SACCHI. UNA MOSTRA PER CELEBRARE 53 ANNI DI CARRIERA

 

E’ stata inaugurata sabato 2 febbraio la mostra personale di Wlady Sacchi, l’artista cremasco che celebra i 53 anni di attività.

Una mostra, alla quale ho portato i saluti del consiglio comunale, che non ripercorre solo la sua carriera, ma soprattutto la sua storia, la sua arte.

E’ davvero un’occasione unica per vedere le opere di questo nostro grande artista!

La mostra continuerà fino al 21 febbraio presso il Teatro San Domenico.

 

 

AD SATURNALIA: UNA COLLETTIVA IN MOSTRA PRESSO LA PRO LOCO

 

Sabato 9 febbraio verrà inaugurata una mostra collettiva presso gli uffici della Pro Loco, in Piaza Duomo. Si tratta di un esposizione di quattro artisti: Gianpaolo Allevi, Domenico Fiorinelli, Paolo Grasseklli e Giacomo Valentini. Si trata di una collettiva organizzata dall’associazione Il Romanino

11 gennaio 2013. Anniversario della morte di fabrizio De Andrè.

Nel 2010, in consiglio comunale, proposi di dedicare una via a Fabrizio De Andrè, trascorsi i 10 anni dalla sua scomparsa. Quella proposta finì in un cassetto. Credo che sia venuto il momento di riaprilro quel cassetto e provare a dare concreteza a quell'iniziativa. Chi vuol dare una mano, non deve far altro che contattarmi.

CANTI DELLA MERLA IN BIBLIOTECA

 

L’associazione Amici della Bibliotcea ha organizzato per domenica 13 gennaio, alle 16 presso il cortile di Palazzo Benzoni (via Civerchi), uno spettacolo con il gruppo Ch’ei de là pulenta proponendo una ricca selezione di poesie e canti per celebrare il nuovo anno e l’avvicinarsi dei giorni della Merla. L’ingresso è a offerta libero e il ricavato andrà a sostenere le iniziative della nostra Biblioteca.

Ci vediamo Domenica! 

 

1863-2013. IL TRENO A CREMA

 

 

Quest’anno ricorre il 150° anniversario della tratta ferroviaria che interessa la nostra città.

Più precisamente il 1° gennaio 1863 è stato aperto il tratto provvisorio tra Treviglio e Soresina, e quindi Crema, per poi essere ufficializzato il 1° maggio arrivando fino a Cremona.

Come Presidente del Consiglio Comunale ho interessato i capigruppo dell’ipotesi sul tavolo, alla quale stanno lavorando un gruppo di persone insieme all’amministrazione, di organizzare un evento a Crema proprio per celebrare questa ricorrenza.

Il tema dei trasporti è certo un tema serio che deve essere affrontato con forza e anche un’iniziativa come questa può essere di stimolo al suo miglioramento. O almeno, ci proviamo! Non aggiungo altro, se non questo “sassolino” che mi auguro possa vedere coinvolte altri soggetti per il suo raggiungimento.

Chi è interessato quindi a collaborare, non deve fare altro che contattarmi!

 

TANTE INIZIATIVE

 

 

 

 

Non è semplice riuscire ad essere presenti a tutte le iniziative organizzate in città, soprattutto in questo periodo di festa, ma anche durante l’anno.

In questi primi mesi ho provato davvero a raccogliere tutti gli inviti ricevuti, ma purtroppo non sempre sono riuscito a presenziare tante sono le iniziative organizzate. L’unico modo che, in raccordo con la giunta, stiamo adottando, è quello di dividerci gli impegni, così da migliorare la presenza dell’amministrazione comunale.  Da un lato questo mi piacerebbe davvero partecipare a tutte le iniziative, ma è davvero complicato e sono certo che nessuno si è sentito offeso. Dall’altro questo mi fa capire quanto sia viva la nostra città. Tante iniziative, tante realtà che organizzano eventi ed occasioni di confronto, di incontro, di riflessione e anche di “leggerezza”. E’ un patrimonio da preservare e da far crescere sempre più. Spero, con il nuovo anno, di riuscire a partecipare ancora di più alle tante iniziative proposte. Almeno ci provo!

 

 

LE INIZIATIVE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Con l’iniziativa del 18 novembre scorso, in ricordo delle vittime della strada,  il consiglio comunale  ha voluto essere protagonista di iniziative facendosi promotore in prima persona.  Molte sono state le iniziative (la maratonina, l’incontro con le quinte dell’Itis, le magliette, i manifesti, il Rotary di Soncino, la croce rossa) e soprattutto l’amministrazione ha colto l’invito del consiglio comunale di farsi carico di una serie di obiettivi per migliorare la sicurezza stradale.

Grazie a Silvio Riluci, dell’associazione Luigi Guccione, che ha stimolato il consiglio comunale e l’amministrazione.

E grazie alla città e a tutti i cremaschi che hanno accolto con interesse questa giornata e hanno apprezzato, con i loro messaggi e commenti positivi, questa sensibilità. E questo impegno.

Con questa iniziativa si è rafforzato non solo il ruolo del consiglio comunale, ma anche una modalità nuova ed utile per far diventare protagonista il consiglio comunale. Per il 2013 stiamo già lavorando ad un’altra iniziativa molto importante, che avrà come protagonista il Treno a Crema.

  

CHIUSA LA GARA PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

 

Cambio di rotta per il Trasporto Pubblico Locale .

Una nuova società, la RTI, capitanata da Agi ( Autoguidovie Italiane) spa, associata a KM spa, LIne spa, Star spa e Miobus si è aggiudicata la gara pubblica – oggi provvisoriamente, a breve definitivamente con la firma del contratto - per la gestione dei servizi del TPL, sul territorio della Provincia di Cremona.

La forma associata della gara ( una rete di società) ha garantito quelle competenze e specificità di ogni impresa del settore con l’assegnazione, tuttavia, ad un unico gestore, a cui è stato affidato il contratto di servizio.

Dal primo febbraio 2013, per almeno 6 anni, tutto il servizio di trasporto pubblico locale su gomma, sia extraurbano che urbano del territorio Provinciale, sarà coordinato da questo ente gestore.

Il nuovo bando – afferma l’Assessore alla Mobilità Giorgio Schiavini- prevede una durata di 8 anni . Un tempo relativamente lungo per permettere alla società vincente di pianificare una serie di interventi e di investimenti che andranno a migliorare la mobilità dei cittadini del nostro territorio“.

Per quanto riguarda la Città di Crema è stata confermata l’organizzazione del MIOBUS con uno sviluppo e ampliamento dell’attuale servizio.

L’offerta della RTI conferma sia l'attuale numero di veicoli oggi in servizio sia le fasce orarie di operatività nei giorni feriali; cresce la disponibilità del servizio nei giorni festivi.

Per quanto riguarda l’area interurbana del territorio cremasco verranno aumentati, a parità di costi i km a disposizione dell’utenza, da usufruire a seconda delle necessità che emergeranno. Verranno introdotti una quota di servizi "flessibili" e un utilizzo di mezzi di maggiore capacità per potenziare il livello di servizio nelle fasce di punta della domanda.

Saranno velocizzati i collegamenti sulla Paullese ed aumenterà il numero di viaggi. Sarà a disposizione un nuovo orario cadenzato sull’offerta dei viaggi.

“ Questa nuova offerta di servizi – conclude l’assessore alla Mobilità Giorgio Schiavini– a cui abbiamo partecipato in fase di costruzione della gara, garantirà un miglioramento del trasporto pubblico sia urbano che interurbano. C’è una forte esigenza di mobilità pubblica che vogliamo favorire. Verificheremo e vigileremo affinchè la proposta qualitativamente alta di RTI sia all’altezza della domanda dei cittadini che chiedono una mobilità più efficiente, economica e rispettosa dell’ambiente”.

 

 

 

CELEBRAZIONI DI SANTA BARBARA. VISITA ALLA CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCO

 

Mercoledì 5 dicembre scorso ho partecipato alle celebrazioni di Santa Barbara presso la caserma dei vigili del fuoco di Crema. Un'occasione di festività ma soprattutto, per me, l'occasione per conoscere meglio il corpo dei Vigili e il loro servizio. Un numero: 997. Sono gli interventi fatti ad oggi dai Vigili del Fuoco nel nostro territorio. Quasi mille. Circa 3 al giorno. Un servizio importante e fondamentale. Grazie al Comandante Ing. Toldo e al suo Vice D'Elia per l'accoglienza. Un'occasione anche per sottolineare la necessità di una nuova sede per questo importante servizio. Grazie!

 

CREMA CITTA’ DEL NATALE. 1°edizione

 

Sabato 8 dicembre si è “acceso” il natale. Grazie all’asvicom di Crema, quest’anno il Natale a Crema avrà un tocco in più. Tantissime iniziative che animeranno questi giorni di festività nella nostra città, e che sono nate dalla collaborazione tra tante associazioni della città. Una prima edizione che è stata inaugurata sabato 8 dicembre con l’accensione dell’albero di natale in Piazza Duomo, e che proseguirà nei prossimi giorni.

Stamattina circa 300 bambini si sono trovati in Piazza Duomo, grazie alla collaborazione del Franco Agostino Teatro Festival, per consegnare le loro lettere di Santa Lucia.

 

 

INIZIATIVE E MOSTRE

 

Di seguito alcune iniziative che stanno caratterizzando la nostra città durante il periodo natalizio.

 

GIOVEDì 13, ore 21. La danza nel cuore - Teatro San Domenico. Spettacolo di beneficienza a favore dell'Associazione Fede Lux, della sezione AIL "Federico Luzzi" Onlus e dell'AIL Associazione Italiana contro le leucemie - linfomi e mieloma ONLUS, con Denny Lodi.

SABATO 15, ore 18.30.Concerto per il nuovo anno – Teatro San Domenico. Il coro “Claudio Monteverdi” di Crema, diretta dal M° Bruno Gini presenta brani tratti dalle maggiori opere liriche che hanno da sempre rappresentato il biglietto da visita della cultura musicale del nostro paese, costituendo inoltre stimolo per la rinascita ed il rilancio dell'Italia. INGRESSO LIBERO

 

SABATO 15, ore 21. Concerto di Natale – Chiesa di San Bernardino, Auditorium Bruno Manenti. In collaborazione con il Franco Agostino Teatro Festival e la Cassa di risparmio Sparkasse.

 

SABATO 15, ore 21. Premio Eustella – Teatro Oratorio di Ombriano. Durante la serata verrà premiata la Sig.ra Elda Aiolfi dell’Unitalsi di Crema. Ospiti della serata i Beatbox, che propongono musica dei Beatles, e il comico di Colorado e Zelig Fabrizio Casalino.

 

DOMENICA 16, ore 21. Romantische kirchenmusik - Chiesa di San Bernardino, Auditorium Bruno Manenti. Coro e Orchestra del Collegium Vocale di Crema

 

GIOVEDI’ 20, ore 21. Concerto di Nataledegli allievi della scuola musicale civica Luigi Folcioni – Teatro San Domenico.Con la collaborazione della Banda Giuseppe Verdi di Crema

 

VENERDI 21, ore 21. Auguri in musica - sede scuola Monteverdi, via Dante.Concerto organizzata dalla scuola musicale Monteverdi di Crema

 

SABATO 22, ore 21. Il concerto di Natale, della Banda Giuseppe Verdi della città di Crema – Teatro san Domenico

 

Mi scuso se non sono riuscito a segnalarle tutte, ma sono davvero tante le iniziative per il natale cremasco, a testimonianza della vivacità della nostra città.

GRAZIE A TUTTI!!

 

Visì e Luntà’ dal Sère. MOSTRA FOTOGRAFICA

 

Oggi in Comune, insieme al Sindaco, ho presenziato alla conferenza stampa di presentazione della mostra fotografica dal titolo “Visì e luntà dal sère”. Una collettiva di fotografia, con i disegni di Giusy Alghisio, che racconta la bellezza del nostro territorio, soprattutto del Parco del Serio. Un’occasione per conoscere meglio il nostro territorio e le sue bellezze. Complimenti all’amico Alvaro Dellera, anima organizzativa, per la bella idea. Una mostra in periodo natalizio sicuramente originale e di qualità.

Da sabato 15 dicembre a domenica 23 dicembre, presso la sala Agello, piazzetta Terni De Gregory (dalle 10 alle 19)

 

Caffe Letterario.Ospite gabriele lorenzi DELLA formula 3

Riporto volentieri questa notizia perché, oltre che appassionato di musica, è piacevole ricordare la musica italiana che ha caratterizzato il nostro Paese negli anni sessanta e settanta.

Lunedì 17 dicembre al teatro San Domenico (ingresso libero, caffè e pasticcini per tutti) si terrà la presentazione del libro 'La macchina del tempo': l'Italia che cambia vista con gli occhi di un grande musicista. Gabriele Lorenzi, tastierista dei mitici Camaleonti, Formula3 e Lucio Battisti si racconta e suonaCon lui l'autrice: la cremasca Francesca Baldacci.

 

18 NOVEMBRE. GIORNATA MONDIALE DEL RICORDO DELLE VITTIME DELLA STRADA.

GRAZIE A TUTTI!

 

Il 18 novembre la città ha ricordato la giornata in memoria delle vittime della strada. Molte sono state le iniziative (la maratonina, l’incontro con le quinte dell’Itis, le magliette, i manifesti, il Rotary di Soncino, la croce rossa) e soprattutto l’amministrazione ha colto l’invito del consiglio comunale di farsi carico di una serie di obiettivi per migliorare la sicurezza stradale.

Grazie a Silvio Riluci, dell’associazione Luigi Guccione, che ha stimolato il consiglio comunale e l’amministrazione.

E grazie alla città e a tutti i cremaschi che hanno accolto con intereresse questa giornata e hanno apprezzato, con i loro messaggi e commenti positivi, questa sensibilità. E questo impegno.

Mi auguro che sia la prima di tante iniziative sostenute dal consiglio comunale.

 

 

 

INIZIATIVE E MOSTRE

 

Presso la sala Agello al centro culturale Sant’Agostino è allestita, fino al 13 dicembre, una mostra di giocattoli curata dai coniugi Bianchi e organizzata dalla Pro Loco dal titolo “Arriva Santa Lucia”. La mostra è stata inaugurata il 23 novembre, pochi giorni dopo la giornata internazionale dell’infanzia. Durante la presentazione, nel portare i saluti, mi è venuto in mente come, ancora oggi, ci siano nel mondo bambini a cui viene negato il diritto più importante: quello al gioco. Credo che mostre come queste possano ricordarci l’importanza del gioco e di tutti i diritti dei nostri bambini. 

 

25 NOVEMBRE. GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

 

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, in città si sono svolte alcune iniziative promosse dall’associazione 2Donne contro la violenza” e dall’amministrazione comunale.

Sabato mattina si è tenuta la campagna del fiocco bianco. Un’occasione per ricordare questa giornata e sensibilizzare la città attraverso un piccolo fiocco bianco.

Durante il consiglio comunale del 26 novembre, e quindi proprio l’indomani della giornata, il consiglio ha approvato all’unanimità la Carta Europea per l’uguaglianza e la parità tra gli uomini e le donne.

Nell’occasione lancio anche un invito: la legge di contrasto alla violenza sulle donne deve essere finanziatae va sostenuta la rete dei centri contro la violenza sulle donne.

 

 

NEL TURBINE DEL DOPOGUERRA. L’ULTIMO LAVORO DEL CENTRO GALMOZZI

 

Sabato 1 dicembre, alle 16.30 in Sala Alessandrini, verrà presentato l’ultima fatica del Centro di ricerca Galmozzi, che affronta gli anni successivi alla prima guerra mondiale, dal 1919 al 1925.

Diciotto capitoli scritti da 14 autori che raccontano il cremasco di quegli anni.

Anche io ho avuto la possibilità di dare il mio contributo curando l’ultimo capitolo riguardante i canti popolari, alcuni dei quali sabato saranno eseguiti dal vivo dal gruppo de “I giorni cantanti”. 

 

18 NOVEMBRE. GIORNATA MONDIALE DEL RICORDO DELLE VITTIME DELLE STRADALa giornata del 18 novembre, che quest’anno cade di domenica, è stata indetta dall’ONU la giornata mondiale delle vittime della strada.

Su iniziativa del Consiglio comunale di Crema, attraverso il suo Presidente Matteo Piloni, si è deciso di organizzare una serie di iniziative per sensibilizzare e coinvolgere la città su questo importante tema.

L’occasione è nata grazie alla sollecitazione del Sig. Silvio Riluci, membro della Fondazione Luigi Guccione, incontrato in una conferenza dei capigruppo consiliari, che ha da subito ottenuto l’interesse dei consiglieri.

Alcuni numeri: nel 2011 ci sono stati meno incidenti (-2,7%), morti (-5,6%) e feriti (-3,5%) rispetto al 2010 e l’Italia fa meglio della media europea (14ma in UE:- 45,6%). Ma il dato è comunque preoccupante se facciamo riferimento ai numeri assoluti: nel 2011 ci sono stati 205.638 incidenti con 3.860 morti e 292.019 feriti. Sottolineando inoltre che sono aumentati i morti e i feriti in bicicletta e ciclomotore.

Inoltre l’obiettivo europeo che aveva fissato di raggiungere il – 50% di incidenti non è stato raggiunto.

Nel 2011 si è tenuto a Washington il Secondo Meeting Mondiale delle ONG della sicurezza stradale, che ha firmato il Piano Decennio d’Azione 2011-2020 per la sicurezza stradale.
Tra gli obiettivi il ruolo delle città che saranno, nel decennio appena aperto, la nuova “frontiera” della sicurezza stradale e della nuova visione di mobilità “dolce”, sostenibile ormai non più rinviabile.

Tutto questo ci sembra un buon motivo perché anche a Crema si creino le condizioni per sensibilizzare l’opinione pubblica intorno a questo problema facendo in modo di assumere all’amministrazione qualche impegno.

A proposito:

  • In città sono stati affissi 100 manifesti, nei luoghi pubblici e negli spazi appositi, e in Piazza Duomo sono state posizionate due candele stilizzate, simbolo della giornata.
  • Inoltre, anche in concomitanza della Maratonina che si terrà proprio Domenica 18 novembre, è nata da subito una collaborazione con gli organizzatori che, oltre ai manifesti, daranno spazio durante la manifestazione a messaggi sul tema della sicurezza stradale, insieme al Prefetto.
  • Martedì 20 novembre l’ITIS ha organizzato per le quinte un incontro, presso la Sala Alessandrini, sul tema della sicurezza stradale, attraverso proiezione di filmati ed interventi.
  • Sabato 24 novembre, in Piazza duomo dalle 15 alle 18, il Comitato Locale Croce Rossa, con il Patrocinio del Comune, insieme ai Carabinieri, Polizia Stradale e Vigili del Fuoco allestiranno dei gazebo e daranno vita a dimostrazioni in materia di prevenzione e sicurezza stradale.
  • Uscendo da Crema, oltre a sottolineare l’interessamento di molti Comuni cremaschi a partecipare a queste iniziative attraverso azioni concrete, il Rotary di Soncino insieme all'Oratorio di San Paolo in Soncino si è tenuto il 5 novembre una partecipata serata (un centinaio di ragazzi tra i 10-14 anni) ad ascoltare evivere la testimoniana dell'associazione Active sport di Gusssago ( persone in carrozzella a seguito di incidenti stradali), mentre lunedì 19 novembre sarà la volta della dott. ssa Angela Giò Ferarri che inconterrà i ragazzi, sempre all'oratorio, con i suoi graffiti dell'anima ( messaggi incisi sulle paretei delle scale di servizio da amici e parenti di ragazzi in coma presso gli spedali di BS a seguito di incidente stradale).

Infine il preside dell'istituto comprensivo di Soncino, Prof Tinelli, ha espreso la determinata intenzione, con il Rotary e l'associazione Active, di orgazzazione di una giornata sulla prevenzione stradale da tenersi a scuola, questa primavera, ipotizzando il targhet di alunni 5 elementare, prima media.

Queste sono solo alcune delle iniziative che sono state stimolate o che si è saputo essere state organizzate in città e nel territorio in vista della giornata del 18 novembre.

Inoltre l’amministrazione comunale di Crema, attraverso il vice sindaco Dott.ssa Angela Maria Beretta e l’assessore alla mobilità Arch. Giorgio Schiavini, durante il consiglio comunale di oggi 14 novembre, faranno una comunicazione nella quale impegneranno l’amministrazione a perseguire alcuni obiettivi durante l’anno in tema di sicurezza stradale, con l’obiettivo di ritrovarci il 18 novembre 2013 per fare il punto della situazione in termini di sicurezza. 

TEATRO SAN DOMENICO. PER LA PRIMA STEFANO ACCORSI

 

Questa sera si inaugura la stagione teatrale della Fondazione San Domenico. Ospite della serata l’attore Stefano Accorsi che porterà in scena l’Orlando Furioso.

E’ possibile visitare la scheda dello spettacolo al sito http://www.teatrosandomenico.it/index.php/stagione-2012-13/details/1017-furioso-orlando.html

Un apertura davvero di livello che inaugura una bella stagione teatrale, e non solo.

 

Lo scorso sabato, sempre presso il San Domenico, ho partecipato insieme al vice presidente della Fondazione Prof. Franco Gallo all’inaugurazione della mostra di Jose Lascheras “La finestra socchiusa”, artista di fama internazionale che haesposto i suoi lavori in città come Londra, Madrid,Manchester, Cadice, Manila (Filippine), Palma di Maiorca, Valladolid, Barcellona, Parigi, e in Italia Milano, Torino, Brescia, ecc. La mostra rimarrà installata fino al 25 novembre.

 

 

FATF. CONCORSO DI SCRITTURA

Ospito volentieri la notizia dell’avvio del IV concorso di scrittura indetto dal Franco Agostino Teatro Festival, in collaborazione con il Caffè Letterario di Crema e Coop Lombardia (Comitato soci di zona Crema), , indirizzato ai giovani dagli 11 ai 20 anni, divisi in due sezioni (dagli 11 ai 13 e dai 14 ai 20 anni). Gli elaborati dovranno affrontare il tema della XV edizione del Festival, ossia le Passioni.

Gli scritti migliori, uno per sezione, verranno premiati il 18 febbraio 2013, presso il Teatro San Domenico di Crema, dallo scrittore Fulvio Ervas e saranno distribuiti in Italia e in Francia, grazie al gemellaggio con il Franco Agostino Teatro Festival di Melun.

Leggi il bando di partecipazione www.teatrofestival.it/rassegnaconcorso.aspx e iscriviti al concorso! Scade il 10 dicembre.

Per info: teatrofestival@libero.it www.teatrofestival.it

 

 

 

SOLIDARIETA’ AL SINDACO DI LECCO

 

Certo di esprimere il pensiero dell’intero consiglio comunale di Crema, rivolgo la solidarietà dell’intera città al Sindaco di Lecco, Virginio Brivio, per le minacce ricevute dall’ndrangheta dopo aver sospeso la licenza di un bar a causa di infiltrazioni mafiose.

Una scelta figlia del rispetto della legalità e della giustizia, oltre che in difesa della propria città.

 

 

 

20 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA

 

“I grandi non capiscono mai niente da soli, e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta” (Saint-Exupéry)

 

Una delle prime realizzazioni concrete dell’amministrazione è stata quella che ha riguardato i lavori di ampliamento della mensa scolastica delle Elementari e del rifacimento del tetto dell’Asilo di Ombriano. Due opere che hanno riguardato l’edilizia scolastica, e cioè l’ambiente in cui i nostri bambini passano molte ore della giornata.

D’altronde, per l’amministrazione e per tutto il consiglio comunale l’attenzione ai bambini è certamente una priorità, ed è bello ricordarlo in vista della giornata mondiale dei diritti all’infanzia del prossimo 20 novembre, con l’impegno che l’attenzione al mondo dei più piccoli non si ferma qui ma deve concretizzarsi in altre importanti occasioni, come ad esempio, la creazione di un festival dei Bambini per il quale l’assessore alla cultura Paola Vailati sta già lavorando, dopo la prova della Notte bianca dei bambini di questa estate.

 

 

 

12 novembre 2003 – 12 novembre 2012. 9° anniversario della strage di Nassirya

 

Di seguito riporto il messaggio del Presidente napoletano riguardo alla celebrazione del nono anniversario della strage di Nassirya, avvenuta il 12 novembre 2003, nella quale persero la vita 19 soldati italiani.

“Nella solenne ricorrenza della Giornata del Ricordo dedicata ai caduti, militari e civili, nelle missioni internazionali per la pace e del nono anniversario della strage di Nassiriya, rivolgo il mio commosso pensiero a tutti coloro che hanno perso la vita nell’adempimento del dovere, al servizio del paese e delle comunità internazionale per la sicurezza e la stabilizzazione delle aree di crisi».Ancora: «Con la consapevolezza di quanto essi hanno dato, con dedizione e onore, nel diuturno confronto con le grandi sfide del nostro tempo, esprimo l’ammirazione e la riconoscenza dei cittadini italiani per il loro supremo impegno e la mia affettuosa partecipazione al dolore dei familiari».

 

18 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE PER LA SICUREZZA SULLA STRADA

 

Domenica 18 novembre sarà la giornata mondiale della sicurezza sulla strada, promossa da Onu e Oms.

Un tema tanto delicato quanto importante, per il quale anche un amministrazione può fare molto.

Per questo il Comune di Crema, attraverso l’amministrazione e tutto il consiglio comunale, aderirà a questa giornatacon l’obiettivo iniziale di sensibilizzare sul tema e costruire un percorso più ampio e articolato che duri nel tempo.

Un’idea emersa durante un incontro avuto con un responsabile dell’associazione “Vittime della strada”, il vice sindaco Angela Berettaed alcuni consiglieri comunali, nel quale si è condivisa la proposta di un’azione comune con l’obiettivo di costruire un percorso ampio e duraturo.

Stiamo lavorando per realizzare alcune piccole iniziative intorno alla giornata del 18, e spero di essere più preciso e dettagliato nella prossima newsletter.

 

26 OTTOBRE. 50 anni dalla morte di Enrico Mattei - Lettera inviata ai giornali

Egr. Direttore, Le chiedo spazio per ricordare la figura dell'Ing. Enrico Mattei, per il quale oggi (27 ottobre) cade il cinquantesimo anniversario della morte, avvenuta nel 1962. Mattei rappresenta per l'Italia una delle figure che piu' hanno contribuito allo sviluppo economico del Paese, ma anche un uomo che aveva saputo intravedere in anticipo la possibilita' di investire nelle energie rinnovabili. Il tempo non e' stato dalla sua parte, ma di certo molti territori, tra i quali la nostra Crema, hanno beneficitao del suo lavoro anche dal punto di vista occupazionale. Un dovere, quindi, ricordare la sua figura e lavorare sempre piu' nell'investimento delle fonti rinnovabili. A Crema e' intitolata a Mattei una via ad Ombriano, non molto conosciuta. Perche' non individuare un altro luogo per ricordare la sua figura? Cosi' da sottolineare con maggior forza l'importante figura e il lavoro svolto da Mattei.

Matteo Piloni, presidente del consiglio comunale di Crema 

 

AICCRE

Qualche tempo fa avevo scritto che avrei lavorato per proporre all’amministrazione di aderire all’AICCRE, l’unicaAssociazione che riunisce tutti il livelli di governo locale: Comuni, Province e Regioni, con l’intento di sostenere l’intero sistema delle autonomie locali.

Aderendo all’AICCREsi rafforza il ruolo delle autonomie locali in Italia ed in Europa, partecipando al progetto di costruzione per un’Europa unita e solidale.

Ma l’Europa è anche opportunità economica, con i suoi bandi, le sue linee di finanziamento, i suoi Programmi: soprattutto in un momento attuale di crisi economica, essi sono una fondamentale opportunità di sviluppo per il tuo territorio. Aderendo all’AICCRE, si possono creare progetti e ricevere finanziamenti europei; partecipare a corsi di formazione per utilizzare al meglio le opportunità che offre l’Unione europea; gemellarsi con un altro comune europeo e, tra l’altro, stabilire partenariati per partecipare ai tanti bandi europei; promuovere e partecipare ad incontri internazionali e scambi di know-how; promuovere e partecipare a seminari sui temi che più interessano il tuo territorio.

Dopo essermi confrontato con il Sindaco, ed avendone condiviso l’opportunità, in una delle prossime giunte verrà portata formale richiesta di adesione all’AICCRE, attraverso apposita delibera. L’adesione riguarderà l’anno 2013 e mi auguro possa essere un ulteriore passo per costruire un’Europa più vicina e rafforzare Crema nella dimensione Europea.

Anche in questo caso non mancherò di aggiornarvi.  

 

 

8 agosto: Giornata del Sacrificio del lavoro italiano nel mondo 

 

L’8 agosto del 1956, in Belgio, nell’incidente Minerario di Marcinelle morirono 262 minatori di cui 136 italiani.

La tragedia di Marcinelle è diventata nel tempo un simbolo importante non solo della storia dell’emigrazione italiana ma anche del processo di integrazione europea.

Un’integrazione che è stata possibile grazie al contributo non solo lavorativo, ma anche sociale e culturale dei molti italiani che negli anni hanno lasciato il proprio Paese per trovare lavoro all’estero.

Oggi, di fronte a questa crisi che continua a mordere, è più che mai importante parlare di Europa e Lavoro, in una dimensione più ampia e più unita. Una dimensione, quella Europea, che va perseguita e rafforzata come un’opportunità di crescita e di sviluppo.

Anche l’amministrazione comunale e l’intero consiglio comunale di Crema, vogliono ricordare questa giornata e soprattutto i tanti italiani e cremaschi che hanno lavorato insieme a quelli che continuano a farlo anche oggi, lontano dalla propria città e dalla propria famiglia. 

 

TRIBUNALE: A CAMERA E SENATO DUE PARERI DIFFERENTI

Il senato da parere favorevole alla proposta venuta da Crema di accorpare il tribunale con Treviglio, capendo perfettamente il senso della proposta. Grazie a chi ha lavorato per questo risultato e quoindi per il territorio. Purtroppo la Camera ha espresso parere negativo. Quali dinamiche hanno portato a questi pareri diversi? Vorrei tanto non vedere una contrapposizione tra Cremona e Crema in tutto questo. 

Detto ciò, è bene sottolineare l'azione del consiglio comunale di Crema che, nella sua unità, ha condiviso l'urgenza di un consiglio comunale aperto che si è tenuto lo scorso 19 luglio e che ha prodotto una proposta condivisa da tutti da inviare al Governo. Quella proposta di cui il Senato ha compreso il senso.

 

PROVINCE: I SINDACI CREMASCHI SI SONO INCONTRATI PER RAGIONARE INSIEME

Ieri insieme a circa una trentina di sindaci cremaschi si è ragionato sul futuro delle province. C'è stata questa possibilità perchè Crema ha svolto il proprio ruolo. Non si è presa ovviamente nessuna decisione, ma ci si è confrontati. E vista l'incertezza del futuro, un territorio ha l'obbligo di poter ragionare sul da farsi per muoversi compatto. Senza aspettare che siano altri a decidere e soprattutto senza sentirsi obbligati di chiedere il permesso a nessuno. Questa è buona politica. 

 

QUI AL NORD. UN’OCCASIONE DI CONFRONTO A CANTU’

Qualche giorno fa sono stato invitato a partecipare ad un’iniziativa all’interno della Festa democratica di Como, che si terrà dal 23 al 29 luglio, per affrontare i temi amministrativi che riguardano soprattutto il Nord.

Avrò l’occasione di confrontarmi con i neo eletti sindaci di Monza, Roberto Scanagatti e di Como, Mario Lucini.

Una bella occasione per approfondire temi importanti e intessere relazioni. L’appuntamento è per domenica 29 luglio alle 10.30 a Cantù.

Vi racconterò come è andata….

 

IL RICORDO DI UN AMICO

Il 25 luglio di due anni fa se ne andava Francesco Giubelli, un amico appassionato di Politica che ha ricoperto anche incarichi importanti nella nostra Provincia, come quello di Assessore Provinciale all’agricoltura.

Sono già passati due anni, e il ricordo di Francesco è forte!

Grazie al suo impegno è nata un’associazione che porta il suo nome, e che si occupa di agricoltura sociale.

Mi piace ricordarlo in questo triste anniversario anche attraverso questa newsletter, che raggiunge molte persone che, di certo, lo hanno conosciuto e apprezzato. Un amico che ha lasciato un grande vuoto, la cui scomparsa ha colpito molti. Un abbraccio forte ad Elisabetta e ai figli!! Ciao Francesco!

 

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONALI

La RegioneLombardiaha emesso un a serie di bandi importanti ed utili.

Al sito http://www.pdregionelombardia.it/notizieutili.asp è possibile vedere l’elenco completo dei bandi con prossima scandeza.

 

UNA FINESTRA SULL’EUROPA

 

La Commissioneeuropea lancerà a breve un piano d'azione europeo per incoraggiare l'imprenditorialità a tutti i livelli. A tale scopo ha avviato una consultazione pubblica con l'obiettivo di raccogliere i punti di vista delle parti interessate e dei cittadini sui possibili interventi futuri a livello Ue, nazionale e regionale per promuovere l'imprenditorialità. Attualmente soltanto l'11% dei cittadini europei svolge attività imprenditoriale, decisamente più alta la percentuale (45%) dei cittadini che se ne avesse le condizioni svolgerebbe volentieri un lavoro autonomo. Con il piano di azione si intende quindi sbloccare queste potenzialità e supportare l’avvio di nuove imprese che rappresentano la fonte più importante di nuovi posti di lavoro. La consultazione, cui possono partecipare tutti i cittadini, amministrazioni pubbliche ed organizzazioni del settore privato,sarà aperta fino al 1 ottobre 2012.

Per partecipare e avere altre info clicca su http://www.aiccre.it/un-piano-dazione-europeo-per-incoraggiare-limprenditorialita-partecipa-alla-consultazione/

 

 

GLI SCOUT DI CREMA IN VISITA AL CONSIGLIO D’EUROPA.

 

Insieme al Sindaco, sabato scorso abbiamo incontrato una bella delegazione degli Scout di Crema, che proprio ieri sono partiti per Strasburgo in visita al Consiglio d’Europa. Al loro fianco Gianni Risari, promotore dell’iniziativa e membro onorario del consiglio d’Europa.

Un viaggio che chiude un progetto sul tema dell’impegno civico. E quale meta migliore se non l’Europa, per comprendere a pieno quali diritti e valori ci devono vedere coinvolti come cittadini? Personalmente ho ricordato loro di un’esperienza simile che aveva fatto nel 1998, quando mi recai in visita al Parlamento Europeo di Strasburgo, accompagnato dalla compianta europarlamentare Fiorella Ghilardotti. Una bellissimo esperienza per conoscere da vicino le istituzioni, spesso sconosciute o bistrattate.

Infine abbiamo invitato gli scout a rappresentare al meglio la nostra città, provando a riprendere quel percorso interrotto qualche anno fa, per arrivare a far diventare Crema, città del Consiglio d’Europa.

 

 

SUL TRIBUNALE DI CREMA

 

Proprio oggi il Sindaco insieme al Presidente dell’ordine degli avvocati Avv. Aiello si recheranno a Treviglio per un altro appuntamento con il Sindaco di Treviglio per fare il punto della situazione sulla proposta di accorpamento tra il tribunale di Crema e quello, appunto, di Treviglio.

Restiamo in attesa di notizie.

Nel frattempo la conferenza dei capigruppo ha manifestato la propria disponibilità ad organizzare un consiglio comunale “aperto” dedicato proprio alla questione del tribunale di Crema.

 

PAULLESE: APERTO IL PRIMO TRATTO TRA CREMA E VAIANO

Sabato scorso è stato aperto il primo tratto della nuova Paullese tra Crema e Vaiano. Un passaggio importante per una delle strade più indispensabili del nostro territorio. I lavori sono iniziati nel marzo del 2009, e continueranno ancora nei prossimi mesi. Di certo è desiderio di molti, aziende e pendolari in testa, di vedere ultimati questi lavori.

Purtroppo per quanto riguardo il consiglio comunale di Crema, abbiamo appreso questa notizia solo dalla stampa, e non abbiamo ricevuto alcun invito, altrimenti il consiglio comunale avrebbe certamente partecipato a questo primo passo che, per quanto riguarda Crema e il suo ruolo nel territorio, è certamente fondamentale.

 

 

 

CICLABILI PER UN GIORNO: DA CREMA UN INTERESSANTE PROGETTO

L’amministrazione sta lavorando per collaborare con altri sindaci per creare i collegamenti ciclopedonali che ancora mancano

In tempo di crisi ciò che può fare la differenze è l’inventiva. E di certo questa non manca all’amministrazione comunale di Crema e all’assessore Giorgio Schiavini.

In un momento in cui il bilancio è blindato e le risorse sono poche, non si è fatta attendere la risposta dell’amministrazione all’importante tema delle piste ciclabili.

Domenica 1 luglio è stato realizzato un esperimento di “mobilità dolce” chiudendo al traffico la strada che collega Crema a Ricengo, e riservandola esclusivamente al traffico ciclopedonale.

Un’iniziativa utile ma che non risolve di certo il tema dell’assenza delle piste ciclabili. Questione importante e prioritaria del programma di coalizione che sostiene l’amministrazione.

Sono ancora molti i tratti mancanti tra Crema e i Paesi limitrofie, viste anche le difficoltà del bilancio che però non fa venir meno l’attenzione alla mobilità leggera, l’assessore Schiavini sta lavorando a mettere insieme alcuni sindaci del Cremasco proprio per lavorare insieme per trovare soluzioni per i collegamenti che ancora mancano con alcuni Paesi: Offanengo, Madignano, Ripalta Cremasca, Bagnolo, Campagnola, Izano.

Insomma, l’amministrazione di Crema, nonostante il bilancio, sta anche cercando di appoggiarsi a bandi regionali o europei, oppure a dei privati per completare il progetto delle reti ciclabili.

 

E’ NATA LA U.S. PERGOLETTESE

 

L’attuale amministrazione ha seguito fin da subito la situazione in cui versava il Pergocrema. Ora è ufficiale: è nata la Pergolettese.

Utilizzando il nome di molti anni fa, prima di diventare “il Pergo”, e grazie ad un’oocasione avanzata da Pizzighettone, è nata la squadra di calcio che sostituirà il Pergo. La pergolettese appunto, iscritta alla serie D.

In seguito alla trattativa che ha portato il Pizzighettone a cambiare la propria denominazione in U.S. Pergolettese trasferendo la propria sede a Crema e giocando le gare interne allo Stadio Voltini, in qualche modo il Pergocrema continuerà ad esistere.

In realtà la U.S. Pergolettese fu il primo nome della squadra nata il 18 novembre 1932 fino all'estate del 1975 quando, in seguito alla retrocessione del Crema in Prima Categoria che portò la Pergolettese ad essere la prima realtà cittadina, la denominazione sociale fu cambiato in U.S. Pergocrema.

Per molti tifosi si è trattato di un passo indietro, e posso capirlo. Ma purtroppo, stante la situazione e quanto avvenuto in questi ultimi anni, è stata l’unica possibilità concreta che ha permesso comunque di proseguire una tradizione che, proprio quest’anno, festeggia i suoi 80 anni.

PAESAGGI ITINERATI. CREMA IN ONDA SU RAI5

Riporto volentieri questa bella iniziativa promossa da Italia Nostra e dal nostro concittadino Arch. Marco Ermentini.

Si tratta di un curioso viaggio lungo i fiumi lombardi (Oglio Nord, Oglio Sud, Lambro, Ticino e Serio) e le città che “ospitano” questi nostri fiumi. La puntata sul Serio e Crema andrà in onda mercoledì 18 luglio alle 19,15 ( RAI5 canale 23 digit. Terr. ). Per altre è possibile visitare l’apposito sito web www.paesaggitineranti.it .

Grazie a Marco per la notizia e la bellissima iniziativa!

 

CONSULTA PER LE PARI OPPORTUNITA’. GABRIELLA GRAVILI NUOVA COORDINATRICE

La Dott.ssaGraviliè da pochi giorni la nuova coordinatrice della consulta delle pari opportunità, succeduta a Morena Saltini divenuta assessore del Comune di Crema.

Alla Dott.ssa Gravili i migliori auguri di buon lavoro da parte di tutto il consiglio comunale che è ovviamente a disposizione per qualsiasi questione e iniziativa la consulta vorrà portare avanti.

 

TEATRO SAN DOMENICO. GRAZIE AD UMBERTO CABINI

Da pochi giorni Umberto Cabini non è più Presidente della Fondazione San Domenico, anche se la successione avverrà a settembre, dopo la scadenza dell’apposito bando del Comune di Crema per la nomina dei suoi membri.

Ad Umberto va il ringraziamento di tutto il consiglio comunalee di tutta la città per questo suo impegno, durato 6 anni, nel quale ha davvero contribuito alla crescita e al radicamento del Teatro San Domenico e della scuola Folcioni. L’aver aperto il Teatro alle mostre, oppure l’intelligente opportunità delle date zero, sono state solo due delle iniziative portate avanti da Cabini, senza dimenticare il passaggio delicatissimo della titolarità della scuola Folcioni e del suo trasferimento da Piazza Moro.

Grazie quindi ad Umberto, sapendo che la sua attenzione e disponibilità nel rendere Crema più bella non mancheranno anche in futuro!

 

UNA FINESTRA SULL’EUROPA – l’adesione all’AICCRE

Come accennato nella scorsa newsletter, ho proposto al Sindaco e alla giunta la possibilità di aderire all’AICCRE. Il costo è di circa 1000 euro l’anno, e questa adesione permetterebbe di essere messi tempestivamente a conoscenza di bandi, concorsi e progetti utili (e quindi fondi) proposti dall’Unione Europea.

Ricordo il sito dell’aiccre per chi volesse saperne di più: www.aiccre.it

 

 

PAGINA DEI CONSIGLIERI COMUNALI

Sul sito del Comune all'indirizzo http://www.comunecrema.it/articolo/composizione-del-consiglio-comunale  abbiamo creato, grazie alla preziosa collaborazione dell'Ing- Dabide Ardente del Comune, una pagina dedicata ad ogni consigliere comunale,c con foto, biografia e contatti. Un modo in più per conoscere meglio ciascun consigliere comunale.

BANDA DI OMBRIANO: LA BANDA DELLA CITTA’

In queste prime settimane ho avuto l’occasione di  partecipare a molte iniziative organizzate dalla Banda G.Verdi di Crema. Una realtà bella e piena di iniziative. Il concerto del 2 giugno è stato davvero un ottimo spettacolo offerto dalla Banda alla città, qualitativamente elevato anche dal punto di vista tecnico, oltre che per la scelta dei brani. E poi il saggio di chiusura degli allievi della Banda, un’altra iniziativa volta alla formazione musicale dei più piccoli. Che dire: grazie alla Banda di Crema!

 

EDILIZIA SCOLASTICA E QUARTIERI. SI PARTE DA OMBRIANO

La giunta, in una delle sue prime sedute, ha preso alcune importanti decisioni, tra cui quelle di dare corso alle opere di realizzazione della mensa alle Elementari di Ombriano e dei lavori di rifacimento della scuola dell’infanzia sempre di Ombriano.

Due opere progettate dall’amministrazione precedente, e confermate immediatamente dall’attuale, a prova del fatto che l’attenzione ai quartieri e all’edilizia scolastica rimangono due capi saldi di questa amministrazione.

 

 

CREMASCHI D’ARGENTINA

Ecco, ci siamo , ci sentite da lì? ma ci sentite da lì?”. Mi è subito venuto in mente questo verso di Fossati quando ho saputo dell’iniziativa che sto per raccontare.

Mercoledì 27 giugno, alle 11 presso la Biblioteca, porterò il saluto dell’amministrazione comunale ad una rappresentanza Argentina di studiosi che hanno effettuato delle ricerche su un nostro concittadino: Aldo Bonzi.

Questo nostro concittadino cremasco ha dato il suo nome ad un insediamento abitativo, Aldo Bonzi appunto,  che è stato fondato, il 25 maggio del 1911 da questo cremasco, erede della nobile famiglia dei Conti del Serio, i Bonzi appunto. La cittadina (attualmente ha una popolazione di circa 13.000) fa parte della municipalità di La Matanza, località che appartiene alla provincia di Buenos Aires.

La biblioteca ha fornito agli studiosi argentini Maria Laura Ledesma e Sebastian Frustaci un’ampia messe di materiali, tra cui i certificati di battesimo e di morte di Aldo Bonzi, nonché numerose informazioni sulla storia della famiglia cui apparteneva.

Da queste ricerche è nata un’amicizia con la biblioteca e la Direttrice Dott.ssa Francesca Moruzzi che diviene ora reale dal momento che il 26 ed il 27 di giugno uno dei ricercatori argentini, Sebastian Frustaci, sarà a Crema per visitare la nostra città e per portare un segno della propria riconoscenza alla Biblioteca cittadina per l’aiuto prestato.

Complimenti quindi alla Biblioteca, alla Dott.ssa Moruzzi e al personale, per la disponibilità e l’interesse dimostrato. Una professionalità che risposto alla richiesta di ascolto cantata nei versi di Ivano Fossati.

 

 

QUESTIONE “VERDE”

E’ diventato un problema davvero sentito, e a ragione veduta. Il taglio dell’erba in città è una priorità, e le segnalazioni sono davvero tante. Solo ieri sera, dopo il consiglio, mi hanno fermato delle persone ad Ombriano per segnalarmi due situazioni, di cui riguarda il fosso che costeggia proprio l’Oratorio. Segnalazione che ho già fatto pervenire all’assessore competente Fabio Bergamaschi.

Ma le segnalazioni sono state molte altre, e continuano ad arrivare. Purtroppo nel bilancio 2012 sono stati previsti 230mila euro, contro i 600mila del 2011. Di questi ne sono rimasti 72mila e prontamente l’assessore Bergamaschi, in raccordo con la giunta, è riuscito a recuperare tra le pieghe del bilancio altri 80mila euro, a dimostrazione della consapevolezza del problema. Cifre alla mano, e conoscendo il contesto, sono certo che si sta facendo il possibile per rispondere ad una adeguata manutenzione del verde in città.

 

QUARTIERI

L’assessore Bergamaschi, per meglio lavorare sui quartieri, ha convocato una riunione invitando in prima battuta i referenti dei vari quartieri candidati nelle liste che hanno composto la coalizione di Stefania Bonaldi. L’incontro si terrà domani, mercoledì 27 alle 21 presso la sala dei Ricevimenti del Comune.

Ospito volentieri questa notizia perché, oltre ad allargare la diffusione, mi sembra un buon modo di procedere.

 

COMPENSI

Si fa un gran parlare dei costi della politica, e spesso anche giustamente. Dal mio punto di vista bisogna sempre farlo con intelligenza però, identificando bene dove sono gli sprechi e gli sperperi ed evitando di fare di tutta l’erba un fascio.

Ovviamente anche a Crema qualcuno si diverte nel tentativo di sollevare polemichette. Lo lasciamo fare.

Per quanto riguarda le indennità degli amministratori, è sufficiente andare sul sito del Comune all’indirizzohttp://www.comunecrema.it/node/2238per vedere quale indennità vengono percepite.

Per quanto mi riguarda, al contrario di qualche pettegolezzo e disinformazione, la mia indennità è di 651,50 euro lordi mensili (per 12 mensilità) avendo rinunciato all’aspettativa. Ho scelto, grazie alla squisita disponibilità della struttura, di ritagliarmi un ufficio, non tanto per me, ma per dare seguito a ciò che ho in mente. Essere un punto di riferimento non solo dei consiglieri comunali, ma soprattutto dei cittadini, per qualunque questione. E’ questo che ho in mente per il mio ruolo, oltre a ciò che è previsto dal regolamento. E il computer che ho in dotazione era quello che utilizzava l’ex assessore Mariani (essendo 3 assessori in meno si sono liberati dei computer). Nessun nuovo acquisto e, soprattutto, non ho nessuna segretaria. Ci mancherebbe altro. L’ufficio che ho a disposizione si trova al 1° piano, salendo le scale nel corridoi subito a destra, la seconda porta dopo la sala che abbiamo lasciato a disposizione dei consiglieri comunali.

E come ho già detto, dedicherò del tempo al perseguimento di questo obiettivo, dando una mano anche alla giunta per raccordarsi al meglio con il consiglio comunale.

Per quanto riguarda invece i pettegolezzi e altre amenità “fama di loro il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non ragioniam di loro, ma guarda e passa.”

 

PENSIERINO – Dalla “seggiola” si ha un’altra prospettiva

Mi concedo sempre una chiosa finale, una sorta di pensiero nel quale racconto le mie personalissime impressioni.

Nei 5 anni nei quali ho svolto il ruolo di consigliere comunale di minoranza, ho sempre cercato di svolgere il mio ruolo in maniera propositiva, ma non mi sono mai sottratto alla critica quando capitava l’occasione, dentro e fuori il consiglio.

Da quando sono seduto sulla seggiola del presidente del Consiglio Comunale, sto imparando a vedere le cose da un’altra prospettiva. Non sto facendo nessuna critica a nessuno, ci mancherebbe altro. Sto solo raccontando una riflessione, e cioè di come capita che taluni atteggiamenti ed interventi siano, a volte, chiaramente pretestuosi o “tirati”. E io di certo in questi 5 anni passati non ne sono stato esente.

 

UNA FINESTRA SULL’EUROPA – L’Europa dei ventenni

Generazione 1992, così è stata simbolicamente ribattezzata. È la generazione di tutti quei giovani europei nati vent’anni fa, quando veniva creato il mercato unico e l’Unione si faceva realmente Europea eliminando ogni barriera tra i Paesi e diventando un’area aperta per la circolazione di beni, persone, servizio e capitali. Mentre le istituzioni europee lanciano nuove azioni per il rilancio del mercato unico, i ragazzi del ’92 oggi ventenni raccontano come vivono, studiano o lavorano in Europa e come dovrebbero cambiare le cose in futuro per costruire un’Europa migliore. Esperienza e immaginazione che i giovani europei sono chiamati a tirar fuori per partecipare al nuovo concorso “Generation 1992 - You in the European Single Market”. Meno di tre mesi a disposizione ancora per partecipare, molti progetti già inviati da tutta Europa, cinque ad oggi quelli italiani. Per promuovere il concorso e favorire la più ampia partecipazione, sono molte le iniziative in programma nelle prossime settimane in varie città italiane. 

 

UNA PROPOSTA: ADERIAMO ALL’AICCRE?

L’AICCRE è l’unica Associazione che riunisce tutti il livelli di governo locale: Comuni, Province e Regioni, con l’intento di sostenere l’intero Sistema delle autonomie locali. Aderendo all’AICCREsi rafforza il ruolo delle autonomie locali in Italia ed in Europa, il Comune entrain Europa dalla porta principale e si partecipa al progetto di costruzione per un’Europa unita e solidale. L’Europa è anche opportunità economica, con i suoi bandi, le sue linee di finanziamento, i suoi Programmi: soprattutto in un momento attuale di crisi economica, essi sono una fondamentale opportunità di sviluppo per il tuo territorio. Aderendo all’AICCRE, si possono creare progetti e ricevere finanziamenti europei; partecipare a corsi di formazione per utilizzare al meglio le opportunità che offre l’Unione europea; gemellarsi con un altro comune europeo e, tra l’altro, stabilire partenariati per partecipare ai tanti bandi europei; promuovere e partecipare ad incontri internazionali e scambi di know-how; promuovere e partecipare a seminari sui temi che più interessano il tuo territorio. Aderendo all’AICCRE si è quotidianamente e tempestivamente informato su: bandi di gara, linee di finanziamento, Programmi su: ambiente, agricoltura, pesca, cultura, trasporti, politiche sociali, imprese, sanità, turismo, sviluppo ed innovazione. Aderendo all’AICCRE potrai partecipare alle nostre tante iniziative: seminari, convegni, incontri, e tanto altro…

Credo sia un’opportunità importante, che anche il Comune di Crema può cogliere, aderendo a questa associazione. 

 

 

SUL TRIBUNALE DI CREMA

La questione della chiusura del Tribunale a Crema si sente da molti anni, quasi ciclicamente. Ora sembra che si arrivi al dunque. Personalmente credo che il Tribunale offra un ottimo ed indispensabile servizio al territorio, per tanto in più occasioni ho e abbiamo espresso la nostra contrarietà alla sua chiusura. Premesso che io preferirei che il tribunale rimanga a Crema, l’opzione che si prospetta dell’accorpamento con Treviglio e Cassano la ritengo un opzione utile e prioritaria che oggi può permettere la continuità di questo servizio. Con la Sen. Cinzia Fontana e il Sindaco Stefania Bonaldi siamo in stretto contatto per portare questa istanza nella commissione opportuna. Ricordo che la sen. Cinzia Fontana è da tempo che sta seguendo la vicenda, e continuerà a farlo anche in questo delicato passaggio. 

Leggi la dichiarazione:

http://www.welfarenetwork.it/index.php?option=com_content&view=article&id=7561:rischio-chiusura-tribunale-di-crema-raccolte-le-prime-dichiarazioni&catid=145:prima-pagina&Itemid=185

 

MERCOLEDI' 13 GIUGNO A MILANO AL PIRELLONE CON GLI AMICI DI "VILLA LAURA" E L'ANFFASS PER POTESTARE CON I TAGLI REGIONALI AL SOCIALE

Insieme all'assessore alle politiche sociale Angela Maria Beretta, mercoledì 13 giugno abbiamo partecipato all'iniziativa di protesta organizzata dall'anffass e gli amici di Villa Laura contro i tagli che la Regiona lombardia ha fatto nel settore del sociale. Ci è sembrato giusto dimostrare che la città è vicina a queste realtà che, ogni giorno, svolgono un'azione straordinaria e fondamentale di sostegno alle famiglie. la nostra amministrazione è al loro fianco.

UNA TARGA AGLI ESORDIENTI DEL PERGO

Una piccola storia. Il 3 giugno scorso gli esordienti del Pergo, classificandosi terzi ad un torneo, hanno deciso di cedere il proprio trofeo alla squadra avversaria del Carpi, Comune colpito dal terremoto, che si è classificata quinta. Un gesto di solidarietà che racconta un calcio diverso ed un'attenzione straordinarie verso gli altri da parte di questi ragazzi. Martedì 12 giugno, insieme al consigliere delgato Walter Della Frera, a nome dell'amministrazione comunale, durante il Trofeo Dossena al Voltini, abbiamo consegnato loro una targa per ringraziarli e sottolineare l'importanza di questo loro gesto, che ha contribuito a rendere migliore la nostra città. Bravi ragazzi!!  Bravi ragazzi!!! Bravi   

INAUGURAZIONE DEL NUOVO PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO

Sabato 9 giugno ho avuto il piacere di rappresentare l'amministrazione e il consiglio comunale all'inaugurazione del nuovo  pronto soccorso pediatrico presso l'Ospedale. Una struttura nuova, seppur nella sua semplicità, che permetterà di migliorare la permanenza dei piccoli pazienti e delle loro famiglie. Durante l'inaugurazione ho fatto riferimento ad una citazione molto famosa che mi sta a cuore: "ogni adulto dovrebbe ricordarsi, anche solo una volta, di essere stato bambino." Chi ha lavorato a questa iniziativa, l'Arch. Cugini del Lions Clud, i Medici Canidio e Viganò, e la direttrice Dott.ssa Fagaldini, se lo sono ricordati. Grazie al loro impegno, oggi Crema può aggiungere un altro importante mattone ad una città a misura di bambino.

 

PRIME IMPRESSIONI

E' passato un mese dalle elezioni di Crema, e 2 settimane dall'incarico che il consiglio comunale mi ha conferito. Non nascondo che stiamo ancora compiendo i primi passi, e prendendo le misure con le tante e nuove responsabilita'. La passione e la voglia e' davvero tanta, e ci stiamo confrontando con i tanti problemi della citta'. Uno su tutti: non pensavo che la crisi fosse cosi pesante anche da noi. E i risvolti che questa ha sulla vita delle persone, sono davvero drammatici. C'e' molta gente che fatica a pagare un affitto e permettersi una casa. Ho incontrato persone alle quali e' arrivata la lettera di sfratto e, nel frattempo, le graduatorie dell'aler si fanno più lunghe. A proposito, c'e' l'esigenza di rivedere le convenzioni con l'aler.

GEMELLAGGI e SOLIDARIETA'

Siamo presi e molto impegnati nelle dinamiche della nostra citta', ma non siamo estranei a cio che accade intorno a noi. Per questo abbiamo avuto l'idea di contattare uno dei Comuni dell'Emilia colpiti dal terremoto. Stiamo vedendo la possibilita' di un gemellaggio cosi da poter dare una mano, concretamente, ai cittadini Emiliani. 

CONFERENZE DEI CAPIGRUPPO

Dopo la prima conferenza dei capigruppo tenutasi martedì 29 giugno, ho ritenuto opportuno convocarne una mercoledì 13 giugno per valutare i lavori del prossimo consiglio comunale, ancora da convocare, nel quale dovremo ragionare sulle modalità di nomina relative ad alcune scadenze (revisori dei conti del Comune e delle Farmacie).

 

PRO LOCO DI CREMA. DUE BELLE INIZIATIVE

 

Oggi ho avuto il piacere di partecipare ad una piacevole conferenza stampa della Pro Loco di crema nella quale si è presentata un’iniziativa originale. Si tratta di un evento dal titolo “Abitare la casa”. Si tratta di una manifestazione che verrà inaugurata venerdì 2 novembre, e che durerà fino all11 novembre nella sala Agello del centro culturale Sant’Agostino. 16 commercianti cremaschi, che si occupano di arredamento della casa e dell’ufficio, si sono messi a disposizione per realizzare una Mostra nella quale sarà possibile vedere e conoscere le modalità, oltre alle nuove tecnologie, per allestire e arredare al meglio i propri spazi abitativi e dell’ufficio. Una bella iniziativa che vede in prima linea i commercianti di Crema.

Al termine della conferenza stampa, il Presidente Dott. Luigi Ferrigno ha annuncitao che la Pro Loco ha in programma un’altra mostra i primi di dicembre sull’universo dei giocattoli.

Bravi!

 

 

LA BANDA DIOMBRIANO A FAVORE DELLA LEGA ITALIANA CONTRO I TUMORI

 

“Classica in Musica”. Un concerto benefico per raccogliere fondi per la lega italiana contro i tumori. Si tratta dell’ultima iniziativa del Corpo Bandistico Giuseppe Verdi presentata oggi alla stampa.

Si terrà sabato 27 ottobre, alle 21, presso la Chiesa di San benedetto (piazza Garibaldi). L’ingresso è a offerta libera, e viste le finalità ospito volentieri questa notizia invitando caldamente i cremaschi a partecipare. Anche perché la scaletta del concerto preparata dal M° Eva Patrini è di alto livello e professionalità. Insomma, una serata per ascoltare buona musica, ottimi musicisti e, soprattutto, per una buona causa.

 

 

FAIMARATHON. DOMENICA 21 OTTOBRE

 

Per chi volesse conoscere o vedere la città con altri occhi, non può perdere questa occasione.

Si tratta di una nuova iniziativa nazionale di sensibilizzazione verso il patrimonio da gustare con gli occhi che ha avuto il patrocinio del Comune di Crema, Assessorato alla Cultura

Il ritrovo è sotto i portici del Palazzo Comunale a partire dalle ore 14,30

È già possibile iscriversi onlinesul sito www.fondoambiente.it oppure presso il Punto FAI di Crema, libreria Il Viaggiatore curioso in via XX Settembre 88.

 

Il percorso consisterà nelle seguenti 10 tappe, da raggiungere a piedi o in bicicletta:

 

1. Torrazzo;

2. Mercato austro-ungarico;

3. Palazzo Patrini - Premoli - Pozzali;

4. Chiesa della SS. Trinità;

5. Mura Venete: Torrione Santa Maria (o della Madonna) – Campo di Marte;

6. Chiesa di S. Giacomo;

7. Ex convento di Sant’Agostino (1439) - ora Museo civico di Crema e del cremasco (con interno salone Pietro da Cemmo e accesso al giardino);

8. Palazzo Benzoni - Biblioteca (via Civerchi, 9);

9. Chiesa di S. Chiara;

10. Duomo.  

 

 

 

  

AllegatoDimensione
lettera 2 giugno.doc22.5 KB